Forum di Libera Discussione. Il Luogo di Chi è in Viaggio e di Chi sta Cercando. Attualità, politica, filosofia, psicologia, sentimenti, cultura, cucina, bellezza, satira, svago, nuove amicizie e molto altro

Per scoprire le iniziative in corso nel forum scorri lo scroll


Babel's Land : International Forum in English language Fake Collettivo : nato da un audace esperimento di procreazione virtuale ad uso di tutti gli utenti Gruppo di Lettura - ideato e gestito da Miss. Stanislavskij La Selva Oscura : sezione riservata a chi ha smarrito la retta via virtuale Lo Specchio di Cristallo : una sezione protetta per parlare di te La Taverna dell'Eco: chat libera accessibile agli utenti della Valle

Non sei connesso Connettiti o registrati

 

La Valle della eco

Condividere 

Vai alla pagina : 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso  Messaggio [Pagina 1 di 2]

1
Massimo Vaj
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
La valle dell'eco era così chiamata per un difetto congenito datole dalla sua strana conformazione a ferro di cavallo zoppo, e ogni parola gridata o sussurrata al suo interno tornava indietro amplificata, com'è nella cattiva abitudine coltivata da tutti gli echi di questo e di altri mondi, ma con l'inconveniente aggiuntivo di prendere alle spalle chi, col suo grido, aveva creduto di insultare qualcun altro. Era, se così si può dire, una eco che non te la mandava a dire attraverso la solita via ipocrita che percorre una eco quando risponde attraverso i ripetuti rimbalzi sonori. No, no, era più una vendetta non annunciata che spingeva le sue vittime sempre più in basso, nel baratro che ignoravano di avere all'interno di sé, avvicinandole all'aspetto meno nobile che ognuno ha nel proprio giardino (si fa per dire) privato, anche se non lo annaffia coscientemente. Il risultato ottenuto era singolare: più uno urlava contro l'altro e peggio era per lui; più uno si lamentava e più le cose gli andavano male; più uno si faceva puppare e meno gli altri avevano voglia di pupparglielo. Più uno si spacciava di essere Candido e più gli altri scoprivano quanto fosse disgustoso. Più uno si faceva passare per porcello e meno gli altri gli credevano.
Le nozze tra PorceDi e la Pazza di acerra furono celebrate all'insaputa della eco, ma per via di quel piccolo pregio che PorceDi aveva invano tenuto nascosto... la Pazza ancora oggi è vergine e straparla quasi quanto Marimba, vergine anch'essa, ma per altre e meno giustificate ragioni. Intanto, in un angolo virtuale un vecchietto un po' rimbambolato se la ridacchiava senza sapere il perché e lo faceva di gusto. Di fronte a lui un cicciobomba, il cui unico pregio era quello di mentire alla mamma, era orgoglioso dei propri limiti che scambiava per l'obbligo che ha ogni mente panciuta che, per merito della pancia, si accontenta di non sapere cosa ha mangiato da lasciargli un alito che persino gli aerei di linea cambiano quota quando gli passano sopra. Intanto i moderatori bannavano chiunque non si dimostrasse ligio al rispetto per un regolamento che erano gli unici ad avere letto senza averlo capito a fondo...

Vedi il profilo dell'utente
2
falansterio
avatar
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato
Le idee magari ci sono, questo devi saperlo tu, ma perché introdurre tutti quei personaggi alla rinfusa senza capo né coda?
Attendiamo le eventuali prossime puntate, per sapere se dietro tutto questo c'è un racconto concepito come si deve, e degno di stare in piedi da solo, oppure se questo è il solito sfogo alla cazzo che si spaccia per letteratura.

Vedi il profilo dell'utente
3
Massimo Vaj
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
A dirla tutta è la letteratura che si spaccia per uno sfogo a casaccio... Io mi sfogo in valli diverse da quella dell'eco, valli di una conformazione diversa e più subdola.
Ecco cosa capita a chi scrive cose pregiate... lo si costringe a essere profondo, elevato e magari addirittura intelligente... pure quando va al cesso

Vedi il profilo dell'utente
4
Pazza_di_Acerra
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
@Massimo Vaj ha scritto:A dirla tutta è la letteratura che si spaccia per uno sfogo a casaccio... Io mi sfogo in valli diverse da quella dell'eco, valli di una conformazione diversa e più subdola.
Ecco cosa capita a chi scrive cose pregiate... lo si costringe a essere profondo, elevato e magari addirittura intelligente... pure quando va al cesso

Non si preoccupi. Lei non correrà mai questo rischio.

Vedi il profilo dell'utente
5
Massimo Vaj
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
L'intelligenza che guida l'universo è amorevole, quando obbliga se stessa al silenzio, per consentire alla stupidità di uscire senza traumi dal proprio doloroso stato di costrizione. D'altro canto la stupidità è di ostacolo all'emancipazione dell'universo ed è capace di tutto pur di sfuggire all'amabilità del sorriso che ogni cosa comprende. In realtà questa non è una vera lotta tra due fazioni opposte, perché l'intelligenza si concede solo di avere pazienza, mentre la stupidità consuma tutto ciò a cui si appoggia, tranne l'intelligenza capace di sottrarsi.

Vedi il profilo dell'utente
6
Pazza_di_Acerra
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
Certo, certo...

Vedi il profilo dell'utente
7
Massimo Vaj
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
L'intelligenza, però, ha un difettuccio reso necessario dalla discesa che è un degradare nella dimensione terrena: non si fa intendere dalla stupidità la quale, a propria volta, è convinta non sia importante provarci...

Vedi il profilo dell'utente
8
Pazza_di_Acerra
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
Sorriso Scemo sadness

Vedi il profilo dell'utente
9
BigBossStigazzi
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
mi affascinano le persone che non hanno mai dubbi, sono così diverse da me, tu mi sembri uno di quelli dimmi vaj ti vieni mai il dubbio che siano gli altri ad essere intelligenti e tu stupido?

Sei così sicuro della tua superiorità?

E cosa la dimostrerebbe, la tua arroganza?

Vedi il profilo dell'utente
10
Massimo Vaj
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
Io non sono particolarmente intelligente, lo so per certo perché sono in grado di riconoscere le intelligenze superiori alla mia, che non sono poche. La conoscenza delle leggi universali, però, non è data dal grado di intelligenza individuale, ma da quella universale che dorme nel centro di ognuno di noi, sempre uguale a se stessa nella propria assoluta perfezione. Quando quest'ultima si risveglia anche un individuo mediocre come io sono diviene consapevole e si può dire che è un mediocre che conosce, non paragonabile a un intelligente che ignora, perché i due occupano piani dell'essere non paragonabili tra loro.
————————————————————————————————————————————————————————
La stupidità è il risultato di un'intelligenza che dorme sulla propria sconfitta, per analogia inversa l'intelligenza non concede alla stupidità di dormire sugli allori...

Vedi il profilo dell'utente
11
Zadig
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
Massimino, non ho capito un cazzo.
Me lo spiegheresti con parole non tue?

Bacini bacini.

Vedi il profilo dell'utente
12
Massimo Vaj
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
L'analogia inversa può essere utilizzata come una sorta di prova del nove per determinare la regolarità di una opposizione che, come è noto, corrisponde anche a una complementarità quando considerata su un piano diverso e superiore proprio perché più vicino alla centralità dalla quale ogni divisione ha origine. Così, quando si invertisse un'opposizione qualsiasi, la sua inversione deve originare necessariamente anche il ribaltamento incrociato della relazione in cui stanno i componenti di quella opposizione.
Nella mia frase intelligenza e stupidità corrispondono a una opposizione, e si vede che a un'intelligenza che dorme si deve opporre una stupidità che non dorme.

Da un punto di vista ancora superiore, che vede ciò che accade dopo la maturazione della complementarità nella quale questa opposizione ha trovato un equilibrio, intelligenza e stupidità non sono più una opposizione perché dalla visuale universale, che tutto abbraccia, l'Intelligenza totale contiene il suo lato meno sviluppato che definiamo stupido. Poiché ciò che contiene non ha nel proprio contenuto una effettiva opposizione, ma soltanto un'opportunità di crescita ciclica di tutto ciò che non sta nel Centro. Il Centro dell'intelligenza è immutabile, come il vuoto nel quale si situa il mozzo di una ruota che non partecipa al movimento del cerchio. Le opposizioni sono situate sempre sulla circonferenza, mai nel mozzo. Le intelligenze individuali possono opporsi tra loro, ma l'Intelligenza universale è una e non ha nulla fuori da sé.

Vedi il profilo dell'utente
13
BigBossStigazzi
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
Non ha senso nè parlarti nè leggerti, perchè poi mi viene da risponderti per cui ti metto negli ignorati così potrai continuare la tua evangelizzazione indisturbato, auguri.

Vedi il profilo dell'utente
14
Massimo Vaj
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
Non sarebbe stato meglio riconoscere di non aver capito, chiedendo poi delucidazioni? fischio

Vedi il profilo dell'utente
15
Zadig
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
si però non ho ancora capito un brachiocefalo.

Vedi il profilo dell'utente
16
Massimo Vaj
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
La natura delle persone risponde al bisogno di diversità che è un obbligo universale. Ci sono individui i quali, pur non avendo necessità di conoscere la traduzione dei princìpi universali in discorsi razionali, vivono in armonia con se stessi e col mondo. Altri, invece, conoscono le leggi fisse e sono persone da poco. Poi ci sei tu, che conosci poco e sei disarmonico come se conoscessi ancora meno. Ahh... quanto è magnifico il miracolo delle diversità, non si fa mancare nulla... sadness

Vedi il profilo dell'utente
17
Zadig
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
ho capito solo fino alla parola bisogno.
Poi sono andato a cagare.

Vedi il profilo dell'utente
18
Massimo Vaj
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
Hai sbagliato, dovevi tenerla, perché il sacrificio di sé è un altro dei bisogni che aiutano a migliorarsi, e tra più bisogni è conveniente scegliere quello che puzza di meno. Lo dico per il tuo bene...

Vedi il profilo dell'utente
19
Bumble-bee
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
@Zadig ha scritto:ho capito solo fino alla parola bisogno.
Poi sono andato a cagare.

rotolarsi dal ridere

zadig sarò sempre un tuo ammiratore Sorriso Scemo

Vedi il profilo dell'utente
20
Massimo Vaj
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
... e tutto questo senza neppure che tu gli abbia trovato il lavoro... che culo pietra

Vedi il profilo dell'utente
21
Bumble-bee
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
@Massimo Vaj ha scritto:... e tutto questo senza neppure che tu gli abbia trovato il lavoro... che culo pietra

sedere

Vedi il profilo dell'utente
22
Massimo Vaj
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
I mafiosi fascisti si dividono in due categorie, una la conosci già e l'altra, quella che ti ha sodomizzato quel bel culetto, la conosci pure... e la ami, la rispetti e pure le dai il voto. Magari la prossima volta glielo darai da Panama...

Vedi il profilo dell'utente
23
Bumble-bee
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
@Massimo Vaj ha scritto:I mafiosi fascisti si dividono in due categorie, una la conosci già e l'altra, quella che ti ha sodomizzato quel bel culetto, la conosci pure... e la ami, la rispetti e pure le dai il voto. Magari la prossima volta glielo darai da Panama...

Il web ha la peculiarità di trasformare tutti in integerrimi personaggi dalle sole virtù e senza ne macchia ne paura, salvo poi spegnere il pc, guardarsi allo specchio e fare i conti con la realtà.


Vedi il profilo dell'utente
24
Massimo Vaj
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
Guarda che io ho parlato di te, non di me, e l'ho fatto attenendomi rigorosamente a quanto da te detto e riconosciuto. Il fatto che tu sia stato sincero nel dirlo è dipeso proprio da quell'altro fatto, ossia dalla tua convinzione che tutti siano come tu sei. Non hai nemmeno meritato il riconoscimento di una, pur relativa e ininfluente, sincerità. La gentaglia di destra è così, questi sono i loro valori storici ai quali mai rinunceranno, anche dopo i milioni di morti innocenti che hanno lasciato sul terreno e nei ricordi delle loro famiglie distrutte.
C'è bisogno (e qui sfido Zadig ad andare ancora al cesso), c'è bisogno di ricordare i nomi degli eroici morti siciliani che non si sono comportati come tu hai fatto, per definire il tuo modo di essere? Falcone e Borsellino non erano uomini di sinistra, questo è sicuro, ma non hanno rappresentato i valori della destra sanguinaria, col loro morire nella coscienza di essere già morti anche quando erano ancora in vita. Tu insulti queste persone e tutte le persone oneste del pianeta, tra le quali io non mi ci voglio mettere, per semplice buon gusto in una discussione di una tristezza tale da stimolarmi il vomito.

Vedi il profilo dell'utente
25
Bumble-bee
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
@Massimo Vaj ha scritto:Guarda che io ho parlato di te, non di me, e l'ho fatto attenendomi rigorosamente a quanto da te detto e riconosciuto. Il fatto che tu sia stato sincero nel dirlo è dipeso proprio da quell'altro fatto, ossia dalla tua convinzione che tutti siano come tu sei. Non hai nemmeno meritato il riconoscimento di una, pur relativa e ininfluente, sincerità. La gentaglia di destra è così, questi sono i loro valori storici ai quali mai rinunceranno, anche dopo i milioni di morti innocenti che hanno lasciato sul terreno e nei ricordi delle loro famiglie distrutte.
C'è bisogno (e qui sfido Zadig ad andare ancora al cesso), c'è bisogno di ricordare i nomi degli eroici morti siciliani che non si sono comportati come tu hai fatto, per definire il tuo modo di essere? Falcone e Borsellino non erano uomini di sinistra, questo è sicuro, ma non hanno rappresentato i valori della destra sanguinaria, col loro morire nella coscienza di essere già morti anche quando erano ancora in vita. Tu insulti queste persone e tutte le persone oneste del pianeta, tra le quali io non mi ci voglio mettere, per semplice buon gusto in una discussione di una tristezza tale da stimolarmi il vomito.

Innanzi tutto io non penso che tutti siano uguali. Quello che penso è, leggendoti, che tu sia bravo a cianciare nel forum e vantarti di come hai resistito ad aggressioni mafiose, senza cedere. Io per fortuna non ho avuto modo di mettermi alla prova in questo senso. Mi pare di avertelo già detto.

Ho avuto piuttosto l'opportunità di constatare personalmente la "mentalità" di un certo tipo di imprenditoria che, agendo in maniera poco onesta, faceva concorrenza sleale, cercando di accaparrarsi clienti non per capacità e bravura nel fare il proprio lavoro, bensì assicurando alla clientela prezzi più bassi, salvo poi trattenersi i denari destinati agli impiegati e altri mezzi, per recuperare lo stesso un certo guadagno.

Nessuno mi ha puntato una pistola, ma semplicemente ho cercato di "sopravvivere" come tutti hanno fatto e fanno in questa "giungla" dove tutto è politicizzato.

Che poi, dai tuoi vaneggiamenti, pare che tu mi rimproveri più per le mie preferenze politiche, mai da me espressamente sbandierate a mo di tifoso ultras, e per non aver reagito contro certi abusi, così come tu ha lasciato intendere di aver fatto.

Cosa tra l'altro non vera perchè, dopo l'ennesima vicenda, li ho condotti in tribunale, anche se è costata una condanna di reclusione ad una segretaria di un avvocato "comunista" dalla "mentalità" mafiosa. Si mafiosa! Diversa nella forma, ma uguale a quella dei miei ex datori di lavoro, nel principio.

Quello che ho voluto raccontare è una fetta di realtà che esiste e che ti travolge a prescindere da come tu la pensi, perchè ovunque ti giri per cercare un aiuto o un conforto, ti accorgi che tutti sono in qualche modo legati ad un tipo di sistema che prevede la politicizzazione di qualcunque cosa.

Il principio è "tu fai una cosa per me, io la faccio per te"

Ma dimmi non ti ha nemmeno impressionato il fatto che un avvocato del sindacato dei lavoratori, principe del foro della mia città, specializzato nelle cause di lavoro, abbia fatto condannare la segretaria per evitare uno scandalo?

No eh? Ciò che ti impressiona è che io fondamentalmente abbia degli ideali di desra. Che, tradotti nei tuoi vaneggiamenti mentali, significa stare con questo surrogato di governo che niente ha di destra.

Ma capisco benissimo che per certe persone, il fatto stesso di poter accusare qualcuno di essere di destra e quindi "fascista", è sempre un'occasione da non perdere, sia per gettare fango, sia per scaricare le proprie frustrazioni, sia soprattutto per elevarsi ad un livello superiore e poter gridare ai quattro venti di quanto onesti, integerrimi, "casti e puri" essi siano, rispetto a certa "marmaglia" che frequenta il forum.

Che poi, non mi sono mai espresso politicamente, non ho mai difeso questo governo, ne mai ho partecipato a discussioni "farsa" proposti da qualcuno, qui dentro e tu... mi vieni a rompere i coglioni solo per atteggiarti?

Non hai capito niente, amico mio, ma tranquillo, se posso esserti utile, anche solo per sfogarti in questo modo e farti sentire meglio per un attimo e dare un senso alla tua misera esistenza (a questo punto anch'io mi lascio andare a qualche considerazione "di pancia" come fai tu), sarò ben lieto di leggerti ancora... su quindi, continua pure.

Ti avviso però non azzardarti a dirmi queste stesse cose di presenza perchè vedi, un conto e cazzeggiare in un forum, un altro è trovarsi faccia a faccia e permettersi certe affermazioni, perchè il minimo che rischi è un pugno nel naso, il massimo....vaj!



Ultima modifica di Bumble-bee il Dom 23 Ott 2011 - 19:35, modificato 1 volta

Vedi il profilo dell'utente
26
Contenuto sponsorizzato

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto  Messaggio [Pagina 1 di 2]

Vai alla pagina : 1, 2  Seguente

Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum