Forum di Libera Discussione. Il Luogo di Chi è in Viaggio e di Chi sta Cercando. Attualità, politica, filosofia, psicologia, sentimenti, cultura, cucina, bellezza, satira, svago, nuove amicizie e molto altro

Per scoprire le iniziative in corso nel forum scorri lo scroll


Babel's Land : International Forum in English language Fake Collettivo : nato da un audace esperimento di procreazione virtuale ad uso di tutti gli utenti Gruppo di Lettura - ideato e gestito da Miss. Stanislavskij La Selva Oscura : sezione riservata a chi ha smarrito la retta via virtuale Lo Specchio di Cristallo : una sezione protetta per parlare di te La Taverna dell'Eco: chat libera accessibile agli utenti della Valle

Non sei connesso Connettiti o registrati

 

L'ultimo Film che avete visto?

Condividi 

Vai alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6 ... 23 ... 42  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso  Messaggio [Pagina 5 di 42]

101
BigBossStigazzi
BigBossStigazzi
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
basta che, nel caso che tu decida di toglierla (la mutanda di ghisa), non ti scordi la chiave a casa

Visualizza il profilo
102
Lostboy
Lostboy
Viandante Storico
Viandante Storico
E' tempo di sequel/prequel

Wrong Turn 4 - na cacata
Paranormal Activity 3 - solita cacata
Hellraiser Revelations - na media cacata
Human Centipede 2 - cacata a catena!

Visualizza il profilo
103
Zadig
Zadig
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
@BIGbossSTIGAZZI ha scritto:zadig ti consiglio faster pussycat kill kill!! o supervixiens di Russ Meyer direi a...naso che potrebbe fare al ...caso tuo!

Altrimenti c'è elio e le storie tese con rocco siffredi nella famosa hit "TAPPARELLA"
Big, ma quelli li vedo tutti i giorni e tutto il giorno, cosa credi! :D
@PaperMoon ha scritto:
@zadig

allora, non ho ancora deciso se mi è piaciuto o meno il film e confesso mi sono letta qualche recensione e pure i vostri posts. Anch'io non credo che la comprensibilità di un film sia per forza inversamente proporzionale al significato intrinseco dello stesso (e qui non so perchè cool mi torna in mente vaj).

torno a quello che ho scritto sfrondandolo un pò:

rappresentazione di possibili modalità di vivere la depressione:
1)l'apparente pazzia = Justine (la tettona, beata lei, per interderci)
2)l'apparente normalità = Claire (la sorella_accasata_moglie&madre)
3)la razionalità (maschile)= il marito di Claire (che studia al telescopio il "pianeta")

Un dubbio, ma lui si uccide o è vittima dei cavalli impazziti?

Comunque, zad, è vero era piuttosto palloso, poi quando l'amico che mi ci aveva portata, al cine intendo, ha iniziato a parlare di possibili riferimenti a Tristano e Isotta... m'è venuto un colpo (ho pensato, ma sarò mai così scema?)

Ora ho capito cosa intendevi.
Allora a quello che hai scritto va aggiunto che se all'inzio la situazione era come dici tu, dopo s'inverte.. per cui Justine torna sana di mente e se prima aveva paura della morte dopo l'accetta. Il tutto contrapposto alla sorella e del marito della sorella (che si suicida con le medicine che erano nel cassetto. La cosa del cavallo la inscena la moglie, prima di sclerare pure lei.), che all'inizio avevano il controllo della situazione (la sorella non molto, paura ne aveva poichè si documentava su internet) e poi, man mano, perdono la testa in maniera direttamente proporzionale a quanto erano lucidi all'inizio del film.
A quello aggiungici i genitori delle due sorelle menefreghisti e piacioni etc.
Ma comunque tutti questi ingredienti sono usati malissimo.
E siccome un film dev'essere (secondo me) un prodotto finito, che le pippe mentali per inventare cose originali se le facesse il regista, non gli spettatori! :D

Visualizza il profilo
104
silena
silena
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
@Zadig ha scritto:
@BIGbossSTIGAZZI ha scritto:zadig ti consiglio faster pussycat kill kill!! o supervixiens di Russ Meyer direi a...naso che potrebbe fare al ...caso tuo!

Altrimenti c'è elio e le storie tese con rocco siffredi nella famosa hit "TAPPARELLA"
Big, ma quelli li vedo tutti i giorni e tutto il giorno, cosa credi! :D
@PaperMoon ha scritto:
@zadig

allora, non ho ancora deciso se mi è piaciuto o meno il film e confesso mi sono letta qualche recensione e pure i vostri posts. Anch'io non credo che la comprensibilità di un film sia per forza inversamente proporzionale al significato intrinseco dello stesso (e qui non so perchè cool mi torna in mente vaj).

torno a quello che ho scritto sfrondandolo un pò:

rappresentazione di possibili modalità di vivere la depressione:
1)l'apparente pazzia = Justine (la tettona, beata lei, per interderci)
2)l'apparente normalità = Claire (la sorella_accasata_moglie&madre)
3)la razionalità (maschile)= il marito di Claire (che studia al telescopio il "pianeta")

Un dubbio, ma lui si uccide o è vittima dei cavalli impazziti?

Comunque, zad, è vero era piuttosto palloso, poi quando l'amico che mi ci aveva portata, al cine intendo, ha iniziato a parlare di possibili riferimenti a Tristano e Isotta... m'è venuto un colpo (ho pensato, ma sarò mai così scema?)

Ora ho capito cosa intendevi.
Allora a quello che hai scritto va aggiunto che se all'inzio la situazione era come dici tu, dopo s'inverte.. per cui Justine torna sana di mente e se prima aveva paura della morte dopo l'accetta. Il tutto contrapposto alla sorella e del marito della sorella (che si suicida con le medicine che erano nel cassetto. La cosa del cavallo la inscena la moglie, prima di sclerare pure lei.), che all'inizio avevano il controllo della situazione (la sorella non molto, paura ne aveva poichè si documentava su internet) e poi, man mano, perdono la testa in maniera direttamente proporzionale a quanto erano lucidi all'inizio del film.
A quello aggiungici i genitori delle due sorelle menefreghisti e piacioni etc.
Ma comunque tutti questi ingredienti sono usati malissimo.
E siccome un film dev'essere (secondo me) un prodotto finito, che le pippe mentali per inventare cose originali se le facesse il regista, non gli spettatori! :D


E tutti i riferimenti culturali? sad sad


Ehm,la depressione non è una pippa mentale, beato te che non ne sai nulla!

Visualizza il profilo
105
silena
silena
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
Dimenticavo: il suicidio simboleggia la sconfitta del controllo razionale della propria emotività, ma l'avete compreso da soli vero?

Visualizza il profilo
106
Cenere79
Cenere79
Viandante Mitico
Viandante Mitico
Un documentario:

Il grande silenzio (2005) di Philip Gröning.

Piaciuto molto.

Visualizza il profilo
107
silena
silena
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
Uhmm, ho letto la presentazione e non mi ha attizzato. Puoi fornirmi un motivo per guardarlo?

Visualizza il profilo
108
BigBossStigazzi
BigBossStigazzi
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
@silena ha scritto:Dimenticavo: il suicidio simboleggia la sconfitta del controllo razionale della propria emotività, ma l'avete compreso da soli vero?

domanda: intendi il suicidio in generale o il suicidio nel succitato film? Perchè in generale non mi sembra che regga il suicidio può essere una scelta razionale....nel film non so perchè ancora lo devo vedere sempre se lo vedrò, a me le cose per pochi eletti, mi sfagiolano poco di solito....

Visualizza il profilo
109
Cenere79
Cenere79
Viandante Mitico
Viandante Mitico
@silena ha scritto:Uhmm, ho letto la presentazione e non mi ha attizzato. Puoi fornirmi un motivo per guardarlo?

ah non saprei.
Sono 162 minuti di pressoché totale silenzio
durante i quali sfilano, in una bellissima fotografia
naturale, immagini frammentarie di vita quotidiana
in un grande monastero.

Suggestivo.

Non credo che si possa motivare più di tanto.
Va visto.

Visualizza il profilo
110
BigBossStigazzi
BigBossStigazzi
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
allora io per 163 minuti metto i maroni su un zocchettino di legno e li percuoto ripetutamente con una mazza da 5 chilogrammi...e penso che mi farò meno male!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

ps: io a vedere i films suggestivi mi suggestiono

Visualizza il profilo
111
silena
silena
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
@BIGbossSTIGAZZI ha scritto:
domanda: intendi il suicidio in generale o il suicidio nel succitato film? Perchè in generale non mi sembra che regga il suicidio può essere una scelta razionale....nel film non so perchè ancora lo devo vedere sempre se lo vedrò, a me le cose per pochi eletti, mi sfagiolano poco di solito....

Big, i suicidi hanno sempre una fonte emotiva o irrazionale, non solo nel film. Purtroppo ho vissuto da vicino parecchi suicidi di splendide ventenni. Avevano in comune solo un altro aspetto, oltre all’avvenenza: il massimo dei voti a scuola o all’università. E cosa diresti di Bettelheim, P. Levi, di C. Pavese, di Michelstaedter, della donna amata da Slataper?

Fra tutti, forse solo il suicidio di Michelstaedter aveva una sua logica, per quanto folle potesse essere.

No, penso che un suicidio abbia innanzi tutto una motivazione irrazionale, in particolar modo inconscia, comunque non controllabile dalla nostra limitata razionalità, anche di fronte agli schiaffi che la vita può dare al singolo.

Volevo vedere il film Pina (Bausch); me lo sono persa, accidenti! Mad2

Non ti stiamo mica imponendo di guardare i film che apprezziamo io e Cenere, eh! hug tenderly

Visualizza il profilo
112
Cenere79
Cenere79
Viandante Mitico
Viandante Mitico
Una separazione di Asghar Farhadi.

Piaciuto abbastanza.

Visualizza il profilo
113
purplebunny
purplebunny
Viandante Storico
Viandante Storico
Recupero un po' di arretrati (ma chissà quali ho lasciato fuori!)...


Il paese delle spose infelici, di Pippo Mezzapesa
Vita di adolescenti nella periferia a sud del niente. Difficilmente i film italiani mi comunicano granché, invece questo sì. E' un po' compiaciuto e un po' furbo, sì. Ma è anche ambiguo sudato confuso urlato soffocato in quel senso instabile tipico di quella età di mezzo che ritrae.

Anonymous, di Roland Emmerich
Potrebbe diventare il film preferito di Automaalox: e se in realtà Shakespeare non fosse mai stato Shakespeare? E poi, seriamente: Shakespeare + Roland Emmerich?! Non so, al prossimo giro facciam dirigere La divina commedia a Michael Bay? (E se Michael Bay in futuro dovesse annunciare che farà La divina commedia, mi riprometto di far causa al traduttore automatico di Google!)

Midnight in Paris, di Woody Allen
Tempo fa mi chiedevo per quale motivo Woody Allen si ostinasse a propinarci un film all'anno (ché per farlo per sua terapia personale potrebbe benissimo farlo senza poi distribuirlo). Ora mi chiedo qualcosa di diverso e probabilmente più sensato, e cioè perché io mi ostini a guardare i suoi film (a onor del vero e a mia parziale discolpa, non con la stessa costanza con cui lui li gira, fortunatamente).

The Artist, di Michel Hazanavicius
Un film di oggi che fa finta di essere un film muto ha senso, se non come gioco autocompiaciuto di mimesi? Bu, secondome non molto. Però a parte questo, è divertente. E comunque in sala ho visto delle persone addormentarsi platealmente. Zeitgeist, siamo ormai completamente dipendenti dal suono delle parole.

Le idi di marzo, di George Clooney
Ascesa e caduta di un pr rampante finto ingenuo sullo sfondo delle primarie democratiche negli Stati Uniti. Scritto terribilmente bene.

J. Edgar, di Clint Eastwood
Vita pubblica e privata del padrone dell'Fbi. La 'nascita di una nazione' in presa diretta dall'interno delle stanze del potere (occultato). Al di là della mascherata per invecchiare i protagonisti, un film immenso che forse solo un repubblicano incartapecorito (nel senso più dolce del termine) come Eastwood poteva fare.


pietra

Visualizza il profilo
114
Automaalox
Automaalox
Viandante Storico
Viandante Storico
@purplebunny ha scritto:
Anonymous, di Roland Emmerich
Potrebbe diventare il film preferito di Automaalox: e se in realtà Shakespeare non fosse mai stato Shakespeare? E poi, seriamente: Shakespeare + Roland Emmerich?!

Sai che non riesco ad immaginare niente che possa interessarmi di meno? Avevo pensato a un lungometraggio di tre ore su Carletto, il camaleonte dei sofficini, ma riflettendoci bene credo che lo preferirei.
Comunque una tizia che su Shakespeare ci ha fatto la tesi mi ha detto che Emmerich puzza.

Non so, al prossimo giro facciam dirigere La divina commedia a Michael Bay? (E se Michael Bay in futuro dovesse annunciare che farà La divina commedia, mi riprometto di far causa al traduttore automatico di Google!)



Magari!!!

Visualizza il profilo
115
purplebunny
purplebunny
Viandante Storico
Viandante Storico
@automaalox ha scritto:Sai che non riesco ad immaginare niente che possa interessarmi di meno?

In effetti la mia era una battuta dettata dall'idea di fare un film complottistico sull'identità di Shakespeare.
Ma probabilmente anche la tua lo era, una battuta.
Perciò ora non so che pensare. Il che mi fa capire anche il motivo per cui non ho mai amato molto i film sullo spionaggio. Spia, controspia, controcontrospia, e così via, mantenendo però le apparenze di essere ciò che non si è (o era?). Ecco, vedi, poi ci si confonde.

Magari!!!

Se succedesse, ti riterrò corresponsabile!

Visualizza il profilo
116
PaperMoon
PaperMoon
Viandante Mitico
Viandante Mitico
Dogville

piaciuto tantissimo

Visualizza il profilo
117
Rupa Lauste
Rupa Lauste
Viandante Storico
Viandante Storico
La talpa.
mi é piaciuto, anche se per i primi 23 minuti, perso in altri pensieri, non ho capito una mazza.
Ma poi stranamente sono riuscito a riprendermi e a ricollegare tutte le tessere.
Belli i filtri anni '70.
Belle le musiche.
Bravissimo Gary Oldman.
Non ho letto il libro, non credo lo leggeró.Seguo una regola. Prima il libro e poi il film.
Se mi becco prima il film, praticamente elimino il libro. non so per quale motivo, forse perché questa successione inversa uccide la mia immaginazione.

Visualizza il profilo
118
purplebunny
purplebunny
Viandante Storico
Viandante Storico
@Rupa Lauste ha scritto:La talpa.
mi é piaciuto, anche se per i primi 23 minuti, perso in altri pensieri, non ho capito una mazza.
Ma poi stranamente sono riuscito a riprendermi e a ricollegare tutte le tessere.
Belli i filtri anni '70.
Belle le musiche.
Bravissimo Gary Oldman.


Piaciuto molto anche a me. E in effetti è un po' intricato. Ma concordo, oltre agli intrighi della storia, bellissima anche la ricostruzione.
Il regista è lo stesso di Lasciami entrare.
A questo punto sono curiosa dei suoi prossimi film!
Oltre al libro (che neanche io ho letto, ma che non credo mi interesserebbe leggere) ci dovrebbe anche essere una vecchia miniserie tv inglese ispirata allo stesso romanzo, che, mi dicono, ma non saprei, dovrebbe essere altrettanto bella - non ho ancora controllato se si riesce a recuperare in dvd.

Visualizza il profilo
119
Rupa Lauste
Rupa Lauste
Viandante Storico
Viandante Storico
scaricala! rotolarsi dal ridere
a me invece é giunta voce che si fará una sorta di sequel basato su un altro libro di le carré.
non ho una buona esperienza con i sequel (salvo il padrino e qualche altro esempio).
speriamo bene

Visualizza il profilo
120
Aleister
Aleister
Viandante Storico
Viandante Storico
"L'umanità" di Bruno Dumont

Visualizza il profilo
121
Magonzo
Magonzo
Viandante Storico
Viandante Storico
Alesteeee... bentornato ! oggi dovevo ca'armi a Antignano... rinviato ir viaggione

Visualizza il profilo
122
Aleister
Aleister
Viandante Storico
Viandante Storico
@Magonzo ha scritto:Alesteeee... bentornato ! oggi dovevo ca'armi a Antignano... rinviato ir viaggione

Madonnahane....

Visualizza il profilo
123
Zadig
Zadig
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
Noriko's dinner table: da vedere, fa riflettere.

"tutti vogliono essere lo champagne, nessuno il bicchiere. Tutti vogliono essere il fiore, nessuno il vaso. Il mondo ha bisogno di bicchieri e vasi, è necessario che qualcuno interpreti questi ruoli."

Visualizza il profilo
124
purplebunny
purplebunny
Viandante Storico
Viandante Storico
@Zadig ha scritto:Noriko's dinner table

Lo hai visto davvero?! Che bello! Uno dei più bei film che mi sia capitato di vedere negli ultimi anni, nonostante le circa tre ore di durata.

Chiaramente inedito in Italia -_-
(Almeno, fino a poco tempo fa era inedito, è per caso uscito nel frattempo?)

Visualizza il profilo
125
Zadig
Zadig
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
@purplebunny ha scritto:
@Zadig ha scritto:Noriko's dinner table

Lo hai visto davvero?! Che bello! Uno dei più bei film che mi sia capitato di vedere negli ultimi anni, nonostante le circa tre ore di durata.

Chiaramente inedito in Italia -_-
(Almeno, fino a poco tempo fa era inedito, è per caso uscito nel frattempo?)
bello davvero, Purplina.
L'ho visto con i sottotitoli in italiano, prendendolo in prestito dagli amici di Megaupload (ormai defunti) e Rapidshare.

Visualizza il profilo

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Torna in alto  Messaggio [Pagina 5 di 42]

Vai alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6 ... 23 ... 42  Seguente

Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum