Forum di Libera Discussione. Il Luogo di Chi è in Viaggio e di Chi sta Cercando. Attualità, politica, filosofia, psicologia, sentimenti, cultura, cucina, bellezza, satira, svago, nuove amicizie e molto altro

Per scoprire le iniziative in corso nel forum scorri lo scroll


Babel's Land : International Forum in English language Fake Collettivo : nato da un audace esperimento di procreazione virtuale ad uso di tutti gli utenti Gruppo di Lettura - ideato e gestito da Miss. Stanislavskij La Selva Oscura : sezione riservata a chi ha smarrito la retta via virtuale Lo Specchio di Cristallo : una sezione protetta per parlare di te La Taverna dell'Eco: chat libera accessibile agli utenti della Valle

Non sei connesso Connettiti o registrati

 

senza dio

Condividere 

Vai alla pagina : Precedente  1, 2, 3 ... , 11, 12, 13  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso  Messaggio [Pagina 12 di 13]

276
hakimsanai43
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
@Top-man ha scritto:E' giusto chiudere qui, come potrei competere con uno spirituale?

Che sarebbe come dire:"Come potrei competere con chi mi dice che il sangue
è di color rosso?"
In questo cso la cecità è fisica,nell'altro caso è spirituale.
ma sempre cecità è.

Gesù dava la vista ai ciechi?
A quali ciechi? A quelli fisici o a quelli spirituali?
scratch

Vedi il profilo dell'utente
277
Top-man
avatar
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato
@Candido ha scritto:
@euvitt ha scritto:un ateo potrebbe essere un individuo che ha già fatto lo sforzo di eliminare dalla propria vita un dio inesistente cosa che un credente at minchiam deve ancora fare, pertanto almeno dal punto di vista intellettuale è meritevole di rispetto

e comunque Dio non è obbligato alle limitazioni umane quindi è in grado di esserci e non esserci pertanto i sostenitori dell'esistenza e della non esistenza hanno ragione entrambi

In effetti io direi che Dio esiste o non esiste a seconda di ciò che pensiamo di Dio...ad esempio, non pensando io che esista il caso cieco, ritenendo probabile esista un insieme di leggi ben precise che regolano gli infiniti universi, potrei affermare "Dio esiste", ma pensando ad un Dio che non possiede alcuna forma spiegabile e definibile dall'essere umano, un cattolico potrebbe rilevare che sono un ateo, ed io gli darei ragione, perché il suo punto di vista vale quanto il mio.

Forse, ma qui invece, secondo me già siamo molto vicini, non sono i termini che separano le persone ma le convinzioni. Se c'è chi con la propria mente non arriva a concepire nulla e vivendo anche 60 o 70 anni, in un pianeta e a contatto con tante persone, animali o piante, allora sarebbe del tutto inutile intavolare anche una benché minima proposta o dialogo. Se da questa evidenza non si arriva a conclusione è chiaro che ci sono grossi problemi di altra natura.

Vedi il profilo dell'utente
278
BigBossStigazzi
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
i grossi problemi di altra natura sei tu e quelli come te, che vedono negli altri problemi se non la pensano come loro, ora rispondi a tono se ne sei capace: questo topic era sepolto da un anno, l'hai ritirato fuori per darmi dell'animale (cosa di cui ti ringrazio, io al contrario di te che credi di essere chissà chè sò di essere "solo" un animale) e poi fai la predica su chi è OT?????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????

Vedi il profilo dell'utente
279
Top-man
avatar
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato
Che tu sia un animale non è una grande offesa dato che lo siamo tutti, il volerlo rimanere invece lo potrebbe essere e semmai il mio è un meccanismo per elevare e non già per offendere, ma questo è impossibile capirlo da chi scrive in un certo modo.
Quando e se scrivo un post sotto Religione e Spiritualità lo faccio dando per scontato una tematica ed entrandoci dentro, allo stesso modo di chi (immagino) possa fare uno sportivo di calcio parlando del campionato italiano e tanto altro. Diverso sarebbe (sempre rimanendo in tema calcistico) entrare in tale forum per parlare esclusivamente di scorrettezze e ruberie calcistiche. Credo che non uno ma più di uno ti manderebbero a quel paese invitandoti a trattare l'argomento nella sua globalità e non negli eccessi che nulla c'entrano con quello sport. Se dici che tutti quelli (e non alcuni) che credono e sono religiosi stanno credendo ad un dio che non c'è mai stato non ci entri per niente nella tematica e tra l'altro stai dando un giudizio temerario su miliardi di persone, tra le quali c'è sicuramente chi non si ferma soltanto ai dogmi ma tu leggendo nell'anima di ciascuno lo liquidi insultandolo come un "idiota". Questo è spiritualità. Meno male.
Come se accusassi tutti i calciatori e gli sportivi di ruberie e doping e come se quel mondo fosse solo e soltanto popolato da ladri.

Vedi il profilo dell'utente
280
BigBossStigazzi
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
io non do dell'idiota ad ogni credente, ma solo a te, e ti do dell'idiota perchè dalle cose che hai scritto (dicendo che la spiritualità è prerogativa di chi crede a qualcosa) ho evinto questo, mi sbaglio? Possibile! E' la mia opinione, io pur non credendo a nulla e pur non essendo tifoso parlo di religione e di calcio, perchè la massa di credenti e di tifosi, influenzano anche la vita di chi non crede e di chi abolirebbe il calcio, finchè questo avverrà la gente come me potrà sindacare su ogni aspetto calcistico e fideistico in egual misura, finitela (voi credenti) di voler imporre il vostro credo e riti tribali e quelli come me potranno vivere la propria dimensione spirituale senza nessun dio.

Vedi il profilo dell'utente
281
hakimsanai43
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
KleanaStupore

Un mattino un ateo si recò da Buddha e gli chiese:"Esiste Dio?"
E Buddha rispose:" Sì."
La sera un Indù credente gli chiese:" Esiste Dio?"
E Buddha rispose:"No."

Più tardi suo cugino Ananda volle delle spiegazioni sullo strano comportamento di Buddha,il quale rispose:

"L'ateo CREDE nella non esistenza di Dio.
Il Credente CREDE nell'esistenza di Dio.
Ambedue sono CREDENTI e nessuno dei due SA se esiste Dio oppure no."

E ambedue sono la causa n°1 di tutti i mali della società umana.

San Hakim.

Vedi il profilo dell'utente
282
BigBossStigazzi
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
SARAI santo ma come al solito non capisci nulla, o meglio volendo a tutti i costi appiccicare delle storielline zen o altre del cazzo alle varie situazioni sei sempre leggermente scentrato...infatti io io non credo nè che dio ci sia nè che non ci sia, semplicemente NON mi INteressa, la ragione per cui mi interesso di religioni è che queste (umane fatte di umani) sono sistemi di potere (economico, mediatico, politico) e influenzano la vita di tutti...tutto qui, l'ateo se si dice ateo lo fa solo per brevità ma è un termine che gli è stato dato dal potere che ha fatto di dio e del "bisogno" di dio la NORMA buddino aveva ragione ad un ateo che crede alla non esistenza bisogna dare una scrollata alle certezze ed ai dogmi così come al credente ma ANCHE COLUI CHE CAMBIA LA PROPRIA RISPOSTA A SECONDA DI CHI HA DI FRONTE E' LA CAUSA N° 1 DI TUTTI I MALI DEL MONDO ma i mali del mondo non esistono, il mondo è neutro, è l'uomo che dice questo è giusto, quest'altro è sbagliato!

Vedi il profilo dell'utente
283
Top-man
avatar
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato
Leggo "un sacco di stronzate" fatte passare per autenticità. Chi asserisce che le sacre scritture siano tutte scritture di uomini, come un semplice libro sta dicendo che tutte le religioni sono basate non sul concetto di Dio ma su quello di uomo. Facendo questa affermazione sosterrebbe implicitamente che non potendoci essere Dio e come conseguenza non potendo essere mai scritto alcun libro sotto ispirazione divina, che tutti i credenti siano dei coglioni. E' evidente invece, che questa tesi viene liberamente lasciata per mettere in campo l'offesa ad personam, come se prima del mio ingresso tutto questo discorso non esitesse. Allora chi è il vero coglione grande capostocazzo?

La dimostrazione viene anche dalle tue parole, postate in contemporanea alle mie:
ANCHE COLUI CHE CAMBIA LA PROPRIA RISPOSTA A SECONDA DI CHI HA DI FRONTE E' LA CAUSA N° 1 DI TUTTI I MALI DEL MONDO

Vedi il profilo dell'utente
284
Top-man
avatar
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato
SANTOSUBITOsanai43 ha scritto: KleanaStupore

Un mattino un ateo si recò da Buddha e gli chiese:"Esiste Dio?"
E Buddha rispose:" Sì."
La sera un Indù credente gli chiese:" Esiste Dio?"
E Buddha rispose:"No."

Più tardi suo cugino Ananda volle delle spiegazioni sullo strano comportamento di Buddha,il quale rispose:

"L'ateo CREDE nella non esistenza di Dio.
Il Credente CREDE nell'esistenza di Dio.
Ambedue sono CREDENTI e nessuno dei due SA se esiste Dio oppure no."

E ambedue sono la causa n°1 di tutti i mali della società umana.

San Hakim.


In effetti per dirla tutta Bhudda aveva una filosofia come non ce ne sono stati altri in vita ma in quanto a spiritualità, zero.
Il buddismo potrebbe essere la vera religione mondiale se non fosse per la decadenza che c'è stata in molti dei suoi rami ma mi sembra che uno di questi sia in grado di sopravvivere a tale decadenza.

Vedi il profilo dell'utente
285
BigBossStigazzi
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
@Top-man ha scritto:Leggo "un sacco di stronzate" fatte passare per autenticità.

quello che scrivo io sono sempre e solo le mie opinioni, parlo a partire da me (e non di me) perchè la mia è l'unica opinione che ho, non faccio passare niente per "autenticità" io non ho la pretesa di conoscere la verità come altri

Chi asserisce che le sacre scritture siano tutte scritture di uomini, come un semplice libro sta dicendo che tutte le religioni sono basate non sul concetto di Dio ma su quello di uomo. Facendo questa affermazione sosterrebbe implicitamente che non potendoci essere Dio e come conseguenza non potendo essere mai scritto alcun libro sotto ispirazione divina, che tutti i credenti siano dei coglioni.

deduci troppe cose io dico solo quel che dico, le conclusioni che ne trai sono frutto della tua mente malata, già che tu traduca in questo modo quel che ho scritto io è frutto di una grossa malafede o di una grossa ignoranza, leggi bene se sai farlo

E' evidente invece, che questa tesi viene liberamente lasciata per mettere in campo l'offesa ad personam, come se prima del mio ingresso tutto questo discorso non esitesse. Allora chi è il vero coglione grande capostocazzo?

al mondo ci sono due coglioni per ogni cazzone cosa preferisci essere? io ricopro degnamente ogni ruolo libero nella commedia umana non ho bisogno di fare quello che è migliore degli altri

La dimostrazione viene anche dalle tue parole, postate in contemporanea alle mie:
ANCHE COLUI CHE CAMBIA LA PROPRIA RISPOSTA A SECONDA DI CHI HA DI FRONTE E' LA CAUSA N° 1 DI TUTTI I MALI DEL MONDO

Vedi il profilo dell'utente
286
Top-man
avatar
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato
Vedo che continui, la cosa ti appassiona, strano che dicevi di non volerne sapere, eppure continui a dimostrare la tua malattia, si, questa è vera e non fittizzia. Se sei malato con chi te la vorresti prendere se non con te stesso? Il vero malato è quello dello spirito e non tanto del fisico o della mente, per queste due carenze che tu lo creda o meno c'è rimedio. E cmq, una vita intesa a come la esprimi in questi post vale la pena di essere vissuta coscientemente? Tu saresti quello cosciente?

Vedi il profilo dell'utente
287
BigBossStigazzi
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
hai ragione, sono malato, per rispodere a gente come te, sono malato e sai come si chiama la mia malattia? Incredulità nei limiti e fiducia nell'umanità.

Sono così stupido da credere che anche in un essere che si comporta come te (non ti affaticare, tu non capisci come ti comporti, gli altri lo capiscono ma tu evidentemente no) ci sia la possibilità di uscire dal bozzolo della tua crassa e supponente ingnoranza ed infrangere il muro che circonda il tuo falso sistema di valori...i tuoi valori sono falsi perchè per essere veri devono essere meglio dei valori degli altri, perchè tu ti ritieni in diritto DI AFFERMARE che chi non la pensa come te è ammalato, tranquillo anche per te c'è la possibilità di cura...devi trovarne uno bravo però!

Vedi il profilo dell'utente
288
Top-man
avatar
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato
La gallina che canta ha fatto l'uovo e di malattia non ho iniziato io a parlarne ma se siamo in discorso non mi tiro indietro. Certo, sei malato non per colpa mia ma per la tua ostinazione. Stai tranquillo non mi riferisco a te, non ti conosco, mi riferisco alle frasi che scrivi, quindi in sostanza di malati come te ce ne potrebbero essere a migliaia, e si vede e si sente.

Vedi il profilo dell'utente
289
BigBossStigazzi
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
Ho iniziato io a parlare di malattia? Ostia dev'essere l'alzaimer galoppante, non mi sembrava ma certo se lo dici tu sarà vero, apri con la saggezza popolare della gallina che canta ha fatto l'uovo, come non darti credito? Quindi certo sono malato non per colpa tua...e chi dice niente...coda di paglia? Hai la sindrome del salvatore per cui ogni cosa devi dire "no non è colpa mia"?

Ah ma non ti riferivi a me ma alle frasi che scrivo...solo che...vedi ormai è appurato ad ogni persona che passi di qua e che abbia una conoscenza minima della lingua italiana che: o tu rispondi a cazzo o non hai capito un cazzo di quello che ho scritto io...quindi cosa vuoi capire leggendo le frasi? Manco le sai leggere!

Vedi il profilo dell'utente
290
Top-man
avatar
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato
deduci troppe cose io dico solo quel che dico, le conclusioni che ne trai sono frutto della tua mente malata, già che tu traduca in questo modo quel che ho scritto io è frutto di una grossa malafede o di una grossa ignoranza, leggi bene se sai farlo

Non me lo sono inventato, è soltanto qualche post sopra, è evidente che non si tratta di alzaimer ma di abitudine ad usare certi termini da non ricordarsene più.
Di quello che sono io o di cosa so fare o non fare, dattene pace, non abbiamo rapporti, per fortuna di parentela o di amicizia. Per quelli che leggeranno (sempre che lo facessero) sarà così più facile capire che tu sei quello intelligente.
Ricordati che non ho mai detto di essere intelligente né di sapere scrivere, questo tua mania persecutoria sta diventando una vera piaga, parli solo di questo. Se anche fossi l'uomo più intelligente del mondo, sai che figura da cazzo ci faresti!! No, dicevo, tanto intelligente e non ce la fai a "cavare un ragno da un buco"? Ma poi chi l'ha detto che il quoziente intellettivo dipende dal saper scrivere? bhaaaaaaa
E poi cosa vuoi ognuno si esprime come vuole o sa fare.

Vedi il profilo dell'utente
291
BigBossStigazzi
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
Ho riletto i post sopra, non ho trovato traccia della parola "malattia" prima che tu la usassi se sei così gentile da dirmi in numero del post in cui ho parlato di malattia ti ringrazio...ho parlato di cosa sono e chi sono i GROSSI PROBLEMI sempre in risposta ad un tuo uso del suddetto termine, e comunque la proprietà di termini, un uso corretto della lingua non è da rimarcare come segnale di intelligenza ma certo è difficile capire chi scrive post sgrammaticati e con un soggetto inesistente o un verbo sbagliato: come pensi di comunicare in questo modo?

Inoltre hai interpretato le mie parole su tutti i credenti in maniera falsa, o non le ho scritte bene io o le hai lette male tu, se permetti fino a prova contraria penso che ti sia sbagliato tu: dimostrami che hai ragione...come dicevi non ho altro da fare!

Vedi il profilo dell'utente
292
Top-man
avatar
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato
Siamo messi bene, 285

Vedi il profilo dell'utente
293
Top-man
avatar
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato
Non ho alcun problema a far retromarcia (anche se me ne dovrò presto pentire) e se davvero non intendevi quello che io ho dedotto sono pronto a ricominciare. Ma se leggo che Dio non esiste o "senza Dio", riferito alle religioni e detto espressamente che un Dio non c'è, le conclusioni dimmele tu, dai...

Vedi il profilo dell'utente
294
BigBossStigazzi
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
[quote="BigBossStigazzi"][quote="Top-man"]Leggo "un sacco di stronzate" fatte passare per autenticità.

quello che scrivo io sono sempre e solo le mie opinioni, parlo a partire da me (e non di me) perchè la mia è l'unica opinione che ho, non faccio passare niente per "autenticità" io non ho la pretesa di conoscere la verità come altri

Chi asserisce che le sacre scritture siano tutte scritture di uomini, come un semplice libro sta dicendo che tutte le religioni sono basate non sul concetto di Dio ma su quello di uomo. Facendo questa affermazione sosterrebbe implicitamente che non potendoci essere Dio e come conseguenza non potendo essere mai scritto alcun libro sotto ispirazione divina, che tutti i credenti siano dei coglioni.

deduci troppe cose io dico solo quel che dico, le conclusioni che ne trai sono frutto della tua mente malata

questo???? ha hahaah è un modo di dire mica ...ok non ci ho messo una faccina, ma era ...dai cazzo gianluca leggila ad alta voce la frase (io scrivo come parlo) era colloquiale capisci?:

per dire hai capito male e se su un capire male trai conclusioni sbagliate è per quello che ci proietti tu, per quello dicevo mente malata...vabbè, per quello se non capisci mi scuso dandoti dell'idiota volevo offenderti ma con mente malata non volevo offenderti

comunque io nel PRIMO post di "senza dio" ho scritto PER ME NON ESISTE e aggiungo a tuttoggi se dovessi avere una visione come Guccini potrei anche cambiare idea più che dire per me non so che dire per rendere relative e soggettive le mie affermazioni!!!

Vedi il profilo dell'utente
295
Top-man
avatar
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato
Non conosco il pensiero di Guccini, dal video siamo sul buffo e quindi la devo prendere come scherzo?

Vedi il profilo dell'utente
296
BigBossStigazzi
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
no non è uno scherzo è l'ironia seria della vita, io crederei a dio o chi per lui se una notte mi avesse sorpreso nel mio candido lettino e mi avesse detto "Stefano" "eh che c'è?" "svegliati sono il tuo dio" ma non mi si è mai palesato per cui io, di un dio così faccio benissimo a meno, non MI SERVE direbbe hakim ed è una delle poche cose sensate che dice, infatti vedi la conversione in caso di remissioni di tumori vedi il cantante degli ex CCCP, l'uomo scopre "dio" quando ne ha bisogno, e non è detto che la preghiera non sia "curativa" ma COMUNQUE non è detto che ci DEBBA essere dio per pregare...è un discorso difficile lo so ma se tu avessi vissuto la mia vita capiresti oppure, quando ci arriverai capirai (non te la prendere, stò semplicemente dicendo le cose che tu dici agli altri: bruciano? sminuiscono? fanno sembrare discorsi da un pulpito? Ma guarda te!)

Vedi il profilo dell'utente
297
Top-man
avatar
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato
No, non fanno nulla, sono convinto di quanto dico dato che l'ho vissuto e se non ho provato le tue stesse senzazioni ho provato tutto quanto un uomo può provare in una vita, senza eccessi ma anche quelli non c'è bisogno di provarli per farne esprerienza, a volte la vita ce lo fa scoprire in altre modalità.
Cmq ho capito a quale Dio ti stai riferendo, bhè dimentica che quel Dio possa mai entrare dentro i pensieri di qualcuno. Non stiamo parlando di miracoli della mente sul corpo o di strani miracoli. Si tratta di altro. Li non ti potrai mai aspettare nulla. Io stesso mi sono scontrato con questo aspetto, non è di facile soluzione ma se ne può uscire.

Vedi il profilo dell'utente
298
hakimsanai43
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
@Top-man ha scritto:
SANTOSUBITOsanai43 ha scritto: KleanaStupore

Un mattino un ateo si recò da Buddha e gli chiese:"Esiste Dio?"
E Buddha rispose:" Sì."
La sera un Indù credente gli chiese:" Esiste Dio?"
E Buddha rispose:"No."

Più tardi suo cugino Ananda volle delle spiegazioni sullo strano comportamento di Buddha,il quale rispose:

"L'ateo CREDE nella non esistenza di Dio.
Il Credente CREDE nell'esistenza di Dio.
Ambedue sono CREDENTI e nessuno dei due SA se esiste Dio oppure no."

E ambedue sono la causa n°1 di tutti i mali della società umana.

San Hakim.


In effetti per dirla tutta Bhudda aveva una filosofia come non ce ne sono stati altri in vita ma in quanto a spiritualità, zero.
Il buddismo potrebbe essere la vera religione mondiale se non fosse per la decadenza che c'è stata in molti dei suoi rami ma mi sembra che uno di questi sia in grado di sopravvivere a tale decadenza.
KleanaStupore
Il Buddha Gautama non aveva nessuna filosofia.
E solo un Buddha può sapere chi è un Buddha e chi non lo è.

Esempio:Giacomo Leopardi era un Buddha,Alessandro Manzoni assolutamente no.

San Francesco era un Buddha,Santa Caterina da Siena certamente no.

Meister Eckhart era un Buddha,Martin Lutero certamente no.

Ecc.ecc.

scratch

Vedi il profilo dell'utente
299
doctor faust
avatar
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato
@Top-man ha scritto:
SANTOSUBITOsanai43 ha scritto: KleanaStupore

Un mattino un ateo si recò da Buddha e gli chiese:"Esiste Dio?"
E Buddha rispose:" Sì."
La sera un Indù credente gli chiese:" Esiste Dio?"
E Buddha rispose:"No."

Più tardi suo cugino Ananda volle delle spiegazioni sullo strano comportamento di Buddha,il quale rispose:

"L'ateo CREDE nella non esistenza di Dio.
Il Credente CREDE nell'esistenza di Dio.
Ambedue sono CREDENTI e nessuno dei due SA se esiste Dio oppure no."

E ambedue sono la causa n°1 di tutti i mali della società umana.

San Hakim.


Interessante la sintesi.

@hakimsanai43 ha scritto:
In effetti per dirla tutta Bhudda aveva una filosofia come non ce ne sono stati altri in vita ma in quanto a spiritualità, zero.
Il buddismo potrebbe essere la vera religione mondiale se non fosse per la decadenza che c'è stata in molti dei suoi rami ma mi sembra che uno di questi sia in grado di sopravvivere a tale decadenza.
KleanaStupore
Il Buddha Gautama non aveva nessuna filosofia.
E solo un Buddha può sapere chi è un Buddha e chi non lo è.

Esempio:Giacomo Leopardi era un Buddha,Alessandro Manzoni assolutamente no.

San Francesco era un Buddha,Santa Caterina da Siena certamente no.

Meister Eckhart era un Buddha,Martin Lutero certamente no.

Ecc.ecc.

scratch


E chi l'ha stilata questa tabella?

Vedi il profilo dell'utente
300
Candido
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
la tabella è inserita nel corso di Hakimologia per tutti, ed. Velodicoio, non so perché però sul motore di ricerca non mi compare...Hakim, puoi mostrarcela di nuovo la tua tabella? cool

Vedi il profilo dell'utente
301
Contenuto sponsorizzato

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto  Messaggio [Pagina 12 di 13]

Vai alla pagina : Precedente  1, 2, 3 ... , 11, 12, 13  Seguente

Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum