Forum di Libera Discussione. Il Luogo di Chi è in Viaggio e di Chi sta Cercando. Attualità, politica, filosofia, psicologia, sentimenti, cultura, cucina, bellezza, satira, svago, nuove amicizie e molto altro

Per scoprire le iniziative in corso nel forum scorri lo scroll


Babel's Land : International Forum in English language Fake Collettivo : nato da un audace esperimento di procreazione virtuale ad uso di tutti gli utenti Gruppo di Lettura - ideato e gestito da Miss. Stanislavskij La Selva Oscura : sezione riservata a chi ha smarrito la retta via virtuale Lo Specchio di Cristallo : una sezione protetta per parlare di te La Taverna dell'Eco: chat libera accessibile agli utenti della Valle

Non sei connesso Connettiti o registrati

 

Storia sufi

Condividere 

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso  Messaggio [Pagina 1 di 1]

1
Shai
avatar
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato
Vi è un banchetto in onore del re. Tanti invitati sono riuniti, ognuno seduto secondo il suo rango. Vi è un solo posto libero per l'arrivo del re. Un discepolo sufi, vestito di stracci, entra e si siede sulla sedia destinata al re. Il primo ministro è indignato, e avvicinandosi al sufi gli chiede:

Come osi sederti sulla sedia riservata al re? Sei un importante ministro?

Sufi: No, non sono un importante ministro, ma molto di più.

Primo ministro: Sei il re?

Sufi: No, non sono il re. Sono molto più importante.

Primo ministro: Sei il Profeta?

Sufi: No, non sono il profeta. Sono molto più importante.

Primo ministro: Sei Dio?

Sufi: No, no sono Dio. Sono molto più importante.

P.M.: (indignato) Come puoi dire questo? Non vi è nulla di più di Dio.

Sufi: Sono quel "Nulla"

Vedi il profilo dell'utente
2
hakimsanai43
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
scratch
ma i commentatori degli scritti di Buddha dicono che quel"nulla"in lingua italiana non rende bene l'idea,perchè viene interpretato come "Nessuna cosa".Così propongono di tradurre con:"Nessuna cosa CONOSCIUTA".

Così,quando Buddha parla di "Mente impura"il cristiano intende:"mente peccatrice."
E allora "mente impura" viene tradotto con:"mente"
Mentre"Mente pura" viene tradotto con"NON mente"
:.-8:

Vedi il profilo dell'utente
3
Top-man
avatar
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato
@Shai ha scritto:Vi è un banchetto in onore del re. Tanti invitati sono riuniti, ognuno seduto secondo il suo rango. Vi è un solo posto libero per l'arrivo del re. Un discepolo sufi, vestito di stracci, entra e si siede sulla sedia destinata al re. Il primo ministro è indignato, e avvicinandosi al sufi gli chiede:

Come osi sederti sulla sedia riservata al re? Sei un importante ministro?

Sufi: No, non sono un importante ministro, ma molto di più.

Primo ministro: Sei il re?

Sufi: No, non sono il re. Sono molto più importante.

Primo ministro: Sei il Profeta?

Sufi: No, non sono il profeta. Sono molto più importante.

Primo ministro: Sei Dio?

Sufi: No, no sono Dio. Sono molto più importante.

P.M.: (indignato) Come puoi dire questo? Non vi è nulla di più di Dio.

Sufi: Sono quel "Nulla"

La Realtà è Dio, come conseguenza chi "sta" in Dio è Reale, chi non "sta" in Dio è Nulla.

Vedi il profilo dell'utente
4
hakimsanai43
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico

Piccola correzione:"La realtà è il dio dei Testimoni di Geova,come consegfuenza..."

sparirecesso

Vedi il profilo dell'utente
5
Candido
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
Il Nulla che tutto contiene è naturalmente superiore ad ogni idea soggettiva di Dio. Per quanto sia rozzo parlare di "superiorità".

Vedi il profilo dell'utente
6
Top-man
avatar
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato
L'idea di un Dio che sia inferiore ad un non bene identificato Nulla la rigetto e non mi riguarda, sto dicendo circa la natura di una personalità messa a confronto con due valori, Dio e il Nulla.
Il Nulla (in questo discorso) è la negazione di Dio.
Dio non può essere altro che tutta la Realtà possibile in ogni momento, del tempo come del non tempo.
La personalità che origina sempre da Dio e che come tale è da Lui dipendente può fare una scelta, quella di non riconoscere Dio.
Non riconoscendo Dio non fa altro che divenire quel Nulla da cui era venuto.







PsS.: "Personalità qui viene inteso come un carattere, diremo, ereditario collegato all'idea di un Padre Spirito Invisibile" e corrispondente ad un uomo e una donna, la sua essenza primaria.

Vedi il profilo dell'utente
7
Top-man
avatar
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato
@hakimsanai43 ha scritto:
Piccola correzione:"La realtà è il dio dei Testimoni di Geova,come consegfuenza..."

sparirecesso

Questo tipo di realtà è anche quella del singolo che vive in un altro mondo, una realtà estraniata.

Vedi il profilo dell'utente
8
Contenuto sponsorizzato

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto  Messaggio [Pagina 1 di 1]

Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum