Forum di Libera Discussione. Il Luogo di Chi è in Viaggio e di Chi sta Cercando. Attualità, politica, filosofia, psicologia, sentimenti, cultura, cucina, bellezza, satira, svago, nuove amicizie e molto altro

Per scoprire le iniziative in corso nel forum scorri lo scroll


Babel's Land : International Forum in English language Fake Collettivo : nato da un audace esperimento di procreazione virtuale ad uso di tutti gli utenti Gruppo di Lettura - ideato e gestito da Miss. Stanislavskij La Selva Oscura : sezione riservata a chi ha smarrito la retta via virtuale Lo Specchio di Cristallo : una sezione protetta per parlare di te La Taverna dell'Eco: chat libera accessibile agli utenti della Valle

Non sei connesso Connettiti o registrati

 

Torte Salate Liguri

Condividere 

Andare alla pagina : 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso  Messaggio [Pagina 1 di 2]

1
NinfaEco
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
Colta dalla sindrome di nonna papera,
vi lascio qualche ricetta di quelle che facevo ad occhie chiusi
in condizioni culinarie estreme

Non so se sia esattamente la versione tradizionale ortodossa,
ma così si preparavano in casa mia.

Pasta:
farina
acqua
olio
acqua
sale


Non ponetevi il problema delle quantità.
L'importante è che l'impasto risulti elastico e liscio in una misura sufficienmte da venir agevolmente steso.
Dopo averlo lavorato fino ad ottenere questo risultato, dovrete infatti tirarlo fine fine con un mattarello.
Deve essere sottile come una lasagna, per intenderci.
Con questo imparto fodererete la teglia e poi coprirete il ripieno, arrotolandone insieme le estremita in modo da creare un bel bordo succulento.


Ripieno:
ce ne sono vari.

Per la torta di spinaci ad esempio vi serviranno 250 gr di ricotta e 500gr di spinaci freschi a cui aggiungerete un uovo e del parmigiano.
Gli spinaci vanno fatti saltare in padella con olio e aglio.
Poi si amalgamano al resto in una bacinella.
Infine si mettono nella tortiera foderata dalla pasta e si ricopre con l'altra pasta.

Per la torta Pasqualina invece vi occorrono 250 gr di ricotta e 500gr di carciofi, sedano carota, cipolla e aglio, parmigiano e 4 uova.
Tagliate il forritto e con i carciofi apezzettini piccoli li fate cuocere in padella.
Il tutto poi si mescola come prima e si sitema come prima.
L'unica differenza è che 3 delle 4 uova devono restare intere e in bella vista.


Tutte e due le ricette indicativamente cuociono in forno a 150 gradi per 20 minuti.


Se noto che grufolat con sufficiente godimento ripasso e ve le spiego....
.... aggiungendo le mie augaci varianti....
Il ripieno può essere anche di bietole, zucca, funghi o riso....
con le dovute varianti

Vedi il profilo dell'utente
2
NinfaEco
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
.... ah vabbeh....
io infilo ovunque pepe e noce moscata abbondanti....

.... anche un po' di maggiorana
non ci sta male ...

.... ma vate vobis

Vedi il profilo dell'utente
3
Jester

Viandante Storico
Viandante Storico
il richiamo della mia terra, OVVIAMENTE, mi ha fatto approdare qui

grazie delle ricettine, Ninfetta...ci provero'...a costo di ripetermi : una delle grandi cose che mi mancano qui in Francia sono le buonissime torte salate liguri, compresa una semplice fragrante focaccia accompagnata da un bianchino locale!!! party

Vedi il profilo dell'utente
4
LiQuiRizia91
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
Ma una bella cima alla genovese?
Mamma mia, sono ANNI che non mangio

Vedi il profilo dell'utente
5
fantasma76
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
Se non vuoi dare le quantità dovresti dare le proporzioni acqua olio e farina, se no va a finire male.
Io comunque la faccio con burro e olio, poi prendo un canovaccio lo cospargo di farina e faccio 8 sfoglie sottilissime le pennello con dell'olio e le metto una sull'altro.

Vedi il profilo dell'utente
6
Magonzo
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
buone ste cose liguri...
è la mia cucina preferita, assieme a quella campana della penisola sorrentina, e a quella pugliese;
pesce e verdure, tradizione dei prodotti da forno eccellenti... poi il pesto
vivessi in uno di quei in quei paesini del levante, diventerei una palla di lardo e rotolerei a mare lanciandomi da uno di quei tipici campanili

Vedi il profilo dell'utente
7
LiQuiRizia91
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
Vieni a casina mia e ti porto a magnà così rotoliamo insieme

Vedi il profilo dell'utente
8
NinfaEco
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
Jester ha scritto:il richiamo della mia terra, OVVIAMENTE, mi ha fatto approdare qui



Pure tu?
mia quanti semu rotolarsi dal ridere

LiQuiRizia91 ha scritto:Ma una bella cima alla genovese?
Mamma mia, sono ANNI che non mangio

no.... io la odio...
era una fissa di mia madre....
forse è quello...
ma la trovo insapore

fantasma76 ha scritto:Se non vuoi dare le quantità dovresti dare le proporzioni acqua olio e farina, se no va a finire male.
Io comunque la faccio con burro e olio, poi prendo un canovaccio lo cospargo di farina e faccio 8 sfoglie sottilissime le pennello con dell'olio e le metto una sull'altro.

eh.... bo.... io vado ad occhio.


Però non è sfoglia.... quindi niente burro.

Vedi il profilo dell'utente
9
LiQuiRizia91
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
NinfaEco ha scritto:
LiQuiRizia91 ha scritto:Ma una bella cima alla genovese?
Mamma mia, sono ANNI che non mangio

no.... io la odio...
era una fissa di mia madre....
forse è quello...
ma la trovo insapore


Ehhh ma tu non hai mangiato mica quella della mia nonnina o di mia zia

Vedi il profilo dell'utente
10
NinfaEco
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
LiQuiRizia91 ha scritto:
NinfaEco ha scritto:
LiQuiRizia91 ha scritto:Ma una bella cima alla genovese?
Mamma mia, sono ANNI che non mangio

no.... io la odio...
era una fissa di mia madre....
forse è quello...
ma la trovo insapore


Ehhh ma tu non hai mangiato mica quella della mia nonnina o di mia zia

La accompagnano con la salsa verde?

Vedi il profilo dell'utente
11
LiQuiRizia91
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
NinfaEco ha scritto:
Ehhh ma tu non hai mangiato mica quella della mia nonnina o di mia zia

La accompagnano con la salsa verde?

[/quote]
Eh no, però quando me la facevano (ma son passati anni!) c'erano delle patate al forno deliziose di contorno.
Mamma miaaa

Vedi il profilo dell'utente
12
NinfaEco
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
Dai ...la salsina la porto io.
Agliata di brutto.


Le patate le si fa pelare a Don.

Vedi il profilo dell'utente
13
LiQuiRizia91
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
Il don che di patate se ne intende

Vedi il profilo dell'utente
14
Jester

Viandante Storico
Viandante Storico
se permettete, io invece mi aggiungerei alla compagnia volentieri, offrendo Vermentino o Pigato...mamma, che fame!!!! come mi manca la cucina ligureee!!! imbarazzo

Vedi il profilo dell'utente
15
LiQuiRizia91
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
Ma certo! Ci facciamo una mangiata in compagnia!
Qua da me c'è una trattoria favolosa, si spende 30/40 euro a testa (abbondo eh, perchè so che voi berrete vino tipo ubriaconi) e si mangia da dio tutte cose fatte da loro. Dall'antipasto al dolce. Mamma mia...

Vedi il profilo dell'utente
16
Jester

Viandante Storico
Viandante Storico
a luglio (10/17) vengo in Italia e staro' dai miei a Imperia...se volete se potrebbe organizzà una rimpatriata "ligure"

Vedi il profilo dell'utente
17
Pinz
avatar
Viandante Residente
Viandante Residente
[quote="NinfaEco"]Colta dalla sindrome di nonna papera,
vi lascio qualche ricetta di quelle che facevo ad occhie chiusi
in condizioni culinarie estreme

Non so se sia esattamente la versione tradizionale ortodossa,
ma così si preparavano in casa mia.

Pasta:
farina
acqua
olio
acqua
sale


Non ponetevi il problema delle quantità.
L'importante è che l'impasto risulti elastico e liscio in una misura sufficienmte da venir agevolmente steso.
Dopo averlo lavorato fino ad ottenere questo risultato, dovrete infatti tirarlo fine fine con un mattarello.
Deve essere sottile come una lasagna, per intenderci.
Con questo imparto fodererete la teglia e poi coprirete il ripieno, arrotolandone insieme le estremita in modo da creare un bel bordo succulento.


Ripieno:
ce ne sono vari.

Per la torta di spinaci ad esempio vi serviranno 250 gr di ricotta e 500gr di spinaci freschi a cui aggiungerete un uovo e del parmigiano.
Gli spinaci vanno fatti saltare in padella con olio e aglio.
Poi si amalgamano al resto in una bacinella.
Infine si mettono nella tortiera foderata dalla pasta e si ricopre con l'altra pasta.

Per la torta Pasqualina invece vi occorrono 250 gr di ricotta e 500gr di carciofi, sedano carota, cipolla e aglio, parmigiano e 4 uova.
Tagliate il forritto e con i carciofi apezzettini piccoli li fate cuocere in padella.
Il tutto poi si mescola come prima e si sitema come prima.
L'unica differenza è che 3 delle 4 uova devono restare intere e in bella vista.


Tutte e due le ricette indicativamente cuociono in forno a 150 gradi per 20 minuti.


Se noto che grufolat con sufficiente godimento ripasso e ve le spiego....
.... aggiungendo le mie augaci varianti....
Il ripieno può essere anche di bietole, zucca, funghi o riso....
con le dovute varianti


Se permettete la vera pasqualina non puo contenere i carciofi perche questi non sono ancora maturi di solito cominciano a maggio quindi il mese successivo alla Pasqua, per quanto alta possa cadere. Se volete la ricetta originale (tramandata da generazioni) chiedete pure.
Ps Esiste una variante che fanno a Toirano buonissima da provare
Mi aggrego per la trattoria
party

Vedi il profilo dell'utente
18
Zadig
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
ma che stai dicendo? A maggio i carciofi sono già "finiti" o stanno finendo.
Iniziano anche a febbraio, a volte, più spesso a marzo e finiscono a maggio.

Vedi il profilo dell'utente
19
NinfaEco
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
Pinz ha scritto:
Se permettete la vera pasqualina non puo contenere i carciofi perche questi non sono ancora maturi di solito cominciano a maggio quindi il mese successivo alla Pasqua, per quanto alta possa cadere. Se volete la ricetta originale (tramandata da generazioni) chiedete pure.
Ps Esiste una variante che fanno a Toirano buonissima da provare
Mi aggrego per la trattoria
party

Noi la si faceva così... però so che si fa anche con le bietole BeautyfulSuina ...
posti Sior... che ci si scambia la ricettina :.-8:

Zadig ha scritto:ma che stai dicendo? A maggio i carciofi sono già "finiti" o stanno finendo.
Iniziano anche a febbraio, a volte, più spesso a marzo e finiscono a maggio.

Non ti ho mai visto accalorarti così nemmeno per questioni politiche...

Vedi il profilo dell'utente
20
Zadig
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
a parte che non mi sono accalorato, ma comunque della politica non me ne fotte una sega, mentre del cibo si!

Vedi il profilo dell'utente
21
fantasma76
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
Zadig ha scritto:ma che stai dicendo? A maggio i carciofi sono già "finiti" o stanno finendo.
Iniziano anche a febbraio, a volte, più spesso a marzo e finiscono a maggio.
Guarda che il carciofo è di tutte le razze, quello siciliano è molto allungato e spinoso, e lo trovi anche a natale, o forse è il romano che gli somiglia molto, poi ci sono le mammarelle campane che sono iniziate da poco, e che in genere finiscono a maggio, anche se da noi a fine aprile si sotterrano perchè il fiore inizia ad aprirsi e all'interno cresce troppa peluria.
Mo non so i tempi delle piante ligure, e credo che come abbiamo un basilico diverso, lo siano pure i carciofi.

Vedi il profilo dell'utente
22
Zadig
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
fantasma76 ha scritto:
Zadig ha scritto:ma che stai dicendo? A maggio i carciofi sono già "finiti" o stanno finendo.
Iniziano anche a febbraio, a volte, più spesso a marzo e finiscono a maggio.
Guarda che il carciofo è di tutte le razze, quello siciliano è molto allungato e spinoso, e lo trovi anche a natale, o forse è il romano che gli somiglia molto, poi ci sono le mammarelle campane che sono iniziate da poco, e che in genere finiscono a maggio, anche se da noi a fine aprile si sotterrano perchè il fiore inizia ad aprirsi e all'interno cresce troppa peluria.
Mo non so i tempi delle piante ligure, e credo che come abbiamo un basilico diverso, lo siano pure i carciofi.
anche in Liguria si hanno carciofi in primavera, e vengono usati per la torta pasqualina --> http://it.wikipedia.org/wiki/Torta_pasqualina

Vedi il profilo dell'utente
23
Pinz
avatar
Viandante Residente
Viandante Residente
Scusate ma perche scrivete cose che non conoscete questo piatto fa parte della storia genovese ed ha una storia ben precisa infatti viene fatto con 33 sfoglie 12 uova forse avranno un significato o no?
Scusate lo sfogo ma amo la mia terra
Comunque per chi lo vuole invio la ricetta perche è un pò lunga e non mi pareva il caso scrivere un mezzo poema qui.
Ps A dicembre ci sono le ciliege e non mi sembrano di stagione come le fave che ci sono adesso al mercato ecc.......

Vedi il profilo dell'utente
24
LiQuiRizia91
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
Jester ha scritto:a luglio (10/17) vengo in Italia e staro' dai miei a Imperia...se volete se potrebbe organizzà una rimpatriata "ligure"

Imperia? Sei matto!
Io sono più in provincia di spezia che vicino genova! Mi ci vorrebbe una giornata ad andare laggiù XD

Vedi il profilo dell'utente
25
NinfaEco
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
LiQuiRizia91 ha scritto:
Jester ha scritto:a luglio (10/17) vengo in Italia e staro' dai miei a Imperia...se volete se potrebbe organizzà una rimpatriata "ligure"

Imperia? Sei matto!
Io sono più in provincia di spezia che vicino genova! Mi ci vorrebbe una giornata ad andare laggiù XD

Le 5 terre no? Sorriso Scemo

Vedi il profilo dell'utente
26
Contenuto sponsorizzato

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto  Messaggio [Pagina 1 di 2]

Andare alla pagina : 1, 2  Seguente

Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum