Forum di Libera Discussione. Il Luogo di Chi è in Viaggio e di Chi sta Cercando. Attualità, politica, filosofia, psicologia, sentimenti, cultura, cucina, bellezza, satira, svago, nuove amicizie e molto altro

Per scoprire le iniziative in corso nel forum scorri lo scroll


Babel's Land : International Forum in English language Fake Collettivo : nato da un audace esperimento di procreazione virtuale ad uso di tutti gli utenti Gruppo di Lettura - ideato e gestito da Miss. Stanislavskij La Selva Oscura : sezione riservata a chi ha smarrito la retta via virtuale Lo Specchio di Cristallo : una sezione protetta per parlare di te La Taverna dell'Eco: chat libera accessibile agli utenti della Valle

Non sei connesso Connettiti o registrati

 

E' inevitabile: il rapporto con dio determina la vita degli uomini.

Condividere 

Andare alla pagina : 1, 2, 3  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso  Messaggio [Pagina 1 di 3]

1
xmanx
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
Esistono, infatti, tutta una serie di "sistemi di pensiero" che si basano sull'esistenza di dio. Da questi sistemi di pensiero ne deriva una visione dell'uomo e, quindi, determinati modelli di società.

Per contro, esistono tutta una serie di "sistemi di pensiero" che si basano sulla negazione dell'idea di dio. Questi sistemi finiscono col creare dei "totem" alternativi, basati spesso sul semplice "pragmatismo" (cioè il cinismo), se non addirittura nei casi peggiori su sistemi ideali che prevedono qualche "razza eletta". Nel primo caso se non fai parte dei "forti" sei fottuto. Nel secondo caso sei fottuto se non fai parte degli "eletti".

Tutti questi problemi, ovviamente, riguardano solo gli uomini (intesi come maschi). Che si perdono dietro a delle cazzate come "la conoscenza" o "la verità".
Le femmine sono da sempre più pragmatiche e badano alla sostanza. Loro, al massimo, si scannano per un posto da "vestale".
Infatti, mentre gli uomini si fanno le pippe sul: chi, come, quando, dove e perchè...le Vestali custodiscono il tempio e il fuoco sacro. Cioè le cose essenziali.
Vabbè...hanno l'obbligo di rimanere "vergini"...ma siccome per verificare la verginità o meno c'è un solo modo hanno realizzato la quadratura del cerchio.

Vedi il profilo dell'utente
2
purplebunny
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
@xmanx ha scritto:Esistono, infatti, tutta una serie di "sistemi di pensiero" che si basano sull'esistenza di dio. Da questi sistemi di pensiero ne deriva una visione dell'uomo e, quindi, determinati modelli di società.

Per contro, esistono tutta una serie di "sistemi di pensiero" che si basano sulla negazione dell'idea di dio.

Esistono una serie di "sistemi di pensiero" che si basano sulla credenza/fede nell'esistenza di dio (o dei).
Esistono altri "sistemi di pensiero" che semplicemente non prevedono tale credenza/fede.
Nei secondi "sistemi di pensiero" non viene negato nulla, piuttosto sono i primi "sistemi di pensiero" ad affermare (aggiungere) qualcosa. E' un loro problema l'esistenza o meno, non del secondo modello la sua eventuale inesistenza.

Vedi il profilo dell'utente
3
xmanx
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
miiiiiiiiiii Purple, sempre a "spaccare il bit in quattro".

(il "bit" è l'unità indivisibile nel mondo informatico....che pure tu riesci a spaccare in quattro)

quando ho parlato di "sistemi di pensiero che negano il concetto di dio", includevo anche quelli che non lo "combattono"....che, cioè, semplicemente lo ignorano.

E ribadisco....i sistemi di idee che "negano dio" (che lo combattono o lo ignorano) inevitabilmente finiscono per creare un "totem". Quello che nella bibbia viene definito "il vitello d'oro".

Per carità...si vive bene anche in una società che si basa sul vitello d'oro. Come diceva un mio carissimo Zio che ha fatto la guerra in Russia: "l'importante è stare vicino agli ufficiali".

Vedi il profilo dell'utente
4
purplebunny
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
@xmanx ha scritto:quando ho parlato di "sistemi di pensiero che negano il concetto di dio", includevo anche quelli che non lo "combattono"....che, cioè, semplicemente lo ignorano.

E ribadisco....i sistemi di idee che "negano dio" (che lo combattono o lo ignorano) inevitabilmente finiscono per creare un "totem". Quello che nella bibbia viene definito "il vitello d'oro".

Puoi dire che i sistemi di pensiero "atei" negano dio solo perché "a-teo" vuol dire "senza-dio": ma tale parola è stata coniata spregiativamente dai religiosi per indicare che agli atei manca qualcosa - sono cioè privi di un qualcosa ritenuto (dai religiosi) essenziale: bella scoperta!

Ma comunque.
Continui senza forse rendertene conto a partire da un presupposto puramente religioso, secondo cui una divinità, o un suo sostituto (che chiami totem), sia ontologicamente necessaria a qualsiasi pensabile sistema di pensiero.
Non sono io che devo dimostrarti che così non è, spetta a te dimostrare che è proprio così. Fino a quando non ci riesci (auguri, ci provano da millenni pensatori di tutti i tipi) le tue equazioni rimangono prive di un qualsiasi appiglio sulla realtà circostante che pretenderebbero di spiegare.


Vedi il profilo dell'utente
5
fantasma76
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
Ma un unico dio basta?
E' in grado di fare tutto lui, non era meglio come i romani, un dio specifico per ogni branca?
Secondo me ai monoteisti mancano qualche deo.

Vedi il profilo dell'utente
6
hakimsanai43
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
@fantasma76 ha scritto:Ma un unico dio basta?
E' in grado di fare tutto lui, non era meglio come i romani, un dio specifico per ogni branca?
Secondo me ai monoteisti mancano qualche deo.
scratch
Ma tu sai in quanti dei erano sulle impalcature intenti ad attaccare stelle nel cielo durante la creazione del mondo?
Erano esattamente in 23.746 dei quali 23.146 erano Indiani.

confused

Vedi il profilo dell'utente
7
xmanx
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
@purple
Il sistema di pensiero "che ti fa alzare la mattina"....cioè quello che ti muove...i tuoi desideri, aspirazioni, la tua visione sulla tua vita, sul futuro e su quello di chi ti sta vicino...tutto questo "è la tua religione" e la "tua speranza". Il tuo totem.

Totem, detto non in senso dispregiativo.

P.S. ti ho spiegato in 3 secondi quello che illustri pensatori cercano di spiegare da millenni.

della serie: dimmi-in-che-cosa-credi-e-ti-dirò-chi-sei. scratch

Vedi il profilo dell'utente
8
BigBossStigazzi
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
hai le mutande di cartavetrata?
muoviti il meno possibile!

vivi nelle fogne ed odi i ratti?
Trasloca!

è meglio sposare una bella ricca simpatica e intelligente piuttosto che una brutta povera antipatica e stupida...

vedi x come si spiegano in fretta le cose?

Tu non dici la verità e la verità è:
..............
non hai sentito? non c'è peggior sordo di chi non vuole sentire!

Vedi il profilo dell'utente
9
purplebunny
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
@xmanx ha scritto:Il sistema di pensiero "che ti fa alzare la mattina"....cioè quello che ti muove...i tuoi desideri, aspirazioni, la tua visione sulla tua vita, sul futuro e su quello di chi ti sta vicino...tutto questo "è la tua religione" e la "tua speranza". Il tuo totem.

Totem, detto non in senso dispregiativo.

Che sia dispregiativo o meno, resta una tua personale forzatura delle parole atta a ridurre diverse visioni della vita a un'unica, la tua, la sola che ritieni possibile. Un processo che in effetti in genere accomuna religiosi e maschilisti... sarà un caso.

Vedi il profilo dell'utente
10
xmanx
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem

In realtà ho detto che tu hai una visione della vita, e quella è la "tua religione".
Io ho una mia visione della vita, ed è "la mia religione".

E, grazieadio, non sono per il "pensiero unico".
Cionontoglie che se una cosa è una stronzata....è una stronzata.

Vedi il profilo dell'utente
11
purplebunny
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
@xmanx ha scritto:
In realtà ho detto che tu hai una visione della vita, e quella è la "tua religione".
Io ho una mia visione della vita, ed è "la mia religione".

Ah, stavi semplicemente modificando il senso delle parole, creando tue convenzioni, adesso ho capito, grazie.
Cionontoglie che quanto scritto qui sopra è diverso dal tuo messaggio iniziale.

Cionontoglie che se una cosa è una stronzata....è una stronzata.

Non c'è dubbio.

Vedi il profilo dell'utente
12
xmanx
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
@purple
uhm...mi rendo conto che a volte sono troppo sintetico.
ma non è che ogni volta posso scrivere la divina commedia.

Il titolo, ovviamente, è un po' ad effetto: "il rapporto con dio determina la vita degli uomini".

Ho usato il termine "dio" in minuscolo proprio per sottolineare il concetto di "qualunque dio". Sia esso il Dio tradizionale o qualunque Vitello D'Oro.
Infatti, come ho poi spiegato nel 3d, dal mio punto di vista, un "dio" c'è sempre. Il dio di ciascuno è quel miscuglio di convinzioni, di fedi, di attese e di speranze che ci muovono.
Ed è del tutto evidente che se non esiste un "dio" ALTRO da noi...alla fine il nostro Totem siamo noi stessi e il nostro "interesse", il nostro "tornaconto". Cioè il pragmatismo.
Detto non in senso dispregiativo.

Con questo volevo sottolineare che chi si dichiara a-teo (nega dio oppure gli è semplicemente indifferente), di fatto non riconosce il Dio tradizionale. Ma un altro dio lo ha comunque e in ogni caso.
Da qui l'affermazione: dimmi-in-cosa-credi-e-ti-dirò-chi-sei.

Mi rendo conto di non aver espresso chiaramente il mio pensiero...ma ti posso assicuarare, cara Purple, che questo è il concetto che ho espresso in tutto il 3d. Sempre lo stesso. Linguino

Vedi il profilo dell'utente
13
hakimsanai43
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
scratch
Rapporto con dio?
Magari con quello Cattolico?
E perchè no con il Gran Glupataore Adarfo?

scratch

Vedi il profilo dell'utente
14
xmanx
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
no haki.
non ho parlato del "rapporto con Dio".
ho parlato del "rapporto con dio".
Tra Dio (con la D) e dio (con la d) c'è una bella differenza.

Per cui spegniti.
mi sembri una di quelle scimmiette di pezza dell'Autogrill che quando entri percepiscono il movimento e cominciano a ridere e a battere le manine.
A me viene voglia di spiaccicarle sotto i piedi. Forse sono troppo nervoso. sadness

Vedi il profilo dell'utente
15
BigBossStigazzi
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
porta pazienza x
non puoi sfogare le tue frustrazioni
prendendotela con chi pensa di non pensare.
Purtroppo tu e lui avete in comune il brutto viziaccio
di attribuire agli altri parte delle vostre responsabilità e delle vostre scelte
non sei democratico caro x.
TU pensa quello che vuoi così come pensa quello che vuoi degli altri ma sei sempre e solo tu, ossia mi spiego meglio altrimenti non ci potrai mai arrivare,
tu, l'illuminato, i ricercanti, i sapienti, gli scienziati e tutti coloro che pensano che per far la colonscopia ci si debba mettere un neon nel deretano (culo ho detto culo) non capite una fondamentale realtà sensoriale, tutto quello che vedete e sentite del mondo è filtrato dai vostri sensi e proiettano nello stanzino vuoto e polveroso della vostra mente ragnatelata, quello che tu stai leggendo non è quello che ho scritto io è quello che la tua mente per leggere ricrea, ossia tu e tutto il mondo e tutto quello di cui parli e che pensi di aver capito non è che una tua RICREAZIONE, quindi non solo non conosci dio, ma non conosci me, non conosci l'ateismo e tutte le tue idee sono palloncini che vagano nel vuoto/pieno infinito di un universo che sei TU
quindi
conosciti e smettila di latrare ad una luna che sei tu, tanto non ti risponderai perchè tu sì che sei irreligioso, io sono ateo hakim è un prete che si sente eretico ma tu segui solo la tua convenienza per questo modelli il mondo e dio a tua immagine e somiglianza...forza e coraggio fratello e ricordati che devi morire!

Vedi il profilo dell'utente
16
xmanx
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
uhm...no fratello.
mi diverte molto confrontarmi con quelli come te...che si dichiarano atei...e hanno creduto e credono alla più grande religione bigotta e oscurantista che l'umanità abbia partorito: il comunismo.
Eggià...perchè tu OGGI dici che il comunismo storico è stato una dittatura. Lo dici OGGI perchè è miseramente crollato. Ma non lo dicevi IERI. IERI erano "compagni che sbagliavano".
OGGI riesci persino a dire che a Cuba c'è la dittatura....dopo che ci avete triturato i coglioni per decenni col mito di fidel e di guevara.

Tu non sei ateo, stigazzi.
nessuno è "realmente ateo". Tutti hanno un loro dio al quale si inchinano. Si tratta solo di scoprire chi è.

E tu....bè tu ti sei ritrovato dalla sera alla mattina senza più chiesa (perchè onestamente rifarsi al comunismo cinese sarebbe difficile anche per te ), pero' il tuo dio non lo rinneghi. Ti limiti a dire che fino ad oggi non c'è stata ancora una chiesa che lo abbia realizzato compiutamente.

E fammi sapere...chi sarebbero i sacerdoti degni? Cossutta? bertinotti? diliberto? pecoraro scanio?
ahahahahahah mi vien da ridere solo all'idea.

big....io non sono frustrato. Poichè quello in cui ho creduto...l'europa libera e democratica, l'occidente, l'alleanza atlantica....era lì ieri...ed è qui oggi.
Sei tu che hai dovuto in tutta fretta abbandonare la tua chiesa crollata...ed abbracciare l'occidentalismo e la PATRIA. Già...oggi festeggi anche la PATRIA.
Io lo so che in cuor tuo ti vergogni....ma sei rimasto senza chiesa, ed oggi ti tocca abbracciare la "nostra fede" liberale e democratica.

Non ti preoccupare. Si vede che lo fai a fatica e "per forza".

Vedi il profilo dell'utente
17
BigBossStigazzi
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
sbagli x e di grosso io sono un BORGHESE lo nacqui e lo sono ma sono anche ateo anarchico e comunista, il comunismo che porto avanti io non è una fede, ieri non ci conoscevamo per cui non sai cosa pensavo e dubito mi crederesti ma ti voglio dare credito: mai stato filosovietico, mai stato stalinista, all'inizio, da giovane forse un pò guevarista, un tantinello maoista, un pizzico leninista e a tratti trotzkysta ma da giovani si amano le barricate si sà...io non ho religioni nè laiche nè altro, capisco che tu non riesci a vederlo ma guarda hakim e renditi conto che soffri di un disturbo parallelo al suo, non riuscite a vedere nulla di quello che non vi assomiglia, tu e lui avete bisogno di credere, di seguire, di obbedire, io no è un FATTO e tu che sei un fattone dovresti capirlo


PS: come dice la coniglietta viola e le dò ragione ateismo è un termine del cazzo perchè come paganesimo sono termini coniati dalla cultura dominante, semplicemente non c'è una parola per dire che viene prima il non credere del credere ora ho trovato questo "l'ateismo forte" a cui mi associo in mancanza di meglio:
Ateismo forte
Da Wikipedia

La posizione chiamata ateismo forte (o ateismo esplicito) è quella secondo cui non esiste alcun dio (a-theos: senza dio) o alcuna forza, volontà entità, superiore. Ad essa si oppone l'ateismo debole, che è la mancanza o assenza di fede in un certo dio, senza la pretesa che questo non esista. L'ateismo forte asserisce positivamente, quanto meno, che non esiste alcun dio o divinità, e può spingersi fino a sostenere che l'esistenza di alcune o di tutte le divinità è impossibile dal punto di vista logico.

Ad esempio, gli atei forti sostengono comunemente che la combinazione di attributi che possono essere ascritti a Dio (quello di Abramo), quali ad esempio: onnipotenza, onniscienza, onnipresenza, trascendenza, omnibenevolenza, è logicamente contraddittoria, incomprensibile, o assurda; quindi si afferma che l'esistenza di Dio è impossibile a priori. Similarmente, l'ateismo esplicito può sostenere che qualsiasi asserzione circa l'esistenza sovrannaturale è irrazionale e falsa a priori (vedi la voce: noncognitivismo teologico).

Nella condizione di ateismo forte l'esistenza si configura come una derivazione naturale di eventi del tutto legati a leggi chimiche e fisiche, e l'anima, lo spirito, la psiche non sarebbero altro che reazioni elettro-chimico-fisiche, la rielaborazione di informazioni percepite attraverso i sensi comuni. L'ateismo forte esclude ogni qualsivoglia imputazione dell'esistenza a forme diverse o superiori, come è invece evidente nelle religioni, segna l'esistenza dell'essere fissata nel tempo, e non in dimensioni atemporali, concepimento e morte, come eventi associati esclusivamente a fenomeni clinici. L'ateismo forte esclude e non concepisce in alcun modo l'intervento nell'uomo e nell'universo che lo circonda di una qualsiasi intelligenza o piano superiore. La persona è fine a se stessa. Ciò non comporta che l'ateismo forte sia estraneo ad una convivenza civile, ma piuttosto l'ateo è molto spesso dedito ad opere benevole e altruistiche proprio perché implica nel bene la sopravvivenza della specie.

Vedi il profilo dell'utente
18
xmanx
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
minchia big....ho capitooooooooooooooooooooooooooo!!!!!!

riassumo l'essenza del tuo concetto:
"Nella condizione di ateismo forte l'esistenza si configura come una derivazione naturale di eventi del tutto legati a leggi chimiche e fisiche, e l'anima, lo spirito, la psiche non sarebbero altro che reazioni elettro-chimico-fisiche, la rielaborazione di informazioni percepite attraverso i sensi comuni. L'ateismo forte esclude ogni qualsivoglia imputazione dell'esistenza a forme diverse o superiori, come è invece evidente nelle religioni, segna l'esistenza dell'essere fissata nel tempo, e non in dimensioni atemporali, concepimento e morte, come eventi associati esclusivamente a fenomeni clinici. L'ateismo forte esclude e non concepisce in alcun modo l'intervento nell'uomo e nell'universo che lo circonda di una qualsiasi intelligenza o piano superiore."

In sostanza tu (e anche l'amica purple) escludi qualsiasi idea di Dio (con la D....inteso come "intelligenza o piano superiore"). Ti voglio rassicurare....HO CAPITO!

Ed io aggiungo che il conetto di Dio (con la D) lo avete semplicemente rimpiazzato col concetto di dio (con la d).
LA tua visione della vita...la tua visione del mondo...ciò che ti muove...ciò che trasmetti ai tuoi figli, cio' in cui credi, il modo di vedere te stesso in rapporto agli altri, il modo di vedere gli altri in relazione a te...in parole povere CIO' CHE RITIENI IMPORTANTE DA FARE E REALIZZARE nella tua vita e in quella degli altri: questo è il tuo TOTEM....il tuo dio.

dimmi-in-che-cosa-credi-e-ti-dirò-chi-sei.

Vedi il profilo dell'utente
19
BigBossStigazzi
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
credo in stigazzi!

Vedi il profilo dell'utente
20
xmanx
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
ecco, appunto.
E' quello che volevasi dimostrare.

Vedi il profilo dell'utente
21
BigBossStigazzi
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
ossia non credo in nulla neppure dei con la di piccola, stigazzi è il mio nick che non esiste, io ho altro nome ed altro cognome e spesso credo poco anche in me e nella mia esistenza

Vedi il profilo dell'utente
22
hakimsanai43
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
:.-8:
Credo in una possanza arcana
che benigna o maligna
i nostri passi or guida.

Una possanza che dice a un uom:
"Tu sarai poeta!"
E ad un altro:"A te la spada!"

Passa la vita mia come una bianca vela
alza al cielo le antenne al sole che l'indora
e affonda la spumante prora nell'azzurro dell'onda.
Va la mia nave,spinta dalla sorte,alla scogliera
bianca della morte.

Vuoi negare al tuo poeta la sfolgorante idea?
La fiamma del suo cuor è l'ultima parola
di un uom che muor!"

Chi capisce quanto sopra avrà il Risveglio immediato.
E nessun Risvegliato ha mai avuto un credo.
Solo chi dorme crede.

Hakim,gran Sacerdote del Dio Wakan Tangka.
evil bat

Vedi il profilo dell'utente
23
hakimsanai43
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
ERRATA CORRIGE : ERA TANKA, NON TANGKA:

http://www.wambligleska.it/Wakan%20Tanka.htm

Vedi il profilo dell'utente
24
Rupa Lauste
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
@xmanx ha scritto:

Ed io aggiungo che il conetto di Dio (con la D) lo avete semplicemente rimpiazzato col concetto di dio (con la d).
LA tua visione della vita...la tua visione del mondo...ciò che ti muove...ciò che trasmetti ai tuoi figli, cio' in cui credi, il modo di vedere te stesso in rapporto agli altri, il modo di vedere gli altri in relazione a te...in parole povere CIO' CHE RITIENI IMPORTANTE DA FARE E REALIZZARE nella tua vita e in quella degli altri: questo è il tuo TOTEM....il tuo dio.

dimmi-in-che-cosa-credi-e-ti-dirò-chi-sei.

io credo nella pizza
vuoi dire che il mio dio é il lievito?

Vedi il profilo dell'utente
25
hakimsanai43
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
@Rupa Lauste ha scritto:
@xmanx ha scritto:

Ed io aggiungo che il conetto di Dio (con la D) lo avete semplicemente rimpiazzato col concetto di dio (con la d).
LA tua visione della vita...la tua visione del mondo...ciò che ti muove...ciò che trasmetti ai tuoi figli, cio' in cui credi, il modo di vedere te stesso in rapporto agli altri, il modo di vedere gli altri in relazione a te...in parole povere CIO' CHE RITIENI IMPORTANTE DA FARE E REALIZZARE nella tua vita e in quella degli altri: questo è il tuo TOTEM....il tuo dio.

dimmi-in-che-cosa-credi-e-ti-dirò-chi-sei.

io credo nella pizza
vuoi dire che il mio dio é il lievito?
cool
Ma il lievito E' Dio :

"Ovunque tu volgi lo sguardo,vedrai il volto di Allah." (Corano.)

Dunque? Se il tuo sguardo è rivolto verso il lievito,quel lievito è Dio !

Più semplice di così?

Inch'Allah !

inchino



Vedi il profilo dell'utente
26
Contenuto sponsorizzato

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto  Messaggio [Pagina 1 di 3]

Andare alla pagina : 1, 2, 3  Seguente

Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum