Forum di Libera Discussione. Il Luogo di Chi è in Viaggio e di Chi sta Cercando. Attualità, politica, filosofia, psicologia, sentimenti, cultura, cucina, bellezza, satira, svago, nuove amicizie e molto altro

Per scoprire le iniziative in corso nel forum scorri lo scroll


Babel's Land : International Forum in English language Fake Collettivo : nato da un audace esperimento di procreazione virtuale ad uso di tutti gli utenti Gruppo di Lettura - ideato e gestito da Miss. Stanislavskij La Selva Oscura : sezione riservata a chi ha smarrito la retta via virtuale Lo Specchio di Cristallo : una sezione protetta per parlare di te La Taverna dell'Eco: chat libera accessibile agli utenti della Valle

Non sei connesso Connettiti o registrati

 

Flame, Fake e Troll

Condividere 

Vai alla pagina : 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso  Messaggio [Pagina 1 di 2]

1
ReLear
avatar
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato
Raggruppo tutto in unico 3d perchè si tratta per me di fenomeni collegati.

Per chi non lo sapesse:


Il fake è un utente
che falsifica la propria identità.

Il troll un utente che interagisce con messaggi provocatori, irritanti, fuori tema o
semplicemente stupidi, allo scopo di disturbare gli scambi e di causare un flame

Il flame è un messaggio deliberatamente ostile e provocatorio inviato da un
utente alla comunità o a un altro individuo specifico che serve ad innescarne altri.

La psicologia dei gruppi li sta studiando.
Ne emerge come siano implicate in questi fenomeni dinamiche analoghe a quelle dei gruppi reali ma con significative differenze.
- Sono strateggie adottate per far fronte al rapporto di inclusione/esclusione nel gruppo.
- Sono strateggie adottate in risposta alla presenza di ruoli nel gruppo
- Implicano l'identificazione con il gruppo. Nel virtuale, è facile crearsi un identità anche diversa dalla propria, e ciò rimanda direttamente al fenomeno fake, e ciò complica questa dinamica.
- Il rapporto con il gruppo implica il grersi di gruppi dal potere simbolico ed il flame serve a gestirlo, cosi come anche crearsi fake o il trolling.
_ esistono scarti valutativi dovuti al gioco di attribuzioni reciproco
- In contesti basati sulla anonimato e i nickname,
parlare di darsi un identità falsa non chiama in causa l'identità in
senso stretto (comunque ignota), ma ad alcune caratteristiche importanti
della persona (fenomeno fake )
- Nel trolling il rapporto con il gruppo è centrale. Interviste agli stessi troll rivelano che il troll ricerca attenzione, percepiscono la particolarità del loro atteggiamento ( lo riconoscono però come scherno, senza vedere che a volte è un grido di aiuto, o come difesa di qualcosa, in genere la superiorità contro la mediocrità), dichiarano di godere nel far perdere tempo, dichiarando di essere capaci di cambiare le altrui opinioni, il loro divertimento funziona come un domino sulla base di effetti e reazioni, nella vita si sentono inferiori ed impotenti, usano internet per testare una personalità alternativa, il rapporto tra i segnali che lanciano e il loro umore è alterato.

Cosa ne pensate voi?
avete mai fatto il fake o il troll?
cosa pensavate e sentivate? perchè lo avete fatto?
Cosa pensate di chi fa così e del perchè lo fa?
lo stesso vi chiedo per il flame.

Via liberi.

Vedi il profilo dell'utente
2
NinfaEco
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
Io non ho mai capito questo uso della rete sinceramente.
Sarà che appartenzo ad una generazione che ancora si ricorda la sensazione dell'erba umida sotto i piedi?
Sarà che a vent'anni mi ingegnavo a tenere in equilibrio la pentola con l'acqua della pasta su un falò in campeggio ( abusivo) al Trebbia?
Forse.
In parte sicuramente.
Comunque sia queste cose ho avuto modo di osservarle in un forum dove scrivevo prima.
Questo luogo una volta stupendamente anarchico è stato letteralmente distrutto da questi meccanismi.
C'era un utente che da solo univa in se queste caratteristiche: avere fake, trolleggiare e innescare flame.
Ho notato che sentiva di portare avanti una battaglia contro certi utenti, identificati da lui come incarnazione di una stupidità diffusa e ciò lo faceva sentire molto superiore. Arrivava a rispondersi e a darsi ragione e torto godendo di questo perculamento. Le cose ripetute erano ossessivamente le stesse ed era instancabile nel produrre questo letame. Mi sono fatta molte domande su questo, aprendo anche 3d appositi.
Ho ottenuto qualche risposta in mp, e stranamente sembrava normale.
Credo non avesse una vita, sennò da dove tiravava fuori tutto quel tempo da buttare?
Credo anche godesse nel sentirsi superiore e si sentisse in qualche modo diverso.
La cosa grave è che il suo atteggiamento ha innescato una perversa catena di imitazioni.
Un caos unito ne è venuto fuori.

Vedi il profilo dell'utente
3
Zadig
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
...chiamato?

Vedi il profilo dell'utente
4
^Sick_Boy
avatar
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato
Concordo appieno sia con la direzione intrapresa dalla ricerca psicologica così come descritta nel post di apertura, sia con l'analisi di Ninfa (e temo di sapere a quale "caos unito" si riferisca).

Però vorrei fare un azzardo. Il fenomeno del fake è terribile nel contesto in cui viene inserito (ossia assieme a troll e flame).
In realtà, l'idea di "fake" è una delle grandi opportunità che ci offre la rete: tutti abbiamo un'identità, in parte formata dalle nostre esperienze e dalle nostre scelte (coscienti e meno coscienti),e in questa parte dipende più o meno da noi; in altra parte è del tutto fuori dal nostro controllo (ad esempio, per quanto riguarda l'identità di genere [maschio/femmina], etnica, culturale ecc.

Internet, ci da la possibilità di provare ad essere qualcun altro: chi vogliamo, chi ci pare, per il tempo che vogliamo. In sè questa non è una cosa negativa. É spaventoso l'uso che ne è stato fatto, almeno quello più largamente diffuso: il moltiplicarsi d'identità non già per provare a cambiare, per scoprire qualcosa su sè stessi, ma per portare avanti infinite guerre che definire d'opinione è anche eccessivo.

Vedi il profilo dell'utente
5
Faust
avatar
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato
Zadig ha scritto:...chiamato?

Non invocare certi esseri Viandante.

Vedi il profilo dell'utente
6
beautiful stranger
avatar
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato
^Sick_Boy ha scritto:
In realtà, l'idea di "fake" è una delle grandi opportunità che ci offre la rete: tutti abbiamo un'identità, in parte formata dalle nostre esperienze e dalle nostre scelte (coscienti e meno coscienti),e in questa parte dipende più o meno da noi; in altra parte è del tutto fuori dal nostro controllo (ad esempio, per quanto riguarda l'identità di genere [maschio/femmina], etnica, culturale ecc.

Internet, ci da la possibilità di provare ad essere qualcun altro: chi vogliamo, chi ci pare, per il tempo che vogliamo. In sè questa non è una cosa negativa. É spaventoso l'uso che ne è stato fatto, almeno quello più largamente diffuso: il moltiplicarsi d'identità non già per provare a cambiare, per scoprire qualcosa su sè stessi, ma per portare avanti infinite guerre che definire d'opinione è anche eccessivo.

Mi sono sempre divertita moltissimo con i fake: neanche io lo vedo come fenomeno necessariamente negativo, dipende dall'uso che se ne fa. Io li ho usati in un forum nel quale avevo praticamente perso l'anonimato (nel senso che non conoscevano il mio nome, ma avevo completamente svelato la mia anima) per continuare a dire la mia verità senza offendere i sentimenti di chi amavo, o per comunicare in modo privilegiato ed inintellegibile agli altri con qualche utente, o semplicemente per creare scompiglio con scherzi assurdi. Mai per manifestare aggressività nascondendomi: questo è l'uso che trovo perverso e cattivo. per il resto, i fake sono perfetti per chi ha una tendenza, magari repressa, alle personalità multiple ed alle vite parallele

Vedi il profilo dell'utente
7
cinziatitti
avatar
Viandante Residente
Viandante Residente
I fenomeni elencati nel post iniziale sono cose che non capisco, non fanno parte del mio modo di essere.
Io sono anche un pò tontolona e fatico a capire chi sia il fake di chi ma più di tutto non capisco chi si presenta in un forum per una persona molto diversa da ciò che è in realtà (nel posto di cui scriveva Ninfa ce ne furono un paio di ecclatanti, lo scorso anno).
Innescare reazioni altrui con provocazioni o male-parole è cosa che mi infastidisce molto se fatta da altri, a farlo io nemmeno ci penso.
Eppure ci sono persone che trovano divertente tutto questo, si sentono 'dei grandi': ma alla fine l'unica cosa che emerge è la loro piccolezza.
Questo riguardo sia alla comunicazione nei forum, sia nella vita reale.

Vedi il profilo dell'utente
8
NinfaEco
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
cinziatitti ha scritto:I nel posto di cui scriveva Ninfa ce ne furono un paio di ecclatanti, lo scorso anno

uhhhh chi?

Domani con lucidità rispondo al resto.

Vedi il profilo dell'utente
9
PorceDi
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
cinziatitti ha scritto:Innescare reazioni altrui con provocazioni o male-parole è cosa che mi infastidisce molto se fatta da altri, a farlo io nemmeno ci penso.
Eppure ci sono persone che trovano divertente tutto questo, si sentono 'dei grandi': ma alla fine l'unica cosa che emerge è la loro piccolezza.
Questo riguardo sia alla comunicazione nei forum, sia nella vita reale.
Già, mi sembra un controsenso davvero.

Vedi il profilo dell'utente
10
Ospite
avatar
Ospite
Raramente ho usato fake, e se li ho utilizzati si sapeva benissimo che ero io. Il fatto di usarli era dato dall'interagire meglio in un gioco virtuale di cui però tutti erano a conoscenza. Di recente ne ho usato uno in un forum dove anni fa sono stata bannata, ma come ho cominciato a scrivere più assiduamente ho contattato l'Admin per fargli sapere chi ero e lasciare a lui la decisione di ricacciarmi fuori o meno. Fondamentalmente sono sempre io, difficile non capirlo se mi si conosce un pochino, la mia identità non cambia.

Il troll non lo concepisco nella maniera più assoluta, e se all'inizio mi incapponivo e mi incazzavo con certi elementi, ora francamente capisco che il farlo significa nutrirli e che l'unico modo per farli morire è ignorarli completamente, non nutrire il loro bisogno di attenzioni nel bene e nel male, questo li porta a morire da soli, anche se in alcuni casi trovi chi si incapponisce, ma lì credo che il problema sia decisamente grave, e francamente non è di certo mio.

11
The Royal
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
CignoNero ha scritto:

l'unico modo per farli morire è ignorarli completamente, non nutrire il loro bisogno di attenzioni nel bene e nel male, questo li porta a morire da soli,


Condivido in pieno questo punto, e vorrei fare anche una premessa.

Dietro al troll od al flame, potrebbero celarsi due negative motivazioni psicologiche.
Chi agisce in quel senso o lo fa' per una sorta di riscatto verso quel modello d'ambiente che gli abbia fatto vivere un'esperienza negativa e da qui il desiderio di una rivalsa tentando di distruggere con il trolleggio un altro ambito simile , oppure sia affetto da una sorta di protagonismo deviato, per cui per essere al centro dell'attenzione si muove in quel senso.

Ma gli esiti sono infelici, poiche' si arriva ad un nuovo isolamento con l'esclusione, oppure, come ha detto CignoNero il soggetto viene ignotato.

Piu' semplicemente chi detenga un protagonismo autentico, nemmeno sa' di averlo e soprattutto se ne guarda bene dall' importunare gli altri.

Proprio perche' e' un protagonista: li polarizza involontariamente e ne diventa motivo d'interesse, e non alfiere di uno sconquasso informatico collettivo, peraltro poi a proprio danno.

Vedi il profilo dell'utente
12
Blasel
avatar
Banned
Banned
Uhm.... fake e troll...

Parlo prima del 'troll' causa della prima migrazione di massa da un Forum (quindi un esodo dal quale, quel Forum non si e' mai piu' ripreso).

In 'quel' Forum, frequentavo il sociale ed il politik principalmente e, come capita spesso si e' dovuto parlare di un'ennesima cazzata fatta dal governo israeliano, all'epoca. Sia chiaro che non me la prendo, come quasi tutte le persone ragionevoli, ne' con gli ebrei, ne' con la cittadinanza israeliana non ultraortodossa, ma con il governo d'Israele per cio' che ha fatto e continua a fare ai palestinesi.
"Uno", dichiaratosi 'ebreo', un troll d.o.c., insinuatosi nei nostri 3d, dava un'enorme fastidio ed i MOD e l'Admin non vigilavano.
Costui comincio' anche ad inviarmi dei pvt per infastidirmi ed io, conoscendo la tecnica, in pvt lo stuzzicai, fino a quando... disse d'essersi recato dal suo parroco a confessarsi....
E ca...spita, la confessione e' solo dei cattolici, neanche di tutti i cristiani..., figurarsi degli ebrei...
Cosi, facendo riferimento a quanto rivelatomi in pvt, lo sputtanai, ma non platealmente, sul Forum.
Apriti cielo, avevo distrutto l'essenza di un giovane... ch'era indeciso tra cattolicesimo ed ebraismo.
Risultato finale : la maggioranza di noi abbandonarono il Forum al suo destino ed ai 2 gatti rimasti....

Vedi il profilo dell'utente
13
Silentio

Viandante Storico
Viandante Storico
dopo essermi accuratamente acculturato in materia, in merito agli articolati gerghi virtuali identificativi delle varie categorie internettiane, mi chiedo:
esistono anche utenti non fake?
Almeno che non si voglia ipotizzare, per assurdo, che il nick sia una persona sufficiente ad identificarla.

Vedi il profilo dell'utente
14
PorceDi
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
Il mio lo è senz'altro.

Vedi il profilo dell'utente
15
Silentio

Viandante Storico
Viandante Storico
Si, ma se equivalente all'avatar, è di classe.
Mi auspico che il suo nick sia effettivamente di tale altezza.

Vedi il profilo dell'utente
16
NinfaEco
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
@ Zadig"

Qualcuno ha nominato i provoloni?
non mi pare

@"^Sick_Boy

Sick ma utilità ha essere un altro nella finzione?
io lo trovo estremamente pericoloso invece.
Per fare un simile gioco occorre un forte equilibrio, e non sono nemmeno sicura che chi ha tale equilibrio giocherebbe simile gioco.
Se poi l' intento inconscio è quello di sperimentare in un contesto protetto nuove modalità di interazione, la modalità sceltà è sterile.
Il fake a mio avviso incarna spesso ciò che non riusciamo ad esprimere, sia esso una personalità che vorremmo possedere o una che ci fa ridere.
Insomma si tratta di un tentativo di appropriazione e riappropriazione. Ma il pericoro di ridursi a giocare in modo autistico con se stessi è enorme. Anzi è ciò che avviene sempre, perchè gli altri sono percepibili soltanto tramite l'immaginazione che abbiamo di loro. Il narcisista, cioè colui che eternamente si osserva e tente a ridurre gli altri a fantasie proprie, si mette in prigione da solo. In questo modo infatti può incarnare l'ideale che ha di sè , grandioso o perculatorio che sia, in modo incontrastato senza che il fincolo dell'altro, che imporrebbe un po' di senso di realtà, possa limitarlo.

@ Blasel

E' quello che accade in genere.
Queste persone fanno arrabbiare o trascinano altri nella loro alienazione.
Ciò significa dar da mangiare al troll.
Il troll ingrassa tanto che non c'è più posto per nessun altro.
Mi chiedo che provi un troll dopo aver distrutto un forum.
Può darsi non sia felice?

@ Cigno
Infatti. Ignorarli è l'unica.


@ Silentio
Esistono se sanno riconoscere le loro fantasie ed il loro narcisismo ( cosa rara)
Certo che questo non esclude le attribuzioni degli altri.
Stare in piedi nella realtà in tanto che si gioca, è la cosa più importante quando si usano questi mezzi.

@ PorceDì

Si... tu mi preoccupi.
Non sai quanto.

Vedi il profilo dell'utente
17
otttoz
avatar
Viandante Residente
Viandante Residente
contro lo spam si adottino adeguati provvedimenti

Vedi il profilo dell'utente
18
Pazza_di_Acerra
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
Silentio ha scritto:dopo essermi accuratamente acculturato in materia, in merito agli articolati gerghi virtuali identificativi delle varie categorie internettiane, mi chiedo:
esistono anche utenti non fake?
Almeno che non si voglia ipotizzare, per assurdo, che il nick sia una persona sufficiente ad identificarla.

Bravisimo! Me lo stavo chiedendo anch'io!

Vedi il profilo dell'utente
19
marimba
avatar
Direttore del Corriere della Pera
Direttore del Corriere della Pera
Secondo me ha senso definire fake è chi assume l'identità di un'altra persona reale o vanta qualifiche, cariche o compiti che non ha.
Definire invece fake chiunque impersoni una parte, definendosi magari un po' più bello, più buono o più intelligente di quello che è, significa dire che siamo tutti fake.

Per verificarlo, basta parlare in privato con un utente qualunque. Nella maggior parte dei casi si scoprirà un'altra persona, più umana, reale, dimessa di quella che è la sua rappresentazione pubblica. Avrei giusto sottomano un caso esemplare, di chi fa voli pindarici in pubblico e si abbassa al più volgare turpiloquio in privato... Ma salverò il suo anonimato.
Mi è accaduto però anche l'opposto! Ma anche qui muta sugno.

Sul perchè succeda così già si è detto, ma molto resta ancora da dire.

Vedi il profilo dell'utente
20
Blasel
avatar
Banned
Banned
marimba ha scritto:

Avrei giusto sottomano un caso esemplare, di chi fa voli pindarici in pubblico e si abbassa al più volgare turpiloquio in privato... Ma salverò il suo anonimato.




....quindi non proferirai il mio nick-name? Meno male, l'ho scampata bella un'altra volta.... rotolarsi dal ridere




P.S. : per chi non avesse compreso il 'mio' umorismo, non ho MAI inviato un mp a Marimba.

Vedi il profilo dell'utente
21
Silentio

Viandante Storico
Viandante Storico
io una volta c'ho fatto sesso in cam, spero non si riferisca a me.

Vedi il profilo dell'utente
22
Blasel
avatar
Banned
Banned
Silentio ha scritto:io una volta c'ho fatto sesso in cam, spero non si riferisca a me.

Che facciamo? Giochiamo a 31 salvatutti? Tu ed io usciamo illesi, adesso si 'salvino gli 'altri'....

Vedi il profilo dell'utente
23
NinfaEco
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
Silentio ha scritto:io una volta c'ho fatto sesso in cam, spero non si riferisca a me.

Che tristezza,
una voltà le entità soprannaturali entravano in vestaglia dalla finestra
per somministrare il sacro verbo ........... sadness

Vedi il profilo dell'utente
24
Shri_Radha
avatar
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato
Silentio ha scritto:
esistono anche utenti non fake?

In parte sì, e in parte no.
In ogni caso, un conto è velarsi un po' e magari giocare e un altro è costruirsi una seconda personalità per compensare le mancanze della vita, credo.

Vedi il profilo dell'utente
25
NinfaEco
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
Io uppo.
Visto che qui ci sono persone nuove che ancora rimembrano simili esperienze

Vedi il profilo dell'utente
26
Contenuto sponsorizzato

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto  Messaggio [Pagina 1 di 2]

Vai alla pagina : 1, 2  Seguente

Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum