Forum di Libera Discussione. Il Luogo di Chi è in Viaggio e di Chi sta Cercando. Attualità, politica, filosofia, psicologia, sentimenti, cultura, cucina, bellezza, satira, svago, nuove amicizie e molto altro

Per scoprire le iniziative in corso nel forum scorri lo scroll


Babel's Land : International Forum in English language Fake Collettivo : nato da un audace esperimento di procreazione virtuale ad uso di tutti gli utenti Gruppo di Lettura - ideato e gestito da Miss. Stanislavskij La Selva Oscura : sezione riservata a chi ha smarrito la retta via virtuale Lo Specchio di Cristallo : una sezione protetta per parlare di te La Taverna dell'Eco: chat libera accessibile agli utenti della Valle

Non sei connesso Connettiti o registrati

 

Narcisimo: autostima, bugia e manipolazione affettiva

Condividere 

Vai alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso  Messaggio [Pagina 2 di 4]

26
holmes79
avatar
Viandante Forestiero
Viandante Forestiero
Ho una domanda da porvi. Secondo voi un bugiardo patologico (nello specifico una donna) affetto da disturbo narcisistico di personalità, può essere anche affetto da disturbo istrionico ?
Parlo da profano ma ho ravvisato questo disturbo in una persona di sesso femminile che risultava essere bugiarda patologica.
Grazie per le eventuali risposte

Vedi il profilo dell'utente
27
doctor faust
avatar
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato
una persona egocentrica può manifestare qualunque azione serva ad attirare l'attenzione su se stessa. Per cui puo' essere narcisista, istrionica, mitomane, esibizionista, falsa e capricciosa, instabile e tendente a disturbi naniaco-depressivi, secondo la terminologia corrente.

Da prendere con le molle, secondo il buon senso.

Vedi il profilo dell'utente
28
Rupa Lauste
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
Scusate ma state attenti a distinguere narcisismo da disturbo narcisistico della personalitá.
La differenza é netta.
Un topic intitolato narcisismo...che parla di DNP mi sembra molto fuorviante

Vedi il profilo dell'utente
29
Yale
avatar
Viandante Mitico
Viandante Mitico
@holmes79 ha scritto:Ho una domanda da porvi. Secondo voi un bugiardo patologico (nello specifico una donna) affetto da disturbo narcisistico di personalità, può essere anche affetto da disturbo istrionico ?
Parlo da profano ma ho ravvisato questo disturbo in una persona di sesso femminile che risultava essere bugiarda patologica.
Grazie per le eventuali risposte

Io invece mi chiedo a cosa ti possa servire aggiungere un'altra etichetta e questa persona.
Comunque sì: non solo è possibile ma alcuni autori considerano il disturbo istrionico di personalità un sottotipo del disturbo narcisistico.

@Rupa Lauste ha scritto:Scusate ma state attenti a distinguere narcisismo da disturbo narcisistico della personalitá.
La differenza é netta.
Un topic intitolato narcisismo...che parla di DNP mi sembra molto fuorviante

Sì, grazie. E' quello che cercavo di dire in modo evidentemente poco comprensibile.

Vedi il profilo dell'utente
30
holmes79
avatar
Viandante Forestiero
Viandante Forestiero
@doctor faust
Grazie per la delucidazione

@Yale
L'ho chiesto per mera curiosità, giusto per sapere ;)

Vedi il profilo dell'utente
31
victorinox
avatar
Viandante Residente
Viandante Residente
@holmes79 ha scritto:Ho una domanda da porvi. Secondo voi un bugiardo patologico (nello specifico una donna) affetto da disturbo narcisistico di personalità, può essere anche affetto da disturbo istrionico ?
Parlo da profano ma ho ravvisato questo disturbo in una persona di sesso femminile che risultava essere bugiarda patologica.
Grazie per le eventuali risposte

Certo che può esserlo. Il disturbo istrionico si accompagna spesso a patologie di tipo narcisistico, in cui si manifesta la pratica della bugia patologica.
Non si tratta di un legame obbligato, ma può sussistere.

Hai voglia di parlare in modo più approfondito?

Vedi il profilo dell'utente
32
victorinox
avatar
Viandante Residente
Viandante Residente
@Rupa Lauste ha scritto:Scusate ma state attenti a distinguere narcisismo da disturbo narcisistico della personalitá.
La differenza é netta.
Un topic intitolato narcisismo...che parla di DNP mi sembra molto fuorviante

È tutt'altro che netta a livello concreto, e attualmente anche a livello teorico.

Vedi il profilo dell'utente
33
holmes79
avatar
Viandante Forestiero
Viandante Forestiero
@victorinox ha scritto:

Certo che può esserlo. Il disturbo istrionico si accompagna spesso a patologie di tipo narcisistico, in cui si manifesta la pratica della bugia patologica.
Non si tratta di un legame obbligato, ma può sussistere.

Hai voglia di parlare in modo più approfondito?

Grazie victorinox.
Mi piacerebbe, sono molto interessato a questa tematica pur non essendo un operatore/esperto del settore...

Vedi il profilo dell'utente
34
mondogiocoso
avatar
Viandante Forestiero
Viandante Forestiero
Salve, vorrei confrontarmi sulla questione Narci vs Narci ..qualcuno mi può rispondere? Gradirei anche un approfondimento di Victorinox che mi sembra molto ferrato in merito..grazie

Vedi il profilo dell'utente
35
Candido
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
@mondogiocoso ha scritto:Salve, vorrei confrontarmi sulla questione Narci vs Narci ..qualcuno mi può rispondere? Gradirei anche un approfondimento di Victorinox che mi sembra molto ferrato in merito..grazie

Bah...secondo me finiscono con l'odiarsi, perché il vanto personale dell'uno toglie spazio alle vanterie dell'altro. La domanda nasce da un tuo vissuto?

Vedi il profilo dell'utente
36
mondogiocoso
avatar
Viandante Forestiero
Viandante Forestiero
si...

Vedi il profilo dell'utente
37
mondogiocoso
avatar
Viandante Forestiero
Viandante Forestiero
ho scoperto di essere narcisista..da sola..poi mi sono rivolta a un terapeuta che dopo solo poche sedute mi ha congedata ringraziandomi per la collaborazione e per l'elevato grado di integrazione raggiunto. Ma non si guarisce da questo disturbo. E' molto, molto complesso..e si finisce per manipolare inconsciamente il terapeuta stesso. La mia relazione è fallita e sono settimane che studio l'argomento..schemi di ricattura, manipolazioni, origini e altro..Non riesco a sciogliere dei nodi. Non capisco se anche la persona con la quale avevo una relazione ha invertito rotta o se ho portato io la cosa in tale direzione o ancora se cerco ragioni per.

Vedi il profilo dell'utente
38
Yale
avatar
Viandante Mitico
Viandante Mitico
@mondogiocoso ha scritto:ho scoperto di essere narcisista..da sola..poi mi sono rivolta a un terapeuta che dopo solo poche sedute mi ha congedata ringraziandomi per la collaborazione e per l'elevato grado di integrazione raggiunto. Ma non si guarisce da questo disturbo. E' molto, molto complesso..e si finisce per manipolare inconsciamente il terapeuta stesso. La mia relazione è fallita e sono settimane che studio l'argomento..schemi di ricattura, manipolazioni, origini e altro..Non riesco a sciogliere dei nodi. Non capisco se anche la persona con la quale avevo una relazione ha invertito rotta o se ho portato io la cosa in tale direzione o ancora se cerco ragioni per.

Dopo poche sedute?
Mah.

Vedi il profilo dell'utente
39
mondogiocoso
avatar
Viandante Forestiero
Viandante Forestiero
difatti..ma non è questo il punto.. io stessa ho sottolineato il fatto che da questo disturbo non si guarisce e dunque riporterei la discussione sul nucleo originario Narciso-Narciso, grazie

Vedi il profilo dell'utente
40
Yale
avatar
Viandante Mitico
Viandante Mitico
Sì, ma hai sottolineato una cosa errata.
L'arroganza narcisista in effetti c'è tutta.

Vedi il profilo dell'utente
41
mondogiocoso
avatar
Viandante Forestiero
Viandante Forestiero
affermare che il disturbo non si guarisce si ricollega al fatto che c'è consapevolezza dell'irrisolvibilità del disturbo. Ergo è inutile constatare l'irrisoria durata del trattamento visto e considerato che, per mia stessa ammissione, il terapeuta potrebbe essere stato a sua insaputa manipolato e indotto erroneamente a credere di aver risolto la terapia in breve. Da narcisita quale sono ti ringrazio per il complimento..tuttavia vediamo se si riesce a riportare la questione al punto senza polemiche sterili

Vedi il profilo dell'utente
42
Yale
avatar
Viandante Mitico
Viandante Mitico
Una consapevolezza tutta tua. E sbagliata.
Non lo definirei nemmeno "trattamento", e dubito che un buon terapeuta sia stato manipolato al punto di credere di aver risolto il problema.
I terapeuti sanno perfettamente che i narcisisti hanno due cicli interpersonali tipici: la competizione, e l'ipervalutazione/svalutazione, oltre che una strategia manipolatoria costante.
Non sei un caso speciale, insomma.

Vedi il profilo dell'utente
43
nextlife
avatar
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato
@mondogiocoso ha scritto:difatti..ma non è questo il punto.. io stessa ho sottolineato il fatto che da questo disturbo non si guarisce e dunque riporterei la discussione sul nucleo originario Narciso-Narciso, grazie

Bah, è un forum, quindi sviscerare una tematica può avere un senso; però qua, siamo in presenza di un problema o almeno così lo hai percepito.
Secondo me, anziché concentrarti spasmodicamente sulla ricerca di informazioni di questo tipo, che tutto sommato sono aspetti interni, dovresti concentrarti su di un altro tipo di ricerca; quello è il vero punto.
Quindi ti chiedo: siccome quel «terapeuta» è un pochino vago, la diagnosi psicologica e l'eventuale diagnosi psicopatologica?

Vedi il profilo dell'utente
44
mondogiocoso
avatar
Viandante Forestiero
Viandante Forestiero
@Yale ha scritto:Una consapevolezza tutta tua. E sbagliata.
Non lo definirei nemmeno "trattamento", e dubito che un buon terapeuta sia stato manipolato al punto di credere di aver risolto il problema.
I terapeuti sanno perfettamente che i narcisisti hanno due cicli interpersonali tipici: la competizione, e l'ipervalutazione/svalutazione, oltre che una strategia manipolatoria costante.
Non sei un caso speciale, insomma.


Allora..innanzitutto qui se c'è qualcuno di arrogante e presuntuoso quello sei tu..oltre che molto, molto arrabbiato..Non credo di essere un caso speciale, nè mi interessa esserlo o che tu pensi ch'io sia. Sto cercando semplicemente, da persona curiosa che indaga se stessa, di approfondire un argomento su cui ben poco ho trovato. Mi spiace se hai avuto a che fare con un narciso e hai fatto la fine di Eco..ma non è un mio problema, non mi interessano i tuoi giudizi nè la tua malcelata rabbia, mi interessa approfondire l'argomento della relazione in cui due narcisi si interfacciano. Detto questo, se qualcuno ripone le armi ed è interessato a rispondere: bene; altrimenti cercherò informazioni laddove vi sia qualcuno con meno preconcetti e paraocchi, o meno interessato alla guerriglia. E ora continua pure con le tue manovre svalutanti, non mi interessa ciò che dici (anche perchè lo 'stai facendo nel modo sbagliato'). E con questo non ho più niente da dire, a te. Se qualcuno ha la mente un poco più aperta e vuole intelligentemente dialogare, sono qui.

Vedi il profilo dell'utente
45
Magonzo
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
@nextlife ha scritto:Quindi ti chiedo: siccome quel «terapeuta» è un pochino vago, la diagnosi psicologica e l'eventuale diagnosi psicopatologica?

@mondogiocoso ha scritto: mi interessa approfondire l'argomento della relazione in cui due narcisi si interfacciano.

questa posizione però implica l'adesione ad un modello preciso di analisi, e sottintende delle tesi;
ora, forse non è il caso di lanciarsi in una critica dei modelli psicanalitici, ma perlomeno di individuare in modo congruente fini e mezzi atti a conseguirli;

se tu esprimi un problema in termini canonizzati - "sono un narcisista" - li inquadri in un sistema di riferimento che implica e limita di per se stesso le risposte a quel particolare sistema;
un po' come se un mutilato delle gambe dicesse: voglio realizzarmi professionalmente, e l'unico modo che concepisco è fare il calciatore professionista;

se l'affermazione fosse: voglio realizzarmi professionalmente-stop, potrebbe emergere l'attitudine a fare l'architetto, lo storico o l'orologiaio...

Vedi il profilo dell'utente
46
mondogiocoso
avatar
Viandante Forestiero
Viandante Forestiero
@Magonzo ha scritto:
questa posizione però implica l'adesione ad un modello preciso di analisi, e sottintende delle tesi;
ora, forse non è il caso di lanciarsi in una critica dei modelli psicanalitici, ma perlomeno di individuare in modo congruente fini e mezzi atti a conseguirli;

se tu esprimi un problema in termini canonizzati - "sono un narcisista" - li inquadri in un sistema di riferimento che implica e limita di per se stesso le risposte a quel particolare sistema;
un po' come se un mutilato delle gambe dicesse: voglio realizzarmi professionalmente, e l'unico modo che concepisco è fare il calciatore professionista;

se l'affermazione fosse: voglio realizzarmi professionalmente-stop, potrebbe emergere l'attitudine a fare l'architetto, lo storico o l'orologiaio...

Ok..vediamo se ho capito. Ho il disturbo narcisistico di personalità, ma il terapeuta sosteneva 'tratti' di personalità narcisistica e alla mia richiesta di definizione particolareggiata sosteneva non fosse rilevante quanto invece il tipo di terapia in atto, ovvero la cognitivo-comportamentale. Va bene così? di più non so e non mi è stato dato di sapere, il fatto però di affermare di essere narcisista non credo mi debba necessariamente censurare nel mio voler comprendere meglio certe dinamiche, o sbaglio?

Vedi il profilo dell'utente
47
Magonzo
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
@mondogiocoso ha scritto: il fatto però di affermare di essere narcisista non credo mi debba necessariamente censurare nel mio voler comprendere meglio certe dinamiche, o sbaglio?
certo che no, ma limita l'interazione altrui a chi sottoscrive l'assunto di partenza che recinta l'ambito del confronto;

nel senso che tu non esprimi un'esigenza funzionale - vorrei relazionarmi in modo diverso - a cui si potrebbe rispondere secondo percorsi funzionali diversi;
ma presupponi il preventivo riconoscimento di uno status - il narcisista - che vincola l'interazione a quel disposto "ideologico" che include la categoria del narcisista come consolidata;

niente di male, per carità...

Vedi il profilo dell'utente
48
mondogiocoso
avatar
Viandante Forestiero
Viandante Forestiero
il preventivo riconoscimento dello status di narcisismo, non è detto debba vincolare o precludere l'esigenza di volersi relazionare in modo diverso e funzionale..semmai nè è il presupposto

Vedi il profilo dell'utente
49
Magonzo
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
@mondogiocoso ha scritto:il preventivo riconoscimento dello status di narcisismo, non è detto debba vincolare o precludere l'esigenza di volersi relazionare in modo diverso e funzionale..semmai nè è il presupposto
beh, no;
se non altro perché non si tratta di un dato oggettivo e convenzionale;
se io non aderisco alla costruzione - poniamo - freudiana, che non è falsificabile in termini epistemologici, il presupposto che contempla la categoria del narcisismo perde di qualsiasi utilità convenzionale;
un po' come se si volesse fare una storia naturale dando per scontata l'ipotesi creazionista.

Vedi il profilo dell'utente
50
paolo iovine
avatar
Viandante Mitico
Viandante Mitico
secondo me la personalità descritta da victorinox è quella di una persona insicura - al limite del cacasotto - che tende a mascherare la propria insicurezza, oltre che con le menzogne, anche coi comportamenti sopra descritti. Una sorta di autodifesa che non si applica a chi viene da lui percepito come uno che potenzialmente potrebbe spaccargli il muso e attorno al quale scodinzola in modo compiaciuto.

Vedi il profilo dell'utente
51
Contenuto sponsorizzato

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto  Messaggio [Pagina 2 di 4]

Vai alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4  Seguente

Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum