Forum di Libera Discussione. Il Luogo di Chi è in Viaggio e di Chi sta Cercando. Attualità, politica, filosofia, psicologia, sentimenti, cultura, cucina, bellezza, satira, svago, nuove amicizie e molto altro

Per scoprire le iniziative in corso nel forum scorri lo scroll


Babel's Land : International Forum in English language Fake Collettivo : nato da un audace esperimento di procreazione virtuale ad uso di tutti gli utenti Gruppo di Lettura - ideato e gestito da Miss. Stanislavskij La Selva Oscura : sezione riservata a chi ha smarrito la retta via virtuale Lo Specchio di Cristallo : una sezione protetta per parlare di te La Taverna dell'Eco: chat libera accessibile agli utenti della Valle

Non sei connesso Connettiti o registrati

 

blasfemia: una via alla santità?

Condividere 

Vai alla pagina : Precedente  1, 2

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso  Messaggio [Pagina 2 di 2]

26
freeweb
avatar
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato
@Massimo Vaj ha scritto:
@freeweb ha scritto:
@Massimo Vaj ha scritto:Hai presente una scatola che contiene un'altra scatola? Non ci può essere dualismo tra due scatole quando una è la mamma dell'altra. Forse sarebbe meglio chiederti, prima di perdere tempo, se hai già compiuto sei anni di età...
Bene, hai risolto i problemi di coscienza sull'aborto.
Gli antiabortisti sappiano che non c'è dualismo se qualcosa è contenuto in qualche altra cosa.
L'aborto diventa come tagliarsi le unghie
Mamma mia che idiota.
Idiota, espressione tipica dei cattolici, resta anche quando uno tenta di liberarsi dal giogo.
Ti sto prendendo in giro, e manco te ne accorgi.
Ti contraddici nei termini, almeno di questo te ne accorgi o sei troppo intento a misurare l'idiozia?

Vedi il profilo dell'utente
27
Massimo Vaj
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
Mostra dove mi contraddico e ti dimostrerò che i pesticidi che mettono nelle risaie hanno conseguenze neurologiche gravi.

Vedi il profilo dell'utente
28
freeweb
avatar
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato
@Massimo Vaj ha scritto:Mostra dove mi contraddico e ti dimostrerò che i pesticidi che mettono nelle risaie hanno conseguenze neurologiche gravi.
Mi hai preso per il tutor?

@Massimo Vaj ha scritto:Di Dio si può solo dire ciò che non è. Ne deriva che il chiedersi se Dio esiste è stupida operazione eseguita dalla quasi perfetta incomprensione dei princìpi.
Intendendo il termine "esistenza" già a livello concettuale, la frase "Di Dio si può solo dire ciò che non è" è sbagliata, in quanto il poter dire qualcosa di qualcos'altro ne presuppone l'esistenza, almeno a livello concettuale.
Se posso "dire" qualcosa su "amore", posso anche negarne l'esistenza reale, ma non quella concettuale; o anche qualcosa di totalmente fantastico, l'ippogrifo, posso dire ciò che è e ciò che non è, anche se nel reale non esiste.
Quindi per affermare "Di Dio si può solo dire ciò che non è" ne presuppongo l'esistenza, almeno concettuale, con tutto quello che comporta il concetto dio, mandando in contraddizione il prosieguo del tuo scrivere.

@Massimo Vaj ha scritto:L'Assoluto, che impropriamente chiamate Dio come fosse un essere, non è identificato ai suoi propri effetti, ma costituisce la ragione d'essere di quegli effetti ai quali l'Assoluto non partecipa, e da essi non può essere modificato.
e poi
@Massimo Vaj ha scritto:io so cosa avrebbe fatto Dio se si fosse trovato nei panni di San Luigi
Noi impropriamente chiameremmo dio, ciò che tu definisci dio, in contraddizione, in quanto prima lo chiami "l'assoluto che non partecipa", per arrivare al tuo reale credere: il dio che trovandosi nei panni agirebbe.

@Massimo Vaj ha scritto:Mai ci può essere dualismo tra una Realtà che contiene e la realtà contenuta. Dualismo significa contrapposizione, antagonismo e complementarità
A parte il fatto che: non necessariamente. Dualismo è un termine di sintesi di ben più ampio respiro. La contrapposizione (i contrari) è un aspetto, possiamo trovare dualismo anche nell'unione.
La visione duale serve a noi per capire le cose, nella realtà materiale tutto funziona dualisticamente, anche fra causa ed effetto si instaura un rapporto duale.
Per comprendere l'esistenza siamo costretti a spingere il concetto di duale all'estremo, dobbiamo cercare un inizio, un punto di partenza, una causa.
Questa causa prima, la puoi anche chiamare assoluto e pensare abbia determinate qualità; già abbiamo dato a questa causa la qualità di esistere almeno come concetto.

@Massimo Vaj ha scritto:Hai presente una scatola che contiene un'altra scatola? Non ci può essere dualismo tra due scatole quando una è la mamma dell'altra.
Non può esserci contrapposizione, ma il fatto di dover spiegare questo concetto ricorrendo ad un esempio, ti costringe a usare due entità: due scatole. Poi, descrivi pure ognuna di loro come meglio credi, restano due scatole.
Quindi niente di nuovo, siamo ancora in ballo con una visione dualistica, se pur non di contrapposizione.

Sotto l'effetto dei pesticidi e tenendo buono il tuo esempio, ti lancio questa suggestione: non esiste nessuna "scatola che contiene".

Vedi il profilo dell'utente
29
Massimo Vaj
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
Cavolo dici? Se si affermasse che una realtà è infinita si direbbe che quella realtà è "priva di limiti". Sarebbe un "esserci" che non definendo forma né sostanza si pone al di là dell'esistenza. È il linguaggio consequenziale che impone questi artifici logici, riducendo necessariamente la realtà alle necessità di essere, quando descritta, anche affermata. È per questo che occorre fare ricorso alla negazione di una negazione se si vuole affermare ciò che è oltre l'esistere. Quando si dice che l'Assoluto non è lo si afferma all'interno della manifestazione dell'esistenza la quale, in quanto affermata, è circoscritta dai limiti che caratterizzano ogni affermazione. Limiti che sono da considerarsi negativi rispetto al Senza limiti quale è l'Infinito. Dunque una negazione come è "l'Assoluto non esiste", detta all'interno di un'altra negazione quale è l'insieme dei limiti che caratterizzano la realtà manifestata, è da considerarsi la negazione di una negazione, quindi la migliore affermazione possibile. È logica elementare che, sicuramente, non sei in grado di comprendere.
Non offenderti, ma il tuo livello di comprensione non lascia spazio ad alcun discutere.

Vedi il profilo dell'utente
30
freeweb
avatar
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato
@Massimo Vaj ha scritto:Cavolo dici? Se si affermasse che una realtà è infinita si direbbe che quella realtà è "priva di limiti".
E quindi?
@Massimo Vaj ha scritto:Sarebbe un "esserci" che non definendo forma né sostanza si pone al di là dell'esistenza.
esserci al di là dell'esistenza.
morire al di là della morte.
Frasette che confinano il termine esistenza a vita terrena.
@Massimo Vaj ha scritto:È il linguaggio consequenziale che impone questi artifici logici, riducendo necessariamente la realtà alle necessità di essere, quando descritta, anche affermata. È per questo che occorre fare ricorso alla negazione di una negazione se si vuole affermare ciò che è oltre l'esistere.
Negando una negazione può essere un vicolo cieco
@Massimo Vaj ha scritto: Quando si dice che l'Assoluto non è lo si afferma all'interno della manifestazione dell'esistenza la quale, in quanto affermata, è circoscritta dai limiti che caratterizzano ogni affermazione. Limiti che sono da considerarsi negativi rispetto al Senza limiti quale è l'Infinito. Dunque una negazione come è "l'Assoluto non esiste", detta all'interno di un'altra negazione quale è l'insieme dei limiti che caratterizzano la realtà manifestata, è da considerarsi la negazione di una negazione, quindi la migliore affermazione possibile.
Discutibile, resta il fatto che se scrivi queste cose e due post sotto scrivi che sai cosa avrebbe fatto dio, cadi in contraddizione, non ti devi stupire se qualcuno te lo fa notare
@Massimo Vaj ha scritto: È logica elementare che, sicuramente, non sei in grado di comprendere.
Non ti devi stupire nè inalberare spocchiosamente, poichè la prima regola della logica è che il risultato non sia in contraddizione.
La negazione della negazione della negazione periodico, secondo la tua logica universitaria, potrebbe spingersi oltre il tuo assoluto e andare all'assoluto dell'assoluto e via, verso l'infinito e oltreeeeeeee
come Toy Story
@Massimo Vaj ha scritto:Non offenderti, ma il tuo livello di comprensione non lascia spazio ad alcun discutere.
Questo me lo avevi già detto ieri, ma sei ancora qui.

Vedi il profilo dell'utente
31
Massimo Vaj
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
Fosse per me ti avrei già mandato a farti benedire dal demonio, ma il conoscere intriso di pietas, di cui sono portatore, me lo impedisce, dunque mi limiterò cristianamente a dirti di andare dove puoi immaginarti prima che ci sia necessità di darti l'indirizzo esatto. Se, però, tu dovessi sentire la necessità di saperlo con certezza assoluta... allora chiedi a BigBoss, lui lì ci vive...



Ultima modifica di Massimo Vaj il Mar 1 Nov 2011 - 14:40, modificato 1 volta

Vedi il profilo dell'utente
32
freeweb
avatar
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato
@Massimo Vaj ha scritto:Fosse per me ti avrei già mandato a farti benedire dal demonio, ma il conoscere intriso di pietas, di sono portatore, me lo impedisce, dunque mi limiterò cristianamente a dirti di andare dove puoi immaginarti prima che ci sia necessità di darti l'indirizzo esatto. Se, però, tu dovessi sentire la necessità di saperlo con certezza assoluta... allora chiedi a BigBoss, lui lì ci vive...

amen

Vedi il profilo dell'utente
33
BigBossStigazzi
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
vivo "a fare in culo" o direttamente "in culo"? E' importante saperlo, ma un culo a scelta o predeterminato? perchè non dici a chiare lettere le cose? paura del ban ehhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhh? Và và vigliacchetto che di gente come te son pieni i fossi (chissà cosa ho voluto dire? cosa ci sarà nei fossi? e nei pozzi? dove sarà il culo dove vivo io?

Vedi il profilo dell'utente
34
Massimo Vaj
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
No, è che quando si tratta di argomentazioni superiori la parola vai a farti fottere rottinculo suona quasi come un'offesa. Non ho timore di essere bannato, perché in questo forum la quasi totalità dei moderatori mi sta sui coglioni.

Vedi il profilo dell'utente
35
BigBossStigazzi
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
no perchè...se ne parli tu di "argomentazioni superiori", vai a farti fottere rottinculo direi che ci stà proprio a pennello

Vedi il profilo dell'utente
36
Massimo Vaj
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
Sta si scrive senza accento. Cazzo Big... ma sei certo di avercelo il diploma? E se sì... hai provato, quando ti hanno detto che eri stato promosso, a leggere (sempre se lo sapevi fare) cosa c'era scritto sull'attestato che ti avevano appiccicato sulla schiena?

Vedi il profilo dell'utente
37
BigBossStigazzi
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
lo sò infatti mi stài sul cazzo...pensa che equilibrio che ai!!!!

Vedi il profilo dell'utente
38
hakimsanai43
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
@BIGbossSTIGAZZI ha scritto:Oggi sentivo la radio (rai stereo tre quegli stronzi intellettuali comunisti) e parlavano di grotoschi (mai coverto, chicazzo è, comunque da quel che han detto mi stà simpatico) e che in un'opera teatrale sperimentale parlava dell'apocalisse..poi hanno fatto sentire la sua voce mentre raccontava una storiella orientale:

un sant'uomo chiese a dio: "quante vite dovrò passare amandoti per liberarmi dal giogo delle reicarnazioni?" e dio rispose "sette vite", e se ti odiassi?" "allora basterebbero tre vite, perchè odiandomi penseresti sempre a me"

quindi la blasfemia (che è altro quindi dalla scelta di essere atei) sarebbe nient'altro che una via alla santità più breve...ovvio che con un topic del genere mi attiro solo mosche santoni, ma mi piacerebbe sapere cosa ne pensate...del resto lucio mi diceva poco tempo fa che gli atei in questo forum hanno molto più la fissa di dio dei credenti...è possibile che i credenti credano per smettere di pensare a dio? è possibile che i non credenti abbiano un "SENSO DEL SACRO" bestemmiando, superiore ai credenti? E quindi zadig sarebbe il nostro piccolo budda?
scratch
Non è mai esistito un VERO santo che non sia stato blasfemo nei confronti della religione del suo paese.
A cominciare da Cristo,il quale:

Non rispettava il Sabato.
Dichiarava puri tutti i cibi.
Dichiarava di essere figlio di un Dio che non era Jahvè,il dio ebraico.
Non dava valore ai legami di sangue. ecc.ecc.

Più blasfemo di così?

E come si chiamano coloro che sanno queste cose e tuttavia rimangono Cristiani?
Si chiamano Cristiano Giudaici.

scratch

Vedi il profilo dell'utente
39
hakimsanai43
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
nascondersi

Ho sbagliato di scrivere.

Correzione:"E come si chiamano quegli EBREI che sapendo queste cose si sono convertiti
a Cristo?"

Vedi il profilo dell'utente
40
BigBossStigazzi
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
E CHISSENE FREGA?

Vedi il profilo dell'utente
41
hakimsanai43
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
@BIGbossSTIGAZZI ha scritto:E CHISSENE FREGA?

CHISSENE ?

Allora cantiamo,sù da bravo:

"Pishca torestu marepu silleco

caognenottete sientecan ta-a-a.

Pishcatostippa rolesso lacreme

pemmariaca luntanas tà.

Dormeomarevo gavoga tutteppaceattornammè

mapecchèma pecchè melassate ?

mentrimorosta nottepet te-e-e."

E poi non mi ricordo più.

imbarazzo

Vedi il profilo dell'utente
42
BigBossStigazzi
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
estrachissene!

Vedi il profilo dell'utente
43
hakimsanai43
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
@BIGbossSTIGAZZI ha scritto:estrachissene!
cool
ESTRACHISSENE ?

Allora cantiamo ancora:

"Tuvvofalla mericano,mericano,Mericano

sientammèchtoffafà,

tuvvoviver allamo damassebbevi vischiensoda

poite sentedi sturbà.

Te abballo o'rroccorrol,tegiochia besebbol

mai soldi deccammel,chittelidà?

Labor settadi mammà.

Tuvvofalla mericano maseinato in Italì.

Sientammènun cesta nientaffà

l'occheinapulità.

Tuvvo fallamerican,tuvvofallamerican.

Vischiensodaen roccorrol!

party

Vedi il profilo dell'utente
44
BigBossStigazzi
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
quando affronti questi temi musicali mi piaci molto più del solito

Vedi il profilo dell'utente
45
hakimsanai43
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico

Io ho separato le parole secondo gli accenti dello spartito musicale

non secondo le regole della lingua italiana.

Es: "Oeeeeeeeee Torèro,tisìfccàtancàpa stùsom brèro

dicìcassìspa gnòloenùnio vèro,e nàcchretunùnle

sàisunà mescolàndobolèroechàchàchi vùmbruglià.

Torèro.....ecc.ecc

W Renato Carosone !

party

Vedi il profilo dell'utente
46
hakimsanai43
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
cool
Altre blasfemìe (secondo gli Ebrei) del Gesù Storico:

I discepoli chiesero a Gesù:"E' utile la circoncisione?"

Se la circoncisione fosse una cosa utile,il Padre mio li farebbe nascere

già circoncisi." (non ricordo in quale dei 53 Vangeli)

Orribile blsfemia per gli Ebrei di quei tempi.

inchino

Vedi il profilo dell'utente
47
Contenuto sponsorizzato

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto  Messaggio [Pagina 2 di 2]

Vai alla pagina : Precedente  1, 2

Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum