Forum di Libera Discussione. Il Luogo di Chi è in Viaggio e di Chi sta Cercando. Attualità, politica, filosofia, psicologia, sentimenti, cultura, cucina, bellezza, satira, svago, nuove amicizie e molto altro

Per scoprire le iniziative in corso nel forum scorri lo scroll


Babel's Land : International Forum in English language Fake Collettivo : nato da un audace esperimento di procreazione virtuale ad uso di tutti gli utenti Gruppo di Lettura - ideato e gestito da Miss. Stanislavskij La Selva Oscura : sezione riservata a chi ha smarrito la retta via virtuale Lo Specchio di Cristallo : una sezione protetta per parlare di te La Taverna dell'Eco: chat libera accessibile agli utenti della Valle

Non sei connesso Connettiti o registrati

 

Caldo...

Condividi 

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso  Messaggio [Pagina 1 di 1]

1
LieveMente
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
Lo so che è scontato...
ma
ogni nuova estate
ci costringere a prendere coscienza di noi.
Il caldo
la solitudine
le ovvie vie di fuga
L'inverno è complice... aiuta a nascondersi..
Come vivete la Vostra estate?

Visualizza il profilo dell'utente
2
PorceDi
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
Prendo il sole che mi cade addosso, e aspetto che passi.

Visualizza il profilo dell'utente
3
NinfaEco
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
Non è scontato.
Il mio prendere coscienza di certe cose non è stagionale, ad esempio.
Anche se mi rendo conto che vivo l'anno come un ciclo: a settembre qualcosa inizia e l'estate dovrebbe essere la massima maturazione di quel qualcosa e la sua fine.
In genere, per ragioni che non sto a dire, è la primavera ad essere un problema. D'estate invece mi sembra di poter fare molte cose, e cerco di non pensare a ciò che me lo può impedire. Per ora è così.
Poi a vole ci sono attacchi di angoscia tremendi, devo ammettere, e vado avanti e indietro tra passato e presente con il pensiero come le onde in riva al mare.
Ma è vita anche questo.... ora lo so.

Visualizza il profilo dell'utente
4
BigBossStigazzi
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
no io sono il classico italiano medio (nel senso di dito) d'inverno fa troppo freddo, d'estate troppo caldo, e ogni anno mi stupisco di come si possa vivere così, sono stato alle canarie dette le terre dell'eterna primavera e mi fanno cagare, per cui penso che sia solo voglia di lamentarsi la mia

Visualizza il profilo dell'utente
5
NinfaEco
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
@BIGbossSTIGAZZI ha scritto:no io sono il classico italiano medio (nel senso di dito) d'inverno fa troppo freddo, d'estate troppo caldo, e ogni anno mi stupisco di come si possa vivere così, sono stato alle canarie dette le terre dell'eterna primavera e mi fanno cagare, per cui penso che sia solo voglia di lamentarsi la mia

Non credo... non sei Ligure. sadness
Quella è una prerogativa di noi Liguri...
come tenere aperta la porta dell'ascensore intanto che ci lamentiamo...
..i Lombardi invece si lamentano meno ma se gli tieni la porta aperta ti guardano con sospetto scratch

Visualizza il profilo dell'utente
6
tulip
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
Il caldo mi piomba addosso e mi pesa come un macigno. Anche col freddo non ho un buon rapporto, ma la calura afro-sicula è tremenda. Mi stanco a fare qualsiasi cosa.

Visualizza il profilo dell'utente
7
Blasel
avatar
Banned
Banned
Ma perche', voi sentite caldo? Io no, sara' che sono ipoudente?

A casa, tranne che nei bagni c'e' l'A.C. in tutte le stanze. Quando vado nel box a prendere l'auto la temperatura max e' di 24°, in auto c'e' il climatizzatore bi-zona.

Certo, il tragitto che devo fare a piedi, daql parcheggio auto al mare e' senz'altro fastidioso, ma la meta vale questo sacrificio di circa 3 minuti.

Non si accettano vaffa da sconosciuti. rotolarsi dal ridere Sorriso Scemo

Visualizza il profilo dell'utente
8
BigBossStigazzi
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
mr blasel visto che non siamo sconosciuti, con rispetto.....mavaffan...........

Visualizza il profilo dell'utente
9
Blasel
avatar
Banned
Banned
BIG : sto andando, seguo il 'consiglio'....

Visualizza il profilo dell'utente
10
BigBossStigazzi
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
...bicchiere! ahr ahr ahr (ma che testa c'ha santoro a dire bicchiere al posto di culo?)

Visualizza il profilo dell'utente
11
Cenere79
avatar
Viandante Mitico
Viandante Mitico
@LieveMente ha scritto:Lo so che è scontato...
ma
ogni nuova estate
ci costringere a prendere coscienza di noi.
Il caldo
la solitudine
le ovvie vie di fuga
L'inverno è complice... aiuta a nascondersi..
Come vivete la Vostra estate?

l'ho vissuta come un calvario per molti anni.
Io, che sono amante del mare, mi costringevo a stare in casa per
non sentirmi addosso lo sguardo degli altri e per non dover
assistere, mio malgrado, alla sfilata della carne altrui.
Inoltre mi sfiancava l'alta concentrazione che si produce in estate di un certo tipo di divertimento
modaiolo, volgare, stupidino.
Era senza dubbio la stagione che esasperava l'evidenza della mia diversità ma anche della mia incapacità
di essere diversa senza vergognarmene e senza sentirmi esclusa. Era quindi il periodo di massimo disagio.
Con il tempo sono riuscita a liberarmi, in buona parte, di tutti questi condizionamenti e mi sono forgiata
un'estate di mare su misura per me.

Visualizza il profilo dell'utente
12
Blasel
avatar
Banned
Banned
Cenere cara, il mare non e' solo quello che hai descritto tu. Il mare non e' Rimini-Riccione-Numana-Lignano-Mondello-CostaSmeralda-Villasimius-Alassio-Rapallo-Zoagli-Viareggio-Positano-Maratea-Scalea......

Esistono ancora luoghi come trovammo noi a capo Palinuro nel 1960 (oggi spiaggia come le summenzionate), dove, distante e ben separato dal villaggio, c'era il Club Mediterranee, con i suoi villeggianti (francesi) festaioli, ma il villaggio, piccolissimo e di pescatori, con un solo alberghetto (ma era preferibile fittare un appartamentino), aveva acque limpidissime, ed arrivati, portando con noi il nostro British Seagull da 5 CV., fittammo una 'barchetta' e ci dedicammo ad esplorare le bellezze della costa ed alla pesca subacquea.

15 indimenticabili giorni di sole, di mare, di natura incontaminata, di serate sulla spiaggia, con la brace dove arrostivamo le nostre prede e con un mangiadischi 45giri che ci suonava le canzoni dell'estate.

Questo e' l'aspetto del mare che amavo ai miei 18 anni. E poi? La vela...

Visualizza il profilo dell'utente
13
beautiful stranger
avatar
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato
Vivo in perenne e struggente nostalgia delle estati dei miei vent'anni: una bella casa in riva al mare, piccolo paese con affiatata compagnia di amici, gran divertimento, nessun pensiero, tre mesi da sogno. Da quando tutto questo è finito e le ferie sono diventate forse più faticose del tempo scandito dal lavoro, le vivo male. Le aspetto, ma poi non vedo l'ora di tornare a casa a godere di rilassanti routine. E forse ho la mia prima flebite! Evviva! sad

Visualizza il profilo dell'utente
14
Darkmoon
avatar
Viandante Residente
Viandante Residente
Condivido quello che hai scritto Lievemente,l'unica soluzione che ho trovato è lavorare anche in agosto e evitare persone e luoghi che mi facciano sentire estranea e sola.Complice il fatto che non amo il mare descritto da voi,ma preferisco Bretagna e il vero mare,non quello con sfilate di costumi e un ombrellone attaccato all'altro.E poi sono molto montanara,adoro camminare,i boschi e continuare a nascondermi se possibile.

Visualizza il profilo dell'utente
15
ThanksGod
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
Nelle ore più calde passo il tempo impegnandomi in varie attività in casa ( sto davanti il pc, studio il libro per la patente, leggo libri, guardo la tv, mangio), poi nelle ore frescheb esco in bici, a piedi oppure la sera sul tardi mi metto in balcone perchè tira sempre il vento.

Visualizza il profilo dell'utente
16
luci62
avatar
Viandante Mitico
Viandante Mitico
@BIGbossSTIGAZZI ha scritto:no io sono il classico italiano medio (nel senso di dito) d'inverno fa troppo freddo, d'estate troppo caldo, e ogni anno mi stupisco di come si possa vivere così, sono stato alle canarie dette le terre dell'eterna primavera e mi fanno cagare, per cui penso che sia solo voglia di lamentarsi la mia



mi associo per quanto riguarda le canarie

Visualizza il profilo dell'utente
17
LieveMente
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
E' tornato...

Credevamo di esserne fuori, già fatto il nostro dovere, vacanze comprese, ci siamo rosolati al sole con impegno, oppure lunghe passeggiate salutari in ombrosi sentieri montani.

Ed eccoci qua. Di nuovo con le finestre chiuse fino a non si sa bene quando, nascosti nella penombra delle nostre case, rifugiati nell'aria condizionata di auto e uffici.

Il caldo..come i pensieri molesti, ti assale quando meno te lo aspetti

Eppure...


..è con rimpianto che vediamo il sole calare un po' più velocemente,

anche se ...

ci ritroviamo ad amare quella poca aria frizzantina che ci viene incontro all'alba.



In fondo aveva ragione chi diceva che non siamo mai contenti, ci lamentiamo di questo e di quello.

Fortuna che, sottilmente, riusciamo ad apprezzare ognuno di questi piccoli cambiamenti,

che scandiscono la nostra esistenza e assecondano i corsi e ricorsi dei nostri pensieri.

Visualizza il profilo dell'utente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto  Messaggio [Pagina 1 di 1]

Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum