Forum di Libera Discussione. Il Luogo di Chi è in Viaggio e di Chi sta Cercando. Attualità, politica, filosofia, psicologia, sentimenti, cultura, cucina, bellezza, satira, svago, nuove amicizie e molto altro

Per scoprire le iniziative in corso nel forum scorri lo scroll


Babel's Land : International Forum in English language Fake Collettivo : nato da un audace esperimento di procreazione virtuale ad uso di tutti gli utenti Gruppo di Lettura - ideato e gestito da Miss. Stanislavskij La Selva Oscura : sezione riservata a chi ha smarrito la retta via virtuale Lo Specchio di Cristallo : una sezione protetta per parlare di te La Taverna dell'Eco: chat libera accessibile agli utenti della Valle

Non sei connesso Connettiti o registrati

 

L'ultimo Film che avete visto?

Condividi 

Vai alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4, 5 ... 23 ... 42  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso  Messaggio [Pagina 4 di 42]

76
purplebunny
purplebunny
Viandante Storico
Viandante Storico
@cenere79 ha scritto:P.S. Purplebunny, ma che ci fai alzata alle 4.16 del mattino? appartieni anche tu alla "setta degli insonni"? L'ultimo Film che avete visto? - Pagina 4 2504199820

Nunu, fortunatamente se dormo dormo benissimo, anche troppo. Appartengo più alla setta con fuso orario sballato. imbarazzo

Visualizza il profilo
77
Zadig
Zadig
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
Ne avrei da scrivere...

Tra i tanti che ho rivisto, e meritano una menzione cito:
- fascisti su Marte
- Black snake moan
- once were warriors
- the warriors
- uomini che odiano le donne
- the beach
- the covenant
- triage

Visualizza il profilo
78
Rupa Lauste
Rupa Lauste
Viandante Storico
Viandante Storico
Melancholia

Solo l'intro andrebbe guardato e riguardato. Stanley Kubrick + Bill Viola + Michelangelo.
Ma anche il film.
Quando la "normalitá" viene a mancare solo una Kirsten Dunst apparentemente psicopatica puó prenderti per mano e rassicurarti.

Visualizza il profilo
79
purplebunny
purplebunny
Viandante Storico
Viandante Storico
@Rupa Lauste ha scritto:Melancholia

Solo l'intro andrebbe guardato e riguardato. Stanley Kubrick + Bill Viola + Michelangelo.
Ma anche il film.
Quando la "normalitá" viene a mancare solo una Kirsten Dunst apparentemente psicopatica puó prenderti per mano e rassicurarti.


Non so perché, ma ho la sensazione che la mia idea su Melancholia sarà completamente diversa, quando lo vedrò... pietra

Visualizza il profilo
80
silena
silena
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
Melancholia è un film per pochi, solo per coloro che sono disposti a guardare un’opera d’arte lenta, dalla trama esilissima, che esprime metaforicamente, in modi artistici e velati, l’angoscia della depressione. Eppure non è tetro, perché la depressione non viene sfacciatamente rivelata nella sua cruda realtà, ma evocata attraverso i riferimenti artistici (Bruegel, Wagner, tanto per citare solo qualcuno), fantastici (il pianeta azzurro Melancholia, in rotta di collisione con la Terra) ed attraverso la vicenda dei protagonisti, soprattutto la splendida Justine.

Dopo averlo visto ho provato un indicibile bisogno di silenzio. Non avrei voluto parlare con nessuno né sentire la musica orecchiabile del bar accanto. Tutto ormai era un frastuono inutile, per me. Avrei desiderato solo rannicchiarmi in un letto caldo o sistemarmi, come i protagonisti, in una grotta magica, tenendo per mano le persone che mi sono più care.

Visualizza il profilo
81
Rupa Lauste
Rupa Lauste
Viandante Storico
Viandante Storico
@purplebunny ha scritto:
@Rupa Lauste ha scritto:Melancholia

Solo l'intro andrebbe guardato e riguardato. Stanley Kubrick + Bill Viola + Michelangelo.
Ma anche il film.
Quando la "normalitá" viene a mancare solo una Kirsten Dunst apparentemente psicopatica puó prenderti per mano e rassicurarti.


Non so perché, ma ho la sensazione che la mia idea su Melancholia sarà completamente diversa, quando lo vedrò... pietra

e invece secondo me questa volta ti piacerá.

Visualizza il profilo
82
silena
silena
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
@Rupa Lauste ha scritto:
solo una Kirsten Dunst apparentemente psicopatica puó prenderti per mano e rassicurarti.

Mi domando se ho guardato un film diverso: Justine/ Kirsten Dunst a me non pare "apparentemente" malata, quando, in preda alla depressione, non solo non può quasi alzarsi dal letto, ma col suo splendido corpo nudo e sano non riesce ad alzare nemmeno un ginocchio per entrare nella vasca da bagno, nonostante i costanti ed affettuosi inviti della sorella. Ti sembra una malattia solo esterna?

Forse ti riferisci alla seconda parte, quando lei, ormai lontana dalle preoccupazioni normalmente nevrasteniche della sorella di fronte allo sfacelo incombente e certo, riesce a dare un po' di sicurezza immaginaria al nipote.

Visualizza il profilo
83
purplebunny
purplebunny
Viandante Storico
Viandante Storico
@Rupa Lauste ha scritto:e invece secondo me questa volta ti piacerá.

Non mancherò di far sapere, non appena lo vedrò. Linguino

Visualizza il profilo
84
Rupa Lauste
Rupa Lauste
Viandante Storico
Viandante Storico
@silena ha scritto:
@Rupa Lauste ha scritto:
solo una Kirsten Dunst apparentemente psicopatica puó prenderti per mano e rassicurarti.

Mi domando se ho guardato un film diverso: Justine/ Kirsten Dunst a me non pare "apparentemente" malata, quando, in preda alla depressione, non solo non può quasi alzarsi dal letto, ma col suo splendido corpo nudo e sano non riesce ad alzare nemmeno un ginocchio per entrare nella vasca da bagno, nonostante i costanti ed affettuosi inviti della sorella. Ti sembra una malattia solo esterna?

Forse ti riferisci alla seconda parte, quando lei, ormai lontana dalle preoccupazioni normalmente nevrasteniche della sorella di fronte allo sfacelo incombente e certo, riesce a dare un po' di sicurezza immaginaria al nipote.

Spoiler:

Devo essermi spiegato male. Che Justine vivesse un disagio, è sicuro. Che quel disagio fosse una malattia anche. Intendevo dire che la sua condizione probabilmente era una risposta a ciò che la circondava, a quella realtà, raccontata nella prima parte del film , ossia alla sua vita in condizioni esterne di "normalità". Del resto la depressione è uno stato interiore condizionato da fattori esterni.
Quando le condizioni al contorno cambiano, la seconda parte del film, Justine cambia atteggiamento, mostra calma e consapevolezza a differenza della sorella.

Visualizza il profilo
85
silena
silena
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
@Rupa Lauste ha scritto:
Spoiler:

Devo essermi spiegato male. Che Justine vivesse un disagio, è sicuro. Che quel disagio fosse una malattia anche. Intendevo dire che la sua condizione probabilmente era una risposta a ciò che la circondava, a quella realtà, raccontata nella prima parte del film , ossia alla sua vita in condizioni esterne di "normalità". Del resto la depressione è uno stato interiore condizionato da fattori esterni.
Quando le condizioni al contorno cambiano, la seconda parte del film, Justine cambia atteggiamento, mostra calma e consapevolezza a differenza della sorella.

E’ interessante constatare quanto divergano le nostre opinioni: a mio avviso, e dopo le recensioni che ho letto, Justine nella prima parte adombra la depressione dell’autore e ne è il suo alter-ego. La sorella, attraverso le sue reazioni ansiogene ed ossessive, è solo un’altra possibile versione della stessa malattia.

Justine anche nella seconda parte ha uno sguardo vuoto ed inespressivo finché, appunto, non trova una “missione” nel tentativo di celare al bambino la terribile ed incombente catastrofe che lo attende. In quegli istanti mi sono sovvenuti i versi finali de Il sabato nel villaggio leopardiano.

Ed infine, non è forse un’icona splendidamente simbolica il nudo notturno di Justine che si sdraia in una radura lasciandosi catturare dai raggi lunatici del pianeta Melancholia?

Visualizza il profilo
86
Aisling
Aisling
Viandante Residente
Viandante Residente
C'ho provato. Veramente. A guardare Melancholia. Proprio venti minuti fa.
Sono arrivata al ventesimo minuto e non ce l'ho fatta.
A parte che è recitato da cani, le riprese sono pessime, e poi è veramente troppo troppo lento.

Visualizza il profilo
87
Rupa Lauste
Rupa Lauste
Viandante Storico
Viandante Storico
@silena ha scritto:
@Rupa Lauste ha scritto:
Spoiler:

Devo essermi spiegato male. Che Justine vivesse un disagio, è sicuro. Che quel disagio fosse una malattia anche. Intendevo dire che la sua condizione probabilmente era una risposta a ciò che la circondava, a quella realtà, raccontata nella prima parte del film , ossia alla sua vita in condizioni esterne di "normalità". Del resto la depressione è uno stato interiore condizionato da fattori esterni.
Quando le condizioni al contorno cambiano, la seconda parte del film, Justine cambia atteggiamento, mostra calma e consapevolezza a differenza della sorella.

E’ interessante constatare quanto divergano le nostre opinioni: a mio avviso, e dopo le recensioni che ho letto, Justine nella prima parte adombra la depressione dell’autore e ne è il suo alter-ego. La sorella, attraverso le sue reazioni ansiogene ed ossessive, è solo un’altra possibile versione della stessa malattia.

Justine anche nella seconda parte ha uno sguardo vuoto ed inespressivo finché, appunto, non trova una “missione” nel tentativo di celare al bambino la terribile ed incombente catastrofe che lo attende. In quegli istanti mi sono sovvenuti i versi finali de Il sabato nel villaggio leopardiano.

Ed infine, non è forse un’icona splendidamente simbolica il nudo notturno di Justine che si sdraia in una radura lasciandosi catturare dai raggi lunatici del pianeta Melancholia?

che dire, di solito non leggo le recensioni. a volte lo faccio dopo aver visto il film. Vuoi dire alter ego dell'autore? in effetti c'è molto dell'autore sia in claire che in justine.
In ogni caso volevo semplicemente dire che nella seconda parte, le certezze e la sicurezza di Claire, vengono a mancare perchè il suo bisogno di controllo viene compromesso da una situazione incontrollabile.
Mentre justine ritrova una calma che le mancava nella prima parte. mostra un controllo, forse anche dettato da una rassegnazione già presente nella prima parte ma che trova conferma nella seconda, che le permette di prendere in mano la situazione e prendere per mano chi in quel momento è più debole di lei.
per justine con una buona dose di nichilismo è molto più assurdo vivere in un mondo fatto di normalità che affrontare l'inevitabile destino del mondo in cui vive.
Justine sente e avverte, nella prima parte, quello che altri ignorano e per quanto possa definirsi "malata" per me resta la persona che mostra più lucidità di tutti. e questo tanto nella prima parte quanto nella seconda.

Visualizza il profilo
88
silena
silena
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
@Rupa Lauste ha scritto:
che dire, di solito non leggo le recensioni. a volte lo faccio dopo aver visto il film. (...)
Justine sente e avverte, nella prima parte, quello che altri ignorano e per quanto possa definirsi "malata" per me resta la persona che mostra più lucidità di tutti. e questo tanto nella prima parte quanto nella seconda.

Anch’io leggo le recensioni dopo la visione del film, solo se il film visto mi ha entusiasmato o attratto. Prima leggo solo qualche presentazione per comprendere se il film merita di essere guardato al cinema.

In queste frasi finali hai colto proprio nel segno, a mio avviso. Anche a me Justine è parsa, sotto certi aspetti, simile a molti antieroi della letteratura novecentesca, inetti ed estranei alla vita normale, ma capaci di cogliere certe verità in modo più profondo degli altri.


Visualizza il profilo
89
silena
silena
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
@Aisling ha scritto:C'ho provato. Veramente. A guardare Melancholia. Proprio venti minuti fa.
Sono arrivata al ventesimo minuto e non ce l'ho fatta.
A parte che è recitato da cani, le riprese sono pessime, e poi è veramente troppo troppo lento.

Suvvia, ti avevo avvertito… Sorriso Scemo Soggettivamente puoi sostenere qualsiasi argomento, ma non che il film sia recitato male.

Visualizza il profilo
90
Aisling
Aisling
Viandante Residente
Viandante Residente
@silena ha scritto:
@Aisling ha scritto:C'ho provato. Veramente. A guardare Melancholia. Proprio venti minuti fa.
Sono arrivata al ventesimo minuto e non ce l'ho fatta.
A parte che è recitato da cani, le riprese sono pessime, e poi è veramente troppo troppo lento.

Suvvia, ti avevo avvertito… Sorriso Scemo Soggettivamente puoi sostenere qualsiasi argomento, ma non che il film sia recitato male.

Ok. Se non posso sostenere questa tesi, dirò che probabilmente è perchè l'ho visto doppiato in Italiano.
Colpa dei doppiatori. L'ultimo Film che avete visto? - Pagina 4 73990920

Visualizza il profilo
91
Zadig
Zadig
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
Visto pure io Melancholia per colpa di Rupa.
Una cagata galattica.
Belle le immagini, per carità, ma il film resta una palla micidiale.

Rupa, non mi fiderò più dei film che vedi tu: sono troppo rozzo ed insensibile per certe cose.

Visualizza il profilo
92
Jester
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
io ho visto "Tin Tin e il segreto dell'unicorno"...carino, leggero e senza impegni! rotolarsi dal ridere

Visualizza il profilo
93
Rupa Lauste
Rupa Lauste
Viandante Storico
Viandante Storico
@Zadig ha scritto:Visto pure io Melancholia per colpa di Rupa.
Una cagata galattica.
Belle le immagini, per carità, ma il film resta una palla micidiale.

Rupa, non mi fiderò più dei film che vedi tu: sono troppo rozzo ed insensibile per certe cose.


scusa e la Dunst nuda allora? rotolarsi dal ridere

Visualizza il profilo
94
Zadig
Zadig
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
@Rupa Lauste ha scritto:
@Zadig ha scritto:Visto pure io Melancholia per colpa di Rupa.
Una cagata galattica.
Belle le immagini, per carità, ma il film resta una palla micidiale.

Rupa, non mi fiderò più dei film che vedi tu: sono troppo rozzo ed insensibile per certe cose.


scusa e la Dunst nuda allora? rotolarsi dal ridere
ha due belle zucche, non c'è che dire!

Visualizza il profilo
95
PaperMoon
PaperMoon
Viandante Mitico
Viandante Mitico
Melancholia
visto e digerito: rappresentazione di possibili modalità di vivere la depressione, la paura del nulla, del disastro imminente:
1)l'apparente pazzia
2)l'apparente normalità
3)la razionalità (maschile)

1)al male di vivere, impossibilità di accettare una cosidetta normalità ed integrazione, fa da contrappeso un'apparente contraddittoria maggior capacità di reggere la paura del nulla

2)la normalità apparente non è in grado di sopportare il terrore di ciò che non conosce intimamente e la re-azione è a dir poco scomposta

3)di fronte alla catastrofe che pare abbattersi si ammazza


Ho visto anche "Nessuno mi può giudicare" con Bova e Cortellesi, e mi sono fatta cinque risate

Visualizza il profilo
96
Zadig
Zadig
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
@PaperMoon ha scritto:Melancholia
visto e digerito: rappresentazione di possibili modalità di vivere la depressione, la paura del nulla, del disastro imminente:
1)l'apparente pazzia
2)l'apparente normalità
3)la razionalità (maschile)

1)al male di vivere, impossibilità di accettare una cosidetta normalità ed integrazione, fa da contrappeso un'apparente contraddittoria maggior capacità di reggere la paura del nulla

2)la normalità apparente non è in grado di sopportare il terrore di ciò che non conosce intimamente e la re-azione è a dir poco scomposta

3)di fronte alla catastrofe che pare abbattersi si ammazza


Ho visto anche "Nessuno mi può giudicare" con Bova e Cortellesi, e mi sono fatta cinque risate
non ho capito una fava di quanto hai scritto... mi spiegheresti meglio?

per quanto mi riguarda, come ripeto, quel film non mi è piaciuto. Così come non mi piacciono i film (e/o quant'altro) che lasciano troppo all'immaginazione, perchè mi sa di presa per il culo.
Troppo facile fare una cosa che potrebbe essere semplicemente insulsa e farla passare per stra-ermetica e profonda, facendo leva sul bisogno dei critici di sentirsi originali. A tutti i costi.
Va bene il non detto... ma solo se in piccole dosi.

Visualizza il profilo
97
BigBossStigazzi
BigBossStigazzi
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
zadig ti consiglio faster pussycat kill kill!! o supervixiens di Russ Meyer direi a...naso che potrebbe fare al ...caso tuo!

Altrimenti c'è elio e le storie tese con rocco siffredi nella famosa hit "TAPPARELLA"L'ultimo Film che avete visto? - Pagina 4 214252

Visualizza il profilo
98
PaperMoon
PaperMoon
Viandante Mitico
Viandante Mitico

@zadig

allora, non ho ancora deciso se mi è piaciuto o meno il film e confesso mi sono letta qualche recensione e pure i vostri posts. Anch'io non credo che la comprensibilità di un film sia per forza inversamente proporzionale al significato intrinseco dello stesso (e qui non so perchè cool mi torna in mente vaj).

torno a quello che ho scritto sfrondandolo un pò:

rappresentazione di possibili modalità di vivere la depressione:
1)l'apparente pazzia = Justine (la tettona, beata lei, per interderci)
2)l'apparente normalità = Claire (la sorella_accasata_moglie&madre)
3)la razionalità (maschile)= il marito di Claire (che studia al telescopio il "pianeta")

Un dubbio, ma lui si uccide o è vittima dei cavalli impazziti?

Comunque, zad, è vero era piuttosto palloso, poi quando l'amico che mi ci aveva portata, al cine intendo, ha iniziato a parlare di possibili riferimenti a Tristano e Isotta... m'è venuto un colpo (ho pensato, ma sarò mai così scema?)



Ultima modifica di PaperMoon il Mar 8 Nov 2011 - 14:47, modificato 1 volta

Visualizza il profilo
99
BigBossStigazzi
BigBossStigazzi
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
monna papera tu devi andare al cinema con amici che fanno il collegamento con il poparuolo e che i film noiosi manco riesci a vederli!...così un consiglio, comunque meglio andare al cinema con uno che ti porta a vedere un bell'horror perchè in quel caso ...ce stà a provà!L'ultimo Film che avete visto? - Pagina 4 700819

Visualizza il profilo
100
PaperMoon
PaperMoon
Viandante Mitico
Viandante Mitico
@BIGbossSTIGAZZI ha scritto:monna papera tu devi andare al cinema con amici che fanno il collegamento con il poparuolo e che i film noiosi manco riesci a vederli!...così un consiglio, comunque meglio andare al cinema con uno che ti porta a vedere un bell'horror perchè in quel caso ...ce stà a provà!L'ultimo Film che avete visto? - Pagina 4 700819

dici boss? preferisco i thriller, quelli tutti azione per intenderci, ma non mi attizzano manco un pò
forse dovrei provare con un porno Sorriso Scemo , solo che se uno mi ci invita, ci vado, se ci vado, con la mutanda di ferro L'ultimo Film che avete visto? - Pagina 4 689565

nascondersi

Visualizza il profilo

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Torna in alto  Messaggio [Pagina 4 di 42]

Vai alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4, 5 ... 23 ... 42  Seguente

Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum