Forum di Libera Discussione. Il Luogo di Chi è in Viaggio e di Chi sta Cercando. Attualità, politica, filosofia, psicologia, sentimenti, cultura, cucina, bellezza, satira, svago, nuove amicizie e molto altro

Per scoprire le iniziative in corso nel forum scorri lo scroll


Babel's Land : International Forum in English language Fake Collettivo : nato da un audace esperimento di procreazione virtuale ad uso di tutti gli utenti Gruppo di Lettura - ideato e gestito da Miss. Stanislavskij La Selva Oscura : sezione riservata a chi ha smarrito la retta via virtuale Lo Specchio di Cristallo : una sezione protetta per parlare di te La Taverna dell'Eco: chat libera accessibile agli utenti della Valle

Non sei connesso Connettiti o registrati

 

Il percorso delle Anime

Condividere 

Vai alla pagina : 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso  Messaggio [Pagina 1 di 2]

1
vivere_13
avatar
Viandante Residente
Viandante Residente
A volte parlando dell'aldilà si sentono replicare concetti del tipo" ciò che vi è qua vi è pure nell'aldilà", io credo che tale affermazione non sia del tutto da gettare, perchè prendeno anche spunto dal "libro tibetano dei morti" o dalla tabula smeragdina , abbiamo che in essi si afferma che l'universo ed il tutto è mentale, per cui le anime quando si staccano dal corpo materiale possedendo ancora l'intelletto , nelle loro menti creano ciò che hanno dentro, per cui sè hano amore vedono amore mentre sè credono nel diavolo e nell'inferno, esse genereranno tali visioni , per cui vivranno in base al loro sentire è vissuto e credo, solo che sarà una cosa perpetua ove esse attacate ancora alla parte materiale , creeranno materialmente il proprio corpo che poi verrà dilaniato dai vari diavoli creati dalla mente stessa, il quale essendo virtuale si rigenererà e riinizierà lo strazio perpetuo, mentre coloro che non hanno dentro cose brutte , vedranno solo la Luce amorevole in ricongiunzione a Dio. Coloro che non credono a nulla vagheranno eternamente nell'oblio e frustrazione di un anima che non si è riconosciuta quando ancora nè aveva lapossibilità vale a dire un corpo.
Noi tutti comprendiamo è viviamo in base a quello che siamo "ciò che è dentro di noi è pure fuori di noi" è tutto si svelerà di fronte al cielo.
Per cui ora che abbiamo la possibilità di imparare nella scuola del mondo dobbiamo non perderne l'occasione.

voi che nè pensate???

Vedi il profilo dell'utente
2
hakimsanai43
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
Quando morirai esalerai l'ultima ESPIRAZIONE nel letto di morte e,dopo mezzo secondo
INSPIRERAI in un lettino del reparto "Maternità"di qualche ospedale.Sarai un ennesimo neonato che continua la propria vita iniziata mille miliardi di millenni fa.
Dunque ?
Niente aldilà,solo qui e ora.

"Ardua e difficile è la via che conduce alla vita eterna,ampia e larga è la via che conduce alla perdizione e molti sono coloro che la percorrono."

In questo caso,la via ardua e difficile è quella che insegna l'eterna reincarnazione.

E tu? Da che parte stai? Dalla parte del facile o dalla parte del difficile?

Esempio della parte difficile:"Dopo la loro morte,Madre Teresa di Calcutta e Jack lo Squartatore hanno avuto lo stesso identico destino." (Swami Charandas)

Dura eh?
Perchè?
Perchè in questo caso Dio fa veramente piovere e nevicare sia sui giusti che sugli ingiusti.

commosso

Vedi il profilo dell'utente
3
vivere_13
avatar
Viandante Residente
Viandante Residente
Credo che non possa essere così semplice la cosa, nel enso che in tal modo qualunque tipo di vita io conduca , ci sarà sempre un corpo nuovo di zecca ad ospitare la mia anima cialtrona, mentre io credo invece che il reincarnarsi in sè e di per se una sconfitta per l'anima, perchè è rimasta appunto anima e non si è evoluta a Pensiero Vivente=Spirito.

Vedi il profilo dell'utente
4
falansterio
avatar
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato
Tuttavia, anche ammettendo il processo di reincarnazione, non è detto che l'anima privata del corpo si conservi nella sua integrità.
Secondo lo sciamanesimo yaqui, ad esempio, l'anima individuale dopo la morte si ricongiunge all'anima universale, da cui si dipartono in continuazione nuove anime da alloggiare in nuovi corpi. L'anima, una volta ritornata nella sede da cui si è dipartita, si rimescola a tutte le altre, perdendo la specificità e la memoria delle esistenze passate. Questa corrente sostiene che la percezione di vite passate, che alcuni hanno, proverrebbe da un contatto con altre entità o spiriti di lunga vita, che possono anche aver assistito alle gesta di qualcun altro, ma la cui parola va presa con le pinze. Possono essere entrati in comunicazione con qualcuno per aiutarlo, ma anche per motivi loro. Potrebbero anche burlarsene o togliergli energie, soprattutto se il contattato non possiede abbastanza consapevolezza personale.

Vedi il profilo dell'utente
5
hakimsanai43
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
@vivere_13 ha scritto:Credo che non possa essere così semplice la cosa, nel enso che in tal modo qualunque tipo di vita io conduca , ci sarà sempre un corpo nuovo di zecca ad ospitare la mia anima cialtrona, mentre io credo invece che il reincarnarsi in sè e di per se una sconfitta per l'anima, perchè è rimasta appunto anima e non si è evoluta a Pensiero Vivente=Spirito.
scratch
La parola al linguista: tu non hai affatto un'anima,allo stesso modo che non l'auto ha un pilota ma il pilota ha un'auto.
E tu non sei un corpo che ha un'anima ma un'anima che ha un corpo.
Il superiore possiede l'inferiore e non viceversa.
Il 99% dei cervelli dell'umanità sono posseduti da Amshel Rotschild ma Nessuno possiede il cervello di Rotschild.

nascondersi

Vedi il profilo dell'utente
6
Shai
avatar
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato
Possiamo dire che il 99% delle persone è un'anima inconsapevole... pertanto si chiede se possiede o meno un'anima, quando sarebbe necessario porsi di fronte ad uno specchio (interiore) per vedersi.

Vedi il profilo dell'utente
7
hakimsanai43
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
@vivere_13 ha scritto:Credo che non possa essere così semplice la cosa, nel enso che in tal modo qualunque tipo di vita io conduca , ci sarà sempre un corpo nuovo di zecca ad ospitare la mia anima cialtrona, mentre io credo invece che il reincarnarsi in sè e di per se una sconfitta per l'anima, perchè è rimasta appunto anima e non si è evoluta a Pensiero Vivente=Spirito.
scratch
Se,in questa vita hai scelto l'evoluzione,allora rinascerai in forma umana,ovviamente diversa da quella attuale.
Se avrai scelto l'Involuzione,madre Natura ti accontenterà facendoti nascere
pipistrello,canguro o gatto Silvestro.

nascondersi

Vedi il profilo dell'utente
8
hakimsanai43
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
@Shai ha scritto:Possiamo dire che il 99% delle persone è un'anima inconsapevole... pertanto si chiede se possiede o meno un'anima, quando sarebbe necessario porsi di fronte ad uno specchio (interiore) per vedersi.
commosso
La Cabala,che è la vetta della conoscenza umana,dice che non esiste un'anima in senso cristiano ma,per evitare un discorso troppo lungo ,semplifica dicendo che l'uomo è una trinità di Corpo,Anima e Spirito.(Neshamah-Ruah-Nefesh).
Ma nessuno può sapere nè cos'è l'Anima nè cos'è lo Spirito.

Mentre tutti credono che l'anima sia un corpo fatto di vapore o di fumo d'incenso.Oppure credono che l'anima sia uno spettro,un fantasma.
"L'anima del povero nonno." è paragonata a un corpo che pesa 5 grammi invece di 80 Kg.

cool

Vedi il profilo dell'utente
9
Shai
avatar
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato
Infatti sia Anima, sia Spirito hanno riferimento al soffio, all'aria, al vento.
Da quanto ho compreso finora (ma potrei chiaramente essere in errore)... lo spirito è il corpo energetico, mentre l'anima è la sorta di Grande Mente, normalmente inconscia, ma che mantiene il ricordo di tutte le esperienze di multivita.

Vedi il profilo dell'utente
10
hakimsanai43
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico

Si va dal piccolissimo all'immenso:il corpo fisico è la parte più piccola di te
e il corpo paranirvanico è praticamente tutto l'Universo.
E nel mezzo ci stanno i vari tipi di anima.
Comunque tutto ciò che non è fisico è inimmaginabile dai sensi fisici.
Ed è anche ovvio no?

Vedi il profilo dell'utente
11
Top-man
avatar
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato
@vivere_13 ha scritto:A volte parlando dell'aldilà si sentono replicare concetti del tipo" ciò che vi è qua vi è pure nell'aldilà", io credo che tale affermazione non sia del tutto da gettare, perchè prendeno anche spunto dal "libro tibetano dei morti" o dalla tabula smeragdina , abbiamo che in essi si afferma che l'universo ed il tutto è mentale, per cui le anime quando si staccano dal corpo materiale possedendo ancora l'intelletto , nelle loro menti creano ciò che hanno dentro, per cui sè hano amore vedono amore mentre sè credono nel diavolo e nell'inferno, esse genereranno tali visioni , per cui vivranno in base al loro sentire è vissuto e credo, solo che sarà una cosa perpetua ove esse attacate ancora alla parte materiale , creeranno materialmente il proprio corpo che poi verrà dilaniato dai vari diavoli creati dalla mente stessa, il quale essendo virtuale si rigenererà e riinizierà lo strazio perpetuo, mentre coloro che non hanno dentro cose brutte , vedranno solo la Luce amorevole in ricongiunzione a Dio. Coloro che non credono a nulla vagheranno eternamente nell'oblio e frustrazione di un anima che non si è riconosciuta quando ancora nè aveva lapossibilità vale a dire un corpo.
Noi tutti comprendiamo è viviamo in base a quello che siamo "ciò che è dentro di noi è pure fuori di noi" è tutto si svelerà di fronte al cielo.
Per cui ora che abbiamo la possibilità di imparare nella scuola del mondo dobbiamo non perderne l'occasione.

voi che nè pensate???

Innanzi tutto dire che tutti siamo anime è qualcosa di veramente sbagliato. Non tutti siamo anime, e questo verrebbe provato già qui sulla terra, dai vari comportamenti umani. Un'anima si distingue da una non anima. Chi è anima prosegue il viaggio e chi non è anima, "non essendo", prosegue a non essere quello che non è stato.

Vedi il profilo dell'utente
12
hakimsanai43
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
@vivere_13 ha scritto:Credo che non possa essere così semplice la cosa, nel enso che in tal modo qualunque tipo di vita io conduca , ci sarà sempre un corpo nuovo di zecca ad ospitare la mia anima cialtrona, mentre io credo invece che il reincarnarsi in sè e di per se una sconfitta per l'anima, perchè è rimasta appunto anima e non si è evoluta a Pensiero Vivente=Spirito.
cool
Chi si reincarna qui sulla terra è come un alunno che,bocciato in terza liceo
deve ripetere l'anno.
Da ciò si deduce che la reincarnazione funziona in modo del tutto opposto a ciò che credono i Cristiani.
Reincarnarsi significa AVER FALLITO la vita presente.
I Cristiani invece credono che reincarnazione e resurrezione siano la stessa cosa.( e così si fa anche credere al popolo indù)

Vedi il profilo dell'utente
13
hakimsanai43
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
@falansterio ha scritto:Tuttavia, anche ammettendo il processo di reincarnazione, non è detto che l'anima privata del corpo si conservi nella sua integrità.
Secondo lo sciamanesimo yaqui, ad esempio, l'anima individuale dopo la morte si ricongiunge all'anima universale, da cui si dipartono in continuazione nuove anime da alloggiare in nuovi corpi. L'anima, una volta ritornata nella sede da cui si è dipartita, si rimescola a tutte le altre, perdendo la specificità e la memoria delle esistenze passate. Questa corrente sostiene che la percezione di vite passate, che alcuni hanno, proverrebbe da un contatto con altre entità o spiriti di lunga vita, che possono anche aver assistito alle gesta di qualcun altro, ma la cui parola va presa con le pinze. Possono essere entrati in comunicazione con qualcuno per aiutarlo, ma anche per motivi loro. Potrebbero anche burlarsene o togliergli energie, soprattutto se il contattato non possiede abbastanza consapevolezza personale.
cool
E lo sciamanesimo ha ragione.
E se segui lo sciamanesimo non ti reincarnerai più e,se vuoi
puoi diventare un Avatar : un essere cosmico che può ANCHE vivere su
questa terra. (da non confondere con l'avatar del film!)

Vedi il profilo dell'utente
14
Top-man
avatar
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato
Lo sciamanesimo dice bene fino ad un certo punto, non tutte le anime, proseguono un percorso diretto, ma altre prendono una strada che in un certo senso è quella descritta dal Nirvana, o l'annullamento nel Tutto. Questa strada non consente più nulla, è una scelta senza ritorno.
Non ci sono avatar, chi arriva a fondersi si arresta li, ma anche chi imbocca l'altra strada, poi, non ritorna mai indietro. Quella delle reincarnazioni è una storia mal compresa.

Vedi il profilo dell'utente
15
vivere_13
avatar
Viandante Residente
Viandante Residente
@Top-man ha scritto:
@vivere_13 ha scritto:A volte parlando dell'aldilà si sentono replicare concetti del tipo" ciò che vi è qua vi è pure nell'aldilà", io credo che tale affermazione non sia del tutto da gettare, perchè prendeno anche spunto dal "libro tibetano dei morti" o dalla tabula smeragdina , abbiamo che in essi si afferma che l'universo ed il tutto è mentale, per cui le anime quando si staccano dal corpo materiale possedendo ancora l'intelletto , nelle loro menti creano ciò che hanno dentro, per cui sè hano amore vedono amore mentre sè credono nel diavolo e nell'inferno, esse genereranno tali visioni , per cui vivranno in base al loro sentire è vissuto e credo, solo che sarà una cosa perpetua ove esse attacate ancora alla parte materiale , creeranno materialmente il proprio corpo che poi verrà dilaniato dai vari diavoli creati dalla mente stessa, il quale essendo virtuale si rigenererà e riinizierà lo strazio perpetuo, mentre coloro che non hanno dentro cose brutte , vedranno solo la Luce amorevole in ricongiunzione a Dio. Coloro che non credono a nulla vagheranno eternamente nell'oblio e frustrazione di un anima che non si è riconosciuta quando ancora nè aveva lapossibilità vale a dire un corpo.
Noi tutti comprendiamo è viviamo in base a quello che siamo "ciò che è dentro di noi è pure fuori di noi" è tutto si svelerà di fronte al cielo.
Per cui ora che abbiamo la possibilità di imparare nella scuola del mondo dobbiamo non perderne l'occasione.

voi che nè pensate???

Innanzi tutto dire che tutti siamo anime è qualcosa di veramente sbagliato. Non tutti siamo anime, e questo verrebbe provato già qui sulla terra, dai vari comportamenti umani. Un'anima si distingue da una non anima. Chi è anima prosegue il viaggio e chi non è anima, "non essendo", prosegue a non essere quello che non è stato.

Già.. ma Gesù non disse di.. "Non Giudicare"?

Vedi il profilo dell'utente
16
vivere_13
avatar
Viandante Residente
Viandante Residente
@hakimsanai43 ha scritto:
@vivere_13 ha scritto:Credo che non possa essere così semplice la cosa, nel enso che in tal modo qualunque tipo di vita io conduca , ci sarà sempre un corpo nuovo di zecca ad ospitare la mia anima cialtrona, mentre io credo invece che il reincarnarsi in sè e di per se una sconfitta per l'anima, perchè è rimasta appunto anima e non si è evoluta a Pensiero Vivente=Spirito.
scratch
La parola al linguista: tu non hai affatto un'anima,allo stesso modo che non l'auto ha un pilota ma il pilota ha un'auto.
E tu non sei un corpo che ha un'anima ma un'anima che ha un corpo.
Il superiore possiede l'inferiore e non viceversa.
Il 99% dei cervelli dell'umanità sono posseduti da Amshel Rotschild ma Nessuno possiede il cervello di Rotschild.

nascondersi

SE pensassi di essere solo un corpo potrei darti ragione, sul tuo disquisire, ma io sono pienamente convinto che tutta l'umanità è fatta di anime reincarnate , me compreso, per cui devo fare equilibrio con l'anima e corpo entrambe meravigliose parti del Tutto.


Un giorno Gesù, sulla cima di un monte, si staccò dagli apostoli e, prendendomi per mano, mi disse: “ Tommaso, tutto quello che tu vedi quassù, quello che tu tocchi e che senti è materia, è la carne. Questa è la Grande Madre.
—Maestro, è dunque la carne nobile quanto lo Spirito?
—“Assai di più, Tommaso! Se lo spirito si trasforma in carne è cosa meravigliosa, ma se la carne si trasforma in Spirito, questa è la meraviglia di tutte le meraviglie. E’ straordinario come tanta ricchezza possa nascere da tanta presunta povertà”.

Vedi il profilo dell'utente
17
vivere_13
avatar
Viandante Residente
Viandante Residente
@hakimsanai43 ha scritto:
@vivere_13 ha scritto:Credo che non possa essere così semplice la cosa, nel enso che in tal modo qualunque tipo di vita io conduca , ci sarà sempre un corpo nuovo di zecca ad ospitare la mia anima cialtrona, mentre io credo invece che il reincarnarsi in sè e di per se una sconfitta per l'anima, perchè è rimasta appunto anima e non si è evoluta a Pensiero Vivente=Spirito.
cool
Chi si reincarna qui sulla terra è come un alunno che,bocciato in terza liceo
deve ripetere l'anno.
Da ciò si deduce che la reincarnazione funziona in modo del tutto opposto a ciò che credono i Cristiani.
Reincarnarsi significa AVER FALLITO la vita presente.
I Cristiani invece credono che reincarnazione e resurrezione siano la stessa cosa.( e così si fa anche credere al popolo indù)


Non tutte le anime possono definirsi bocciate perchè reincarnate!! esistono anche le anime degli Unificatori...
Gesù è l'UNIFICATORE per Eccellenza.

49
Gesù ha detto:
“Beati voi unificatori ed eletti
perché troverete l’ingresso del Regno,
dato che voi siete usciti di lì
e di nuovo ne ritroverete l’entrata”.



Ultima modifica di vivere_13 il Lun 28 Gen 2013 - 23:01, modificato 1 volta

Vedi il profilo dell'utente
18
Candido
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
@vivere_13 ha scritto:Credo che non possa essere così semplice la cosa, nel enso che in tal modo qualunque tipo di vita io conduca , ci sarà sempre un corpo nuovo di zecca ad ospitare la mia anima cialtrona, mentre io credo invece che il reincarnarsi in sè e di per se una sconfitta per l'anima, perchè è rimasta appunto anima e non si è evoluta a Pensiero Vivente=Spirito.

Poter scegliere di non reincarnarsi sembra sia proprio di un'anima molto evoluta. La quale anima comunque si reincarnerà lo stesso per poter meglio soccorrere gli esseri, altrimenti che anima evoluta sarebbe?

Vedi il profilo dell'utente
19
hakimsanai43
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
L'uomo si reincarnerà non l'anima !
L'anima è grande quanto tutto l'Universo....per noi orientali.
E dobbiamo dire "per noi" per fare contenti voi.
Voi occidentali non potete concepire che esiste una verità assoluta anche
in campo spirituale.

Vedi il profilo dell'utente
20
Pazza_di_Acerra
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
Vabbe', il fatto che stia dalle parti di Gorizia non la autorizza a definirsi "orientale"... SGHIGNAZZARE

Vedi il profilo dell'utente
21
Top-man
avatar
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato
Cmq, attualmente esistono vari tipi di "lavaggio mentale", chiamati ora con il nome di orientale od occidentale, di vero è che nessuno che abbia mai provato la morte e che sia ritornato (da quella vera e non da quella finta) sia in grado di descrivere qualcosa di veramente sensato. Ogni descrizione è frutto del lavaggio mentale, più o meno cosciente. inizio a sorridere

Vedi il profilo dell'utente
22
vivere_13
avatar
Viandante Residente
Viandante Residente
Parli di lavaggio mentale, posso dirti che hai ragione, durante il percorso della Via/Vita, per poter vivere e comprendere oltre, hai a disposizione il tuo autolavaggio mentale, (il Libero Arbitrio) , e Dio ci dà ogni istante il Pane Quotidiano, vale a dire ci dà con amore tutto ciò che necessita al nostro corpo e alla nostra anima per Crescere, al fine di poter fare di Due-Uno.

Vedi il profilo dell'utente
23
Top-man
avatar
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato
@vivere_13 ha scritto:Parli di lavaggio mentale, posso dirti che hai ragione, durante il percorso della Via/Vita, per poter vivere e comprendere oltre, hai a disposizione il tuo autolavaggio mentale, (il Libero Arbitrio) , e Dio ci dà ogni istante il Pane Quotidiano, vale a dire ci dà con amore tutto ciò che necessita al nostro corpo e alla nostra anima per Crescere, al fine di poter fare di Due-Uno.

Dio o chi per Lui, ci danno la possbilità di essere quello che ciascuno di noi crediamo di essere.
E in conseguenza di ciò, anche se insegussimo progetti non troppo ortodossi (per la maggior parte di noi), avremmo sempre l'approvazione dall'alto. Se non altro, servirebbe a fare svegliare certe coscienze, morte. Vedi olocausti e vari.

Vedi il profilo dell'utente
24
BigBossStigazzi
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
il percorso delle anime? tanti percorsi...il punto di arrivo? In fondo a destra.

Vedi il profilo dell'utente
25
hakimsanai43
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
[quote="Pazza_di_Acerra"]Vabbe', il fatto che stia dalle parti di Gorizia non la autorizza a definirsi "orientale"... SGHIGNAZZARE [/quote
aspetto
Il catechista della seconda elementare non ti ha detto che io sono in ogni luogo ?
E ogni luogo significa anche in oriente.
Il mio corpo abita a Gorizia,io invece abito ovunque.

Hakim detto:"Il non nato".

Allah 'Akbar !

Vedi il profilo dell'utente
26
Contenuto sponsorizzato

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto  Messaggio [Pagina 1 di 2]

Vai alla pagina : 1, 2  Seguente

Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum