Forum di Libera Discussione. Il Luogo di Chi è in Viaggio e di Chi sta Cercando. Attualità, politica, filosofia, psicologia, sentimenti, cultura, cucina, bellezza, satira, svago, nuove amicizie e molto altro

Per scoprire le iniziative in corso nel forum scorri lo scroll


Babel's Land : International Forum in English language Fake Collettivo : nato da un audace esperimento di procreazione virtuale ad uso di tutti gli utenti Gruppo di Lettura - ideato e gestito da Miss. Stanislavskij La Selva Oscura : sezione riservata a chi ha smarrito la retta via virtuale Lo Specchio di Cristallo : una sezione protetta per parlare di te La Taverna dell'Eco: chat libera accessibile agli utenti della Valle

Non sei connesso Connettiti o registrati

 

Il Segreto della Felicità (Schopenhauer)

Condividere 

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso  Messaggio [Pagina 1 di 1]

1
NinfaEco
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem

La volontà di vivere si manifesta attraverso la produzione incessante di desideri. La loro esistenza implica bisogni e quindi mete. La presenza di una meta pone il problema del suo raggiungimento (Soddisfazione -> Piacere) e del suo mancato raggiungimento (Frustrazione -> Dolore). Il Dolore quindi è essenzialmente “mancanza” e si definisce come negativo. Non per questo però la Soddisfazione è un insieme pieno.
Abbiamo detto che esso consiste nel raggiungimento della meta, ma il raggiungimento è un processo, implica quindi sforzo e tensione. Questo sforzo è la volontà di vivere stessa, che sostanzia non soltanto l’uomo ma tutta la realtà. La Soddisfazione, cioè il Piacere è anch’esso un negativo, per di più di natura “istantanea”: è cessazione della sofferenza per l’appagamento di un bisogno che precede il sorgere di un nuovo bisogno.
Dato che la volontà di vivere sostanzia uomo e mondo, l’assenza di desideri non viene sperimentata come pace, ma come Noia.
Dolore e noia sostanziano la vita umana sospinta dalla volontà di vivere, ed il dolore in particolare è l’elemento originario perché è connaturato al volere in movimento (vita e realtà).
La Volontà di Vivere è radicata nel Corpo. Attraverso il Corpo diventiamo coscienti di noi stessi e della realtà, cioè ci incontriamo e incontriamo il mondo attraverso la volontà, sperimentata come desiderio, come soddisfazione o come frustrazione ( Felicità e Dolore). Noi e il Mondo siamo il quadro che ci facciamo di questa situazione. La Sostanza di questa situazione è la Volontà (il Mondo è Volontà e Rappresentazione).
Ed è il Corpo quindi a condurci al Dolore, ma anche al suo Superamento, rivelandoci la Volontà come la Sostanza dell’Esistente.
Se il fatto che la Volontà costruisca il Mondo ( Oggettivazione) genera il Dolore, allora sarà necessario negare il Mondo da essa costruito, cioè rifiutare il Mondo inteso come molteplicità elicitante/ appagante. Fare questo significa sottrarsi alla schiavitù dei Desideri, tramutando la Volontà nella Noluntas.


Commenti? Sorriso Scemo

Scusate eh... ma non vedevo l'ora di avere a disposizione questa sezione rotolarsi dal ridere



Vedi il profilo dell'utente
2
rebel

Viandante Affezionato
Viandante Affezionato
Mi sento in dovere di esplicitare e rendere più fruibile ai poveracci la filosofia schopenhaueriana Sorriso Scemo




Vedi il profilo dell'utente
3
NinfaEco
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
Ma voi siete dei sabotatori ! rotolarsi dal ridere

Bene, bravi

Vedi il profilo dell'utente
4
hakimsanai43
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
scratch
Commenti?
Sulla realtà dei fatti o sui sogni?
Cominciamo con la realtà dei fatti : per il 99% dell'Umanità
felicità = molti soldi.
infelicità= pochi soldi.
Fine !
E che ne fanno dei soldi?
Si comprano la felicità e cioè Salute-Sesso-Salsicce e Splùgen.(birra)

Tutta qui la realtà dei fatti.
E i sogni?
Troppo lungo da scrivere e poi li conoscete già a memoria.

sad

Vedi il profilo dell'utente
5
Automaalox
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
@rebel ha scritto:


Carino 'sto filmatino, infinitamente meglio di un qualsiasi filmatino di Crozza. Anche solo per la citazione di Euroma 2.

Però il concetto che sta alla base di tale manifestazione di pensiero è sbagliato. Io ho avuto modo di frequentare l'ambiente dei ricchi (ma sarebbe megio dire, coloro che ostentano la ricchezza; un sottoinsieme dell'insieme dei ricchi), come infiltrato ovviamente, è ho notato alcuni aspetti che sono totalmente incoerenti con quanto espresso da Balasso.

I magnasghei (o magnaschei?) non si inrteressano minimamente dell'opinione, dell'invidia o dell'ammirazione dei poveracci. La dimensione parallela in cui agiscono i ricchi è totalmente indipendente ed autoreferenziale. Cioé, il bene di lusso ( comprese le puttane) serve come manifestazione e affermazione della propria ricchezza rispetto agli altri ricchi.

Esempio:

Nel privé del locale dei ricchi ci sono ricco numero uno e ricco numero due. Se ricco numero uno indossa orologio da x euro, ricco numero due acquisterà orologio da x+1=y euro. Se poi è presente ricco numero tre, egli acquisterà orologio da y+1=z euro. E così via.

Vedi il profilo dell'utente
6
BigBossStigazzi
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
per una volta quoto auto, trovo che sia vero che lo fanno per invidia reciproca ed autoreferenziale piuttosto che per staccarsi dalla massa dei poveracci (mamma mia son daccordo con auto testata contro il mu Sorriso Scemo

Vedi il profilo dell'utente
7
lisandro
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
@automaalox ha scritto:Però il concetto che sta alla base di tale manifestazione di pensiero è sbagliato.

Volevo aggiungere che trattandosi di un comico, ha bisogno di lavorare sugli eccessi per far scaturire i giusti tempi comici. Il video ha per me comunque una valenza propedeutica verso il target a cui è rivolto, che non credo siano le elite economiche della società.
Come ci spieghiamo che un poveraccio medio nel nostro sistema, potrebbe passarsela senz'altro meglio di un qualunque principe del medioevo, eppure tutti si lamentano e non ci si accontenta?
E' in base a questo meccanismo che il milionario diventa miliardario.
Insomma non toccatemi Balasso ch'è un mito.


Vedi il profilo dell'utente
8
Top-man
avatar
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato
@NinfaEco ha scritto:

Se il fatto che la Volontà costruisca il Mondo ( Oggettivazione) genera il Dolore, allora sarà necessario negare il Mondo da essa costruito, cioè rifiutare il Mondo inteso come molteplicità elicitante/ appagante. Fare questo significa sottrarsi alla schiavitù dei Desideri, tramutando la Volontà nella Noluntas.


Commenti? Sorriso Scemo


Sottrarsi alla schiavitù dei desideri non è come scendere al bar e bere un caffé, tutto questo ciclo di cose che generano il Mondo delle cose è una dipendenza e come tutte le dipendenze non è di facile soluzione.

Vedi il profilo dell'utente
9
hakimsanai43
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
KleanaStupore
Ultimamente un mio parente stretto ha ereditato dei beni immobili molto consistenti e mi ha chiesto cosa desidero per me.
Io ho risposto:"560 euro all'anno per le mie sigarette .

Che abbia scoperto il segreto della felicità?

scratch

Vedi il profilo dell'utente
10
Top-man
avatar
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato
Non credo, però in compenso hai scoperto che fumare le sigarette ti viene mediamente 1,50 Euro al giorno.

Vedi il profilo dell'utente
11
hakimsanai43
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
@Top-man ha scritto:Non credo, però in compenso hai scoperto che fumare le sigarette ti viene mediamente 1,50 Euro al giorno.
cool
Comprandole in Slovenia a 28 euro la stecca.

E sai che abbiamo la benzina a euro 1,4 al litro?

scratch

Vedi il profilo dell'utente
12
BigBossStigazzi
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
inalandola sarai contento del risparmio Sorriso Scemo

Vedi il profilo dell'utente
13
Pazza_di_Acerra
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
Certo che prendere Schopenhauer per parlare di felicità è come consultare il Trota a proposito di fusione nucleare...

Vedi il profilo dell'utente
14
Top-man
avatar
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato
@hakimsanai43 ha scritto:
@Top-man ha scritto:Non credo, però in compenso hai scoperto che fumare le sigarette ti viene mediamente 1,50 Euro al giorno.
cool
Comprandole in Slovenia a 28 euro la stecca.

