Forum di Libera Discussione. Il Luogo di Chi è in Viaggio e di Chi sta Cercando. Attualità, politica, filosofia, psicologia, sentimenti, cultura, cucina, bellezza, satira, svago, nuove amicizie e molto altro

Per scoprire le iniziative in corso nel forum scorri lo scroll


Babel's Land : International Forum in English language Fake Collettivo : nato da un audace esperimento di procreazione virtuale ad uso di tutti gli utenti Gruppo di Lettura - ideato e gestito da Miss. Stanislavskij La Selva Oscura : sezione riservata a chi ha smarrito la retta via virtuale Lo Specchio di Cristallo : una sezione protetta per parlare di te La Taverna dell'Eco: chat libera accessibile agli utenti della Valle

Non sei connesso Connettiti o registrati

 

Il Diluvio nel Mondo del Mito : i suoi significati

Condividere 

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso  Messaggio [Pagina 1 di 1]

1
victorinox
avatar
Viandante Residente
Viandante Residente
Il Diluvio è un elemento ricorrente nelle varie mitologie. E' comune all'interno di tradizioni che sono entrate in contatto, ma anche tra culture tra cui non sono intercorsi scambi. Il diluvio “lava” una colpa collettiva, cancellando così un mondo e creandone uno nuovo. Il diluvio divide sommersi e salvati, agendo come pena e come strumento di elezione. La colpa è sempre grave, perchè riguarda una violazione dell'ordine del mondo, rappresentato dal volere divino. Ferme restando queste caratteristiche poi le differenze sono molte, e possiamo parlarne insieme piano piano.
Chissà perchè per espletare questa funzione varie culture hanno scelto proprio il diluvio.....

Vedi il profilo dell'utente
2
victorinox
avatar
Viandante Residente
Viandante Residente
Mitologia Greca : Deucalione e Pirra

Prometeo aveva un figlio, Deucalione che aveva sposato Pirra, sua cugina, in quanto figlia del fratello di suo padre, Epimèteo. I due giovani sposi si stabilirono a Ftia, ai piedi del monte Parnaso, dove cercarono di regnare nel bene e sforzandosi di dare la pace ai proprio sudditi. Gli uomini però, usciti dal mondo primitivo grazie all'illuminazione del fuoco e agli insegnamenti di Prometeo, inziarono a sentirsi al pari degli dèi, trascurando gli obblighi religiosi; i popoli divennero superbi, cattivi e maligni, si armarono gli uni contro gli altri e sulla Terra scoppiarono molte guerre che portarono alla rovina molte città. Zeus allora decise di distruggere il genere umano, sommergendolo sotto le acque col Diluvio Universale. Tutti gli uomini morirono, meno due Pirra e Deucalione, perché Zeus sapeva che egli era l'unico principe onesto, giusto e religioso, e Pirra, l'unica donna savia e virtuosa che esistesse, perciò bisognava salvarli. Per volere di Zeus furono messi su una barca e vi navigarono per tutta la durata del Diluvio, nove giorni, fino a quando la barca non approdò sulla vetta del Parnaso, e l'unica coppia umana sopravvissuta al castigo divino poté finalmente scendere e toccare la terra. Deucalione e Pirra si ritrovarono uno spettacolo di desolazione, di rovine, camminarono fino ad una valle dove trovarono un tempio. Lo riconobbero per l'oracolo di Temi, la dea della giustizia; lo consultarono e ne ebbero questa enigmatica risposta:"Uscite dal tempio e gettate dietro le vostre spalle le ossa della Gran Madre". Stettero a lungo a pensare a queste parole ma un giorno Deucalione si illuminò e capì che la Gran Madre era la terra, e le ossa della Terra erano le pietre; così le pietre gettate da Deucalione, appena toccarono la terra, diventarono uomini e quelle gettate da Pirra, diventarono donne. In questo modo la Terra si ripopolò.


Vedi il profilo dell'utente
3
victorinox
avatar
Viandante Residente
Viandante Residente
Mitologia Babilonese: Gilgamesh e Utnapishtim


Gilgamesh è un semidio fondatore della città di Uruk e del suo tempio. A causa dell'invidia di uomini e dei si trova spesso nei pasticci, ma se la cava sempre. La prima prova sta nell' ammansire Enkidu, l'eroe mezzo bestia creato per essere suo antagonista. Egli diviene suo alleato e insieme affrontano 12 imprese. Dopo averle ultimate però l'amico muore e Gilgamesh, angosciato dalla morte va decide di andare dall’eroe del diluvio universale, Utnapishtim, che ha ottenuto dagli dei il dono dell’immortalità per conoscerne il segreto. Costui narra la propria storia a Gilgamesh: un tempo gli dei decisero di punire l’umanità per le sue malvagità sterminandola attraverso un grande diluvio. Egli venendo a sapere il disegno degli dei costruisce un’immensa nave nella quale trovò rifugio con la sua famiglia e diede ospitalità anche ad animali e piante durante i sette giorni in cui si scatenò la furia degli elementi e le acque sommersero ogni cosa.Approdato infine sulla terraferma, dopo la fine del diluvio che aveva sterminato l’umanità, Utnapishtim fece sacrificare agli dei che si riconciliarono con lui e gli diedero il dono dell’immortalità.








Vedi il profilo dell'utente
4
victorinox
avatar
Viandante Residente
Viandante Residente
Mitologia Ebraico-Cristiana: Il Diluvio Universale e Noè
Gli uomini sono cattivi. Dio vuole annientarli ma Noè è buono e, in effetti anche la terra coi suoi frutti e gli animali sono cosa buona. Dio chiede a Noè di costruire un'arca in cui, oltre alla sua famiglia, farà entrare una coppia di tutti gli animali. Una volta a bordo, in salvo, Dio scatena il diluvio e l'acqua, che ricopre il mondo, ha un potere purificante. Noè vede che le piogge sono finite e invia un corvo in esplorazione. Niente. Invia una colomba che poco dopo rientra. Aspetta ancora e invia di nuovo la colomba che ritorna con un ramo d'olivo nel becco. La terra è riemersa, Noè, famiglia, animali ne riprendono possesso, l'arcobaleno suggella il patto di alleanza con Dio.


Vedi il profilo dell'utente
5
An Boum
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
Potrebbe essere semplicemente il ricordo, tramandato per via orale, della fine dell'ultima glaciazione avvenuta intorno al 10.000 a.c.
La nascita del linguaggio credo che sia datata intorno al 30.000 a.c.

Dopo quel periodo si passò dalla vita nomade alla vita stanziale grazie all'agricoltura, quindi per l'uomo, fu un cambiamento determinante.



Ultima modifica di FragolinaBoumBum il Lun 28 Mag 2012 - 22:34, modificato 1 volta

Vedi il profilo dell'utente
6
Top-man
avatar
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato
Di solito il termine Universale venne aggiunto a quello di Diluvio tanto era la convizione che un evento circorscitto dovesse interessare tutto il mondo. E infatti per tutto il mondo intendevano quella loro zona, non conoscendone altre. Il mediterraneo poteva essere tutto il mondo.
L'ultima glaciazione senz'altro ma parlando di diluvio si faceva riferimento alla pioggia.

Vedi il profilo dell'utente
7
An Boum
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
La pioggia viene dall'evaporazione del mare.
La fine della glaciazione pare fu abbastanza rapida e provocò un aumento cospicuo della massa d'acqua disponibile all'evaporazione.

Potrebbe essere uno stesso mito nato appunto 10.000 anni fa.
Quale spiegazione migliore per un evento catastrofico se non l'espiazione di una colpa?

Vedi il profilo dell'utente
8
Top-man
avatar
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato
Quindi sarebbe tutto il contrario, la pioggia che deriva dall'evaporazione del mare (sempre presente tra l'altro) fu soltanto l'elemento giunto appena dopo la glaciaizone e quindi dall'evaporazione?
Quindi l'effetto ottico sarebbe stato di inondazione delle terre e soltanto dopo la pioggia che arriva copiosa. Ma ...

Vedi il profilo dell'utente
9
An Boum
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
Top-man ha scritto:Quindi sarebbe tutto il contrario, la pioggia che deriva dall'evaporazione del mare (sempre presente tra l'altro) fu soltanto l'elemento giunto appena dopo la glaciaizone e quindi dall'evaporazione?
Quindi l'effetto ottico sarebbe stato di inondazione delle terre e soltanto dopo la pioggia che arriva copiosa. Ma ...

Effetto ottico? commosso

Io ho parlato di un'ipotesi

la temperatura aumenta repentinamente
i ghiacci si sciolgono
sconvolgimenti climatici
maggiore disponibilità di acqua+brusco aumento temperatura=
= aumento precipitazioni

Vedi il profilo dell'utente
10
Mago_Merlino
avatar
Viandante Residente
Viandante Residente
FragolinaBoumBum ha scritto:Potrebbe essere semplicemente il ricordo, tramandato per via orale, della fine dell'ultima glaciazione avvenuta intorno al 10.000 a.c.

Può essere. E poi a quella memoria hanno attribuito significati vari.

Vedi il profilo dell'utente
11
Top-man
avatar
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato
FragolinaBoumBum ha scritto:
Top-man ha scritto:Quindi sarebbe tutto il contrario, la pioggia che deriva dall'evaporazione del mare (sempre presente tra l'altro) fu soltanto l'elemento giunto appena dopo la glaciaizone e quindi dall'evaporazione?
Quindi l'effetto ottico sarebbe stato di inondazione delle terre e soltanto dopo la pioggia che arriva copiosa. Ma ...

Effetto ottico? commosso

Io ho parlato di un'ipotesi

la temperatura aumenta repentinamente
i ghiacci si sciolgono
sconvolgimenti climatici
maggiore disponibilità di acqua+brusco aumento temperatura=
= aumento precipitazioni
Nel senso che nella tua ipotesi si avrebbero avuti prima le inondazioni e quindi le piogge, per chi starebbe li, quindi, l'effetto ottico sarebbe al contrario. Di solito infatti in un diluvio prima piove e dopo sale l'acqua.

Vedi il profilo dell'utente
12
Dudù
avatar
Viandante Mitico
Viandante Mitico
FragolinaBoumBum ha scritto:
Top-man ha scritto:Quindi sarebbe tutto il contrario, la pioggia che deriva dall'evaporazione del mare (sempre presente tra l'altro) fu soltanto l'elemento giunto appena dopo la glaciaizone e quindi dall'evaporazione?
Quindi l'effetto ottico sarebbe stato di inondazione delle terre e soltanto dopo la pioggia che arriva copiosa. Ma ...

Effetto ottico? commosso

Io ho parlato di un'ipotesi

la temperatura aumenta repentinamente
i ghiacci si sciolgono
sconvolgimenti climatici
maggiore disponibilità di acqua+brusco aumento temperatura=
= aumento precipitazioni
Un ipotesi potrebbe essere anche "inondazioni naturali".

Vedi il profilo dell'utente
13
An Boum
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
Ambarabà ciccìccoccò
tre civette sul comò

ma c'è anche chi, al posto delle civette mette le scimmiette.

E questa filastrocca avrà al massimo, volendo proprio esagerare, due secoli di vita.

Figuriamoci un evento accaduto millenni or sono quanti cambiamenti può aver subito tramite un tramandamento (si dice?) orale.

Potrebbe non essere stata la fine di una glaciazione l'evento scatenante il mito del diluvio universale (anche se, ripeto, la tua consequenzialità è troppo rigida per un evento meteorologico simile), ma, secondo me, sicuramente un evento atmosferico eccezionale.

Vedi il profilo dell'utente
14
Dudù
avatar
Viandante Mitico
Viandante Mitico
FragolinaBoumBum ha scritto:Ambarabà ciccìccoccò
tre civette sul comò

ma c'è anche chi, al posto delle civette mette le scimmiette.

E questa filastrocca avrà al massimo, volendo proprio esagerare, due secoli di vita.

Figuriamoci un evento accaduto millenni or sono quanti cambiamenti può aver subito tramite un tramandamento (si dice?) orale.

Potrebbe non essere stata la fine di una glaciazione l'evento scatenante il mito del diluvio universale (anche se, ripeto, la tua consequenzialità è troppo rigida per un evento meteorologico simile), ma, secondo me, sicuramente un evento atmosferico eccezionale.

Quoto quoto era quello che volevo dire!!!!!!!!

Vedi il profilo dell'utente
15
Top-man
avatar
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato
FragolinaBoumBum ha scritto:secondo me, sicuramente un evento atmosferico eccezionale.


Su questo " Sorriso Scemo non ci piove"

Vedi il profilo dell'utente
16
Contenuto sponsorizzato

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto  Messaggio [Pagina 1 di 1]

Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum