Libero forum di discussione, attualità e dibattiti, cultura, sentimenti, arte, psicologia, giochi, hobbies e tanto spazio per i tuoi pensieri

Le Iniziative in corso nella Valle dell'Eco forum

È in corso la VIII° Edizione Palio delle Contrade !
Creatrici dei quesiti:
NinfaEco e  Pazza_di_Acerra
Postatrici ufficiali: Coraline e Yale

Per partecipare cliccate Qui


"Foreign"
First English Language Literary Contest of La Valle dell' Eco Forum

To join, click Here


 Contest di Poesia "La Ricerca"
Tema proposto da Candido Vincitore del Contest di Poesia "La Paura"
Per partecipare clicca 
Qui


Diego vince il I° Video Contest della Valle dell'Eco
Festeggialo Qui



Nella Valle dell'Eco nasce Fake Collettivo, figlio di un audace esperimento di procreazione virtuale.
Per informazioni cliccate Qui


È in corso il I° Gioco di Ruolo della Valle Dell'Eco
Iniziativa proposta da Diego
Ambientazione: Il Medioevo - Narratore: Zievatron
Per partecipare clicca Qui



Babel's Land opened.
Click here to visit it.
To register, please use the button "Registrati".

"Nome utente" means user name and "parola chiave" means password.


L'idea di Lucio Musto diventa ebook !
Se vuoi contribuire ad illustrarlo posta Qui la tua creazione grafica.

differenza di età in amore

Condividere

Stardust
Viandante Storico
Viandante Storico

differenza di età in amore

Messaggio Da Stardust il Mar 13 Mar - 19:21:47

Secondo voi è importante la differenza di età tra uomo e donna? qual è il limite massimo da non superare nel caso sia l'uomo più grande e nel caso sia la donna più grande? pensate sia meglio essere coetanei? perché?

Jester
Viandante Storico
Viandante Storico

Re: differenza di età in amore

Messaggio Da Jester il Mar 13 Mar - 19:25:35

i 130 km/h..che se ci sono i caramba, pestano giu' duro!!! Sorriso Scemo

Stardust
Viandante Storico
Viandante Storico

Re: differenza di età in amore

Messaggio Da Stardust il Mar 13 Mar - 19:28:46

Jester ha scritto:i 130 km/h..che se ci sono i caramba, pestano giu' duro!!! Sorriso Scemo
testata contro il mu

Windi
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato

Re: differenza di età in amore

Messaggio Da Windi il Mar 13 Mar - 20:56:33

Stardust ha scritto:Secondo voi è importante la differenza di età tra uomo e donna? qual è il limite massimo da non superare nel caso sia l'uomo più grande e nel caso sia la donna più grande? pensate sia meglio essere coetanei? perché?

Non ha nessuna importanza la differenza di età. E' la sintonia che conta e la capacità di creare equilibrio nella coppia. Gli squilibri si creano invece quando nel rapporto si cercano, consciamente o meno, altri tipi di attenzione che esulano da un rapporto amoroso ma si avvicinano più ad un legame figlio/mamma o figlia/papà pietra

Candido
Viandante Storico
Viandante Storico

Re: differenza di età in amore

Messaggio Da Candido il Mar 13 Mar - 22:12:31

Non è importante. Ho 60 anni, la mia amante ne ha 20. Mi hanno detto: -Ma come fai a stare con una di 20 anni, ti tendi conto che fra 20 anni tu ne avrai 80 e lei 40? E io: -Perché, tu una donna di 40 anni la butti via? pietra

Candido
Viandante Storico
Viandante Storico

Re: differenza di età in amore

Messaggio Da Candido il Mar 13 Mar - 22:14:36

E' importante la differenza di esperienze e atteggiamenti, non quella di età.

Jester
Viandante Storico
Viandante Storico

Re: differenza di età in amore

Messaggio Da Jester il Mer 14 Mar - 9:04:32

sono d'accordo con Candido, che ha messo l'accento sulla base dei rapporti tra due persone : esperienze vissute e atteggiamenti influenzano maggiormente la vita di una coppia con un'elevata differenza di età che NON la mera differenza anagrafica...

LieveMente
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato

Re: differenza di età in amore

Messaggio Da LieveMente il Mer 14 Mar - 11:17:03


Per la mia esperienza la differenza di età, sopratutto se significativa, ha importanza.

Col passare del tempo cambiano gli obbiettivi e le aspettative, si ha più pazienza verso certe cose, meno per altre,senza contare, come qualcuno ha accennato, la diversità delle esperienze vissute.
Fisico e mente hanno ritmi diversi.Non a caso la persona di una certa età comincia a vedere più sfuocato, è un sintomo molto chiaro della natura che ti aiuta a prendere le distanze da emozioni troppo forti, da una realtà troppo pressante, che non si è più in grado, ne si vuole cavalcare.



Candido
Viandante Storico
Viandante Storico

Re: differenza di età in amore

Messaggio Da Candido il Mer 14 Mar - 11:42:23

Quando avevo 20 anni, all'epoca del triumvirato a Roma, di alcuni miei coetanei si diceva: "Quello è nato vecchio", per atteggiamento, seriosità, introspezione ecc.. Di alcuni sessantenni si diceva "è un eterno bambino"...

Zadig
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem

Re: differenza di età in amore

Messaggio Da Zadig il Mer 14 Mar - 11:47:24

Quanto è facile credere in una sola verità e quanto è facile credere all'esatto contrario... o il dimostrarlo.
Ci aiutano le parole adatte, la retorica ed i paradossi.
Bastano delle belle parole ad effetto ed il gioco è fatto.
Secondo me è inutile farsi suggerire come vivere certe cose quando si tratta di esperienze di vita: molto meglio andare ad istinto o a sensazioni perchè, se anche ci si sbagliasse, almeno si avrebbe vissuto.
Non si vive di assolutismi perchè limitanti... come, del resto, non si vive neanche di mezze misure poichè si avrebbe una vita tiepida.
Bisogna mirare a liberarsi dai tabù e dai preconcetti, altrimenti l'evoluzione (?) o il progresso non sono serviti ad un cazzo, a parte nel cambiare tabù e preconcetti.

Windi
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato

Re: differenza di età in amore

Messaggio Da Windi il Mer 14 Mar - 17:46:09

Zadig ha scritto:Quanto è facile credere in una sola verità e quanto è facile credere all'esatto contrario... o il dimostrarlo.
Ci aiutano le parole adatte, la retorica ed i paradossi.
Bastano delle belle parole ad effetto ed il gioco è fatto.
Secondo me è inutile farsi suggerire come vivere certe cose quando si tratta di esperienze di vita: molto meglio andare ad istinto o a sensazioni perchè, se anche ci si sbagliasse, almeno si avrebbe vissuto.
Non si vive di assolutismi perchè limitanti... come, del resto, non si vive neanche di mezze misure poichè si avrebbe una vita tiepida.

Bisogna mirare a liberarsi dai tabù e dai preconcetti, altrimenti l'evoluzione (?) o il progresso non sono serviti ad un cazzo, a parte nel cambiare tabù e preconcetti.

Sono assolutamente d'accordo: istinto e sensazioni vanno sempre seguite Quello che vale per me non può valere per altri perché siamo individui unici.. e irripetibili aggiungerei Sorriso Scemo

ThanksGod
Viandante Storico
Viandante Storico

Re: differenza di età in amore

Messaggio Da ThanksGod il Mer 14 Mar - 18:18:19

Ho una mentalità chiusa a riguardo e penso che tra un uomo e una donna ci debba essere al massimo una differenza di cinque anni e l'uomo deve essere più grande della donna...personalmente la mia ricerca si focalizza tra le mie coetanee e massimo tra quelle più piccole di due anni.

Due persone devono essere della stessa generazione...sono cresciuti con le stesse regole e mentalità quindi andranno più lontano

^Sick_Boy
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato

Re: differenza di età in amore

Messaggio Da ^Sick_Boy il Mer 14 Mar - 18:24:44

Stardust ha scritto:Secondo voi è importante la differenza di età tra uomo e donna? qual è il limite massimo da non superare nel caso sia l'uomo più grande e nel caso sia la donna più grande? pensate sia meglio essere coetanei? perché?

Non c'è nulla, nella mia esperienza -sia diretta che indiretta-, che mi dica che l'età anagrafica e l'amore abbiano una qualsivoglia forma di correlazione. Credo anzi che una differenza di età, anche molto profonda, possa far parte di quelle differenze fertili che, fornendo punti di vista e bagagli esperienziali profondamente diversi, creano un substrato più ricco su cui far crescere il rapporto.

LieveMente
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato

Re: differenza di età in amore

Messaggio Da LieveMente il Mer 14 Mar - 20:33:45

^Sick_Boy ha scritto:
Stardust ha scritto:Secondo voi è importante la differenza di età tra uomo e donna? qual è il limite massimo da non superare nel caso sia l'uomo più grande e nel caso sia la donna più grande? pensate sia meglio essere coetanei? perché?

Non c'è nulla, nella mia esperienza -sia diretta che indiretta-, che mi dica che l'età anagrafica e l'amore abbiano una qualsivoglia forma di correlazione. Credo anzi che una differenza di età, anche molto profonda, possa far parte di quelle differenze fertili che, fornendo punti di vista e bagagli esperienziali profondamente diversi, creano un substrato più ricco su cui far crescere il rapporto.


Se parli per esperienza diretta, non mi resta che commentare come ha fatto più su Windi.
Ovvero che ognuno è diverso ed irripetibile e insomma… sostanzialmente...
"de gustibus....

Secondo me però, quando scrivi di bagagli esperenziali profondamente diversi, già sbagli. Perché la diversità sta anche nella quantità. Per quanto il partner più giovane possa essere profondo e aver vissuto a 360 gradi, gli manca sempre il senso del trascorrere del tempo con tutto quello che ti può regalare in più o togliere.

E va bene anche quello che diceva Candido..”ci sono giovano già vecchi e vecchi sempre giovani”, ma sempre secondo me, sono definizioni che si fermano alla superficie… o devono comunque essere rapportate all’intelligenza della persona.



Re: differenza di età in amore

Messaggio Da beautiful stranger il Gio 15 Mar - 8:48:36

Candido ha scritto:Quando avevo 20 anni, all'epoca del triumvirato a Roma, di alcuni miei coetanei si diceva: "Quello è nato vecchio", per atteggiamento, seriosità, introspezione ecc.. Di alcuni sessantenni si diceva "è un eterno bambino"...

Infatti: dipende dal carattere, e dai bisogni. Se l'incastro funziona, è assurdo preoccuparsi dell'età. Le esperienze con donne più mature possono essere più complesse per i nostri limiti biologici riguardo alla maternità, se questa rientra nei programmi della coppia.
Io mi sono sempre trovata meglio con persone più grandi di me, anche nelle amicizie: sono nata nel decennio sbagliato, e poi riconosco di apprezzare un certo atteggiamento "protettivo" che è tipico degli uomini di una generazione precedente alla mia.

^Sick_Boy
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato

Re: differenza di età in amore

Messaggio Da ^Sick_Boy il Gio 15 Mar - 10:53:20

LieveMente ha scritto:
^Sick_Boy ha scritto:
Non c'è nulla, nella mia esperienza -sia diretta che indiretta-, che mi dica che l'età anagrafica e l'amore abbiano una qualsivoglia forma di correlazione. Credo anzi che una differenza di età, anche molto profonda, possa far parte di quelle differenze fertili che, fornendo punti di vista e bagagli esperienziali profondamente diversi, creano un substrato più ricco su cui far crescere il rapporto.


Se parli per esperienza diretta, non mi resta che commentare come ha fatto più su Windi.
Ovvero che ognuno è diverso ed irripetibile e insomma… sostanzialmente...
"de gustibus....

E fino a qui, ovviamente, tutti d'accordo.

Secondo me però, quando scrivi di bagagli esperenziali profondamente diversi, già sbagli.

Prima domanda: esiste secondo te, in questo (o in qualsiasi altro, volendo, ma qui è di questo che parliamo) genere di cose, un "giusto" ed uno "sbagliato"?
É una domanda sincera perché a me, personalmente, non risulta. O meglio, mi risulta che l'essere umano sia troppo complesso e vario, e di conseguenza il numero di fattori e variabili in ciascuna situazione troppo ampio, per poterci applicare dicotomie semplificanti come "giusto/sbagliato".

Perché la diversità sta anche nella quantità.

Quantità... di che?

Per quanto il partner più giovane possa essere profondo e aver vissuto a 360 gradi, gli manca sempre il senso del trascorrere del tempo con tutto quello che ti può regalare in più o togliere.

E questo dove sta scritto? E quanto giovane dovrebbe essere il partner perchè questo sia vero? A che età si "impara" il senso del trascorrere del tempo?
Non è che, magari, dipende -SOLTANTO- dal tipo di esperienze vissute e, dunque, può esistere un quattordicenne con un senso del trascorrere del tempo molto profondo e sviluppato a fronte di un sessantacinquenne che non ha ancora capito da che lato gira il mondo?

E va bene anche quello che diceva Candido..”ci sono giovano già vecchi e vecchi sempre giovani”, ma sempre secondo me, sono definizioni che si fermano alla superficie… o devono comunque essere rapportate all’intelligenza della persona.

Mah, io potrei tranquillamente dire che invece è il considerare la "profondità" di una persona come direttamente proporzionale alla sua età, ad essere estremamente superficiale e, allo stesso tempo, concordare pienamente sul fatto che qualsiasi tipo di considerazione vada rapportata "all'intelligenza della singola persona".
Ma se è all'intelligenza del singolo individuo che si fa riferimento -e mi pare saggio che sia così- ecco che l'età anagrafica cessa di essere un valore significativo perchè, ancora una volta, esistono ragazzini intelligentissimi e adulti deficienti, vecchietti sveglissimi e giovanotti stupidi come l'acqua di fonte.

Detto questo c'è da considerare che, sempre che mi risulti, l'amore è un fenomeno un po' più complesso di una semplice operazione matematica. É un sentimento che tende a sbattersene se il suo "oggetto" sia maschio o femmina, giovane o adulto, bello o brutto, sano o malato ed è così perchè, per quanto cerchiamo di incastrarlo dentro percorsi razionalizzati è, in realtà, una delle espressioni più profonde della nostra irrazionalità.




Ultima modifica di ^Sick_Boy il Gio 15 Mar - 17:19:12, modificato 1 volta

-William-
Viandante Storico
Viandante Storico

Re: differenza di età in amore

Messaggio Da -William- il Gio 15 Mar - 17:12:40

mi ha sdoppiato il messaggio, pardon.


Ultima modifica di -William- il Gio 15 Mar - 17:13:27, modificato 1 volta

-William-
Viandante Storico
Viandante Storico

Re: differenza di età in amore

Messaggio Da -William- il Gio 15 Mar - 17:13:02

Io invece credo che in amore ci sia qualche limite di età, eccome se ci credo. Un limite se si vuole lasco, per l'amor di dio, ma c'è. E' arbitraria la mia posizione? Forse lo è, ma tant'è.

LieveMente
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato

Re: differenza di età in amore

Messaggio Da LieveMente il Gio 15 Mar - 20:47:44

Per ^Sick_Boy...



"Prima domanda: esiste secondo te, in questo (o in qualsiasi altro, volendo, ma qui è di questo che parliamo) genere di cose, un "giusto" ed uno "sbagliato"?
É una domanda sincera perché a me, personalmente, non risulta. O meglio, mi risulta che l'essere umano sia troppo complesso e vario, e di conseguenza il numero di fattori e variabili in ciascuna situazione troppo ampio, per poterci applicare dicotomie semplificanti come "giusto/sbagliato"."


L’essere umano, per quanto complesso e variabile possa essere, si troverà sempre a fare delle scelte ben precise in un preciso momento; e farà quelle che per lui/lei saranno giuste in quella circostanza ed in quelle condizioni.
Non è semplificare, credimi, è sempre difficile scegliere e lo si fa anche in base alle proprie esperienze, al proprio vissuto.
Ovviamente più a lungo hai vissuto e più pesante sarà il tuo bagaglio e paradossalmente più difficile la tua scelta.
Fino a che…dopo altro tempo e altre scelte…ti rendi conto che tutti i tuoi ragionamenti non sono così importanti e inizi a prendere le cose con più fatalità.
Deve essere bene difficile per un quattordicenne, se pur profondo, aver già fatto tutto questo percorso. E comunque sarebbe un caso raro.
Quindi parlavo di quantità di tempo, quantità di difficoltà affrontate, quantità di persone che mano a mano si aggiungono alla tua vita, oppure ti vengono a mancare. E tanto altro…







"Detto questo c'è da considerare che, sempre che mi risulti, l'amore è un fenomeno un po' più complesso di una semplice operazione matematica. É un sentimento che tende a sbattersene se il suo "oggetto" sia maschio o femmina, giovane o adulto, bello o brutto, sano o malato ed è così perchè, per quanto cerchiamo di incastrarlo dentro percorsi razionalizzati è, in realtà, una delle espressioni più profonde della nostra irrazionalità."


Noto che tu usi molto la parola “complesso”, l’essere umano è complesso, l’amore è complesso,
però... se ne sbatte di tutto e va dritto per la sua strada.
Semplice… sorriso

camira
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato

Re: differenza di età in amore

Messaggio Da camira il Ven 16 Mar - 12:36:40

Candido ha scritto:Non è importante. Ho 60 anni, la mia amante ne ha 20. Mi hanno detto: -Ma come fai a stare con una di 20 anni, ti tendi conto che fra 20 anni tu ne avrai 80 e lei 40? E io: -Perché, tu una donna di 40 anni la butti via? pietra


sono relazioni destinate a non durare.

la differenza d'età non è un problema quando entrambi hanno la maturità di venirsi incontro e il loro rapporto ha un progetto di vita che vada oltre il sesso, e comunque non più di 20 anni di differenza oltre non ci vedrei nulla di sano e di sicuro non c'è amore forse solo qualcosa che gli somiglia o forse neppure questo.

Candido
Viandante Storico
Viandante Storico

Re: differenza di età in amore

Messaggio Da Candido il Ven 16 Mar - 12:41:56

-William- ha scritto:Io invece credo che in amore ci sia qualche limite di età, eccome se ci credo. Un limite se si vuole lasco, per l'amor di dio, ma c'è. E' arbitraria la mia posizione? Forse lo è, ma tant'è.
Statisticamente è vero, ovviamente, una differenza -per dire- di venti anni nella coppia si verificherà in un caso su 200. Ma quell'unico caso su 200 ci insegna che nella vita non esistono assoluti e che anche l'amore in termini umani non può aver limiti per definizioni nostre arbitrarie.

-William-
Viandante Storico
Viandante Storico

Re: differenza di età in amore

Messaggio Da -William- il Ven 16 Mar - 12:44:02

MAh, non lo so, mi trovo d'accordo con Camira, vedo troppo ottimismo in quello che dici.

^Sick_Boy
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato

Re: differenza di età in amore

Messaggio Da ^Sick_Boy il Ven 16 Mar - 17:27:22

É semplice che "l'amore vada dritto per la sua strada"? Mica tanto :-) Di fatto è quello che succede, ma non è un percorso "semplice" nemmeno necessariamente "lineare".

Quanto alla quantità...è ovvio che leggendo le cose in questo modo una persona più avanti negli anni avrà -almeno, teoricamente- una maggior quantità di esperienze, di scelte fatte, di situazioni vissute rispetto ad una più giovane (e non è nemmeno sempre detto che sia così, ma diciamo che come principio generale può essere valido).

Ok, in che modo questa eventuale differenza potrebbe andare ad incidere, se non in modo profondamente positivo e stimolante, sul rapporto di coppia?

Ed in che modo questa particolare differenza è diversa da QUALSIASI altra? Voglio dire, cosa rende una profonda differenza d'età più incisiva di una differenza nell'estrazione sociale, nel background culturale, nella scala di valori?

camira
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato

Re: differenza di età in amore

Messaggio Da camira il Ven 16 Mar - 17:56:55

^Sick_Boy ha scritto:
Ok, in che modo questa eventuale differenza potrebbe andare ad incidere, se non in modo profondamente positivo e stimolante, sul rapporto di coppia?


mica è detto che questa differenza di età incida in modo positivo e stimolante. a volte può essere addirittura devastante soprattutto se la persona più giovane è molto più giovane e non è in grado di farsi carico della diversità dell'altro oltre che di tante situazioni che ancora non le appartengono senza contare il fatto che la persona con più anni non è detto che sia davvero matura e responsabile e che potrebbe arrivare ad usare anche ricatti affettivi per ottenere ciò che vuole. ora costei come ne uscirà da questa situazione? sicuramente avrà imparato qualcosa, ma in negativo.


^Sick_Boy ha scritto:

Ed in che modo questa particolare differenza è diversa da QUALSIASI altra? Voglio dire, cosa rende una profonda differenza d'età più incisiva di una differenza nell'estrazione sociale, nel background culturale, nella scala di valori?

secondo me questo tipo di differenza si differenzia dalle altre citate perchè in una relazione subentrano tante dinamiche che vanno ad incidere sulla sfera emotiva e relazionale e che in qualche modo segneranno i successivi rapporti.

-William-
Viandante Storico
Viandante Storico

Re: differenza di età in amore

Messaggio Da -William- il Ven 16 Mar - 17:58:54

Per l'appunto, c'è qualcosa che suona male, a livello di armonia, e questo qualcosa suona male per i motivi detti dalla persona sopra di me.

    La data/ora di oggi è Gio 24 Lug - 13:59:22