Forum di Libera Discussione. Il Luogo di Chi è in Viaggio e di Chi sta Cercando. Attualità, politica, filosofia, psicologia, sentimenti, cultura, cucina, bellezza, satira, svago, nuove amicizie e molto altro

Per scoprire le iniziative in corso nel forum scorri lo scroll


Babel's Land : International Forum in English language Fake Collettivo : nato da un audace esperimento di procreazione virtuale ad uso di tutti gli utenti Gruppo di Lettura - ideato e gestito da Miss. Stanislavskij La Selva Oscura : sezione riservata a chi ha smarrito la retta via virtuale Lo Specchio di Cristallo : una sezione protetta per parlare di te La Taverna dell'Eco: chat libera accessibile agli utenti della Valle

Non sei connesso Connettiti o registrati

 

Che mi dite de "Il Codice da Vinci" ?

Condividi 

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso  Messaggio [Pagina 1 di 1]

1
Constantin
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
Che mi dite de "Il Codice da Vinci" ?


Il Codice da Vinci di Dan Brown, il più grande dei bestseller degli ultimi anni, è stato in vetta alle classifiche dei libri in tutto il mondo per molti mesi e ancora oggi, dopo i milioni di copie vendute, il suo successo non sembra esaurirsi.
L'aspetto sorprendente di questo romanzo, al cui fascino nessuno sembra sfuggire, è che l'autore ha costruito la trama intessendo vicende frutto della sua fantasia con rivelazioni storiche sconvolgenti che, se confermate, cambierebbero in modo radicale il nostro rapporto con la religione cristiana.
Ben congegnato da rendere complesso il lavoro di chi volesse distinguere nelle sue pagine fatti e finzioni.
Ad esempio è vero che nell'antichità la Chiesa scelse di privilegiare le testimonianze che affermavano la natura divina di Gesù arrivando ad oscurarne la natura pienamente umana?
O che tra circa ottanta vangeli l'imperatore Costantino selezionò per il Nuovo Testamento gli unici 4 che ponevano l'accento sulla divinità?
Gesù Cristo era sposato con Maria Maddalena?
La Chiesa ha davvero tenuto nascosti i vangeli che rivelavano il loro matrimonio (segreto)?
Poi molte altre informazioni di Dan Brown che offre al lettore, appassionanti, storicamente corrette, sul primo cristianesimo e su tutti quegli eventi, come la scoperta dei rotoli del Mar Morto, o il ritrovamento di vangeli gnostici alla metà dello scorso secolo. Uno sfondo reale e documentato.
Un incentivo, certo, per chi volesse conoscere la verità sulle origini del cristianesimo e sulla vera vita di Gesù, uomo o Dio, o uomo e allo stesso tempo Dio.

Visualizza il profilo
2
silena
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
Non l'ho letto né credo lo leggerò. sorriso

Visualizza il profilo
3
Arwen
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
Non l'ho letto, solo sentito parlare e se non sbaglio ne hanno fatto anche un film.
Penso che nessuno saprà mai la verità su Gesù , i primi scritti saranno andati persi e poi nelle varie traduzioni qualcosa pure sarà stato perso o interpretato male.
E poi è questione di fede Gesù Cristo figlio di Dio quindi Padre Figlio e Spirito Santo, uno e trino...un dogma se non ricordo male.

Visualizza il profilo
4
Miss.Stanislavskij
avatar
Viandante Mitico
Viandante Mitico
Romanzo avvincente, come tutti quelli di Dan Brown.
Ho letto il romanzo, ho visto il film.
Ho letto, parzialmente, anche i vangeli gnostici e gli apocrifi.
E' vero che la dottrina è stabilita a tavolino, che le scelte hanno causato scismi e rotture. Che hanno stabilito che i vangeli del canone fossero quelli e hanno scartato gli altri, assai curiosi.

Visualizza il profilo
5
Constantin
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem

@Miss.Stanislavskij ha scritto:Romanzo avvincente, come tutti quelli di Dan Brown.
Ho letto il romanzo, ho visto il film.
Ho letto, parzialmente, anche i vangeli gnostici e gli apocrifi.
E' vero che la dottrina è stabilita a tavolino, che le scelte hanno causato scismi e rotture. Che hanno stabilito che i vangeli del canone fossero quelli e hanno scartato gli altri, assai curiosi.


... alle volte, sono molto duro di capoccia, Miss.Stanislavskij potresti essere più chiara sul discorso vangeli scartati?  scratch

( in effetti, avevo fatto questo post più che altro per una plurivalutazione del libro,... per sentire a distanza di anni, in italia è uscito nel 2004, il parere di altri e che a me, nonostante non sia appassionato di thriller storico, mi è piaciuto, come certi libri di ken Follet. Avevo, comunque, premesso il tutto: " ad es.è vero che?... ecc.ecc.") ho solo letto il libro e ai vangeli ci credo ben poco, solo il piacere della discussione e la conoscenza... che non è mai troppa

Visualizza il profilo
6
Miss.Stanislavskij
avatar
Viandante Mitico
Viandante Mitico

@Constantin ha scritto:
@Miss.Stanislavskij ha scritto:Romanzo avvincente, come tutti quelli di Dan Brown.
Ho letto il romanzo, ho visto il film.
Ho letto, parzialmente, anche i vangeli gnostici e gli apocrifi.
E' vero che la dottrina è stabilita a tavolino, che le scelte hanno causato scismi e rotture. Che hanno stabilito che i vangeli del canone fossero quelli e hanno scartato gli altri, assai curiosi.


... alle volte, sono molto duro di capoccia, Miss.Stanislavskij potresti essere più chiara sul discorso vangeli scartati?  scratch

( in effetti, avevo fatto questo post più che altro per una plurivalutazione del libro,... per sentire a distanza di anni, in italia è uscito nel 2004, il parere di altri e che a me, nonostante non sia appassionato di thriller storico, mi è piaciuto, come certi libri di ken Follet. Avevo, comunque, premesso il tutto: " ad es.è vero che?... ecc.ecc.") ho solo letto il libro e ai vangeli ci credo ben poco, solo il piacere della discussione e la conoscenza... che non è mai troppa

La bibbia che leggiamo noi in Italia, quella più diffusa in quanto paese a maggioranza cristiana cattolica è composta da una serie di libri. Il canone di questi libri (compresi i vangeli) sono stati stabiliti a tavolino nel corso della storia. Questo sì, quello no, a seconda di vari criteri, tra i quali la dottrina vigente al momento della scelta. La Bibbia non è uguale per tutte le confessioni cristiane, io e un cristiano copto o un ortodosso non leggiamo le stesse cose talvota ci sono libri in più o in meno (non chiedermi nell specifico ora non mi ricordo e sono di fretta)

Visualizza il profilo
7
anconastro
avatar
Viandante Residente
Viandante Residente
leggete cosa ne pensava Umberto Eco

Visualizza il profilo
8
Lady Joan Marie
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
Io francamente non credo a quello che hanno scritto gli altri Vangeli che nascondono la "vita privata" del Cristo, visto che tutti dicono che la sua vera sposa è la Chiesa...
Secondo me Dan Brown ha scritto il libro per incentivare sè stesso e non una presunta verità...
Posso anche sbagliarmi, ma io non ci credo!

Visualizza il profilo
9
tiziana
avatar
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato

@Lady Joan Marie ha scritto:Io francamente non credo a quello che hanno scritto gli altri Vangeli che nascondono la "vita privata" del Cristo, visto che tutti dicono che la sua vera sposa è la Chiesa...
Secondo me Dan Brown ha scritto il libro per incentivare sè stesso e non una presunta verità...
Posso anche sbagliarmi, ma io non ci credo!

Non so che dire, appena l'abate Sauniere scoperse strane cose nella Francia meridionale, a Carcassonne, si arricchì di colpo, quando stava per morire chiamò il confessore e costui appena uscì era bianco come un cencio e da allora non parlò più. Qualcosa è accaduto, ma se Gesù non è D*o non mi importa niente che non sia morto in croce, abbia messo un altro al posto suo a morire e sia fuggito in Francia con la Maddalena, e che sangue reale sarebbe mai? Perchè era della stirpe di Davide? Sai quanti ebrei sono della stirpe di Davide nel mondo. Se era un essere umano normale che ci importa della sua discendenza? Dicono che i Merovingi, apparsi misteriosamente, erano i discendenti della Maddalena e di Gesù, ora sarebbero i gli Asburgo-Lorena, anche Maria Antonietta d'Austria  d'Asburgo Lorena era una loro discendente ma ciò non servì a farle evitare la ghigliottina, e tanti nobili discendenti dei Merovingi morirono durante la rivoluzione di Francia. La "leggenda" avrebbe spessore solo se Gesù, essendo D*o, si sposò davvero con la Maddalena, morì in croce, risuscitò e ascese al cielo, e lei fuggì in Francia incinta, anche se pare strano che un D*o venga tentato da una donna, cosa mai gliene importava? Poteva avere tutte le donne dell'universo. Era nato per altri motivi.
Qual è il segreto vero che ha portato Sauniere nella tomba non lo sappiamo, qualcosa c'è, ma tutto continua come prima, cosa vuoi che gliene importi ad una vecchietta di 80 anni che va tutti i giorni a Messa  della diceria che Gesù si sia sposato con la Maddalena? I giovani non credono a nulla, per cui da quel lato la Chiesa non deve temere ulteriori perdite.
Devo però aggiungere che in Francia ci tenevano a sposarsi coi discendenti dei Merovingi, Napoleone sposò Giuseppina, vedova del generale Beauharnais perchè costui era imparentato coi Merovingi, devo dire che l'amò moltissimo anche se aveva 7 anni più di lui, poi sposò Maria Luigia D'Austria D'Asburgo Lorena, anche lei discendente dei Merovingi, ci sono cose che i francesi sanno molto meglio di noi.
Ciao.

Visualizza il profilo
10
Arwen
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
@anconastro ha scritto:leggete cosa ne pensava Umberto Eco
In un'intervista su La Repubblica Eco si esprimeva così:

Mi chiedo se lei abbia letto il "Codice Da Vinci" di Dan Brown, in cui molti critici hanno visto una versione pop del suo romanzo "Il nome della rosa". 
"Sono stato costretto a leggerlo, perché tutti mi facevano domande in proposito. Le rispondo che Dan Brown è uno dei personaggi del mio romanzo "Il pendolo di Foucault", in cui si parla di gente che incomincia a credere nel ciarpame occultista". 

Ma sembra che lei stesso sia interessato alla cabala, all'alchimia e ad altre pratiche occulte di cui parla nel suo libro. 
"No, nel pendolo di Foucault ho rappresentato quel tipo di persone in maniera grottesca. Ecco perché Dan Brown è una delle mie creature." 

Diciamo che non ha una bella opinione di Dan Brown e del suo romanzo,credo che leggerò i libri "In nome della Rosa" e il Pendolo di Focault.

Visualizza il profilo
11
tiziana
avatar
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato

@anconastro ha scritto:leggete cosa ne pensava Umberto Eco

So solo che Eco ha detto che Il codice da Vinci è scritto malissimo, lo dice anche mio fratello e lo dico anch'io, e che non avrebbe incontrato Dan Brown perchè non era un vero scrittore. Riguardo al Pendolo, l'ho letto e mi sono annoiata a morte, così anche con Baudolino, Il nome della rosa mi piacque.
Per quanto riguarda l'esoterismo è sempre andato di moda.

Visualizza il profilo
12
Constantin
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
...mah.., ho letto parecchi libri di U. Eco, alcuni mi sono piaciuti, altri assolutamente no. Un suo libro che mi ha lasciato davvero qualcosa è stato "l'Isola del giorno prima".
Eco, come altri autori, come tanti scrittori, artisti, tende (tendeva) a sminuire (sino a denigrare) i colleghi, è nella norma.
Non dimenticherò mai quella pagina di Jack Kerouac, quando in "Big Sur" definisce Herman Hesse "quel gran peto reazionario".
Sano antagonismo? Invidia? La gelosia per un concorrente?
Non so...(anche per gli scrittori, come per il resto degli artisti, è come nei piatti di fritto misto cinese, mangio solo quello che mi piace, quello che non mi va, lo lascio li).
Forse anche nell'intervista sul libro "Il Codice da Vinci", troviamo stizza e rivalità da parte di U.Eco nei confronti di Brown.
A me piace leggere, l'opinione sul libro ve l'ho detta nell'incipit.
Niente di più.

Visualizza il profilo

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Torna in alto  Messaggio [Pagina 1 di 1]

Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum