Forum di Libera Discussione. Il Luogo di Chi è in Viaggio e di Chi sta Cercando. Attualità, politica, filosofia, psicologia, sentimenti, cultura, cucina, bellezza, satira, svago, nuove amicizie e molto altro

Per scoprire le iniziative in corso nel forum scorri lo scroll


Babel's Land : International Forum in English language Fake Collettivo : nato da un audace esperimento di procreazione virtuale ad uso di tutti gli utenti Gruppo di Lettura - ideato e gestito da Miss. Stanislavskij La Selva Oscura : sezione riservata a chi ha smarrito la retta via virtuale Lo Specchio di Cristallo : una sezione protetta per parlare di te La Taverna dell'Eco: chat libera accessibile agli utenti della Valle

Non sei connesso Connettiti o registrati

 

DECISIONE

Condividere 

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso  Messaggio [Pagina 1 di 1]

1
Lucio Musto
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
Come sapete, il mio amico Giovanni mi manda quotidianamente la sua riflessione "Il mio desiderio di oggi"
e che io quasi puntualmente propongo anche alla vostra attenzione.
Ma l'argomento di oggi mi è sembrato particolarmente intrigante per poterci aprire su un dibattito franco ed aperto come usa nel nostro forum.
Apro quindi questo thread riportando pari pari il pensiero di Giovanni ed aggiungendo solo la doppia domanda:
"Voi, come vi regolate? / Come pensate bisognerebbe regolarsi?"
---------------------------------------


Decisione



"Non date le cose sante ai cani e non gettate le vostre perle davanti ai porci, perché non le calpestino con le loro zampe e poi si voltino per sbranarvi."



Un'amica, che fa parte di coloro che ricevono le mie elucubrazioni, mi ha ricordato giorni fa questo brano del vangelo di Matteo: " " le perle ai porci " è uno dei miei motti evangelici di base. " Mi ha scritto così e subito si é allertata la mia attenzione. Chi decide chi sono i porci? Ed ancora chi decide quali sono le perle? Noi, certamente noi, ed é giusto così, correremmo altrimenti il rischio di non agire più, rimanere passivi ed indecisi tutta la vita. Mi piace però lasciare un po' di margine al dubbio. E' diverso, credo, se l'indicazione ci viene data dalle sacre scritture, se siamo persone di fede, o da un maestro, se gli diamo la nostra stima, oppure se viene da un governo, che magari é di un'altra nazione e quindi non ci siamo scelto. Partendo da questa considerazione, penso che dobbiamo prestare massima attenzione, quando diamo indicazioni agli altri. Indicare ed esprimere i propri convincimenti, magari cercare di esser convincenti, é cosa buona, ma ricordiamoci che la decisione della strada da intraprendere é strettamente personale.

Un abbraccio a tutti. Giovanni

Vedi il profilo dell'utente
2
moony
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
Secondo il mio modesto parere per prima cosa bisogna sapere chi si ha di fronte, se lo si conosce bene o no e solo dopo averlo "soppesato" si può decidere come comportarsi.
Io sono fiduciosa ed aperta con tutti, ma già dal primo sguardo e dalla prima sensazione, pelle a pelle, capsico (e quasi mai sbaglio) chi ho di fronte e questa simpatia o antipatia mi l'impput per decidere.
Dunque a prescindere da chi sia a decidere chi sono i "porci" o quali siano le "perle", siamo noi a stabilire se vogliamo o meno condividere le nostre emozioni.
Il nostro giudizio non sarà mai conforme con quello degli altri, ma di solito chi ha occhi per "vedere" e orecchie per "sentire" difficilmente intraprende la strada sbagliata. E' tutta una questione d'istinto.

Vedi il profilo dell'utente
3
LieveMente
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
@Lucio Musto ha scritto: Chi decide chi sono i porci? Ed ancora chi decide quali sono le perle? Noi, certamente noi, ed é giusto così, correremmo altrimenti il rischio di non agire più, rimanere passivi ed indecisi tutta la vita. Mi piace però lasciare un po' di margine al dubbio. E' diverso, credo, se l'indicazione ci viene data dalle sacre scritture, se siamo persone di fede, o da un maestro, se gli diamo la nostra stima, oppure se viene da un governo, che magari é di un'altra nazione e quindi non ci siamo scelto. Partendo da questa considerazione, penso che dobbiamo prestare massima attenzione, quando diamo indicazioni agli altri. Indicare ed esprimere i propri convincimenti, magari cercare di esser convincenti, é cosa buona, ma ricordiamoci che la decisione della strada da intraprendere é strettamente personale.


Per indicare ed esprimere i propri convincimenti occorrerebbe averne di solidi, che poi magari sono validi solo per la nostra persona e probabilmente ristretti ad alcune circostanze. D'altra parte, esprimere un parere quando richiesto, serve non tanto ad indicare una strada certa da percorrere, quanto ad aiutare il richiedente a far luce sulle varie possibilità.

Vedi il profilo dell'utente
4
Contenuto sponsorizzato

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto  Messaggio [Pagina 1 di 1]

Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum