Forum di Libera Discussione. Il Luogo di Chi è in Viaggio e di Chi sta Cercando. Attualità, politica, filosofia, psicologia, sentimenti, cultura, cucina, bellezza, satira, svago, nuove amicizie e molto altro

Per scoprire le iniziative in corso nel forum scorri lo scroll


Babel's Land : International Forum in English language Fake Collettivo : nato da un audace esperimento di procreazione virtuale ad uso di tutti gli utenti Gruppo di Lettura - ideato e gestito da Miss. Stanislavskij La Selva Oscura : sezione riservata a chi ha smarrito la retta via virtuale Lo Specchio di Cristallo : una sezione protetta per parlare di te La Taverna dell'Eco: chat libera accessibile agli utenti della Valle

Non sei connesso Connettiti o registrati

 

Noi -> il Nostro Corpo -> gli Altri

Condividere 

Andare alla pagina : 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso  Messaggio [Pagina 1 di 2]

1
Shri_Radha
avatar
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato
Noi dovremmo essere il nostro corpo, cioè dovremmo essere con esso in rapporto di appartenenza e identificazione. Guardarsi e percepirsi dovrebbe essere semplice. Altrettanto dovrebbe esserlo mostrarsi e comunicare con il nostro corpo.
Invece la faccenda è complessa. Spesso ci sembra che il nostro corpo sia brutto, a volte addirittura ci sentiamo differenti per peso, per età e anche per sesso da tale corpo.
Questo crea problemi a noi ed influenza la nostra relazione con gli altri.

Voi che rapporto avete con il vostro corpo?
Che ruolo ha avuto il rapporto con il vostro corpo nel vostro relazionarvi agli altri?

Questo discorso mi porta ad una doppia considerazione: il corpo vestito e quello nudo.

Il vostro modo di vestirvi è in relazione a come vi percepite?
E' in relazione con come vedete il vostro corpo nudo?

E riguardo alla nudità...
riuscite a guardarvi nudi? cosa provate in quel momento?
E se è un altro a guardarvi?
Come incide questo sulla vostra intimità?


Scusate se sono un fiume in piena

Vedi il profilo dell'utente
2
tulip
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
Dovremmo essere....infatti dovremmo...io mi sono sempre sentita la mia mente e il corpo è stato solo un involucro che contiene la mente . Col tempo mi sono resa conto che non è così, che malgrado il mio corpo sia la catena che mi tiene legata e non mi lascia volare libera, devo conviverci e perchè la mente stia bene anche il corpo deve stare bene. Si capisce che il rapporto col mio corpo non è dei migliori, non che io abbia chissà quale stranezza, sono come molte altre, come migliaia di altre donne, mi vesto come mi sento. Ma voglio essere apprezzata per quello che ho dentro, ripeto l'involucro non mi interessa. Potrei valorizzarmi ma sono così presa dai pensieri, che lo dimentico confused

Vedi il profilo dell'utente
3
Silentio

Viandante Storico
Viandante Storico
Shri_Radha ha scritto:Il vostro modo di vestirvi è in relazione a come vi percepite?

Il modo di vestire era in realazione alla funzione, scelta dettata dagli avi che non avevavo altro da offrire, o ne ignoravano qualsiasi altro fine non funzionale.
Questo era sufficiente affinchè accettassi, ma gli umani non erano dello stesso avviso. Così provai ad imitarli, mi dicevo: dannati mortali, è questo che volete? bene, vi accontenterò!

E' in relazione con come vedete il vostro corpo nudo?

Orrendo, in qualsiasi forma esso mutasse negli anni, perchè di forme ne ha cambiate molte. Presi il mio corpo come farebbe un vecchio e cinico pescatore con la trota da tramortire, battendo il bastone forte in testa e non mi fermavo mai, finchè un giorno qualcuna allungò la mano e mi disse che poteva bastare, la trota era oramai morta da un pezzo.
La mia visione non è cambiata molto, ma forse compresi che il peggior disprezzo veniva da me.


riuscite a guardarvi nudi? cosa provate in quel momento?

Si, ma non certo per ammirarlo.

E se è un altro a guardarvi?

Odio gia abbastanza che mi guardino vestito, per fortuna non sempre lo noto quando avviene. Per il resto, credo che sia per questo che non mi è mai piaciuto il mare.

Come incide questo sulla vostra intimità?

Non lo so, è importante rispondere?

So solo che voi umani siete crudeli con i diversi e siete capaci di far propri i vostri pensieri, fino a perdere qualsiasi percezione del sè.
Forse è per questo che, oramai anziano e stanco per tutto, mi vien naturale mollare un ceffone a chi osa deridere gratuitamente l'aspetto altrui.

Vedi il profilo dell'utente
4
Rupa Lauste
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
Il corpo é un fastidio in piú, tempo da dedicarci...troppo.
se solo fossi spirito e mente...tutto qui...sarebbe molto piú semplice.
avrei piú tempo da dedicare ai miei pensieri.
ma purtroppo
men sana in corpore sano.
mi tocca nutrirlo, allenarlo e coccolarlo altrimenti il miei pensieri e il mio spirito cessano di essere.

Vedi il profilo dell'utente
5
victorinox
avatar
Viandante Residente
Viandante Residente
A volte curarsi del proprio corpo diventa impossibile.

Vedi il profilo dell'utente
6
hakimsanai43
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
nascondersi
Se io HO un motorino,io NON SONO un motorino.
Se io HO una zia,io NON SONO mia zia.
Se io HO il rafreddore,io NON SONO il rafreddore.
Infine:
se io HO un corpo,io NON SONO un corpo.

Questa è la prima cosa da sapere sul corpo.

Hakim Sanai al-Sufi.


Vedi il profilo dell'utente
7
Aleister
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
Il corpo è incompatibile con lo statuto dell'oggetto perché è costantemente percepito, mentre dall'oggetto posso anche distogliere l'attenzione; perché è sempre con me e mai, come l'oggetto, di fronte a me. L'oggetto nasce quando, con gli organi del mio corpo, lo vedo, lo tocco, l'ispeziono, per cui il corpo non è oggetto, ma ciò grazie a cui vi sono degli oggetti. Quando tocco un oggetto lo sento attraverso l'esplorazione del mio corpo, quando tocco il mio corpo mi sento, esplorante ed esplorato. La sensazione non è semplice come tra corpo e oggetto, ma doppia. Col corpo trasporto un oggetto che trovo in un luogo per portarlo in un altro, il corpo non lo trovo in nessun luogo, il corpo è con me. Si muove in vista di una meta che percorre, e che prima d'essere un'oggettiva determinazione spaziale, è un rapporto esplorativo nel mondo.

Vedi il profilo dell'utente
8
Shai
avatar
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato
Il corpo è lo strumento per l'esperienza dell'anima... ma il Magnus Opus degli Alchimisti non consiste nel riunire corpo anima e spirito?

Vedi il profilo dell'utente
9
hakimsanai43
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
Non sono in tre ma in sette:

1: Corpo fisico.
2: Corpo eterico.
3: Corpo astrale. (il fantasma)
4: Corpo mentale .(il cervello non c'entra)
5: Corpo Buddhico. (Buddha invece c'entra)
6: Corpo nirvanico.
7: Corpo paranirvanico.

Questa suddivisione è stata SCOPERTA 9000 anni fa dai Rishi(Saggi)
indiani e confermata poi da Buddha e da tutti i veggenti di tutte le religioni,compresa quella Romana (Cristianesimo)

E quando morirai? Moriranno i corpi Fisico,aterico e astrale.
E il corpo astrale è in grado di rifare i corpi eterico e fisico.

E perchè tu non ricordi i tuoi corpi precedenti? Perchè se li ricordassi tutti impazziresti.
Comunque si può ricordare l'ultimo.

Hakim Sanai al-Sufi.

Vedi il profilo dell'utente
10
Shai
avatar
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato
Mi piacerebbe cominciare a ricordare l'ultima vita e poi non dover perdere più coscienza, presumo che per fare questo sia necessario spostare il proprio centro di coscienza nel corpo buddhico... o no?

Vedi il profilo dell'utente
11
Aleister
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
Cominciamo ad essere presenti un istante solo in questa di vita, senza vagare per altre vitucce immaginate ed immaginarie, sarebbe già una grande realizzazione. Se pensiamo - ma non lo possiamo pensare - che l'istante, l'attimo, il qui ed ora è coincidente con l'eternità, allora che importano le vite precedenti? E di chi poi?

Vedi il profilo dell'utente
12
Shai
avatar
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato
Che grande saggio che sei Aleister... queste parole son vuote, come il vuoto del wuwei, attimi di eternità, nelle epoche scontate dell'eterno presente... vuoto, il nulla... ahhhhh... solo questo conta... bellissimo... godo

Vedi il profilo dell'utente
13
Aleister
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
Shai ha scritto:Che grande saggio che sei Aleister... queste parole son vuote, come il vuoto del wuwei, attimi di eternità, nelle epoche scontate dell'eterno presente... vuoto, il nulla... ahhhhh... solo questo conta... bellissimo... godo

L'eterno presente non ha epoche, sciocchino. Ma nella mia infinita compassione ti comprendo, ti credi un "io" e credi di avere ancora vite da vivere. Fossi un dio potrei intercedere per te, ma sono oltre.. rolleyss

Vedi il profilo dell'utente
14
Shai
avatar
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato
Grazie ma non ce n'è bisogno... preferisco sbagliare da solo che seguire una Bestia party

Vedi il profilo dell'utente
15
Aleister
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
Shai ha scritto:Grazie ma non ce n'è bisogno... preferisco sbagliare da solo che seguire una Bestia party

Non potresti comunque permettertelo party

Vedi il profilo dell'utente
16
Zadig
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
Aleister ha scritto:
Shai ha scritto:Grazie ma non ce n'è bisogno... preferisco sbagliare da solo che seguire una Bestia party

Non potresti comunque permettertelo party
già, non può permetterselo per sua fortuna: non è come te che hai i fili.
Ed a muoverli è un burattinaio schizzato. E morto.
Vedi tu chi sta peggio tra te e lei.

Vedi il profilo dell'utente
17
Shai
avatar
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato
Negli anni universitari (successivi al 1895), Crowley fu sessualmente molto attivo, ebbe frequenti rapporti sessuali con ragazze abbordate nei locali del posto e spesso anche con prostitute, inoltre ebbe sempre più frequenti relazioni omosessuali, in cui preferiva intraprendere il ruolo passivo.

Aleister ha scritto:Non potresti comunque permettertelo party

Hai detto bene! pietra

Vedi il profilo dell'utente
18
Aleister
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
Zadig ha scritto:
Aleister ha scritto:
Shai ha scritto:Grazie ma non ce n'è bisogno... preferisco sbagliare da solo che seguire una Bestia party

Non potresti comunque permettertelo party
già, non può permetterselo per sua fortuna: non è come te che hai i fili.
Ed a muoverli è un burattinaio schizzato. E morto.
Vedi tu chi sta peggio tra te e lei.

Sta peggio chi presume di essere vivo ed è persuaso di non avere fili...Non sei morto ma solo mortificato, torna a cuccia cool

Vedi il profilo dell'utente
19
Zadig
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
Aleister ha scritto:
Zadig ha scritto:
Aleister ha scritto:
Shai ha scritto:Grazie ma non ce n'è bisogno... preferisco sbagliare da solo che seguire una Bestia party

Non potresti comunque permettertelo party
già, non può permetterselo per sua fortuna: non è come te che hai i fili.
Ed a muoverli è un burattinaio schizzato. E morto.
Vedi tu chi sta peggio tra te e lei.

Sta peggio chi presume di essere vivo ed è persuaso di non avere fili...Non sei morto ma solo mortificato, torna a cuccia cool
sei così torvo perchè, quando sei nato, invece che dalla placenta eri avvolto da un velo di merda?
Povero cucciolo, sono traumi questi.

Vedi il profilo dell'utente
20
Aleister
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
Zadig ha scritto:
Aleister ha scritto:
Zadig ha scritto:
Aleister ha scritto:
Shai ha scritto:Grazie ma non ce n'è bisogno... preferisco sbagliare da solo che seguire una Bestia party

Non potresti comunque permettertelo party
già, non può permetterselo per sua fortuna: non è come te che hai i fili.
Ed a muoverli è un burattinaio schizzato. E morto.
Vedi tu chi sta peggio tra te e lei.

Sta peggio chi presume di essere vivo ed è persuaso di non avere fili...Non sei morto ma solo mortificato, torna a cuccia cool
sei così torvo perchè, quando sei nato, invece che dalla placenta eri avvolto da un velo di merda?
Povero cucciolo, sono traumi questi.

Dai, non proiettare su tutti la tua esperienza solo per esorcizzarla. La puzza si sente lo stesso...

Vedi il profilo dell'utente
21
Zadig
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
Aleister ha scritto:
Zadig ha scritto:
Aleister ha scritto:
Zadig ha scritto:
Aleister ha scritto:
Shai ha scritto:Grazie ma non ce n'è bisogno... preferisco sbagliare da solo che seguire una Bestia party

Non potresti comunque permettertelo party
già, non può permetterselo per sua fortuna: non è come te che hai i fili.
Ed a muoverli è un burattinaio schizzato. E morto.
Vedi tu chi sta peggio tra te e lei.

Sta peggio chi presume di essere vivo ed è persuaso di non avere fili...Non sei morto ma solo mortificato, torna a cuccia cool
sei così torvo perchè, quando sei nato, invece che dalla placenta eri avvolto da un velo di merda?
Povero cucciolo, sono traumi questi.

Dai, non proiettare su tutti la tua esperienza solo per esorcizzarla. La puzza si sente lo stesso...
ma come.... un fine pensatore come te che ricorre allo specchio riflesso?
Che tristezza... allora è vero che se le letture del tuo mentore-mentula non ti imboccano le risposte, non sai sostenere una conversazione.

Vedi il profilo dell'utente
22
LiQuiRizia91
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
Shri_Radha ha scritto:
(1)Voi che rapporto avete con il vostro corpo?
(2)Che ruolo ha avuto il rapporto con il vostro corpo nel vostro relazionarvi agli altri?

Questo discorso mi porta ad una doppia considerazione: il corpo vestito e quello nudo.

(3)Il vostro modo di vestirvi è in relazione a come vi percepite?
(4)E' in relazione con come vedete il vostro corpo nudo?

E riguardo alla nudità...
(5)riuscite a guardarvi nudi? cosa provate in quel momento?
(6)E se è un altro a guardarvi?
(7)Come incide questo sulla vostra intimità?


Scusate se sono un fiume in piena

1)Ho un rapporto di tanto odio e pochissimo amore.

2)Il rapporto con il mio corpo, pessimo, mi ha portata ad essere fondamentalmente molto timida ed insicura. Prendo i complimenti (anche se potrebbero essere sinceri)come prese per il culo. Stento a credere di poter piacere ad una persona. Mi sento sempre inferiore agli altri per qualsiasi cosa.

3)Non sempre. O meglio, dipende da come mi percepisco. Però a volte nemmeno quello fa testo. Un giorno mi sentivo tremendamente cessa e gonfia, il mio ex mi vedeva raggiante e molto più bella del solito.
Però ammetto che molto più spesso quando non mi sento davvero in forma, mi sento davvero un mostro orripilante trovo di non aver niente da mettermi e qualunque cosa mi metta mi sento a disagio.

4)No, il mio corpo nudo, visto allo specchio (perchè in foto è diverso) lo trovo molto meglio di quando sono vestita. E' che quando sono nuda sono io e basta, sono consapevole di essere così per ora. Mentre quando devo abbigliarmi vorrei nascondere determinate caratteristiche.

5)Già detto, certo che riesco a guardarmi nuda, non dico che mi piaccio però mi accetto di più di quanto non lo faccia da vestita. Però ovviamente mi elenco sempre tutti i miei difetti.

6)Mi trovo tremendamente a disagio nel farmi vedere nuda dagli altri. Anche se non ci vedo nulla di strano nella nudità. Ma so che un uomo di solito quando guarda una donna nuda ha un'approccio diverso, malizioso. E allora mi sento addosso il peso di dover, nel caso, sostenere un certo tipo di maliziosità e sexysmo ( XD ) che penso di non possedere. Non a caso prima di riuscire a farmi guardare nuda integralmente dal mio ex ci ho messo mesi.

7)Come sopra già accennato incide molto. Luce spenta completa, no spiragli, nò qui nò là...
Non è bellissimo. Non riesco a staccarmi psicologicamente dal mio lardo. O forse...non ero coinvolta abbastanza da dimenticarmene. Non so dare una risposta.

Vedi il profilo dell'utente
23
Aleister
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
Zadig ha scritto:
Aleister ha scritto:
Zadig ha scritto:
Aleister ha scritto:
Zadig ha scritto:
Aleister ha scritto:
Shai ha scritto:Grazie ma non ce n'è bisogno... preferisco sbagliare da solo che seguire una Bestia party

Non potresti comunque permettertelo party
già, non può permetterselo per sua fortuna: non è come te che hai i fili.
Ed a muoverli è un burattinaio schizzato. E morto.
Vedi tu chi sta peggio tra te e lei.

Sta peggio chi presume di essere vivo ed è persuaso di non avere fili...Non sei morto ma solo mortificato, torna a cuccia cool
sei così torvo perchè, quando sei nato, invece che dalla placenta eri avvolto da un velo di merda?
Povero cucciolo, sono traumi questi.

Dai, non proiettare su tutti la tua esperienza solo per esorcizzarla. La puzza si sente lo stesso...
ma come.... un fine pensatore come te che ricorre allo specchio riflesso?
Che tristezza... allora è vero che se le letture del tuo mentore-mentula non ti imboccano le risposte, non sai sostenere una conversazione.

Appunto, una conversazione. La tua è aria fritta, isteria da donnetta al mercato, flatulenza in libertà (nemmeno troppa). Un po' presuntuoso attendere argomentazioni quando si scagazza. Alzati dal water, nettati l'orifizio destinato all'eloquio e prova a dire qualcosa che non sia minchiata adolescenziale brufolosa...Su...

Vedi il profilo dell'utente
24
NinfaEco
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
:§§: Come siete carini....
... è sempre bello vedere i masculi delle diverse specie scotennarsi a primavera...

Vedi il profilo dell'utente
25
Aleister
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
NinfaEco ha scritto: :§§: Come siete carini....
... è sempre bello vedere i masculi delle diverse specie scotennarsi a primavera...

Si scotenna da solo, persuaso di avere interlocutori testata contro il mu

Vedi il profilo dell'utente
26
Contenuto sponsorizzato

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto  Messaggio [Pagina 1 di 2]

Andare alla pagina : 1, 2  Seguente

Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum