Forum di Libera Discussione. Il Luogo di Chi è in Viaggio e di Chi sta Cercando. Attualità, politica, filosofia, psicologia, sentimenti, cultura, cucina, bellezza, satira, svago, nuove amicizie e molto altro

Per scoprire le iniziative in corso nel forum scorri lo scroll


Babel's Land : International Forum in English language Fake Collettivo : nato da un audace esperimento di procreazione virtuale ad uso di tutti gli utenti Gruppo di Lettura - ideato e gestito da Miss. Stanislavskij La Selva Oscura : sezione riservata a chi ha smarrito la retta via virtuale Lo Specchio di Cristallo : una sezione protetta per parlare di te La Taverna dell'Eco: chat libera accessibile agli utenti della Valle

Non sei connesso Connettiti o registrati

 

Che hai fatto avant'ieri

Condividere 

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso  Messaggio [Pagina 1 di 1]

1
Lucio Musto
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem

Che hai fatto, avant’ieri?

Avant’ieri ho guardato un grosso topo morire.
Forse era colpa mia, e dell’esca avvelenata che ho sparso tutt’intorno. O forse, può darsi, era vecchio ed è morto perché era giunto per lui, come accade a noi tutti, il Momento. Vecchio però, non mi sembrava.

M’è servito, guardarlo morire. Ammirare la sua dignità, il suo saper essere uomo.

Soffrire, soffriva. E si vedeva. Tremava e, a tratti, le zampe di dietro e la coda avevano spasmi inconsulti. Per muoversi invece, per il poco che riusciva a muoversi, era tutto sullo sforzo delle zampette davanti, con quelle manine rosee, perfette e minuscole. Piccole troppo per quel gran corpo inerte.

E affannava… davvero tanto affannava, di un rantolo irregolare.

Ma gli occhietti, i piccoli punti di buio nel viso furbetto erano fermi, spavaldi direi. Mi guardavano fisso e non mi parve esprimessero odio. O rancore. O giudizio. Attenti piuttosto ad ogni mio movimento, prudenti a scoprirlo aggressivo, o ostile, o cattivo; attenti e prudenti, ma nemmeno impauriti, nemmeno turbati del mostro che forse ha portato la morte.

Son rimasto a guardarlo. A lungo, ché lunga è stata la sua ultima ora. Pian piano le forze lo fanno lasciato, il fiato s’è fatto più lieve e negli occhi un po’ di coscienza di meno e un velo più spesso.

Un ultimo spasmo, ed è andato. Non un lamento, non un solo squttìo.



Lucio Musto 25.11.2000 parole 236

Vedi il profilo dell'utente
2
daughterofthemoon
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
Bellissimo.Mi ricorda il topolino del Miglio Verde.

Vedi il profilo dell'utente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto  Messaggio [Pagina 1 di 1]

Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum