Forum di Libera Discussione. Il Luogo di Chi è in Viaggio e di Chi sta Cercando. Attualità, politica, filosofia, psicologia, sentimenti, cultura, cucina, bellezza, satira, svago, nuove amicizie e molto altro

Per scoprire le iniziative in corso nel forum scorri lo scroll


Babel's Land : International Forum in English language Fake Collettivo : nato da un audace esperimento di procreazione virtuale ad uso di tutti gli utenti Gruppo di Lettura - ideato e gestito da Miss. Stanislavskij La Selva Oscura : sezione riservata a chi ha smarrito la retta via virtuale Lo Specchio di Cristallo : una sezione protetta per parlare di te La Taverna dell'Eco: chat libera accessibile agli utenti della Valle

Non sei connesso Connettiti o registrati

 

L'Amore nei Quadri

Condividi 

Vai alla pagina : 1, 2, 3  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso  Messaggio [Pagina 1 di 3]

1
NinfaEco
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem



questo quadro rappresenta secondo me benissimo
l'amore e il desiderio... con tutta la loro forza, la loro deformità e il carico di dolore che a volte portando con sè

























Ultima modifica di NinfaEco il Sab 3 Lug 2010 - 14:59, modificato 1 volta

Visualizza il profilo
2
NinfaEco
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
Inquetudine, dolore e combattimento ..tra due corpi e dentro ciascuno dei due corpi.
tutto intorno il movimento è inutile ma le lenzualoa sono in tempesta perchè i copri le hanno smosse, proprio così.
le lenzuala sono in tempesta perchè nel tentativo famelico di trovare
qualcosa gli amanti hanno lottato senza però morire e si trovano adesso
esausti ma senza nessuna garanzia di potersi avere per sempre...si stringono e non si guardano perchè desiderano unirsi per sempre ma non possono farlo.
In realtà pare che Schiele e la ragazza ( appena quindicenne) si amassero molto,
tanto da fuggire per tutta l'Europa per portare avanti la loro
scandalosa relazione. poi credo fù lei a lasciarlo.. perchè era sempre
stata una pazza. lui si sposò..
Resta comunque anche la sensazione che si oltrepassino con il viso cercando l'uno nell'altro qualcosa e per questo non si vedono... non lo so...

Cosa ci vedete?
Quali sensazioni vi trasmette?
Cosa pensate in particolare che dica dell'amore a questo quadro?
Quali altri quadri parlano d'amore per voi?

Visualizza il profilo
3
Faust
avatar
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato
Perversione.

Visualizza il profilo
4
Liebnitz
avatar
Viandante Residente
Viandante Residente
Spregiudicatezza, Abbandono.
Non mi racconta un amore. Anzi lo allontana. Rende lontanissima la visione di un amore. Nonostante in lei se ne identifica moltissimo.

Visualizza il profilo
5
Gèca

Viandante Storico
Viandante Storico
A proposito di Schiele, riporto due righe di una cosa che scrissi altrove:

Schiele dipinge e "sfregia" ed i corpi che ritrae non hanno nulla di
"sano", proprio perché il suo intento è quello di mostrare un
decadimento che è lontano dalla pulizia di altre linee di altri artisti.

E aggiungo che la trasfigurazione dell'uomo e della donna,
da un lato li rende un unico corpo
dall'altro "sacrifica" l'armonia dell'unione per far spazio alla crudezza,
alla naturale crudezza dell'unione amorosa.

C'è anche una parte di annullamento dell'uno nell'altra, e viceversa.
Se per alcuni artisti l'annullamento del corpo sfocia nell'armonia,
la pittura di Schiele tende al disarmonico e anche allo spiacevole.

Visualizza il profilo
6
Shri_Radha
avatar
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato
@Gèca ha scritto:A proposito di Schiele, riporto due righe di una cosa che scrissi altrove:

Schiele dipinge e "sfregia" ed i corpi che ritrae non hanno nulla di
"sano", proprio perché il suo intento è quello di mostrare un
decadimento che è lontano dalla pulizia di altre linee di altri artisti.

E aggiungo che la trasfigurazione dell'uomo e della donna,
da un lato li rende un unico corpo
dall'altro "sacrifica" l'armonia dell'unione per far spazio alla crudezza,
alla naturale crudezza dell'unione amorosa.

C'è anche una parte di annullamento dell'uno nell'altra, e viceversa.
Se per alcuni artisti l'annullamento del corpo sfocia nell'armonia,
la pittura di Schiele tende al disarmonico e anche allo spiacevole.

E' un commento davvero bello.
Da un punto di vista stilistico lo condivido pienamente,
ma non riesco a capire, a livello di contenuti cosa possa significare trasfigurazione,
tenendo conto che ravviso un insalubrità dei soggetti ritratti.

Visualizza il profilo
7
Gèca

Viandante Storico
Viandante Storico
@Shri_Radha ha scritto:
@Gèca ha scritto:A proposito di Schiele, riporto due righe di una cosa che scrissi altrove:

Schiele dipinge e "sfregia" ed i corpi che ritrae non hanno nulla di
"sano", proprio perché il suo intento è quello di mostrare un
decadimento che è lontano dalla pulizia di altre linee di altri artisti.

E aggiungo che la trasfigurazione dell'uomo e della donna,
da un lato li rende un unico corpo
dall'altro "sacrifica" l'armonia dell'unione per far spazio alla crudezza,
alla naturale crudezza dell'unione amorosa.

C'è anche una parte di annullamento dell'uno nell'altra, e viceversa.
Se per alcuni artisti l'annullamento del corpo sfocia nell'armonia,
la pittura di Schiele tende al disarmonico e anche allo spiacevole.


E' un commento davvero bello.
Da un punto di vista stilistico lo condivido pienamente,
ma non riesco a capire, a livello di contenuti cosa possa significare trasfigurazione,
tenendo conto che ravviso un insalubrità dei soggetti ritratti.


Trasfigurazione intesa come uno stravolgimento disarmonico, imperfetto, nodoso come , a me, appaiono le due figure.
Forse avrei dovuto usare un termine che non richiamasse ad altri contenuti,
ma l'impressione che ne ho è quella di un imbruttimento voluto e motivato anche dalla cultura del primo Novecento,
in cui l'individuo e la sua "dispersione" nel mondo si facevano sentire tantissimo.

Spero di essermi fatta capire,
ciao ( non ci siamo presentate prima ).

Visualizza il profilo
8
Fenhir
avatar
Viandante Residente
Viandante Residente
Sicuramente allepo si avvertiva la sensazione che tu descrivi.
Però il grande pubblico non si rispecchiava in questi quadri.
Anzi, li riteneva osceni.

Visualizza il profilo
9
Gèca

Viandante Storico
Viandante Storico
@Fenhir ha scritto:Sicuramente allepo si avvertiva la sensazione che tu descrivi.
Però il grande pubblico non si rispecchiava in questi quadri.
Anzi, li riteneva osceni.

Certo, come si ritenne oscena, un'opera come questa:





Anteriore rispetto a Schiele,
fu ritenuta poco consona alla mostra del Salon per varii motivi.

Spesso la storia dell'arte è fatta a posteriori.
Difficilmente il contemporaneo apprezza o si avvicina all'arte a lui contemporanea.
Ciò, penso, accade perché se l'arte deve portarsi in avanti e precorrere i tempi, difficilmente sarà compresa nell'arco di tempo in cui l'artista opera.
Un altro esempio, seppur per motivi diversi, è quello di Caravaggio; Michelangelo non fu da meno e ce ne sono altri.

Visualizza il profilo
10
IlDucaBianco
avatar
Viandante Residente
Viandante Residente
Credo che questo quadro da te riportato,
risulti conturbante anccor oggi, per via della naturalezza
della donna nuda ritratta.

Visualizza il profilo
11
Gèca

Viandante Storico
Viandante Storico
@IlDucaBianco ha scritto:Credo che questo quadro da te riportato,
risulti conturbante anccor oggi, per via della naturalezza
della donna nuda ritratta.

Le due cose insieme, sì.
L'ambientazione, la naturalezza del nudo, l'eleganza che l'accompagna,
credo fossero ben oltre i canoni degli accademici.

Visualizza il profilo
12
ReLear
avatar
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato
Gèca credi che l'amore si possa davvero dipingere?

Visualizza il profilo
13
Gèca

Viandante Storico
Viandante Storico
@ReLear ha scritto:Gèca credi che l'amore si possa davvero dipingere?

Da quel che vedo e sento, c'è gente che dice di averlo:

trovato
perduto
sposato
incontrato ma non vissuto
vissuto

c'è chi dice di averne prove tangibli
c'è chi dice che si può definire
chi dice che non si può

La lista sarebbe lunga, quindi la finisco qui.

Per me l'arte è fatta di vita,
e se il pittore ha vissuto, visto, trovato, incontrato, sposato l'amore,
immagino che possa dipingerlo.

Quindi la mia risposta è sì.

Guarda cosa fa Chagall con l'amore:









T'invito a leggere qualcosa sulla sua vita e sul suo rapporto con sua moglie Bella.

Visualizza il profilo
14
ReLear
avatar
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato
@Gèca ha scritto:

Da quel che vedo e sento, c'è gente che dice di averlo:

trovato
perduto
sposato
incontrato ma non vissuto
vissuto

c'è chi dice di averne prove tangibli
c'è chi dice che si può definire
chi dice che non si può

La lista sarebbe lunga, quindi la finisco qui.

Sembra che tu stia parlando dell'esistenza di forme di vita aliene.

Per me l'arte è fatta di vita,
e se il pittore ha vissuto, visto, trovato, incontrato, sposato l'amore,
immagino che possa dipingerlo.

Quindi la mia risposta è sì.

Quoto con riserva.
Ogni raffiogurazione dell'amore tende all'approssimazione.





Guarda cosa fa Chagall con l'amore:









T'invito a leggere qualcosa sulla sua vita e sul suo rapporto con sua moglie Bella.

Trovo il primo dipinto inquietante.
Lui la trattiene, ma lei vola via.
Nel secondo mi turba la presenza di quel pollo.
Il terzo sembra ritragga un fantasma.
L'ultimo un rapimento.

La costante è il volo mi pare.
E' corretto?
Qual'è il suo senso?


La leggerò sicuramente.

Visualizza il profilo
15
Gèca

Viandante Storico
Viandante Storico
@ReLear ha scritto:Sembra che tu stia parlando dell'esistenza di forme di vita aliene.

In parte per me è così.
Non credo all'amore raccontato, tutto qua.
Ma è inevitabile che accada di raccontarlo.
Non mi piace ascoltare le storie d'amore altrui,
perché penso che più se ne parli e più si rovini,
e perché penso che la vita degli altri sia solo loro e non mia.
Però è inevitabile che ci si racconti qualche esperienza.

Per me l'amore è una forma di vita altra
che non vivo più.
E forse lo era anche quando "c'era".
Argomento chiuso.


Quoto con riserva.
Ogni raffiogurazione dell'amore tende all'approssimazione.

L'approssimazione che ci vedi non è nella raffigurazione,
sta nel fatto che il sentimento, in qualsiasi modo sia raccontato,
diventa approssimativo per chi osserva, legge o ascolta
perché non lo sente come proprio
ma ci ragiona.

Visualizza il profilo
16
ReLear
avatar
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato
@Gèca ha scritto:

In parte per me è così.
Non credo all'amore raccontato, tutto qua.
Ma è inevitabile che accada di raccontarlo.
Non mi piace ascoltare le storie d'amore altrui,
perché penso che più se ne parli e più si rovini,
e perché penso che la vita degli altri sia solo loro e non mia.
Però è inevitabile che ci si racconti qualche esperienza.

Per me l'amore è una forma di vita altra
che non vivo più.
E forse lo era anche quando "c'era".
Argomento chiuso.

Rispetto la chiusura, permettendomi di aggiungere che mi piace
il modo in cui parli di te.




L'approssimazione che ci vedi non è nella raffigurazione,
sta nel fatto che il sentimento, in qualsiasi modo sia raccontato,
diventa approssimativo per chi osserva, legge o ascolta
perché non lo sente come proprio
ma ci ragiona.

Quoto

Visualizza il profilo
17
Gèca

Viandante Storico
Viandante Storico
@ReLear ha scritto:Trovo il primo dipinto inquietante.
Lui la trattiene, ma lei vola via.

Lui è quello che resta fermo e lascia lei libera di essere se stessa.
La forza che fa rimanere lui a terra e lei nell'aria è la stessa per entrambi.
Lui sorride, lei pure.
Questo è raro in molti quadri che raffigurano l'amore.

Nel secondo mi turba la presenza di quel pollo.

Il pollo ... ipotizziamo che il pollo, come lo chiami, sia un elemento della realtà contadina
e che quei due sposi, con la capra che suona il violino, siano due contadini appena convolati a nozze.
Il pollo ci starebbe benissimo.

Il terzo sembra ritragga un fantasma.
L'ultimo un rapimento.

La costante è il volo mi pare.
E' corretto?
Qual'è il suo senso?


Ho il sospetto che tu "ci faccia", come si suol dire.
Credo che tu conosca le risposte e stia dando "impressioni" a caso e ponendo domande pur sapendo già di cosa si parla.

Ora, ammesso che sia come dico, immagino sia divertente per te.
Ma per me, che scrivo solo le cose che ho in mente e non preconfeziono nulla,
ammesso che io abbia ragione su questa ipotesi, risulta un po' noioso come gioco.

Visualizza il profilo
18
galadriel
avatar
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato



Sarà scontato, ma questo quadro per me ritrae bene l'amore.

Visualizza il profilo
19
ReLear
avatar
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato
E' di una dolcezza disarmante.

Visualizza il profilo
20
Gèca

Viandante Storico
Viandante Storico
Les amants, Magritte

Visualizza il profilo
21
Gèca

Viandante Storico
Viandante Storico
Il bacio, Rodin



( Di Rodin ce ne sono molte altrettanto belle )

Legata a Rodin, disgraziatamente per lei:

Camille Claudel, La Valse

Visualizza il profilo
22
Cenere79
avatar
Viandante Mitico
Viandante Mitico

Visualizza il profilo
23
Cenere79
avatar
Viandante Mitico
Viandante Mitico

Visualizza il profilo
24
Cenere79
avatar
Viandante Mitico
Viandante Mitico

Visualizza il profilo
25
Cenere79
avatar
Viandante Mitico
Viandante Mitico

Visualizza il profilo

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Torna in alto  Messaggio [Pagina 1 di 3]

Vai alla pagina : 1, 2, 3  Seguente

Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum