Forum di Libera Discussione. Il Luogo di Chi è in Viaggio e di Chi sta Cercando. Attualità, politica, filosofia, psicologia, sentimenti, cultura, cucina, bellezza, satira, svago, nuove amicizie e molto altro

Per scoprire le iniziative in corso nel forum scorri lo scroll


Babel's Land : International Forum in English language Fake Collettivo : nato da un audace esperimento di procreazione virtuale ad uso di tutti gli utenti Gruppo di Lettura - ideato e gestito da Miss. Stanislavskij La Selva Oscura : sezione riservata a chi ha smarrito la retta via virtuale Lo Specchio di Cristallo : una sezione protetta per parlare di te La Taverna dell'Eco: chat libera accessibile agli utenti della Valle

Non sei connesso Connettiti o registrati

 

La giornata del ricordo

Condividere 

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso  Messaggio [Pagina 1 di 1]

1
Massimo Vaj
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
Oggi è la giornata mondiale del Ricordo, nel quale noi giovani terrestri festeggiamo la fatica che abbiamo dovuto fare per riuscire a dimenticare un inglorioso passato. Non è facile festeggiare una morte, ma è quello che fa la vita nuova quando esce allo scoperto delle proprie possibilità.
Oggi non si consumano dolci e non si fanno proclami, si è sommessi nel ricordare.
È vietato accendere fuochi, perché è con le fiamme che la fine è arrivata.
Non si possono elevare altari, perché è nei Templi che la guerra è stata santificata.
Si può parlare, ma non dibattere né fare propaganda. È attraverso di essa che i popoli si sono odiati.
Oggi si canta e si balla per modo di dire, perché le radiazioni ci hanno tolto le braccia e le gambe, e le urla di dolore s'infrangono sui denti coi quali pizzichiamo le corde della sorte.
Oggi noi ragazzi sopravvissuti ci rifiutiamo di strisciare e non saltelliamo sui glutei, perché non vogliamo si evochi tristezza e felicità.
Forse dovremmo gioire di qualcosa?
Abbiamo un orizzonte di consapevolezza più largo di quello che recintava l'antica umanità, ma è perché non ci sono più gli alberi a occuparne le estremità, e non abbiamo estremità per piantarne di nuovi, e i germogli seccano presto come le nostre recriminazioni.
Oggi è la giornata mondiale del Ricordo, perché la nostra immaginazione non riesce a scorgere un futuro diverso da quello che ci darà la possibilità di uscire da questo rifugio, dove ci stiamo nutrendo dei nostri fratelli.

Vedi il profilo dell'utente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto  Messaggio [Pagina 1 di 1]

Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum