Forum di Libera Discussione. Il Luogo di Chi è in Viaggio e di Chi sta Cercando. Attualità, politica, filosofia, psicologia, sentimenti, cultura, cucina, bellezza, satira, svago, nuove amicizie e molto altro

Per scoprire le iniziative in corso nel forum scorri lo scroll


Babel's Land : International Forum in English language Fake Collettivo : nato da un audace esperimento di procreazione virtuale ad uso di tutti gli utenti Gruppo di Lettura - ideato e gestito da Miss. Stanislavskij La Selva Oscura : sezione riservata a chi ha smarrito la retta via virtuale Lo Specchio di Cristallo : una sezione protetta per parlare di te La Taverna dell'Eco: chat libera accessibile agli utenti della Valle

Non sei connesso Connettiti o registrati

 

Jodorowsky, psicomagia e psicogenealogia

Condividere 

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso  Messaggio [Pagina 1 di 1]

1
NinfaEco
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
I presupposti teorici della psicomagia sono a dir poco confusi e mancano di sistematicità. L’idea di fondo invece è intuitiva e si basa su un’inversione della dinamica interpretativa della psicoanalisi classica: anziché analizzare i prodotti dell’inconscio, si lancia uno stimolo simbolico all’inconscio affinchè produca una risposta, i cui effetti sarebbero già terapeutici. Jodorowsky mette a punto questo procedimento a seguito dell’incontro con una guaritrice. Chiaramente essa compie gesti privi di qualsiasi valore medico, che Jodorowsky definisce “gesti effimeri”, eppure tali gesti grazie all’atmosfera di profonda suggestione che fa da sfondo al rito hanno effetti benefici. L’insieme dell’atto effimero e della risposta costituisce l’atto psicomagico, ovvero la diade composta da un gesto insignificante ma a forte impatto emotivo esercitato su un paziente/ fatto esercitare da un paziente e dalla risposta a tale atto.
La psicomagia tenta di accelerare la presa di coscienza senza agire sulla coscienza, partendo dal presupposto che guarigione e malattia hanno la stessa radice: l’inconscio. Il linguaggio dell’inconscio è surreale, quindi bisogna parlargli in modo surreale. Inoltre, il cervello umano funzionerebbe come un animale che difende il proprio territorio identificandolo con la propria vita. Di questa vita fanno parte gli affetti, in forma simbolica e l’insieme composto dal padrone del territorio e dai suoi abitanti si comporterebbe come un essere vivo. La psicomagia diventa così psico genealogia e ripercorre i legami d’affetto e il loro senso simbolico nella vita del soggetto in modo da renderlo padrone del suo territorio vita.
Ora, questo è quanto so io e sinceramente sono parecchio scettica. Anzi se devo essere sincera, capisco la base intuitiva che regge questa impalcatura, ma la trovo delirante.
Ad esempio, lanciare uno stimolo all’inconscio, in modo da ottenere una risposta, significa aver già presupposto l’essenza del problema senza che il diretto interessato si sia espresso. L’interpretazione sarebbe altrui e la guarigione nostra? Da quando? E’ inevitabile che l’inconscio parli perché possa darsi interpretazione e il terapeuta è solo l’agevolatore di un interpretazione che compete sempre e solo al soggetto. Inoltre questa interpretazione presuppone come condizione di validità la suggestione, il che è vero per ogni cosa. Ma esiste una suggestione tanto potente da rendere efficace la psicomagia? No, perché non è radicata culturalmente. E allora cosa la rafforza? La debolezza individuale. Mi dite quale guarigione può essere garantita da una malattia?

Cosa pensate sinceramente di Jodorowsky e delle sue teorie?


questo il suo sito
http://www.jodorowsky.com/

Vedi il profilo dell'utente
2
BigBossStigazzi
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
cara ninfa jodo è un genio ma la psicomagia è dadaismo, questo non significa funziona, non funziona, è vera, non è vera, siamo su di un altro piano......... sulla reinvenzione estetica-simpatica del rito sciamanico, siammo alla catarsi indotta da finti deliqui alla taranta senza ragno, riusciranno i nostri eroi e ritrovare il loro amico misteriosamente scomparso in Africa? Ecco proprio come Manfredi uno sciamano bianco che frega i poveri negretti e solo per la fede che hanno in lui li guarisce e senza di lui si sentono morire.........Jodo è un artista completo, insieme a Topor faceva parte del movimento panico, regista, scrittore, terapeuta, paradossale cialtrone magico. E' un soggetto da tenere d'occhio. ...se cerchi il paradosso
E' un soggetto da dimenticare. ...se cerchi la normalità.

Vedi il profilo dell'utente
3
acca larenzia
avatar
Banned
Banned
Condivido le perplessita' di Ninfa ed il pensiero di BigBOSS su Jodorowsky.
Innanzi tutto : troppa carne al fuoco per il novello emulo di Leonardo che tenta di emergere nelle piu' svariate materie e discipline.

A me sembra che con questa sua teoria, si comporti come un chiromante o cartomante, allorquando incontrando un nuovo cliente gli parla del suo trascorso dicendogli che e' stato in pericolo di vita, che ha avuto grossi dispiaceri da una persona cara e che i suoi 'guai' stanno per finire a patto che.....

Vedi il profilo dell'utente
4
doctor faust
avatar
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato
NinfaEco ha scritto:I presupposti teorici della psicomagia sono a dir poco confusi e mancano di sistematicità. L’idea di fondo invece è intuitiva e si basa su un’inversione della dinamica interpretativa della psicoanalisi classica: anziché analizzare i prodotti dell’inconscio, si lancia uno stimolo simbolico all’inconscio affinchè produca una risposta, i cui effetti sarebbero già terapeutici.

Mi dite quale guarigione può essere garantita da una malattia?

Cosa pensate sinceramente di Jodorowsky e delle sue teorie?

si tratta di suggestione e per alcuni quadri clinici e' valida, ma soggettivamente.

Funziona con persone carismatiche e in luoghi carismatici, su individui influenzabili. Tutto qui.

Quel tizio ha scoperto l'acqua calda. Bastava gurdare striscia la notizia.



Vedi il profilo dell'utente
5
doctor faust
avatar
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato

da una maga cosi mi farei fare qualsiasi cosa e so gia' che poi starei molto meglio.

Vedi il profilo dell'utente
6
acca larenzia
avatar
Banned
Banned
doctor faust ha scritto:

da una maga cosi mi farei fare qualsiasi cosa e so gia' che poi starei molto meglio.



Quando vuoi....

Vedi il profilo dell'utente
7
doctor faust
avatar
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato
Per Bacco e Arianna!Urge conoscenza approfondita. :-)

Vedi il profilo dell'utente
8
NinfaEco
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
Sorriso Scemo Scusate se interropo l'idillio tortorelle mie.
Ma devo rispondere al mio Capo e anche alla parte raziocinante del Dottor Faust, sapiente psico - calligrafo e all'affascinante Acca.


@ Capo
@ Dottor Faust

Io non discuto il suo talento aristico, ma discuto l'applicazione di certe tecniche alla psicologia. Il punto su cui fa leva è la suggestione giusto? Come fa questa a condurre ad una presa di consapevolezza? Semmai rinforza la rimozione del sintomo secondo me. E' una buona terapia quella che rinforza le nevrosi?
Io conosco una persona che si è affidata a Jodorowsky e che poi mi ha passado qualche libro. So anche cosa facevano ai seminari e quanto costavano. Lei era una persona smarrita e in un certo senso questo l'ha aiutata, ma poi si è tutto tradotto in un imponente razionalizzazione, in un'ideologia e in una fede. Un po' come se fosse una setta. Il suo cambiamento si è fermato lì.


@ Acca
Sono d'accordo. E credo che il vero bisognoso in questa faccenda sia il suo ego.

Vedi il profilo dell'utente
9
acca larenzia
avatar
Banned
Banned
NinfaEco ha scritto: , ma poi si è tutto tradotto in un imponente razionalizzazione, in un'ideologia e in una fede. Un po' come se fosse una setta. Il suo cambiamento si è fermato lì.


In pratica questa tua conoscente e' entrata a far parte di un gruppo esoterico. Questo termine deriva dal greco esoterikos (interno, dentro) e storicamente si riferisce ai sacri misteri presenti in tutti i paganesimi e nel cattolicesimo. In Grecia esistevano i misteri eleusini, orfici e dionisiaci. Nell'impero romano si diffusero pure quelli di Mitra e Iside.http://it.wikipedia.org/wiki/Esoterico

La dove il mistero, in questo caso, e' la disciplina di Jodorowsky.

Mi permetto di rammentare che il contrario di esoterico e' essoterico
L'exoterismo o essoterismo (dal greco exoterikos, esterno) è una forma di religiosità che non si avvale di riti iniziatori, ed ha pertanto una valenza pubblica, essendo accessibile alle genti al di fuori di pratiche religiose o di complessi dottrinari.http://it.wikipedia.org/wiki/Essoterico

Quindi tu ed io siamo essoteriche....per nostra fortuna, in questo caso.

Vedi il profilo dell'utente
10
PaperMoon
avatar
Viandante Mitico
Viandante Mitico
Jodorowky, concordo con big
è uno psicoartista,
suggestivo e suggestionante mago del paradosso.
Ho letto in passato un suo libro che come per magia si è duplicato nella mia misera libreria perchè, suggestionata dal titolo (sempre quello), ho ritenuto fosse interessante e di non averlo ancora letto. Altro non so anche perchè molti aspetti sciamanici o di finte operazioni con mani a toraci aperti non sono sulle mie comunque razionalizzanti corde psico-emotive. E la questione dei costosi seminari, settarismi ed ideologie mi rende il tutto un pò antipatico.

Ma per quanto riguarda le modalità di intervento terapeutico facendo emotivamente leva “con e sulla” suggestione io non lo trovo affatto strano o assurdo.
Se con trucchi, stratagemmi, paradossi, moti di spirito, battute ma anche l'inevitabile gioco di suggestione ed evocazioni che si ha nel rapporto “normale” tra terapeuta e psicopaziente si riesce a smuovere qualcosa nell'inconscio di quest'ultimo, e se si inizia a parlargli con lo stesso linguaggio poetico e simbolico dei sogni aprendo un varco verso l'inconscio e non più pretendendo di interpretare o di portare il paziente ad interpretare il cosidetto materiale, si dà voce e significato e parola al sintomo stesso che si lascia finalmente guardare e riconoscere in quanto portatore di una qualche verità
Ma non è proprio la malattia, il sintomo che suggerisce? Che chiede di essere visto, riconosciuto? Non è qualsiasi cosa che ci commuove ad avere in sè un potere suggestivo che travalica, e per fortuna, le fortezze dell'io che altro non sono che il travestimento della vera debolezza?
C'è interpretazione intellettuale, raziocinante, senz'anima che può essere eccellente da tutti i punti di vista, inappuntabile e mettiamo anche vera per il nevrotico ma che secondo me può sortire nessuno effetto se manca di ... suggestione, non evoca nulla e men che meno la cosidetta “guarigione”
Mi vengono comunque in mente Paul Watzlawick , Nardone etc

Vedi il profilo dell'utente
11
doctor faust
avatar
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato
PaperMoon ha scritto:

Ma per quanto riguarda le modalità di intervento terapeutico facendo emotivamente leva “con e sulla” suggestione io non lo trovo affatto strano o assurdo.
Se con trucchi, stratagemmi, paradossi, moti di spirito, battute ma anche l'inevitabile gioco di suggestione ed evocazioni che si ha nel rapporto “normale” tra terapeuta e psicopaziente si riesce a smuovere qualcosa nell'inconscio di quest'ultimo, e se si inizia a parlargli con lo stesso linguaggio poetico e simbolico dei sogni aprendo un varco verso l'inconscio e non più pretendendo di interpretare o di portare il paziente ad interpretare il cosidetto materiale, si dà voce e significato e parola al sintomo stesso che si lascia finalmente guardare e riconoscere in quanto portatore di una qualche verità
Ma non è proprio la malattia, il sintomo che suggerisce? Che chiede di essere visto, riconosciuto? Non è qualsiasi cosa che ci commuove ad avere in sè un potere suggestivo che travalica, e per fortuna, le fortezze dell'io che altro non sono che il travestimento della vera debolezza?

Bravo. MI pare un piccolo saggio di fenomenologia alla Foucault in La nascita della clinica.

C'è interpretazione intellettuale, raziocinante, senz'anima che può essere eccellente da tutti i punti di vista, inappuntabile e mettiamo anche vera per il nevrotico ma che secondo me può sortire nessuno effetto se manca di ... suggestione, non evoca nulla e men che meno la cosidetta “guarigione”
Mi vengono comunque in mente Paul Watzlawick , Nardone etc

Terapia strategica fondata sulla manipolazione il paradosso. Antica magia rivisitata in chiave attuale.

Vedi il profilo dell'utente
12
doctor faust
avatar
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato
acca larenzia ha scritto: Questo termine deriva dal greco esoterikos (interno, dentro) e storicamente si riferisce ai sacri misteri presenti in tutti i paganesimi e nel cattolicesimo. In Grecia esistevano i misteri eleusini, orfici e dionisiaci. Nell'impero romano si diffusero pure quelli di Mitra e Iside.

La dove il mistero, in questo caso, e' la disciplina di Jodorowsky.

Mi permetto di rammentare che il contrario di esoterico e' essoterico
[i]L'exoterismo o essoterismo (dal greco exoterikos, esterno) è una forma di religiosità che non si avvale di riti iniziatori, ed ha pertanto una valenza pubblica, essendo accessibile alle genti al di fuori di pratiche religiose o di complessi dottrinari.

Quindi tu ed io siamo essoteriche....per nostra fortuna, in questo caso.

Andare a Luodes e' essoterismo. Farsi rosacrociano e' esoterismo.



Ultima modifica di doctor faust il Mer 31 Ago 2011 - 21:58, modificato 1 volta

Vedi il profilo dell'utente
13
doctor faust
avatar
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato
acca larenzia ha scritto:

Quando vuoi....

O dolce fanciulla dai biondi capelli
pura nell'animo e scevra da orpelli
dimmi...sei tu la leggiadra sirena
che può alleviare ogni tarlo e ogni pena?

Se il tuo potere e' pari a bellezza
e la tua mano il mio cuore accarezza
io di sicuro saro' il tuo schiavo
e del tuo amore mai sazio e mai pago

Ma se nascondi un animo tetro
che cela nell'ombra l'oscuro segreto
e come Circe trama all'ordito
allora risparmiami...e vade retro


Vedi il profilo dell'utente
14
hakimsanai43
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
evil bat

Psicomagia = invece di curare il pazzo,lo psicologo ammala il sano per poi fregargli tutti i soldi che ha in banca.
Così almeno mi ha rivelato la mia amica strega Irene.
Però mi ha detto anche che,se il conto in banca dell'eventuale vittima è molto misero,allora lei cura gratis.

evil bat

Vedi il profilo dell'utente
15
doctor faust
avatar
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato
Vero.

Lo scienziato cerca un gatto nero in una stanza buia.

Il filosofo cerca un gatto nero che non c'e' in una stanza buia.

Lo psicologo cerca un gatto nero che non c'e in una stanza buia...e lo trova.

Vedi il profilo dell'utente
16
BigBossStigazzi
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
o stocazzo cerca un gatto bianco perchè della sfiga s'è già rotto li cojoni!

Vedi il profilo dell'utente
17
lisandro
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
Solitamente il romanzo non è un genere che m'appassiona, ma ahimè, di Jodorowsky ho letto tutto, compreso "Psicomagia".
Ma come in tutte le mie cose che poi consentono una memoria, ammetto di serbarne un ricordo piuttosto labile, tranne le sensazioni ( e per l'appunto "le suggestioni") che le dimensioni da lui romanzate m'infondevano.
Sono assolutamente digiuno della "pragmatica psicologica" e per questo non ho potuto avvertire lo scetticismo a cui voi accennate, proprio perché ogni mago che si rispetti ha una propria utenza di riferimento, e a tele categoria d'infinocchiati ho la sconsideratezza di appartenere (non che mi faccia leggere i tarocchi, ma affascinato dai simbolismi delle azioni e parole umane).

Però il mio limite è raggiunto quando trovo conforto dalla poeticità di certi simboli (così come io l'interpreto).
Ho letto mille volte trattati d'amore (intendo in ogni forma) che mi hanno spinto poi a praticarlo, ottenendone la cura, nonostante il persistere della malattia.
Per sentito dire, so che anche la Bibbia nei secoli ha rivestito questo ruolo: verbo divino per alleviare le pene. Un manuale molto economico, se vogliamo... insomma per poveracci.
Comunque, come ogni opera dell'uomo di riguardo che sospingono di tuffarsi nella vita, nonostante essa sia mare che affoga.

Non sono molto convinto di ciò di cui sto scrivendo, Sorriso Scemo ma un presentimento mi persuade nel dire che lo scetticismo è tutto sommato giustificato solo verso ciò che al proprio gusto non soddisfa.
Di per sé ogni cosa ha la potenzialità di funzionare. Sta all'individuo l'uso che se ne fa.

sadness va bene, va bbene... me ne vado a psicolavorare.

Sleep

Vedi il profilo dell'utente
18
BigBossStigazzi
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
...come come?...il verbo divino per alleviare il pene? no io son tradizionalista, mi basta la passera! Sorriso Scemo

Vedi il profilo dell'utente
19
Contenuto sponsorizzato

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto  Messaggio [Pagina 1 di 1]

Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum