Forum di Libera Discussione. Il Luogo di Chi è in Viaggio e di Chi sta Cercando. Attualità, politica, filosofia, psicologia, sentimenti, cultura, cucina, bellezza, satira, svago, nuove amicizie e molto altro

Per scoprire le iniziative in corso nel forum scorri lo scroll


Babel's Land : International Forum in English language Fake Collettivo : nato da un audace esperimento di procreazione virtuale ad uso di tutti gli utenti Gruppo di Lettura - ideato e gestito da Miss. Stanislavskij La Selva Oscura : sezione riservata a chi ha smarrito la retta via virtuale Lo Specchio di Cristallo : una sezione protetta per parlare di te La Taverna dell'Eco: chat libera accessibile agli utenti della Valle

Non sei connesso Connettiti o registrati

 

La Donna secondo la Bibbia: ovvero silenzio e sottomissione

Condividere 

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso  Messaggio [Pagina 1 di 1]

1
galadriel
avatar
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato
Libro della Genesi (Gen 3, 16)
16 Poi disse alla donna: "Moltiplicherò le doglie delle tue gravidanze; partorirai i figli nel dolore, tuttavia ti sentirai attratta con ardore verso tuo marito, ed egli dominerà su di te".

Prima Lettera ai Corinti (1Cor 11, 1 - 12)
1 Siate miei imitatori, come anch'io lo sono di Cristo. 2 Vi lodo, perché in ogni cosa ogni cosa vi ricordate di me e ritenete le tradizioni quali ve le ho trasmesse. 3 Voglio tuttavia che sappiate questo: Cristo è il capo di ogni uomo, l'uomo è capo della donna e Dio è capo di Cristo. 4 Ogni uomo che prega o profetizza a capo coperto, disonora il suo capo; 5 al contrario, ogni donna che prega o profetizza a capo scoperto, disonora la sua testa, perché è come se fosse rasa. 6 Se una donna, dunque, non vuol portare il velo, si faccia anche tagliare i capelli! Ma se è vergognoso per una donna essere rasa, si copra col velo. 7L'uomo, invece, non deve coprirsi la testa, perché è immagine e gloria di Dio; mentre la donna è gloria dell'uomo. 8 Infatti, l'uomo non ebbe origine dalla donna, ma fu la donna ad esser tratta dall'uomo; 9 né fu creato l'uomo per la donna, bensì la donna per l'uomo. 10 Quindi la donna deve portare sul capo il segno della potestà per riguardo agli Angeli. 11Tuttavia, né l'uomo può far senza la donna, né la donna senza l'uomo, nel Signore. 12Poiché come la donna fu tratta dall'uomo, così l'uomo nasce dalla donna, e tutto viene da Dio.
4. L'uomo doveva pregare o parlare in chiesa a capo scoperto, perché presso i Greci era segno di schiavitù e dipendenza il capo coperto; le donne, a capo coperto, perché dipendono dall'uomo.
11. L'uomo non è padrone della donna, ma il primo fra due uguali: Iddio li ha voluti così.

Prima Lettera ai Corinti (1Cor 14, 34 - 35)

34 le donne nelle riunioni tacciano, perché non è stata affidata a loro la missione di parlare, ma stiano sottomesse, come dice la legge. 35 Se vogliono essere istruite in qualche cosa, interroghino i loro mariti a casa, perché è indecoroso che una donna parli in un'assemblea.

Dalla Prima Lettera a Timoteo (1Tim 2, 9 - 15)
11 La donna ascolti l'istruzione in silenzio, con piena sottomissione. 12 Non permetto alla donna di insegnare né di dettar legge all'uomo, ma se ne stia in pace. 13 Prima, infatti, fu formato Adamo e solo dopo Eva; 14 e non fu Adamo ad essere sedotto, ma fu la donna che, sedotta, si rese colpevole di trasgressione.15. Missione della donna è prima di tutto quella di comunicare la vita e allevare i bambini.




Vale la pena di leggere e, se lo avete fatto, c'è molto da discutere

Vedi il profilo dell'utente
2
Coraline
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
Mi chiedo, dal fondo della mia infinita ignoranza, solo perchè, se la donna dev'essere sottomessa e limitarsi a procreare, le sia stato fornito un cervello scratch . Si sarebbe potuto evitare di darle la possibilità di discernimento e mantenere vitale solo la sezione deputata alla riproduzione. Darle la possibilità di pensare non è stato, come dire, "eccessivo"?

Vedi il profilo dell'utente
3
Top-man
avatar
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato
Della Genesi riporto la versione interlineare che può essere anche visionata al seguente link:
http://interlinearbible.org/genesis/3-16.htm


Forse dice cose diverse, anche se alla fine il senso sembra convergere su di un punto, l'uomo che governa, o insomma "amministra" la famiglia. Quindi, in questo caso, di questa versione, non ci vedrei nulla di scandaloso, oguno ha i suoi ruoli. L'uomo governante generico e la donna amministratrice dei beni in comune. Anzi alla luce di questa traduzione originale, il significato sembra molto più avanti di quanto non lo sia oggi.


Sul resto dei versetti tratti dal Vangelo, è vero la donna non è considerata molto egualitaria e quasi inferiore ma ricordiamoci che questi pensieri non sono di Yoshua ma della mentalità ebraica e in particolar modo del pensiero paolino. Nella pratica invece, le donne sono le protagoniste incontrastate di un Vangelo che pur non dando priorità alla donna in effetti la rende testimone delle tappe più importanti stesse del Vangelo.

Vedi il profilo dell'utente
4
Top-man
avatar
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato
@Coraline ha scritto:Mi chiedo, dal fondo della mia infinita ignoranza, solo perchè, se la donna dev'essere sottomessa e limitarsi a procreare, le sia stato fornito un cervello scratch . Si sarebbe potuto evitare di darle la possibilità di discernimento e mantenere vitale solo la sezione deputata alla riproduzione. Darle la possibilità di pensare non è stato, come dire, "eccessivo"?

In effetti questo discorso avrebbe un senso ma dovremmo ricordare che la Bibbia fu scritta da Mosè, o insomma fu una ricostruzione postuma. Il senso del peccato originale si perde nella notte dei tempi, Mosè cosa fa, da abile intessitore di popoli e religioni? Fonda non solo una nuova religione, con un popolo costituito da una amalgama eterogenea, ma un modo stesso di interpretare la creazione dell'uomo e della donna. Non se l'è inventata ma ha messo insieme i cocci di quello che era rimasta la voce tramandata circa la creazione. Il resto lo fecero quelli che in seguito vennero chiamati ebrei, proseguendo nell'errore di interpretazione dato da Mosè. Se Mosè era convinto che quello che scriveva erano un'accozzaglia di fantasie e miti, gli ebrei invece lo presero alla lettera, anzi alzarono la posta in gioco, relegando la donna ad un ruolo che non le è mai stato attribuito da nessuno, tanto meno da Dio. Ed oggi sono e siamo ancora a quel livello li, con i dovuti progressi.

Vedi il profilo dell'utente
5
hakimsanai43
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
@Coraline ha scritto:Mi chiedo, dal fondo della mia infinita ignoranza, solo perchè, se la donna dev'essere sottomessa e limitarsi a procreare, le sia stato fornito un cervello scratch . Si sarebbe potuto evitare di darle la possibilità di discernimento e mantenere vitale solo la sezione deputata alla riproduzione. Darle la possibilità di pensare non è stato, come dire, "eccessivo"?
cool
Ma la donna ha accettato passivamente tutto questo per secoli.
E se oggi la donna viene a sapere che già 70 anni fa gli storici hanno scoperto
che quel tizio che la tradizione chiama S.Paolo si chiamava in realtà Giuseppe Flavio e che nella Roma del tempo,dire "Flavii"
era come oggi dire Rotschild,Rockefeller,JP Morgan,Barcleys,Ford ecc?
La cosa interessa alla donna?
O pensa solo alla riproduzione?

fischio

Vedi il profilo dell'utente
6
Contenuto sponsorizzato

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto  Messaggio [Pagina 1 di 1]

Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum