Forum di Libera Discussione. Il Luogo di Chi è in Viaggio e di Chi sta Cercando. Attualità, politica, filosofia, psicologia, sentimenti, cultura, cucina, bellezza, satira, svago, nuove amicizie e molto altro

Per scoprire le iniziative in corso nel forum scorri lo scroll


Babel's Land : International Forum in English language Fake Collettivo : nato da un audace esperimento di procreazione virtuale ad uso di tutti gli utenti Gruppo di Lettura - ideato e gestito da Miss. Stanislavskij La Selva Oscura : sezione riservata a chi ha smarrito la retta via virtuale Lo Specchio di Cristallo : una sezione protetta per parlare di te La Taverna dell'Eco: chat libera accessibile agli utenti della Valle

Non sei connesso Connettiti o registrati

 

Illuminare il buio

Condividere 

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso  Messaggio [Pagina 1 di 1]

1
Massimo Vaj
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
Cito la firma dell'Admin:

Quanto più già si sa,
tanto più bisogna ancora imparare.
Con il sapere cresce nello stesso grado il non sapere,
o meglio il sapere del non sapere


Tralasciando, per doverosa compassione, l'architettura sintattica e drammatica di questa proposizione, mi rivolgo ai pochi sprazzi di luce che gli intelletti disturbati, in sforzo agli utenti di questo forum, occasionalmente hanno.
La frase sopra ripropone, con altre più infelici parole, quello che è stato chiamato il "paradosso di Goethe", nel quale è detto che: il sapere è come la superficie di una sfera immersa nell'oscurità. Più questa sarà vasta e maggiore sarà il buio che incontrerà.

È un'atroce e falsa banalità, perché la superficialità di un conoscere non è identificabile con la vera conoscenza. La sfera è qui intesa come rappresentante della totalità conosciuta, posta all'interno del mistero sconosciuto, e da questo ne è dedotta una conseguenza logica. Logica che suppone la totalità essere esclusivamente sulla superficie. Ma la sfera ha anche una centralità che costituisce il punto senza estensione del quale la sfera è l'espressione manifestata. C'è un conoscere che non sta sulla superficie della sfera, ma è nascosto al suo interno. Non si muove, non ruota modificandosi nei suoi princìpi, perché è immutabile anche se, nello scorrere del tempo cambia nella sua esteriorità, adattandosi alla diversità dei modi di affermare la stessa verità, come fanno i diversi linguaggi quando esprimono la stessa cosa.
Questa è la conoscenza identificativa e immediata, nella quale l'individuo che conosce è identico all'essenza della realtà conosciuta e, capovolgendone il punto di vista, da questa realtà è assimilato.
È il conoscere della centralità sempre uguale a se stessa ed è dal suo riflesso capovolto che la superficie nasce, capovolgendo, nel suo ribaltarne i valori, anche un conoscere che non potrà mai soddisfare le intelligenze che si nutrono della luce interiore.

Vedi il profilo dell'utente
2
Zadig
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
come al solito non ho capito una fava ma, in ogni caso, mi piace come hai espresso questi concetti che non capisco.
Grande Massimino mio.

Mi fai un disegnetto che rappresenti ciò che intendi dire?
Dai che con la matitina sei bravo... lo sei quasi quanto con la retorica volta a fare il Bastian contrario ad ogni costo.
Chettttenero!

Vedi il profilo dell'utente
3
Massimo Vaj
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
Quando non capisco qualcosa chiedo chiarimenti, spiegando dove e perché non mi è chiaro ciò che ho letto o ascoltato. Accontentarsi di non capire non esprime dignità, ma solo una pigrizia intellettuale che ha deciso di riposarsi accusando tutto ciò che non le è chiaro di essere anche falso e non utile al proprio sonnecchiare. Potrei farti un tatuaggio all'interno dell'intestino retto che rappresenti un cartello con sopra scritto: L'uscita non è di qua, dirigersi verso il cervello!

Vedi il profilo dell'utente
4
Massimo Vaj
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico

Vedi il profilo dell'utente
5
Zadig
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
me pias!

E me pias pure la merda nel cervello!

Vedi il profilo dell'utente
6
Massimo Vaj
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
Aspetta a gioire, mica è detto che le vada di buttarsi via...

Vedi il profilo dell'utente
7
Zadig
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
sarebbe uno spreco.. ed io sono contro gli sprechi.
É la benvenuta... e poi fa volume cerebrale.

Vedi il profilo dell'utente
8
Massimo Vaj
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
Allora sei proprio tardo... Buttarsi via, per la cacca, vorrebbe dire entrare nel tuo cervello... pietra
Non è che lo stare in questo forum non ti faccia bene? Ti consiglierei di frequentare quello che promuove la libera caccia ai pinguini confusi...
Io, lì, son socio benemerito da anni...

Vedi il profilo dell'utente
9
Zadig
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
a me se entri nel mio cervello, non importa nulla: al massimo ti annoi col deserto che c'è.


Non c'è nulla che possa farmi bene, ma tu occhio con quei pinguini: troppi uccelli ti fanno male, Massimino!

Vedi il profilo dell'utente
10
Massimo Vaj
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
Il mio uccello, diversamente dal tuo, non è un manufatto da richiamo... pietra

Vedi il profilo dell'utente
11
Contenuto sponsorizzato

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto  Messaggio [Pagina 1 di 1]

Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum