Forum di Libera Discussione. Il Luogo di Chi è in Viaggio e di Chi sta Cercando. Attualità, politica, filosofia, psicologia, sentimenti, cultura, cucina, bellezza, satira, svago, nuove amicizie e molto altro

Per scoprire le iniziative in corso nel forum scorri lo scroll


Babel's Land : International Forum in English language Fake Collettivo : nato da un audace esperimento di procreazione virtuale ad uso di tutti gli utenti Gruppo di Lettura - ideato e gestito da Miss. Stanislavskij La Selva Oscura : sezione riservata a chi ha smarrito la retta via virtuale Lo Specchio di Cristallo : una sezione protetta per parlare di te La Taverna dell'Eco: chat libera accessibile agli utenti della Valle

Non sei connesso Connettiti o registrati

 

Solitudine e Solitudine Psicologica

Condividere 

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso  Messaggio [Pagina 1 di 1]

1
IlDucaBianco
avatar
Viandante Residente
Viandante Residente

Perché questo è l'ostacolo, la crosta da rompere: la solitudine dell'uomo - di noi e degli altri.
(C. Pavese, Saggi letterari)



La solitudine è una condizione psicologica che nasce dalla mancanza di significativi rapporti interpersonali o dalla discrepanza tra le relazioni umane che un soggetto desidera avere e quelle che effettivamente ha, le quali possono essere insoddisfacenti per la loro natura, per il loro numero, o per incapacità del soggetto stesso a stabilire o a mantenere rapporti positivi e significativi con gli altri.

C'è un senso in cui la solitudine è un dato ineludibile dell'esistenza umana che non può mai uscire dal suo mondo e dal suo modo di percepire e vedere le cose; questa situazione, che la filosofia chiama solipsismo, sottolinea l'invalicabilità della coscienza personale.

C'è poi una solitudine scelta come stile di vita per favorire esperienze di senso ulteriore a quello comunemente condiviso, e una solitudine che deriva dalla percezione del mondo come ostile, negativo o indifferente e che induce a rifugiarsi presso di sé per aver tagliato i legami con tutto, l'esistenza trovandosi così nell'impossibilità di conferire altro senso a se stessa che non sia quello della prigionia nella propria individualità.

Queste tre forme di solitudine sono state descritte dalla fenomenologia come finitezza dell'esistenza, pienezza dell'esperienza e vuoto d'esperienza, in base al loro rapporto con la vita e il suo significato.

Come giudicare queste solitudini?
Esse sono in relazione o in legame di causazione o ancora svincolate?
La loro valenza è di segno positivo o negativo?
Cosa poi accade alòla psiche della persona sola, in ciascuno dei 3 sensi rispettivamente o ancora, cosa l'ha resa sola in tal senso?

Vedi il profilo dell'utente
2
ReLear
avatar
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato
@IlDucaBianco ha scritto:
Come giudicare queste solitudini?
Esse sono in relazione o in legame di causazione o ancora svincolate?
La loro valenza è di segno positivo o negativo?
Cosa poi accade alòla psiche della persona sola, in ciascuno dei 3 sensi rispettivamente o ancora, cosa l'ha resa sola in tal senso?

Non giudico la solitudine bene o male. Al massimo essa può essere positiva o negativa per chi la vive. Credo che questi tre tipi siano collegati e si rinforzino l'un l'altro.
Penso che nel primo caso la persona sia incapace di dare un senso alla sua vita e magari abbia vissuto molte delusioni.
Nel secondo caso invece la compremnsione della vacuità della vita diventa una filosofia di vita.
Nel terzo caso, le prime solitudini sono vissiute come condanna.

Il secondo tipo mi ricoirda la solitudine dei monaci medioevali.
Allora era un valore.
Oggi no.

Vedi il profilo dell'utente
3
NinfaEco
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
A volte ci capita...
a volte facciamo qualcosa che ci rende soli senza saperlo

Vedi il profilo dell'utente
4
The Royal
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
@NinfaEco ha scritto:A volte ci capita...

a volte facciamo qualcosa che ci rende soli senza saperlo




Esiste un proverbio: cio' che ti rende eccezionale e' anche cio' che ti condanna alla solitudine. Ovvero: la mente geniale e' sola poiche' nessu'altra persona riesce a rapportarsi con lei: ricordi Ninfa quando usasti l'espressione che a me piacque tanto: "sfondare un'altra persona"......e mi piacerebbe sentirtene parlare ancora di quel sfondamento...... BeautyfulSuina

Vedi il profilo dell'utente
5
Faust
avatar
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato
Cosa significa cercare solitudine? Liberarsi di molte cose, di qualcuno o di te stesso? In effetti nella solitudine si genera il bisogno di nuova compagnia.

Vedi il profilo dell'utente
6
Lavikeges

Viandante Forestiero
Viandante Forestiero
è interessante questo argomento. Se la questione è la relazione con sè stessi o la relazione con gli altri. Royal ha riportato un proverbio che non conoscevo (ciò che ti rende eccezionale ti condanna alla solitudine), lo trovo vero e credibile. Stare bene con sè stessi richiede un ripudio di quanto disturba, se si è sempre in compagnia ciò può essere più difficile. Noia, solitudine dipendono anche dagli ambienti che abbiamo occasione di frequentare, ambienti sgradevoli è poco simpatico da dire, però gli ambienti qualificati di rado son sgradevoli.

Vedi il profilo dell'utente
7
Lavikeges

Viandante Forestiero
Viandante Forestiero
Probabilmente è così, dalla solitudine si genera un certo bisogno di compagnia. Quindi è nell'alternanza che si forma il nostro equilibrio. Alternanza tra tempi esterni e tempi interni. Come diceva qualcuno, c'è speranza sino a che ti puoi chiudere una porta alle spalle. Puoi sentirti solo, quindi indisturbato, dispensato dal dover essere in un certo modo, dal tatto sempre necessario, dal cosidetto cameratismo che è spesso inautentico, semplice complicità..alla quale alcuni di noi non vengono ammessi. Spesso perchè ad alcuni di noi non è richiesta complicità, son richiesti al contrario interessi. Tutto qua, i problemi di convivenza con gli altri son spesso assai ben risolti chiudendosi la porta alle spalle.

Vedi il profilo dell'utente
8
Contenuto sponsorizzato

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto  Messaggio [Pagina 1 di 1]

Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum