Per velocizzare la navigazione abbiamo scelto di limitare temporaneamente la visibilità dei contenuti di alcune ai soli membri.
Se sei curioso di conoscerci e di visitare questa piccola isola virtuale in ogni suo anfratto, iscriviti mediante l'apposito bottone o effettua il log in.
Ti aspettiamo !
Le Iniziative in corso nella Valle dell'Eco forum



Nella Valle dell'Eco nasce Fake Collettivo, figlio di un audace esperimento di procreazione virtuale.
Per informazioni cliccate Qui


È in corso il I° Gioco di Ruolo della Valle Dell'Eco
Ambientazione: Il Medioevo -
Iniziativa proposta da Diego - Narratore: Zievatron
Per partecipare clicca Qui



Babel's Land opened.
Click here to visit it.
To register, please use the button "Registrati".

"Nome utente" means user name and "parola chiave" means password.


L'idea di Lucio Musto diventa ebook !
Se vuoi contribuire ad illustrarlo posta Qui la tua creazione grafica.

Il poeta Kabir si presenta.

Condividere

hakimsanai43
Viandante Storico
Viandante Storico

Il poeta Kabir si presenta.

Messaggio Da hakimsanai43 il 19.03.12 7:51

cool
Kabir è un mistico e poeta illuminato come Cristo,Buddha Krishna ecc.
E si presenta così:

"Io non sono nè un devoto nè un ateo;
non vivo in base alla legge,nè in base agli istinti;
non sono un oratore,nè sono un ascoltatore;
non sono un servo nè un padrone;
non sono prigioniero,nè sono libero;
non sono distaccato,nè ho attaccamenti;
non sono remoto a nessuno,a nessuno sono vicino;
non dovrò andare all'inferno,nè in paradiso;
faccio qualsiasi lavoro,eppure sono svincolato dal lavoro.
In pochi comprendono il mio significato:
chi riesce a comprenderlo,siede immobile.
Kabir non cerca di fondare alcunchè,nè di distruggere.

L'arpa riecheggia una musica languida
e la danza continua,senza mani e senza piedi.
E' suonata senza dita,è udita senza orecchie
poichè Lui è l'orecchio e Lui è l'ascoltatore,
il portone è chiuso a chiave,ma all'interno v'è fragranza:
e lì l'incontro non è visto da nessuno.
Il saggio lo comprenderà."
gattina
Una sola osservazione:
quel Lui di cui parla kabir,non è un uomo,non è nato il 25 Dicembre
e non ha mai salvato nessuno.

KleanaSaputello

Silentis
Viandante Storico
Viandante Storico

Re: Il poeta Kabir si presenta.

Messaggio Da Silentis il 19.03.12 8:21

In sostanza 'sto Kabir che sta a fare al mondo? In effetti probabilmente non sarà andato né all'Inferno né in Paradiso... al limite sarà andato in vespa con gli altri ignavi.

Windi
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato

Re: Il poeta Kabir si presenta.

Messaggio Da Windi il 19.03.12 14:14

hakimsanai43 ha scritto: cool
Kabir è un mistico e poeta illuminato come Cristo,Buddha Krishna ecc.
E si presenta così:

"Io non sono nè un devoto nè un ateo;
non vivo in base alla legge,nè in base agli istinti;
non sono un oratore,nè sono un ascoltatore;
non sono un servo nè un padrone;
non sono prigioniero,nè sono libero;
non sono distaccato,nè ho attaccamenti;
non sono remoto a nessuno,a nessuno sono vicino;
non dovrò andare all'inferno,nè in paradiso;
faccio qualsiasi lavoro,eppure sono svincolato dal lavoro.
In pochi comprendono il mio significato:
chi riesce a comprenderlo,siede immobile.
Kabir non cerca di fondare alcunchè,nè di distruggere.

L'arpa riecheggia una musica languida
e la danza continua,senza mani e senza piedi.
E' suonata senza dita,è udita senza orecchie
poichè Lui è l'orecchio e Lui è l'ascoltatore,
il portone è chiuso a chiave,ma all'interno v'è fragranza:
e lì l'incontro non è visto da nessuno.
Il saggio lo comprenderà."
gattina
Una sola osservazione:
quel Lui di cui parla kabir,non è un uomo,non è nato il 25 Dicembre
e non ha mai salvato nessuno.

KleanaSaputello

che meraviglia commosso parla da sè.. ogni ulteriore parola è superflua.. Namasté

hakimsanai43
Viandante Storico
Viandante Storico

Re: Il poeta Kabir si presenta.

Messaggio Da hakimsanai43 il 20.03.12 2:39

cool
Il commentatore di Kabir ci tiene a precisare che il poeta TRASCENDE il dualismo,
non è che,fra due cose lui non scieglie nessuna.
Lui vive nella trascendenza degli opposti e agisce senza pregiudizi solo nel momento presente.
Sembra tanto difficile ma non lo è:il poeta agisce solo quando si presenta l'occasione
e non prima e non dopo.

Kabir viveva al confine fra India e Pakistan e a chi gli chiedeva se era Indù o Musulmano,lui rispondeva:" E che ne so io?"

Pazza_di_Acerra
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem

Re: Il poeta Kabir si presenta.

Messaggio Da Pazza_di_Acerra il 20.03.12 7:18

Kabir, me lo ricordo! Ha interpretato Sandokan, con tanto di barbona e chioma fluente, per uno sceneggiato della rai. Credo che fossero gli anni '70 o giù di lì.

hakimsanai43
Viandante Storico
Viandante Storico

Re: Il poeta Kabir si presenta.

Messaggio Da hakimsanai43 il 20.03.12 7:53

Pazza_di_Acerra ha scritto:Kabir, me lo ricordo! Ha interpretato Sandokan, con tanto di barbona e chioma fluente, per uno sceneggiato della rai. Credo che fossero gli anni '70 o giù di lì.
rotolarsi dal ridere
Eh no!

Era il 1320 !

rotolarsi dal ridere

Pazza_di_Acerra
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem

Re: Il poeta Kabir si presenta.

Messaggio Da Pazza_di_Acerra il 20.03.12 8:48

hakimsanai43 ha scritto:
Pazza_di_Acerra ha scritto:Kabir, me lo ricordo! Ha interpretato Sandokan, con tanto di barbona e chioma fluente, per uno sceneggiato della rai. Credo che fossero gli anni '70 o giù di lì.

Eh no!

Era il 1320 !


Ha sanato Hakim, ma si è dimenticato di sanare se stesso...

hakimsanai43
Viandante Storico
Viandante Storico

Re: Il poeta Kabir si presenta.

Messaggio Da hakimsanai43 il 20.03.12 12:29

Pazza_di_Acerra ha scritto:
hakimsanai43 ha scritto:
Pazza_di_Acerra ha scritto:Kabir, me lo ricordo! Ha interpretato Sandokan, con tanto di barbona e chioma fluente, per uno sceneggiato della rai. Credo che fossero gli anni '70 o giù di lì.

Eh no!

Era il 1320 !


Ha sanato Hakim, ma si è dimenticato di sanare se stesso...
cool
Dunque,c'era una volta una volpe sotto un pergolato dove pendeva dell'uva
e la volpe faceva grandi salti (ma tu non li fai)sperando di raggingere l'uva ma invano.
Così la volpe disse:"Beh,tanto è acerba."

nascondersi

Pazza_di_Acerra
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem

Re: Il poeta Kabir si presenta.

Messaggio Da Pazza_di_Acerra il 21.03.12 2:14

hakimsanai43 ha scritto:
Pazza_di_Acerra ha scritto:
hakimsanai43 ha scritto:
Pazza_di_Acerra ha scritto:Kabir, me lo ricordo! Ha interpretato Sandokan, con tanto di barbona e chioma fluente, per uno sceneggiato della rai. Credo che fossero gli anni '70 o giù di lì.

Eh no!

Era il 1320 !


Ha sanato Hakim, ma si è dimenticato di sanare se stesso...
cool
Dunque,c'era una volta una volpe sotto un pergolato dove pendeva dell'uva
e la volpe faceva grandi salti (ma tu non li fai)sperando di raggingere l'uva ma invano.
Così la volpe disse:"Beh,tanto è acerba."

nascondersi

Budda o Fedro?

hakimsanai43
Viandante Storico
Viandante Storico

Re: Il poeta Kabir si presenta.

Messaggio Da hakimsanai43 il 21.03.12 7:39

Pazza_di_Acerra ha scritto:
hakimsanai43 ha scritto:
Pazza_di_Acerra ha scritto:
hakimsanai43 ha scritto:
Pazza_di_Acerra ha scritto:Kabir, me lo ricordo! Ha interpretato Sandokan, con tanto di barbona e chioma fluente, per uno sceneggiato della rai. Credo che fossero gli anni '70 o giù di lì.

Eh no!

Era il 1320 !


Ha sanato Hakim, ma si è dimenticato di sanare se stesso...
cool
Dunque,c'era una volta una volpe sotto un pergolato dove pendeva dell'uva
e la volpe faceva grandi salti (ma tu non li fai)sperando di raggingere l'uva ma invano.
Così la volpe disse:"Beh,tanto è acerba."

nascondersi

Budda o Fedro?
KleanaSaputello
Esopo.
Ma tu VEDI che tale favola si riferisce ad almeno il 70% dei forumisti e non solo di questo forum?
lolpc

Pazza_di_Acerra
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem

Re: Il poeta Kabir si presenta.

Messaggio Da Pazza_di_Acerra il 21.03.12 7:40

hakimsanai43 ha scritto:
Pazza_di_Acerra ha scritto:
hakimsanai43 ha scritto:
Pazza_di_Acerra ha scritto:
hakimsanai43 ha scritto:
Pazza_di_Acerra ha scritto:Kabir, me lo ricordo! Ha interpretato Sandokan, con tanto di barbona e chioma fluente, per uno sceneggiato della rai. Credo che fossero gli anni '70 o giù di lì.

Eh no!

Era il 1320 !


Ha sanato Hakim, ma si è dimenticato di sanare se stesso...
cool
Dunque,c'era una volta una volpe sotto un pergolato dove pendeva dell'uva
e la volpe faceva grandi salti (ma tu non li fai)sperando di raggingere l'uva ma invano.
Così la volpe disse:"Beh,tanto è acerba."

nascondersi

Budda o Fedro?
KleanaSaputello
Esopo.
Ma tu VEDI che tale favola si riferisce ad almeno il 70% dei forumisti e non solo di questo forum?
lolpc

Lo vedo sì. Noto che può riferirsi anche a lei...

Magonzo
Viandante Storico
Viandante Storico

Re: Il poeta Kabir si presenta.

Messaggio Da Magonzo il 21.03.12 7:47

Pazza_di_Acerra ha scritto:Kabir, me lo ricordo! Ha interpretato Sandokan, con tanto di barbona e chioma fluente, per uno sceneggiato della rai. Credo che fossero gli anni '70 o giù di lì.
1972, il mio migliore amico si era invaghito della protagonista Carole André e, saputo che stava di casa vicino a noi, voleva trovarla per chiederle l'autografo;
sempre da quelle parti, una tipica scritta di dissacratorio houmor romanesco recitava:
Kabir Bedi, te puzzano li piedi !

Pazza_di_Acerra
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem

Re: Il poeta Kabir si presenta.

Messaggio Da Pazza_di_Acerra il 21.03.12 7:58

"Carole dai bei dentini" la chiamavano i miei compagni di classe.
Effettivamente i poeti non sono modelli di pulizia, quiindi può essere che a Kabir puzzino le fette. Se poi non se le lava dal 1320... KleanaFurbo

hakimsanai43
Viandante Storico
Viandante Storico

X CHI CREDE NELL'ALDILA'

Messaggio Da hakimsanai43 il 21.03.12 8:02

scratch
Una poesia di Kabir per coloro che credono di incontrare Dio nell'aldilà:

"Oh Amico! Spera in Lui finchè sei vivo,
conosciLo finchè sei vivo,comprendiLo
finchè sei vivo:poichè la liberazione dimora
nella vita stessa.
Se non spezzi le tue catene finchè sei vivo,
quale speranza di salvezza potrai riporre nella
morte?
Non è che un vuoto sogno che l'anima tua
si unirà a Lui perchè ha lasciato il corpo:
Se Lui viene trovato ora,verrà ritrovato in
seguito,altrimenti non potremmo che prender
dimora nella Città della Morte
Se a Lui ti sei congiunto ora,lo sarai anche
nell'aldilà.
Immergiti nella verità,conosci il vero Guru,
abbi fede nel vero Nome!
Dice Kabir:"E'lo spirito di ricerca che
aiuta,.Altro non sono che lo schiavo di questo
Spirito di ricerca".
gattina
Quelli di voi che sono alfabetizzati e che tentano di capire ciò che
dice Kabir,capiranno che nessuno al mondo ha mai parlato come lui
e che il Dio di cui lui parla non esiste in nessuna rfeligione al mondo.
Dunque Kabir è un Illuminato come Buddha.

meditare

Pazza_di_Acerra
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem

Re: Il poeta Kabir si presenta.

Messaggio Da Pazza_di_Acerra il 21.03.12 8:04

Mi sono assopita alla quarta riga... Ma davevro lei si appassiona a queste cose?

hakimsanai43
Viandante Storico
Viandante Storico

Re: Il poeta Kabir si presenta.

Messaggio Da hakimsanai43 il 21.03.12 8:07

Pazza_di_Acerra ha scritto:
hakimsanai43 ha scritto:
Pazza_di_Acerra ha scritto:
hakimsanai43 ha scritto:
Pazza_di_Acerra ha scritto:
hakimsanai43 ha scritto:
Pazza_di_Acerra ha scritto:Kabir, me lo ricordo! Ha interpretato Sandokan, con tanto di barbona e chioma fluente, per uno sceneggiato della rai. Credo che fossero gli anni '70 o giù di lì.

Eh no!

Era il 1320 !


Ha sanato Hakim, ma si è dimenticato di sanare se stesso...
cool
Dunque,c'era una volta una volpe sotto un pergolato dove pendeva dell'uva
e la volpe faceva grandi salti (ma tu non li fai)sperando di raggingere l'uva ma invano.
Così la volpe disse:"Beh,tanto è acerba."

nascondersi

Budda o Fedro?
KleanaSaputello
Esopo.
Ma tu VEDI che tale favola si riferisce ad almeno il 70% dei forumisti e non solo di questo forum?
lolpc

Lo vedo sì. Noto che può riferirsi anche a lei...
scratch
Cioè,se io non capisco ciò che dice uno di voi,reagisco dicendo che è un idiota ?
Dammi il numero del post dove ho reagito così.
scratch

Pazza_di_Acerra
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem

Re: Il poeta Kabir si presenta.

Messaggio Da Pazza_di_Acerra il 21.03.12 8:10

hakimsanai43 ha scritto:
Pazza_di_Acerra ha scritto:
hakimsanai43 ha scritto:
Pazza_di_Acerra ha scritto:
hakimsanai43 ha scritto:
Pazza_di_Acerra ha scritto:
hakimsanai43 ha scritto:
Pazza_di_Acerra ha scritto:Kabir, me lo ricordo! Ha interpretato Sandokan, con tanto di barbona e chioma fluente, per uno sceneggiato della rai. Credo che fossero gli anni '70 o giù di lì.

Eh no!

Era il 1320 !


Ha sanato Hakim, ma si è dimenticato di sanare se stesso...
cool
Dunque,c'era una volta una volpe sotto un pergolato dove pendeva dell'uva
e la volpe faceva grandi salti (ma tu non li fai)sperando di raggingere l'uva ma invano.
Così la volpe disse:"Beh,tanto è acerba."

nascondersi

Budda o Fedro?
KleanaSaputello
Esopo.
Ma tu VEDI che tale favola si riferisce ad almeno il 70% dei forumisti e non solo di questo forum?
lolpc

Lo vedo sì. Noto che può riferirsi anche a lei...
scratch
Cioè,se io non capisco ciò che dice uno di voi,reagisco dicendo che è un idiota ?
Dammi il numero del post dove ho reagito così.
scratch

Lo farò non appena lei mi indicherà dove l'ho fatto io! cool

hakimsanai43
Viandante Storico
Viandante Storico

Re: Il poeta Kabir si presenta.

Messaggio Da hakimsanai43 il 21.03.12 8:12

Pazza_di_Acerra ha scritto:Mi sono assopita alla quarta riga... Ma davevro lei si appassiona a queste cose?
cool
Cioè l'uva è acerba?



hakimsanai43
Viandante Storico
Viandante Storico

Re: Il poeta Kabir si presenta.

Messaggio Da hakimsanai43 il 21.03.12 8:15

Pazza_di_Acerra ha scritto:
hakimsanai43 ha scritto:
Pazza_di_Acerra ha scritto:
hakimsanai43 ha scritto:
Pazza_di_Acerra ha scritto:
hakimsanai43 ha scritto:
Pazza_di_Acerra ha scritto:
hakimsanai43 ha scritto:
Pazza_di_Acerra ha scritto:Kabir, me lo ricordo! Ha interpretato Sandokan, con tanto di barbona e chioma fluente, per uno sceneggiato della rai. Credo che fossero gli anni '70 o giù di lì.

Eh no!

Era il 1320 !


Ha sanato Hakim, ma si è dimenticato di sanare se stesso...
cool
Dunque,c'era una volta una volpe sotto un pergolato dove pendeva dell'uva
e la volpe faceva grandi salti (ma tu non li fai)sperando di raggingere l'uva ma invano.
Così la volpe disse:"Beh,tanto è acerba."

nascondersi

Budda o Fedro?
KleanaSaputello
Esopo.
Ma tu VEDI che tale favola si riferisce ad almeno il 70% dei forumisti e non solo di questo forum?
lolpc

Lo vedo sì. Noto che può riferirsi anche a lei...
scratch
Cioè,se io non capisco ciò che dice uno di voi,reagisco dicendo che è un idiota ?
Dammi il numero del post dove ho reagito così.
scratch

Lo farò non appena lei mi indicherà dove l'ho fatto io! cool
commosso
E chi ha mai parlato di te?
Se uno di voi mi indica la luna,guardo la luna e non mi metto certo
a succhiare il dito.
sadness

Pazza_di_Acerra
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem

Re: Il poeta Kabir si presenta.

Messaggio Da Pazza_di_Acerra il 21.03.12 8:23

hakimsanai43 ha scritto:
Pazza_di_Acerra ha scritto:Mi sono assopita alla quarta riga... Ma davevro lei si appassiona a queste cose?
cool
Cioè l'uva è acerba?



Stia attento. Le fa veniire la diarrea...

Windi
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato

Re: Il poeta Kabir si presenta.

Messaggio Da Windi il 21.03.12 16:20

hakimsanai43 ha scritto: cool
Il commentatore di Kabir ci tiene a precisare che il poeta TRASCENDE il dualismo,
non è che,fra due cose lui non scieglie nessuna.
Lui vive nella trascendenza degli opposti e agisce senza pregiudizi solo nel momento presente.
Sembra tanto difficile ma non lo è:il poeta agisce solo quando si presenta l'occasione
e non prima e non dopo
.

mi piace questo modo di agire presuppone davvero assenza di pregiudizi perché ogni situazione è unica ed irripetibile

hakimsanai43 ha scritto: Kabir viveva al confine fra India e Pakistan e a chi gli chiedeva se era Indù o Musulmano,lui rispondeva:" E che ne so io?"

come si fa a non quotarlo Sorriso Scemo

hakimsanai43
Viandante Storico
Viandante Storico

Re: Il poeta Kabir si presenta.

Messaggio Da hakimsanai43 il 22.03.12 2:38

Windi ha scritto:
hakimsanai43 ha scritto: cool
Il commentatore di Kabir ci tiene a precisare che il poeta TRASCENDE il dualismo,
non è che,fra due cose lui non scieglie nessuna.
Lui vive nella trascendenza degli opposti e agisce senza pregiudizi solo nel momento presente.
Sembra tanto difficile ma non lo è:il poeta agisce solo quando si presenta l'occasione
e non prima e non dopo
.

mi piace questo modo di agire presuppone davvero assenza di pregiudizi perché ogni situazione è unica ed irripetibile

hakimsanai43 ha scritto: Kabir viveva al confine fra India e Pakistan e a chi gli chiedeva se era Indù o Musulmano,lui rispondeva:" E che ne so io?"

come si fa a non quotarlo Sorriso Scemo

Ma c'era anche un altro che parlava come Kabir: Pablo Picasso:
mentre Picasso stava dipingendo all'aperto,una signora gli chiese:
"Cosa sta facendo di bello?"
E Picasso rispose:
"Signora,non ne ho la più pallida idea."

rotolarsi dal ridere

    La data/ora di oggi è 31.10.14 2:17