E sai che abbiamo la benzina a euro 1,4 al litro?

scratch
Ho dei seri dubbi che dietro questo nik si nasconda un utente vero, sono orientato verso un "bot", sei un bot vero?















P.S.: se è un Bot dovrebbe rispondere si.

Vedi il profilo dell'utente
15
BigBossStigazzi
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
cos'è un bot? decennale?

Vedi il profilo dell'utente
16
hakimsanai43
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
BIG OMNIPOTENT TEOS.

evil bat

Vedi il profilo dell'utente
17
Top-man
avatar
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato
lo sapevo,un ingranaggio

Vedi il profilo dell'utente
18
anna85
avatar
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato
secondo me la felicita'
consiste nell'apprezzare cio' che si ha
vivere il presente
senza aspettarsi nulla
i premi arrivano da soli
anche se diversi accettiamoli,hanno forse un perche'

Vedi il profilo dell'utente
19
Lucio Musto
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
aiutatemi. dov'era nel Fedone che Socrate parlava della relatività del piacere e del dolore (che poi sono un binomio simile a soddisfazione - frustrazione) prendendo spunto dalla catena che gli mordeva la caviglia e che gli toglievano prima della cicuta?...

La caviglia doleva, con la catena. Or che la catena è caduta, puoi massaggiarla, ed il dolore si allevia... ed è piacere.

Senza quella catena... questo piacere non potresti viverlo...

Vedi il profilo dell'utente
20
diananadia
avatar
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato
Socrate non l'ho studiato, ma in fondo questo suo concetto mi riporta al "piacer figlio d'affanno" leopardiano: più grande è il stato l'affanno, il dolore che abbiamo provato, maggiore sarà il piacere che deriverà dal suo termine.
Ma che felicità è mai questa?
Chi può desiderare un piacere ottenuto così?
Ognuno cerca la felicità che non chiede di pagare lo scotto della sofferenza, la si cerca nelle cose materiali perchè sembra più facile individuarla e sinceramente non lo trovo poi così sbagliato.
Tutto è così precario nella vita e la vita è sempre così pronta a prenderti a calci che anche le soddisfazioni più banali aiutano a tirare avanti.

Vedi il profilo dell'utente
21
freeweb
avatar
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato
mmmmmm, non mi ci ritrovo per nulla.
Alla base c'è la visione del desiderio esclusivamente nella sfera dell'avere e la felicità solo come appagamento (momentaneo) di tale desiderio.
In più bisognerebbe essere più precisi sulla definizione di "corpo".

Ricordi infantili mi convincono che l'appagamento è il raggiungimento di uno stato dell'essere; quando dopo mille tentativi riuscivi a fare qualcosa che ti piaceva, per esempio, e questo non credo abbia nulla a che fare con il corpo o con l'avere.

Vedi il profilo dell'utente
22
hakimsanai43
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
@Top-man ha scritto:
@hakimsanai43 ha scritto:
@Top-man ha scritto:Non credo, però in compenso hai scoperto che fumare le sigarette ti viene mediamente 1,50 Euro al giorno.
cool
Comprandole in Slovenia a 28 euro la stecca.

E sai che abbiamo la benzina a euro 1,4 al litro?

scratch
Ho dei seri dubbi che dietro questo nik si nasconda un utente vero, sono orientato verso un "bot", sei un bot vero?
KleanaStupore
In questo forum nessuno di voi ha mai letto una cosa scritta da me ma solamente da:

krishnamurti,Osho Rajneesh,Poonja Babaji,Buddha,S Giovanni,Einstein,Bertrand Russel,Giacomo Leopardi,Alessandro Manzoni,Marco Polo,Macchiavelli,Mazzini,Papa Pio IX,papa Pio XII ,Nietzsche,Dante Alighieri ecc.ecc.ecc.

evil bat
















P.S.: se è un Bot dovrebbe rispondere si.

Vedi il profilo dell'utente
23
hakimsanai43
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
KleanaStupore
La risposta di Buddha:

"Pensa e agisci tramite la mente e l'INFELICITA' ti seguirà come le ruote
del carro seguono il bue che lo trascina."

"Pensa e agisci al di là della mente e la FELICITA' ti seguirà come le
ruote del carro seguono il bue che lo trascina."

(Dhammapada,1-2)

Vedi il profilo dell'utente
24
Contenuto sponsorizzato

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto  Messaggio [Pagina 1 di 1]

Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum