Forum di Libera Discussione. Il Luogo di Chi è in Viaggio e di Chi sta Cercando. Attualità, politica, filosofia, psicologia, sentimenti, cultura, cucina, bellezza, satira, svago, nuove amicizie e molto altro

Per scoprire le iniziative in corso nel forum scorri lo scroll


Babel's Land : International Forum in English language Fake Collettivo : nato da un audace esperimento di procreazione virtuale ad uso di tutti gli utenti Gruppo di Lettura - ideato e gestito da Miss. Stanislavskij La Selva Oscura : sezione riservata a chi ha smarrito la retta via virtuale Lo Specchio di Cristallo : una sezione protetta per parlare di te La Taverna dell'Eco: chat libera accessibile agli utenti della Valle

Non sei connesso Connettiti o registrati

 

senza dio

Condividere 

Vai alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4, 5 ... 11, 12, 13  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso  Messaggio [Pagina 4 di 13]

76
angela132
avatar
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato
c'è anche l'amore.. voi maschietti continuate a pensare alla ragione.. non c'è solo quella sad

Vedi il profilo dell'utente
77
angela132
avatar
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato
@BIGbossSTIGAZZI ha scritto:riporto l'argomento sul suo binario non sto parlando di nulla che rigurdi gli ultimi 50 interventi, non di vangeli, non di dio, non di maschilismo e femminismo ma sulla genesi nell'AT credo comune di infinite religioni e dei 3 monoteismi riscritta dal singolo nessuno che vorrebbe trovare una concretezza dietro al mito...su questo mi interessa un parere, grazie.

Credo invece che in questo ci sia molto patriarcato, già la parola Theo e non Thea mi dà i magonzoloncini..

Vedi il profilo dell'utente
78
angela132
avatar
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato
[quote="Aleisteril mondo ma gli Elohim (gli dei).[/quote]

Spiega cos'è l'ermetismo, cosa si intende teologicamente per creazione, a quale ermetismo fai riferimento e magari la connessione tra la traduzione del racconto genesiaco (ed il prologo Giovanneo, in particolare sul "bereshit") con le teorie ermetiche. Ma non tirarmi fuori Sitchin, per carità... party [/quote]

Uee questa la so se ti va di parlarne..
Com'è in alto, così è in basso.
Le altre cose, se ti va, parlamene, sono una femmina avida e curiosa. Bereshit, racconto genesiaco... bellissimo e affascinante. hug tenderly

Vedi il profilo dell'utente
79
Aleister
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
@angela132 ha scritto:
@BIGbossSTIGAZZI ha scritto:riporto l'argomento sul suo binario non sto parlando di nulla che rigurdi gli ultimi 50 interventi, non di vangeli, non di dio, non di maschilismo e femminismo ma sulla genesi nell'AT credo comune di infinite religioni e dei 3 monoteismi riscritta dal singolo nessuno che vorrebbe trovare una concretezza dietro al mito...su questo mi interessa un parere, grazie.

Credo invece che in questo ci sia molto patriarcato, già la parola Theo e non Thea mi dà i magonzoloncini..

Sono stati la filologia e la scienza degli ultimi due secoli a dimostrare definitivamente la menzogna della storicità della Bibbia. "Se la fede storica di Israele non è fondata sulla storia, tale fede è erronea, e pertanto lo è anche la nostra" notava giustamente un archeologo cristiano, il domenicano Roland De Vaux, citato da Israel Finkelstein e Neil Silberman nel loro "Le tracce di Mosè. La Bibbia tra storia e mito" (STIGAZZI leggitelo e avrai molte risposte argomentate). E il discorso vale, a maggior ragione, anche per l'islamismo, che si fonda sulle medesime premesse inventate. Inventate infatti le storie dei patriarchi (STIGAZZI leggiti pure "Oltre la Bibbia" di Mario Liverani). Suggestive creazioni letterarie ma prive di attendibilità storica. Abramo, Isacco, Giacobbe sono progenitori "metaforici" del popolo di Israele: creazione leggendaria per unire i loro figli in modo potente ed eterno. Si potrebbe continuare ma non togliamo a STIGAZZI il piacere di una libera ricerca personale.....

Vedi il profilo dell'utente
80
BigBossStigazzi
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
@Aleister ha scritto:
@BIGbossSTIGAZZI ha scritto:senti aleister non hai niente da apportare al 3d?
se ti vuoi sfidare con il maialino portafortuna potete sempre scrivervi privatamente invece di ammorbare gli altri, per me chi fa continui ot dovrebbe aprire un suo argomento dove dimostrare tutto quello che sente di dover dimostrare, io non ho niente da dimostrare e vorrei fare 4 chiacchiere in armonia sul tema che ho lanciato, almeno qui, da altre parti mi adeguerò io, vedi un pò

Allora restiamo in armonia sul tema che hai lanciato. L'uomo ha inventato dio. E' già tutto in Feuerbach. L'uomo ha proiettato su un presunto dio quelle qualità che gli appartengono e che non ha avuto il coraggio di sviluppare autonomamente facendosi dio a se stesso. Perfetto. La religione è alienazione, cioè riferire ad altro, demandare ad altro la presunta salvezza. Di qui la gestione del potere sacrale alla mediazione ecclesiastica, dogmatica etc.etc. tutte forme di asservimento. Ma oltre la religione c'è la mistica, particolarmente quella speculativa. Tesi di fondo: Dio è una proiezione rassicurante per l'io (il "dio tappabuchi" di cui parlava Bonhoeffer, pastore protestante eliminato nei lager), una stampella. Una volta morto l'io, una volta riconosciuta l'inesistenza dell'io anche il Dio-oggetto (si chiama ontoteologia quella che riduce dio ad ente) svanisce. Ciò che resta è l'esperienza dell'Uno, l'unitas spiritus in cui "il fondo dell'anima e il fondo di Dio sono un unico e medesimo fondo" (Meister Eckhart). Fine della religione, fine delle mediazioni, dei sacramenti, della Chiesa....Ok?

bene, questo è in tema, sai cosa mi stupisce leggermente?
Leggermente, perchè di saccenti e arroganti ne ho incontrati nella mia vita, che le ragioni di fondo dei pompieri all'incontrario di farnheit 451 siano fondate, "fai leggere un libro ad una persona e questa si crederà meglio di una che quel libro non l'ha letto" il nozionismo saccente è altra cosa dall'umiltà di chi ha cultura, ed avere cultura non si esaurisce immagazzinando nozioni... un forum nasce con l'intento di condividere idee con altri, oppure uno da sfoggio di tutta la propria preparazione accademica in un blog, mi domando che bisogno tu abbia di dialogare con gli altri essendo chiaramente interessato alla tua sola opinione, difatti non dialoghi ma tranci giudizi...
non sono interessato alla fine di dio visto che non ha mai avuto inizio, nè se feuerbach o schopenauer andassero a dar da mangiare ai piccioni al parco, sono interessato all'umano e al suo bisogno di completezza che occupa con dio o il denaro o il nozionismo (cosa farai povera anima quando la tua mente ti tradirà?) ma ovviamente tu avrai una rispostina preconfezionata, vedi magari sabine e shai hanno torto e tu hai ragione, ma loro hanno mostrato rispetto verso un ignorante come me, tu hai bisogno di schiacciare gli altri con la tua finta cultura... e ti assicuro se non hai un pò di umiltà la tua cultura è finta.
buona vita e evita di rispondermi per il proseguo, se voglio del sarcasmo mi guardo allo specchio

Vedi il profilo dell'utente
81
Aleister
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
@BIGbossSTIGAZZI ha scritto:
@Aleister ha scritto:
@BIGbossSTIGAZZI ha scritto:senti aleister non hai niente da apportare al 3d?
se ti vuoi sfidare con il maialino portafortuna potete sempre scrivervi privatamente invece di ammorbare gli altri, per me chi fa continui ot dovrebbe aprire un suo argomento dove dimostrare tutto quello che sente di dover dimostrare, io non ho niente da dimostrare e vorrei fare 4 chiacchiere in armonia sul tema che ho lanciato, almeno qui, da altre parti mi adeguerò io, vedi un pò

Allora restiamo in armonia sul tema che hai lanciato. L'uomo ha inventato dio. E' già tutto in Feuerbach. L'uomo ha proiettato su un presunto dio quelle qualità che gli appartengono e che non ha avuto il coraggio di sviluppare autonomamente facendosi dio a se stesso. Perfetto. La religione è alienazione, cioè riferire ad altro, demandare ad altro la presunta salvezza. Di qui la gestione del potere sacrale alla mediazione ecclesiastica, dogmatica etc.etc. tutte forme di asservimento. Ma oltre la religione c'è la mistica, particolarmente quella speculativa. Tesi di fondo: Dio è una proiezione rassicurante per l'io (il "dio tappabuchi" di cui parlava Bonhoeffer, pastore protestante eliminato nei lager), una stampella. Una volta morto l'io, una volta riconosciuta l'inesistenza dell'io anche il Dio-oggetto (si chiama ontoteologia quella che riduce dio ad ente) svanisce. Ciò che resta è l'esperienza dell'Uno, l'unitas spiritus in cui "il fondo dell'anima e il fondo di Dio sono un unico e medesimo fondo" (Meister Eckhart). Fine della religione, fine delle mediazioni, dei sacramenti, della Chiesa....Ok?

bene, questo è in tema, sai cosa mi stupisce leggermente?
Leggermente, perchè di saccenti e arroganti ne ho incontrati nella mia vita, che le ragioni di fondo dei pompieri all'incontrario di farnheit 451 siano fondate, "fai leggere un libro ad una persona e questa si crederà meglio di una che quel libro non l'ha letto" il nozionismo saccente è altra cosa dall'umiltà di chi ha cultura, ed avere cultura non si esaurisce immagazzinando nozioni... un forum nasce con l'intento di condividere idee con altri, oppure uno da sfoggio di tutta la propria preparazione accademica in un blog, mi domando che bisogno tu abbia di dialogare con gli altri essendo chiaramente interessato alla tua sola opinione, difatti non dialoghi ma tranci giudizi...
non sono interessato alla fine di dio visto che non ha mai avuto inizio, nè se feuerbach o schopenauer andassero a dar da mangiare ai piccioni al parco, sono interessato all'umano e al suo bisogno di completezza che occupa con dio o il denaro o il nozionismo (cosa farai povera anima quando la tua mente ti tradirà?) ma ovviamente tu avrai una rispostina preconfezionata, vedi magari sabine e shai hanno torto e tu hai ragione, ma loro hanno mostrato rispetto verso un ignorante come me, tu hai bisogno di schiacciare gli altri con la tua finta cultura... e ti assicuro se non hai un pò di umiltà la tua cultura è finta.
buona vita e evita di rispondermi per il proseguo, se voglio del sarcasmo mi guardo allo specchio

Mi sembrava di averti risposto in tema e di averti consigliato (mica imposto) qualche testo sulla genesi dell'AT, argomento che pareva interessarti. Comunque no problem, buona vita anche a te... party

Vedi il profilo dell'utente
82
BigBossStigazzi
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
arriviamo a quando questo che non aveva voglia di fare le fatiche degli altri si autonomina SACERDOTE colui che fa da tramite fra l'uomo e dio, vederlo solo come un approfittatore forse è ingeneroso, svolgeva un ruolo, chiudeva il mondo troppo grande e spaventoso in riti che servivano a spiegarsi il mondo, era psicologo, ed attore, inscenava grandi rappresentazioni con maschere fumi ed effetti speciali per affascinare i credenti, rispondeva ad un bisogno umano, il bisogno di credere in altro da sè, nell'aiutante magico, un catalizzatore per orientare le preghiere, le richieste dei fedeli, un elemento di controllo sociale, un educatore che insegnava ai poveri ed ai miserabili ad aspettare la vita che verrà, o se non verrà almeno a non rompere i coglioni di qua

Vedi il profilo dell'utente
83
BigBossStigazzi
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem

All'inizio l'uomo creò dio.
Per comandare gli altri uomini mise in bocca a dio le parole del potere e dell'obbedienza ai suoi autoproclamatisi sacerdoti.
Essi dovevano essere obbediti e riveriti essendo emissari di dio, suoi rappresentanti in terra e iniziarono a raccontare la storia dal punto di vista di dio, dicendo che lui dettava agli scribi le parole e non il contrario.
Dissero che dio creò l'uomo e dall'uomo la donna, ossia il contrario di quello che accade in natura, negando la maternità.
Li mise in un giardino perfetto proibendogli di mangiare i frutti dell'albero della conoscenza, per cui l'ignoranza è sacra e perfetta, meglio non conoscere, volendo conoscere (la donna ovviamente) scoprì il dolore e la morte.
Perchè non impedire all'uomo di mangiare dell'albero della violenza?
Perchè la colpa nasce dal volersi elevare, come prometeo rubando il fuoco che era prerogativa divina....


la donna traviata dal serpente disobbedisce e porta l'uomo sulla sua cattiva strada e scoprono di essere nudi e che i saldi sono finiti.
Si vergognano (ma vergognarsi dio che li ha fatti nudi no?) e vengono scacciati dal paradiso terrestre per aver commesso IL PECCATO ORIGINALE grande invenzione questa, così spieghi il battesimo, la unica chiesa che è la via la verità e la vita che sola ti può portare lontano dalle tenebre di cui nasci macchiato per portarti alla vita eterna di cui godrai ..dopo morto: minchia!

Allora il mito cui si rifà questo racconto si può ricostruire così, visto che esistono tuttora delle tribù vissute in isolamento che non hanno connesso l'atto sessuale alla nascita dei nuovi membri si può supporre che sia esistita una preistoria umana dove l'uomo molto animalescamente abbia vissuto e sia morto senza dare valore nè all'individualità, per cui restando viva la tribù nessuno moriva, nè alla sessualità, vissuta istintivamente nè alla riproduzione, avveniva e basta, non c'era caccia o agricoltura, solo raccolta di bacche e vermi, niente fuoco, niente ruota e tutti vivevano in armonia nel senso che i predatori predavano ed i deboli soccombevano, allora un fungo allucinogeno, lievemente velenoso, sufficente da sognare ma non da morire, un peyote, un muffa su un cereale hanno fatto partire l'immaginazione umana, c'è stata la prima danza, c'è stata la prima idea, forse piantare uno dei semi raccolti, forse lavare una patata nell'acqua di mare salandola, poi uno aveva una idea e un'altro un'altra, così quando morì il primo tutti se ne accorsero perchè se ne era andato quello strano, quello che danzava, quello che dipingeva sui muri, quello che staccava la pelle dagli animali e la usava per coprirsi... dall'evento eccezzionale (arte) naque l'idea di vita quotidiana da essa la consapevolezza della caducità delle singole vite, allora qualcuno disse invece di cacciare o pescare io mi invento che gli altri devono farlo e darmi le offerte per il dio della caccia e il dio della pesca, e io sacerdote, ho svoltato!


forse il primo narratore ed il primo sacerdote non coincidono, forse i narratori volevano solo dare una spiegazione mitica e simbolica che spiegasse i punti oscuri dell'inizio, ma questi miti divennero il modo per tenere accorpato il gregge e dirigerlo (pescatori di uomini, buon pastore) e la SACRA TRINITA' decise di gestire tutto il potere non padre figlio e spirito santo ovviasmente, ma il potere politico e militare associato al potere economico e a quello religioso si appropriarono dello stesso concetto di potere che arrivava fino al potere di vita e di morte di ogni appartenente al branco.

Così cesare conquistò il potere e morendo divenne dio, come gli dei imperatori egizi, quando il popolaccio divenne leggermente più evoluto tanto da non credere più che un uomo per quanto bravo in guerra potesse diventare dio arrivarono i sacerdoti che dissero "è tutto ok non è dio ma il potere di regnare gli deriva direttamente da dio e noi che parliamo con dio possiamo garantirvelo, basta che il papa faccia una cerimonia di "INVESTITURA DIVINA" E TUTTI AVRETE LA CERTEZZA che l'imperatore non è un bastardo sanguinario e violento pronto a stuprare voi e a far uccidere in guerre i vostri figli, DIO LO VUOLE del resto ancora oggi:
in god we trust,
dio è con noi,
ecc ecc
insomma c'è sempre qualcuno che millanta di essere portatore di verità divine e c'è sempre mandrie dipersone pronte a credere a qualsiasi cosa, anche ad una religione fondata da uno scrittore di fantascienza, anche ad organizzazioni i cui veri interessi sono sotto gli occhi di tutti, anche a sette il cui santone ancora dispone del sesso, dei soldi e della vita stessa delle vittime fedeli.
Il tutto non accenna a finire e una maggior cultura non aiuta ad evitare queste truffe, visto che non c'è una relazione diretta fra scolarizzazione ed ateismo, quindi probabilmente non ne usciremo mai, il brutto è che tutti coloro che credono finiscono per influenzare anche la vita di chi non crede e deve vivere in un sistema di leggi decise non sulla base sociale o scientifica o etica ma sulla base di credenze illogiche e dannose alla vita umana.

Vedi il profilo dell'utente
84
doctor faust
avatar
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato
@BIGbossSTIGAZZI ha scritto:... allora un fungo allucinogeno, lievemente velenoso, sufficente da sognare ma non da morire, un peyote, un muffa su un cereale hanno fatto partire l'immaginazione umana, c'è stata la prima danza, c'è stata la prima idea,

Concordo con la stesura. Non con questo particolare. Non c'e' stato bisogno di drogarsi per pensare che esistessero altri mondi. Bastava il sogno. Nel sogno gli antenati e altri personaggi immaginati venivano a trovarlo, ed erano piu' veri che non nella realta'.

Da qui la paura, il culto dei morti, la religione, e un progressivo sviluppo di mezzi per allontanare la morte.

Il bisogno aguzza l'ingegno.

Vedi il profilo dell'utente
85
doctor faust
avatar
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato
@Sabine ha scritto:Ma tu perchè sei così arrabbiato con Dio?

Perche' e' arrabbiato con suo padre. Ma non se lo ricorda piu'.

Vedi il profilo dell'utente
86
doctor faust
avatar
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato
@Aleister ha scritto:
@Shai ha scritto:Dio è anche la non esistenza, il vuoto potenziale... l'esistenza è ben poca cosa in confronto. Se tu guardi il cielo stellato vedi le stelle come esistenza, ma Dio non è solo le stelle... è anche lo spazio vuoto tra di loro.
E Dio non è nè il bene, nè il male. Dio è al di sopra della visione dualista.

Tutto è Dio o tutto è in Dio?

Cambia qualcosa?

Vedi il profilo dell'utente
87
doctor faust
avatar
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato
@Sabine ha scritto:.

Questo te lo dico per sottolineare che il libro sacro della cristianità "è il racconto di una rivelazione".

Interessante...raccontato da chi?


Da una serie di autori, alcuni dei quali precedenti a Mose', primo scrittore conosciuto. Sostanzialmente la saga di un popolo, come lo sono le letterature scritte o orali popolari di tutti i popoli.

Vedi il profilo dell'utente
88
BigBossStigazzi
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
@doctor faust ha scritto:
@Sabine ha scritto:Ma tu perchè sei così arrabbiato con Dio?

Perche' e' arrabbiato con suo padre. Ma non se lo ricorda piu'.

che strana cosa che ci siano persone che sanno la verità sugli altri e la dispensino con una tale leggerezza, provo un pò di invidia per la sapienza, meno per la supponenza

Vedi il profilo dell'utente
89
Aleister
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
@doctor faust ha scritto:
@Aleister ha scritto:
@Shai ha scritto:Dio è anche la non esistenza, il vuoto potenziale... l'esistenza è ben poca cosa in confronto. Se tu guardi il cielo stellato vedi le stelle come esistenza, ma Dio non è solo le stelle... è anche lo spazio vuoto tra di loro.
E Dio non è nè il bene, nè il male. Dio è al di sopra della visione dualista.

Tutto è Dio o tutto è in Dio?

Cambia qualcosa?

Panteismo e panenteismo, cambia, cambia...

Vedi il profilo dell'utente
90
BigBossStigazzi
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
ma perchè uno apre un 3d per parlare della visione dell'uomo e si scatena una overdose di parolai?
Mi domando, ma al di là dell'apparire (furbi saggi intelligenti) x tutti costoro un dialogo non è che una partita di retorica ...estigazzi, al vincitore un biberò de pelle!

...anzi una pagnotta in onore del PAGNOTTEISMO!

Vedi il profilo dell'utente
91
Aleister
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
@BIGbossSTIGAZZI ha scritto:ma perchè uno apre un 3d per parlare della visione dell'uomo e si scatena una overdose di parolai?
Mi domando, ma al di là dell'apparire (furbi saggi intelligenti) x tutti costoro un dialogo non è che una partita di retorica ...estigazzi, al vincitore un biberò de pelle!

...anzi una pagnotta in onore del PAGNOTTEISMO!


Traduzione: ma perchè uno apre un 3d insulso, senza avere nemmeno la capacità di argomentare che cacchio vuole dire e si scatena un'overdose di parole ma non quelle che lui vorrebbe sentirsi dire?

Vedi il profilo dell'utente
92
BigBossStigazzi
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
ti sbagli aleister, il 3d insulso potrebbe anche evitare di essere letto e commentato da menti superiori,
non ho desiderio di leggere parole particolari, il modo tuo, involuto, saccente e presuntuoso è fastidioso anche perchè si capisce che a te di incontrare altri modi di pensare non ti interessa, sei teso a dimostrare di essere molto istruito e intelligente e così facendo mostri tutta la tua insicurezza, dovresti provare a parlare con gli altri e non contro agli altri...è un cosiglio!

Vedi il profilo dell'utente
93
Aleister
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
@BIGbossSTIGAZZI ha scritto:ti sbagli aleister, il 3d insulso potrebbe anche evitare di essere letto e commentato da menti superiori,
non ho desiderio di leggere parole particolari, il modo tuo, involuto, saccente e presuntuoso è fastidioso anche perchè si capisce che a te di incontrare altri modi di pensare non ti interessa, sei teso a dimostrare di essere molto istruito e intelligente e così facendo mostri tutta la tua insicurezza, dovresti provare a parlare con gli altri e non contro agli altri...è un cosiglio!

Riflettendoci bene devo darti ragione. Ed accetto il consiglio.

Vedi il profilo dell'utente
94
hakimsanai43
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
@angela132 ha scritto:c'è anche l'amore.. voi maschietti continuate a pensare alla ragione.. non c'è solo quella sad
nascondersi
Sì,ma ciò che sta oltre la ragione,deve venir espresso in modo ragionevole.
Ad esempio l'origine dell'Universo trascende la ragione ma non si può spiegarla dicendo che uno dei 300 dei che esistono nel mondo ,lo ha creato in 6 giorni di duro lavoro.
E' IRRAGIONEVOLE!
scratch

Vedi il profilo dell'utente
95
hakimsanai43
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
@Aleister ha scritto:
@BIGbossSTIGAZZI ha scritto:ti sbagli aleister, il 3d insulso potrebbe anche evitare di essere letto e commentato da menti superiori,
non ho desiderio di leggere parole particolari, il modo tuo, involuto, saccente e presuntuoso è fastidioso anche perchè si capisce che a te di incontrare altri modi di pensare non ti interessa, sei teso a dimostrare di essere molto istruito e intelligente e così facendo mostri tutta la tua insicurezza, dovresti provare a parlare con gli altri e non contro agli altri...è un cosiglio!

Riflettendoci bene devo darti ragione. Ed accetto il consiglio.
scratch
In tutti i 53 Vangeli gnostici,gesù parla CONTRO:
Contro una cultura millenaria,contro la tradizione ebraica,contro la filosofia greca,contro i Romani,contro la morale comune.
E questo dà fastidio all'uomo-pecora che si identifica con la pseudocultura che ha ricevuto dalla tradizione,si identifica con tale cultura e la chiama "Io"
Ad esempio Galileo Galilei,dicendo che il sole gira attorno alla terra,parlava CONTRO la cultura dominante e cioè contro l'EGO di tutti.

Prova scrivere in questo forum che hai visto un UFO e vedrai come tutti ti saranno contro.Oppure prova dire che oggi festeggi il Shabbat e non lavori,oppure prova a dire che ieri ,giorno della preghiera,hai recitato 3 salat di 5 rakat l'una.
O ti saranno contro,oppure ti derideranno,che è la stessa cosa.

scratch

Vedi il profilo dell'utente
96
hakimsanai43
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
@angela132 ha scritto:
@BIGbossSTIGAZZI ha scritto:riporto l'argomento sul suo binario non sto parlando di nulla che rigurdi gli ultimi 50 interventi, non di vangeli, non di dio, non di maschilismo e femminismo ma sulla genesi nell'AT credo comune di infinite religioni e dei 3 monoteismi riscritta dal singolo nessuno che vorrebbe trovare una concretezza dietro al mito...su questo mi interessa un parere, grazie.

Credo invece che in questo ci sia molto patriarcato, già la parola Theo e non Thea mi dà i magonzoloncini..
scratch
Molto patriarcato ma anche la verità:
il Faraone Amenofi III (Dio)aveva un giardino (Eden) dove maturavano le mele magiche e cioè delle mele con inciso il "cartiglio" del Faraone e cioè i suoi 7 nomi,la data dell'incoronazione ecc.E chi mangiava una di quelle mele
veniva tortutato e poi sepolto vivo.
Ma quando il Figlio del Faraone, Amenofi IV (Adamo)fece la rivoluzione monoteista,il primo atto di ribellione contro suo Padre (Dio)fu di distruggere quel giardino e mangiare le mele sacre insieme a sua moglie Nefertiti (Eva).

Da:
Roger & Messod Shabbat:"I segreti dell'Esodo"traduzione e commento ai geroglifici di Tell el-Amarna.

Vedi il profilo dell'utente
97
BigBossStigazzi
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
@hakimsanai43 ha scritto:
@Aleister ha scritto:
@BIGbossSTIGAZZI ha scritto:ti sbagli aleister, il 3d insulso potrebbe anche evitare di essere letto e commentato da menti superiori,
non ho desiderio di leggere parole particolari, il modo tuo, involuto, saccente e presuntuoso è fastidioso anche perchè si capisce che a te di incontrare altri modi di pensare non ti interessa, sei teso a dimostrare di essere molto istruito e intelligente e così facendo mostri tutta la tua insicurezza, dovresti provare a parlare con gli altri e non contro agli altri...è un cosiglio!

Riflettendoci bene devo darti ragione. Ed accetto il consiglio.
scratch
In tutti i 53 Vangeli gnostici,gesù parla CONTRO:
Contro una cultura millenaria,contro la tradizione ebraica,contro la filosofia greca,contro i Romani,contro la morale comune.
E questo dà fastidio all'uomo-pecora che si identifica con la pseudocultura che ha ricevuto dalla tradizione,si identifica con tale cultura e la chiama "Io"
Ad esempio Galileo Galilei,dicendo che il sole gira attorno alla terra,parlava CONTRO la cultura dominante e cioè contro l'EGO di tutti.

Prova scrivere in questo forum che hai visto un UFO e vedrai come tutti ti saranno contro.Oppure prova dire che oggi festeggi il Shabbat e non lavori,oppure prova a dire che ieri ,giorno della preghiera,hai recitato 3 salat di 5 rakat l'una.
O ti saranno contro,oppure ti derideranno,che è la stessa cosa.

scratch

anche tu come tutti coloro che dispensano saggezza a piene mani ascolti più te stesso ed il tuo ego che gli altri, nel discorso con aleister io non parlavo di persone che MONOLOGANO i monologhi come quelli di gesù o di quei profeti che concionano la folla sopra una cassetta di frutta a central park non sono interessati all'opinione altrui, quindi non dialogano, non si mettono in discussione...come finora ho visto fare anche a te a me non mi frega chi mi sarà contro o chi mi deriderà, se ho da dire una cosa la dico, ma se voglio dialogare mi metto in discussione, dico cose in cui credo e le dico con forza, ma sono pronto a destrutturarle e a giocarmele insieme a quello che dice l'altro, per fare questo è necessario innnanzitutto ASCOLTARE, NON TRANCIARE GIUDIZI AFFRETTATI, NON METTERE IN BOCCA ALL'ALTRO COSE CHE NON HA DETTO e rispettare l'opinione altrui... ma per fare questa cosa bisogna sentire che l'altro non ci sta pigliando per il culo ma che mette la stessa dialettica nelle proprie affermazioni, tu in tutti gli interventi che hoi letto o hai risposte per la vita l'universo e tutto quanto o fai battute pseudo zen ben poco comprensibili ma tese a rendere paradossale la discussione, ci sono molte maschere in questo atteggiamento, quando ti porrai con onestà di fronte all'interlocutore capirai la differenza fra dialogo e monologo

Vedi il profilo dell'utente
98
hakimsanai43
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
X Alaister.
Ho notato che citi Meister Eckhart,e allora cerca di meditare su questa sua affermazione che sembra paradossale.
Lui parla della perfetta umiltà Cristiana:

"Perfetta umiltate consiste nel mettersi al di sopra di tutta l'Umanità (gulp!)
e al di sotto solamente di Dio." Da:"La via del distacco")

Io ho provato a capire definendo in tal modo la suprema arroganza,che consisterebbe nel mettersi al di sotto di tutta l'umanità e al di sopra solamente di Dio.
Infatti,nel 1500 non ricordo quale Papa, ha detto che le bolle papali sono al di sopra della Scrittura.Cioè l'umilissimo Papa si mette al di sopra della Scrittura che lui dice essere parola di Dio.
scratch

Vedi il profilo dell'utente
99
BigBossStigazzi
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
mi è stato detto che questo topic sarebbe insulso, è possibile, una persona che cresce in mezzo ai troll potrebbe trovare normali ed insulsi i troll, per uno che non li ha mai visti...io non ho mai visto dio, qui scrivono tante persone che sembra che ogni mattina lo incontrino al bar e parlino con lui da pari a pari del più e del meno... è insulso domandarsi cosa sarebbe dell'uomo se non si fosse raccontato delle balle dalla notte dei tempi?
Forse ma io me lo domando uguale, cosa sarebbe della nostra morale, dell'etica laica, senza il discorsodella montagna, avremmo potuto vivere senza miti dei e trasfigurazioni mistiche?
Io penso di sì, non ne ho la certezza, ma penso che non solo saremmo sopravvissuti, penso che saremmo anche più evoluti, sapete che una percentuale enorme (non me la ricordo) di statunitensi credono che la teoria del creazionismo sia quella vera e che l'uomo non provenga dall'evoluzione delle scimmie (o altri mammiferi?)

Vedi il profilo dell'utente
100
Aleister
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
@hakimsanai43 ha scritto:X Alaister.
Ho notato che citi Meister Eckhart,e allora cerca di meditare su questa sua affermazione che sembra paradossale.
Lui parla della perfetta umiltà Cristiana:

"Perfetta umiltate consiste nel mettersi al di sopra di tutta l'Umanità (gulp!)
e al di sotto solamente di Dio." Da:"La via del distacco")

Io ho provato a capire definendo in tal modo la suprema arroganza,che consisterebbe nel mettersi al di sotto di tutta l'umanità e al di sopra solamente di Dio.
Infatti,nel 1500 non ricordo quale Papa, ha detto che le bolle papali sono al di sopra della Scrittura.Cioè l'umilissimo Papa si mette al di sopra della Scrittura che lui dice essere parola di Dio.
scratch

Ho scoperto Eckhart tramite la pratica dello dzogchen. In effetti l'umiltà eckhartiana è mooolto simile all'idea di vacuità buddhista. L'uomo umile discende nel proprio fondo, scopre la insussistenza di ogni esistenza "particolare", la vanità di ogni volontà propria. Morto l'io psicologico "muore" anche il Dio determinato nei "modi" (quello delle teologie, delle Scritture, quello contro cui giustamente si ribella BIGboss..) ed appare l'esperienza dello Spirito, in cui "fondo dell'anima e fondo di Dio sono un unico e medesimo fondo". Ecco perchè "Dio non può esistere un istante senza di me, se io sparisco, anche lui deve di necessità vanire"

Vedi il profilo dell'utente
101
Contenuto sponsorizzato

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto  Messaggio [Pagina 4 di 13]

Vai alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4, 5 ... 11, 12, 13  Seguente

Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum