Forum di Libera Discussione. Il Luogo di Chi è in Viaggio e di Chi sta Cercando. Attualità, politica, filosofia, psicologia, sentimenti, cultura, cucina, bellezza, satira, svago, nuove amicizie e molto altro

Per scoprire le iniziative in corso nel forum scorri lo scroll


Babel's Land : International Forum in English language Fake Collettivo : nato da un audace esperimento di procreazione virtuale ad uso di tutti gli utenti Gruppo di Lettura - ideato e gestito da Miss. Stanislavskij La Selva Oscura : sezione riservata a chi ha smarrito la retta via virtuale Lo Specchio di Cristallo : una sezione protetta per parlare di te La Taverna dell'Eco: chat libera accessibile agli utenti della Valle

Non sei connesso Connettiti o registrati

 

Evoluzioni...

Condividere 

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso  Messaggio [Pagina 1 di 1]

1
Massimo Vaj
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico

Vedi il profilo dell'utente
2
jonnyamerica
avatar
Viandante Residente
Viandante Residente
Scusa Massimo, ma la striscia è opera tua?

Vedi il profilo dell'utente
3
Massimo Vaj
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
Ma certo, non l'ho disegnata, ma l'ho... fotografata e, a quanto il tuo fare suggerisce, è diventata mia, esattamente come i paesaggi che hai semplicemente guardato e con un click sono diventati una tua creazione, visto che li hai messi qui... pietra

Proprio per non deluderti ho scritto un racconto che dedico a tutti i fotografi dalle mani vuote, che ha per titolo:

Il cacciatore di luce

Aveva cominciato per gioco a guardare il mondo intorno, ma crescendo quel giocare si era trasformato in una vera ossessione, forse perché aveva bisogno di possedere la realtà che non voleva padroni. Così si era incamminato nell'avventurosa ricerca del bello, perché era raro incontrarlo, e quasi impossibile fermare quel suo trasformarsi nella consueta normalità. Catturare il mistero della bellezza gli sembrò difficile, ma era disposto a sacrificare il suo tempo tendendo agguati, che gli consentivano di catturare gli attimi nei quali la trasformazione della normalità era rivestita, per un momento, dal fulgore del sacro.
Si acquattava nell'ombra e aspettava, con le mani tremanti, che la natura delle cose mutasse il proprio essersi addormentata nel momento sfuggente in cui tutto si risvegliava per ricordarsi di essere stato, in un tempo immemorabile, l'immagine di un Mistero che a quel tempo ancora si mostrava agli uomini nel sacrificio della propria maestosità.
Nessuno conosceva la ragione del nascondersi della verità che sta in tutte le cose, e nessuno aveva più interesse a ritrovarla.
Ma lui non era come gli altri insetti che riempivano il granaio della loro esistenza. Lui la cercava quella verità, e se non gli era ancora possibile toccarla con l'intelligenza, ne avrebbe imprigionata la luce.
Migliaia di immagini di albe e tramonti riempivano ormai i suoi cassetti, e ancora di più erano quelle accatastate negli armadi. Una moltitudine di scatole stavano una sull'altra, schiacciate dal peso che aveva la luce quando era stata catturata e imprigionata in una proprietà esclusiva.
Ma il cuore dell'uomo non trovava ancora pace, ed era diventato più pesante di tutte le fotografie che aveva catturato.
Un giorno, nessuno saprebbe ricordare quando, il fotografo della luce scomparve da dietro l'occhio della sua macchina magica la quale, prima di addormentarsi nella tristezza dell'impotenza, riuscì a guardare l'ultima foto che l'uomo le aveva lasciato in ricordo di sé.
Era l'immagine sfuocata del vuoto che non aveva mai voluto lasciarsi fotografare.

Vedi il profilo dell'utente
4
Contenuto sponsorizzato

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto  Messaggio [Pagina 1 di 1]

Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum