Forum di Libera Discussione. Il Luogo di Chi è in Viaggio e di Chi sta Cercando. Attualità, politica, filosofia, psicologia, sentimenti, cultura, cucina, bellezza, satira, svago, nuove amicizie e molto altro

Per scoprire le iniziative in corso nel forum scorri lo scroll


Babel's Land : International Forum in English language Fake Collettivo : nato da un audace esperimento di procreazione virtuale ad uso di tutti gli utenti Gruppo di Lettura - ideato e gestito da Miss. Stanislavskij La Selva Oscura : sezione riservata a chi ha smarrito la retta via virtuale Lo Specchio di Cristallo : una sezione protetta per parlare di te La Taverna dell'Eco: chat libera accessibile agli utenti della Valle

Non sei connesso Connettiti o registrati

 

La verità è una sola impariamo a conoscerla

Condividere 

Vai alla pagina : 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso  Messaggio [Pagina 1 di 2]

1
terrapromessa
avatar
Viandante Forestiero
Viandante Forestiero
Gesù Cristo conosceva il cento per cento di verità, ma non tutte le sue verità sono state riportate, per il fatto che anche gli apostoli non avevano compreso bene, e tutte le religioni conoscono solo una minima parte di verità, il resto è tutta una confusione.

C'è chi conosce l'uno per cento di verità, chi il dieci per cento, e chi di più.

Se vogliamo essere liberi impariamo a conoscere le verità.

Vedi il profilo dell'utente
2
kohkarunagi
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
'catroia, altro troll... rotolarsi dal ridere

Io la verità la conosco. Il grande spaghetto volante mi è apparso mentre ero seduto sul cesso. M'ha detto che per l'amatriciana vera ci vuole il guanciale e non la normale pancetta.

Vedi il profilo dell'utente
3
NinfaEco
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
Pastafariano  



Ultima modifica di NinfaEco il Dom 11 Set 2016 - 19:30, modificato 2 volte (Motivazione : Trovata immagine)

Vedi il profilo dell'utente
4
terrapromessa
avatar
Viandante Forestiero
Viandante Forestiero
Gesù Cristo disse:
“Chiunque vi da uno schiaffo, porgete l'altra guancia”.

Cosa significa veramente questa frase?

Noi tutti abbiamo a che fare con le Leggi Divine, (che li conosciamo o non li conosciamo), la nostra vita che stiamo facendo in questo momento su questa Terra, oppure alla nostra reincarnazione dobbiamo per forza ottenere il risultato pari a quello che abbiamo fatto. Se il nostro comportamento è stato giusto, otterremo una vita meno difficile, invece se il comportamento non ha rispettato quelle Leggi Divine la nostra ricompensa è quella di ricevere da altre persone quello che noi di sbagliato abbiamo fatto agli altri.

Porgere l'altra guancia ha tanti significati: può essere anche quando una tale persona ci offende, porgendo l'altra guancia vuol dire non rispondere alla stessa maniera, ma ignorare quell'offesa, senza farsi un brutto pensiero verso quella persona. Così pure se una persona ci fa del male, non rispondere facendogli il male come ricompensa, perché chi fa la guerra e contraccambia con altra guerra fa altro che creare uno squilibrio tra i due che non ha mai fine; (questo lo possiamo vedere dai nostri politici che la loro difesa è quella di contraccambiare nella stessa maniera), infatti da millenni questo pianeta Terra non è mai arrivato ad ottenere la pace.

Ogni offesa, ogni comportamento sbagliato che colpiscono le persone, e difendendosi alla pari facciamo altro che rafforzare il nostro ego, un ego non buono l'individuo non ha più il controllo su di se, reagisce automaticamente da questo ego che invece di dissolverlo lo rafforza.

Non possiamo entrare nel regno dei Cieli se non impariamo a correggere i nostri difetti, eppure non è tanto difficile, basta iniziare ad essere più vigili e senza sentire l'orgoglio di noi stessi, il quale non ci libera per niente dai nostri errori che commettiamo.

Non dobbiamo sentirsi inferiori se evitiamo di ripagare allo stesso modo da quello che subiamo, perdonare è un atto d'Amore il quale ci fa crescere spiritualmente, in questo modo il nostro umore ci lascia una pace interiore, invece rispondere con la stessa medaglia ad ogni offesa o ad ogni azione creiamo in noi pensieri negativi di vendetta che alla fine per mezzo di queste Leggi Divine che sono CAUSA ed EFFETTO, come risultato otteniamo la vita alla pari del nostro comportamento, ricevendo la ricompensa che meritiamo. Le Leggi Divine sono Perfette, fino che la popolazione della Terra non le rispetta; questo Pianeta Terra non potrà ottenere la Pace.

Non pensiamo che le persone che oggi fanno una bella vita (anche se non rispettano le Leggi Divine), questi individui non sfuggiranno a queste Leggi, se non pagano in questa vita, sicuramente le pagheranno nella prossima reincarnazione, e non serve nemmeno che noi li giudichiamo, il giudizio a quelle persone ci pensano quelle Leggi Divine, perché se noi giudichiamo attiriamo su di noi negatività.

Se non ci fossero queste Leggi Divine questo Universo non funzionerebbe alla perfezione.

I pianeti popolati su questo Universo sono moltissimi e i pianeti dove vivono persone che vivono in armonia fra di loro ce ne sono in maggioranza rispetto ad altri pianeti come il nostro. Il nostro cammino che stiamo percorrendo è come paragonare ad una scuola e chi ne esce bene sarà ricompensato/a.

Anche qualsiasi pensiero negativo può portarci col tempo delle malattie. La creazione ha una legge, non rispettandola facciamo altro che ottenere i guai.

Vedi il profilo dell'utente
5
NinfaEco
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
Potresti dirlo con parole tue?

Vedi il profilo dell'utente
6
terrapromessa
avatar
Viandante Forestiero
Viandante Forestiero
La nostra vita attuale è il risultato di quello che ci siamo meritati.

Tutto quello che pensiamo e facciamo creiamo ciascuno di noi la CAUSA, ed ogni causa produce l'EFFETTO.

Ognuno di noi sta vivendo la vita a secondo del proprio EFFETTO, vale a dire stiamo facendo una vita che meritiamo, (ad eccezione di coloro che sono in missione).

Ogni persona vive in luoghi che gli sono stati predestinati, coloro che vivono nelle nazioni dove ci sono le guerre, questi non sono li per caso, si trovano in quelle condizioni perché dalla loro CAUSA della vita precedente, ora stanno vivendo l'EFFETTO di quello che si meritano.

Come ho detto negli scritti precedenti dell'esempio che una persona che uccide avendo creato quella CAUSA deve poi avvenire l'EFFETTO, ebbene oggi tutti coloro che vivono nei paesi disagiati sono in quelle condizioni per causa propria, non avendo rispettato le leggi divine come ricompensa devono scontare tutti gli sbagli della vita fatta precedentemente.

Così tutti coloro che stanno vivendo nelle condizioni non tanto belle la causa di tutti questi mali è nel provare sulle proprie spalle gli errori che nella vita precedente abbiamo fatto, ora per causa delle leggi divine siamo in quelle condizioni, se non fosse così, le persone non cambierebbero mai, e non cambiare si continuerebbe a comportarci male. Ma quando il male fatto agli altri ci tocca subirlo, ogni persona impara come lezione che non si deve fare del male a nessuno.

Ognuno si trova al punto giusto, durante lo svolgimento della propria vita, chi si trova nei guai significa che lui/lei quei guai nella vita precedente li ha fatti, ed ora è il momento di sperimentare quello che non doveva essere fatto.

Se vogliamo evitare nella prossima reincarnazione di trovarsi nei guai, iniziamo da questo momento a comportarci nel modo più giusto possibile, che sicuramente ci creeremo un futuro migliore.

Gesù però disse di aiutare i bisognosi. Non fare come si comportano le nazioni che credono al karma, e questi sanno che esiste la CAUSA che poi produce l'EFFETTO, e queste persone lascino al loro destino tutti quei disagiati.

Il territorio italiano oggi si trova con molti emigrati, non dobbiamo dare la colpa al governo, ma tutto questo disagio che sta avvenendo su questo territorio è l'EFFETTO che ci meritiamo, ed ogni persona che ne viene disagiata, invece che prendersela con qualcuno è meglio che ci facciamo un esame di coscienza nel dire: Se sono in disagio significa che mi aspetta l'EFFETTO dei miei errori commessi nella vita precedente.

Dunque ognuno deve pagare il proprio debito se ha sbagliato, le leggi divine sono perfette.

Vedi il profilo dell'utente
7
paolo iovine
avatar
Viandante Mitico
Viandante Mitico

@NinfaEco ha scritto:Potresti dirlo con parole tue?


ba; se qualcuno mi dà uno schiaffo lo schivo, finto di spalla e parto di montante. Che vada a raccogliersi i denti alla trimurti.

Vedi il profilo dell'utente
8
kohkarunagi
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico

@terrapromessa ha scritto:La nostra vita attuale è il risultato di quello che ci siamo meritati.

Tutto quello che pensiamo e facciamo creiamo ciascuno di noi la CAUSA, ed ogni causa produce l'EFFETTO.

Ognuno di noi sta vivendo la vita a secondo del proprio EFFETTO, vale a dire stiamo facendo una vita che meritiamo, (ad eccezione di coloro che sono in missione).

Ogni persona vive in luoghi che gli sono stati predestinati, coloro che vivono nelle nazioni dove ci sono le guerre, questi non sono li per caso, si trovano in quelle condizioni perché dalla loro CAUSA della vita precedente, ora stanno vivendo l'EFFETTO di quello che si meritano.

Come ho detto negli scritti precedenti dell'esempio che una persona che uccide avendo creato quella CAUSA deve poi avvenire l'EFFETTO, ebbene oggi tutti coloro che vivono nei paesi disagiati sono in quelle condizioni per causa propria, non avendo rispettato le leggi divine come ricompensa devono scontare tutti gli sbagli della vita fatta precedentemente.

Così tutti coloro che stanno vivendo nelle condizioni non tanto belle la causa di tutti questi mali è nel provare sulle proprie spalle gli errori che nella vita precedente abbiamo fatto, ora per causa delle leggi divine siamo in quelle condizioni, se non fosse così, le persone non cambierebbero mai, e non cambiare si continuerebbe a comportarci male. Ma quando il male fatto agli altri ci tocca subirlo, ogni persona impara come lezione che non si deve fare del male a nessuno.

Ognuno si trova al punto giusto, durante lo svolgimento della propria vita, chi si trova nei guai significa che lui/lei quei guai nella vita precedente li ha fatti, ed ora è il momento di sperimentare quello che non doveva essere fatto.

Se vogliamo evitare nella prossima reincarnazione di trovarsi nei guai, iniziamo da questo momento a comportarci nel modo più giusto possibile, che sicuramente ci creeremo un futuro migliore.

Gesù però disse di aiutare i bisognosi. Non fare come si comportano le nazioni che credono al karma, e questi sanno che esiste la CAUSA che poi produce l'EFFETTO, e queste persone lascino al loro destino tutti quei disagiati.

Il territorio italiano oggi si trova con molti emigrati, non dobbiamo dare la colpa al governo, ma tutto questo disagio che sta avvenendo su questo territorio è l'EFFETTO che ci meritiamo, ed ogni persona che ne viene disagiata, invece che prendersela con qualcuno è meglio che ci facciamo un esame di coscienza nel dire: Se sono in disagio significa che mi aspetta l'EFFETTO dei miei errori commessi nella vita precedente.

Dunque ognuno deve pagare il proprio debito se ha sbagliato, le leggi divine sono perfette.

Tutto chiaro.
Vaffanculo!!!
Sto vaffanculo che ti stai beccando non è per caso, ma è l'effetto del tuo essere un coglione. Se non lo fossi non ti beccheresti sto vaffanculo. pat pat pat rotolarsi dal ridere

Vedi il profilo dell'utente
9
kohkarunagi
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico

@NinfaEco ha scritto:Pastafariano  

A giorni alterni Sorriso Scemo

Vedi il profilo dell'utente
10
kohkarunagi
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico

rotolarsi dal ridere rotolarsi dal ridere

Vedi il profilo dell'utente
11
Constantin
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem

@terrapromessa ha scritto:La nostra vita attuale è il risultato di quello che ci siamo meritati.

Tutto quello che pensiamo e facciamo creiamo ciascuno di noi la CAUSA, ed ogni causa produce l'EFFETTO.

Ognuno di noi sta vivendo la vita a secondo del proprio EFFETTO, vale a dire stiamo facendo una vita che meritiamo, (ad eccezione di coloro che sono in missione).

Ogni persona vive in luoghi che gli sono stati predestinati, coloro che vivono nelle nazioni dove ci sono le guerre, questi non sono li per caso, si trovano in quelle condizioni perché dalla loro CAUSA della vita precedente, ora stanno vivendo l'EFFETTO di quello che si meritano.

Come ho detto negli scritti precedenti dell'esempio che una persona che uccide avendo creato quella CAUSA deve poi avvenire l'EFFETTO, ebbene oggi tutti coloro che vivono nei paesi disagiati sono in quelle condizioni per causa propria, non avendo rispettato le leggi divine come ricompensa devono scontare tutti gli sbagli della vita fatta precedentemente.

Così tutti coloro che stanno vivendo nelle condizioni non tanto belle la causa di tutti questi mali è nel provare sulle proprie spalle gli errori che nella vita precedente abbiamo fatto, ora per causa delle leggi divine siamo in quelle condizioni, se non fosse così, le persone non cambierebbero mai, e non cambiare si continuerebbe a comportarci male. Ma quando il male fatto agli altri ci tocca subirlo, ogni persona impara come lezione che non si deve fare del male a nessuno.

Ognuno si trova al punto giusto, durante lo svolgimento della propria vita, chi si trova nei guai significa che lui/lei quei guai nella vita precedente li ha fatti, ed ora è il momento di sperimentare quello che non doveva essere fatto.

Se vogliamo evitare nella prossima reincarnazione di trovarsi nei guai, iniziamo da questo momento a comportarci nel modo più giusto possibile, che sicuramente ci creeremo un futuro migliore.

Gesù però disse di aiutare i bisognosi. Non fare come si comportano le nazioni che credono al karma, e questi sanno che esiste la CAUSA che poi produce l'EFFETTO, e queste persone lascino al loro destino tutti quei disagiati.

Il territorio italiano oggi si trova con molti emigrati, non dobbiamo dare la colpa al governo, ma tutto questo disagio che sta avvenendo su questo territorio è l'EFFETTO che ci meritiamo, ed ogni persona che ne viene disagiata, invece che prendersela con qualcuno è meglio che ci facciamo un esame di coscienza nel dire: Se sono in disagio significa che mi aspetta l'EFFETTO dei miei errori commessi nella vita precedente.

Dunque ognuno deve pagare il proprio debito se ha sbagliato, le leggi divine sono perfette.

LEGGITI STA FILIPPICA
Il Vescovo Marcione, che nel secondo secolo aveva raccolto il primo Canone Cristiano, non aveva avuto dubbi nell’escludere il Vecchio Testamento, ma poi, forse per accontentare gli Ebrei convertiti, che erano la maggioranza dei Cristiani di allora, questo fu reintrodotto dalla Chiesa di Roma che, nel quarto secolo, emerse definitivamente vittoriosa dalla lotta contro le altre correnti.
Ed ecco che ci troviamo nella nostra fede questo Dio semitico, geloso, vendicativo, arrogante, violento.
Gli studiosi quantificano in oltre 1.000 i passi del Vecchio Testamento nei quali si mostra tutta la violenza, la malvagità e la spietatezza di questo Dio, ma noi ne riporteremo solo alcuni (tutti tratti dalla Bibbia C.E.I della Comunità Episcopale Italiana).
Cominciamo subito con le donne:
Deuteronomio 22 (versetti 20 – 24):
“Se la giovane non è stata trovata in stato di verginità, allora la faranno uscire all’ingresso della casa del padre e la gente della sua città la lapiderà, così che muoia, perché ha commesso un’infamia in Israele, disonorandosi in casa del padre. Così toglierai il male di mezzo a te”.
“Quando un uomo verrà colto in fallo con una donna maritata, tutti e due dovranno morire: l’uomo che ha peccato con la donna e la donna. Così toglierai il male da Israele”.
“Quando una fanciulla vergine è fidanzata e un uomo, trovandola in città, pecca con lei, condurrete tutti e due alla porta di quella città e li lapiderete così che muoiano: la fanciulla, perché essendo in città non ha gridato, e l’uomo perché ha disonorato la donna del suo prossimo. Così toglierai il male da te”.
Per quanto riguarda gli omosessuali, leggiamo in Levitico 20 – 13:
“Se uno ha con un uomo relazioni carnali come si hanno con una donna, ambedue hanno commesso cosa abominevole; dovranno esser messi a morte; il loro sangue ricadrà su loro”.
Ma, nel Levitico 20, la pena di morte è prevista in altri casi 13 casi. Ne scegliamo due:
“Chiunque maledice suo padre o sua madre dovrà esser messo a morte; ha maledetto suo padre o sua madre; il suo sangue ricadrà su lui”.
“Se uno si giace con una donna che ha i suoi corsi, e scopre la nudità di lei, quel tale ha scoperto il flusso di quella donna, ed ella ha scoperto il flusso del proprio sangue; perciò ambedue saranno sterminati di fra il loro popolo”.
In Levitico 24 – 16 poi leggiamo:
“Chi bestemmia il nome del Signore dovrà essere messo a morte: tutta la comunità lo dovrà lapidare. Straniero o nativo del paese, se ha bestemmiato il nome del Signore, sarà messo a morte”.
Sempre riguardo alla pena di morte, aggiungiamo solo il famoso passo di Esodo 21 – 12:
“Colui che colpisce un uomo causandone la morte, sarà messo a morte”.
Questo Dio del Vecchio Testamento diventa poi particolarmente violento quando opera in difesa del suo popolo prediletto, gli Ebrei.
Senza tediare il lettore riportando tutte le “piaghe d’Egitto”, cioè le punizioni che questo Dio inflisse al popolo d’Egitto, ricordiamo solo la strage di tutti i primogeniti di quel popolo:
Esodo 12, 29 – 30:
“A mezzanotte il Signore percosse ogni primogenito nel paese d’Egitto, dal primogenito del Faraone che siede sul trono fino al primogenito del prigioniero nel carcere sotterraneo, e tutti i primogeniti del bestiame. Si alzò il Faraone nella notte e con lui i suoi ministri e tutti gli Egiziani; un grande grido scoppiò in Egitto, perché non c’era casa dove non ci fosse un morto!”
Ma Dio partecipò in prima persona a numerose guerre e battaglie:
Ezechiele 28, 23, parlando di Sidone:
“Manderò contro di essa la peste e il sangue scorrerà per le sue vie: cadranno in essa i trafitti di spada e questa da ogni parte graverà; e sapranno che io sono il Signore”.
Siracide 45, 19, contro gli abitanti di Datan e Abiron:
“Il Signore vide e se ne indignò; essi finirono annientati nella furia della sua ira. Egli compì prodigi a loro danno per distruggerli con il fuoco della sua fiamma”.
Giosuè 10, 11, contro gli Amorrei:
“Il Signore lanciò dal cielo su di essi grosse pietre fino ad Azekà e molti morirono. Coloro che morirono per le pietre furono più di quanti ne uccidessero gli Israeliti con la spada”.
Ezechiele 29, 8, sempre contro l’Egitto:
“Ecco, io manderò contro di te una spada ed eliminerò da te uomini e bestie. L’Egitto diventerà un luogo desolato e deserto e sapranno che io sono il Signore”.
Geremia 7, 20, contro gli adoratori di altri dei:
“Ecco il mio furore, la mia ira si riversa su questo luogo, sugli uomini e sul bestiame, sugli alberi dei campi e sui frutti della terra e brucerà senza estinguersi”.
E ancora:
Geremia 11,22:
“Ecco, li punirò. I loro giovani moriranno di spada, i loro figli e le loro figlie moriranno di fame. Non rimarrà di loro alcun superstite, perché manderò la sventura contro gli uomini di Anatòt nell’anno del loro castigo”.
Geremia 4, 27:
“Devastato sarà tutto il paese; io compirò uno sterminio”.
Malchia 2, 3:
“Ecco, io spezzerò il vostro braccio e spanderò sulla vostra faccia escrementi, gli escrementi delle vittime immolate nelle vostre solennità, perché siate spazzati via insieme con essi”.
Ezechiele 35, 4:
“Ridurrò le tue città in macerie, e tu diventerai un deserto; così saprai che io sono il Signore”.
Ezechiele 33, 27:
“Dice il Signore Dio: Com’è vero ch’io vivo, quelli che stanno fra le rovine periranno di spada; darò in pasto alle belve quelli che sono per la campagna e quelli che sono nelle fortezze e dentro le caverne moriranno di peste”.
Isaia 66, 24:
“Dice il Signore. Uscendo, vedranno i cadaveri degli uomini che si sono ribellati contro di me”.
Ezechiele 5, 13:
“Allora darò sfogo alla mia ira, sazierò su di loro il mio furore e mi vendicherò; allora sapranno che io, il Signore, avevo parlato con sdegno, quando sfogherò su di loro il mio furore”.
Deuteronomio 20, 13 (a proposito di una città da conquistare):
“Quando il Signore tuo Dio l’avrà data nelle tue mani, ne colpirai a fil di spada tutti i maschi”.
Altra perla di questo Dio fu il Diluvio Universale:
Genesi 6, versetto 7:
“Sterminerò dalla terra l’uomo che ho creato: con l’uomo anche il bestiame e i rettili e gli uccelli del cielo, perché sono pentito d’averli fatti”.
Qui invece ci viene insegnato come educare i figli:
Deuteronomio 21, 18:
“Se un uomo avrà un figlio testardo e ribelle che non obbedisce alla voce né di suo padre né di sua madre e, benché l’abbiano castigato, non dà loro retta, suo padre e sua madre lo prenderanno e lo condurranno dagli anziani della città, alla porta del luogo dove abita, e diranno agli anziani della città: Questo nostro figlio è testardo e ribelle; non vuole obbedire alla nostra voce, è uno sfrenato e un bevitore. Allora tutti gli uomini della sua città lo lapideranno ed egli morirà; così estirperai da te il male e tutto Israele lo saprà e avrà timore”.
E qui come operare la fustigazione (sembra di leggere il Corano ….):
Deuteronomio 25, 2:
“Se il colpevole avrà meritato di essere fustigato, il giudice lo farà stendere per terra e fustigare in sua presenza, con un numero di colpi proporzionati alla gravità della sua colpa. Gli farà dare non più di quaranta colpi, perché, aggiungendo altre battiture a queste, la punizione non risulti troppo grave”.
Non possiamo poi tralasciare la distruzione di Sodoma e Gomorra:
Genesi 19, 24:
“Il Signore fece piovere dal cielo sopra Sodoma e sopra Gomorra zolfo e fuoco proveniente dal Signore. Distrusse queste città e tutta la valle con tutti gli abitanti delle città e la vegetazione del suolo”.
°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°° facepalm
ecc. ecc. ecc.
Che dici?... meglio lasci perdere.....
va a vendere pompelmi a Giaffa che è meglio....

Vedi il profilo dell'utente
12
terrapromessa
avatar
Viandante Forestiero
Viandante Forestiero
RISPOSTA a CONSTANTIN:

È inutile che mi presenti gli scritti della Bibbia, l'Antico Testamento, il Nuovo Testamento ed anche i Vangeli di verità si trova solo una minima parte il resto è tutta una confusione. Il Dio della Bibbia dell'Antico Testamento non ha nulla a che fare col Dio che esiste. Innanzitutto quel Dio che apparve a Mosè per i Comandamenti, non era Dio ma erano Dei, anche i Dei sono stati creati da Dio, come tutti noi umani, il Dio non è una persona ma è un'Energia:

Tutte le religioni sono state inventate e tutte le religioni hanno solo una minima parte di verità, allora è meglio abbandonare gli insegnamenti della religione, e se vogliamo conoscere la verità mettiamo in chiaro come stanno le cose, non presentarmi gli scritti che la maggior parte degli scritti sono invenzione degli operatori della chiesa.

Il Dio quello vero non sa nulla dei nostri mali, il male che subiamo è causa nostra, è l'uomo che non si comporta nel modo giusto che poi subisce il male. Le bombe atomiche che sono state sganciate in Giappone al tempo di guerra è opera dell'uomo, e le conseguenze che poi sono avvenute è opera dell'uomo, Dio non centra nulla di questi guai.

I bambini che nascono malformati non è colpa di Dio, la colpa è delle mamme o di entrambi i genitori che si sono nutriti nel modo sbagliato, o che hanno mangiato più del dovuto ed hanno alterato i loro corpi e al concepimento del bambino questo ha subito le alterazioni e alla nascita non è normale. Quando nella pancia della madre il bambino spesso da calci, molti dicono che bravo si muove, invece quel bambino vuole scappare da li, perché la temperatura della pancia della madre è più alta del normale e il bambino ne risente, poi nasce con varie malattie.

Se volete discutere con me va bene, per favore non insultate che non serve a nulla, e come ho scritto nel post precedente tutto ciò che facciamo ci torna indietro fa parte della natura, chi offende sarà offeso.

Vedi il profilo dell'utente
13
kohkarunagi
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
Ascolta coglione, finché spari balle sulla verità, dio, pisciare contro vento e stronzate del genere passi. Che sei pure divertente coi tuoi deliri. Ma vedi di non pisciare fuori dal vaso con cazzate su indigestioni che causano malformazioni. Che quelli sono problemi veri per chi ne è affetto o deve farvi fronte.

Vedi il profilo dell'utente
14
terrapromessa
avatar
Viandante Forestiero
Viandante Forestiero

@kohkarunagi ha scritto:Ascolta coglione, finché spari balle sulla verità,  dio, pisciare contro vento e stronzate del genere passi. Che sei pure divertente coi tuoi deliri. Ma vedi di non pisciare fuori dal vaso con cazzate su indigestioni che causano malformazioni. Che quelli sono problemi veri per chi ne è affetto o deve farvi fronte.

La creazione è perfetta, se ci sono imperfezioni su questa terra o di cose o di persone significa che è stato l'uomo a sbagliare e significa anche che tutto quello che abbiamo fatto nella vita precedente oggi ci torna indietro, non vedo che problemi puoi avere, se hai problemi chiedi a Cristo che ti aiuti, e vedi di fare la vita nel miglior dei modi senza fare del male al prossimo e senza offendere nessuno che anche l'offesa che si fa un bel giorno la persona che la emessa gli ritorna indietro da altre persone.

Se facciamo la vita giusta in questo periodo non abbiamo nulla da temere, alla prossima reincarnazione avremo una vita migliore, su questa terra molte cose non vanno bene, la colpa è degli uomini che non rispettano le leggi della creazione. La creazione è perfezione, l'universo è perfetto, molti pianeti abitati vivono in armonia, senza che nessuno abbia una malattia, se vogliamo andarci anche noi ad abitare in quei posti dobbiamo prima imparare delle regole che sono quelle di fare il giusto senza danneggiare nessuno.

Nessuna religione insegna nel modo giusto e per questo che il pianeta terra ci sono guerre e ingiustizie, impariamo ognuno di noi a fare il giusto ed ognuno di noi avremo quello che ci meritiamo.

Noi siamo eterni e questa vita che stiamo facendo è come paragonare ad un granello di sabbia, possiamo sempre rifarci. Amiamo Dio e rispettiamo il prossimo, non il Dio delle religioni che quel Dio non esiste.

Vedi il profilo dell'utente
15
kohkarunagi
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
Ecco bravo , ritorna ai tuoi deliri generici e lascia stare le cose serie. pat pat

Vedi il profilo dell'utente
16
ziosam
avatar
Viandante Residente
Viandante Residente

@terrapromessa ha scritto:La nostra vita attuale è il risultato di quello che ci siamo meritati.

Tutto quello che pensiamo e facciamo creiamo ciascuno di noi la CAUSA, ed ogni causa produce l'EFFETTO.

Ognuno di noi sta vivendo la vita a secondo del proprio EFFETTO, vale a dire stiamo facendo una vita che meritiamo, (ad eccezione di coloro che sono in missione).

Ogni persona vive in luoghi che gli sono stati predestinati, coloro che vivono nelle nazioni dove ci sono le guerre, questi non sono li per caso, si trovano in quelle condizioni perché dalla loro CAUSA della vita precedente, ora stanno vivendo l'EFFETTO di quello che si meritano.

Come ho detto negli scritti precedenti dell'esempio che una persona che uccide avendo creato quella CAUSA deve poi avvenire l'EFFETTO, ebbene oggi tutti coloro che vivono nei paesi disagiati sono in quelle condizioni per causa propria, non avendo rispettato le leggi divine come ricompensa devono scontare tutti gli sbagli della vita fatta precedentemente.
etc.
Minchia, e chissà cosa hai fatto tu, per essere oggi così in contraddizione.
Se ho capito bene, i profughi e i poveri del mondo si sono comportati male prima.
Solution: si incaricano due piloti di radere al suolo le nazioni povere, uccidere tutti i poracci, così i buoni vivranno bene senza pezzenti intorno e il karma colpirà i due piloti.
Ripijate a Mengheluzzo

Vedi il profilo dell'utente
17
terrapromessa
avatar
Viandante Forestiero
Viandante Forestiero

@ziosam ha scritto:
@terrapromessa ha scritto:La nostra vita attuale è il risultato di quello che ci siamo meritati.

Tutto quello che pensiamo e facciamo creiamo ciascuno di noi la CAUSA, ed ogni causa produce l'EFFETTO.

Ognuno di noi sta vivendo la vita a secondo del proprio EFFETTO, vale a dire stiamo facendo una vita che meritiamo, (ad eccezione di coloro che sono in missione).

Ogni persona vive in luoghi che gli sono stati predestinati, coloro che vivono nelle nazioni dove ci sono le guerre, questi non sono li per caso, si trovano in quelle condizioni perché dalla loro CAUSA della vita precedente, ora stanno vivendo l'EFFETTO di quello che si meritano.

Come ho detto negli scritti precedenti dell'esempio che una persona che uccide avendo creato quella CAUSA deve poi avvenire l'EFFETTO, ebbene oggi tutti coloro che vivono nei paesi disagiati sono in quelle condizioni per causa propria, non avendo rispettato le leggi divine come ricompensa devono scontare tutti gli sbagli della vita fatta precedentemente.
etc.
Minchia, e chissà cosa hai fatto tu, per essere oggi così in contraddizione.
Se ho capito bene, i profughi e i poveri del mondo si sono comportati male prima.
Solution: si incaricano due piloti di radere al suolo le nazioni povere, uccidere tutti i poracci, così i buoni vivranno bene senza pezzenti intorno e il karma colpirà i due piloti.
Ripijate a Mengheluzzo

Gesù disse: non giudicate, (perché disse queste parole)? Perché esiste già un giudizio delle Leggi Divine, non dobbiamo essere noi a giudicare, le Leggi Divine sono perfette e daranno ad ogni persona quello che si meritano.

Ora faccio un piccolo esempio, tanto per capire meglio:

I politici che dirigono la loro nazione hanno un compito di grande responsabilità per il fatto che dovrebbero mettere ogni cosa al posto giusto, in modo che tutto il popolo abbia ad ottenere la pace, la giustizia e l'amore, ma come sappiamo non succede questo, perché il politico che vuole mettere ordine viene respinto, e si continua a tenere il disordine, e l'ingiustizia.

Ora veniamo al punto:

un politico che non si da da fare per mettere ordine, questo politico un bel giorno dovrà lasciare il suo corpo e quando il suo spirito sarà dall'altra parte, inizia il giudizio che è di una giustizia perfetta, nel caso di questo politico che non si è dato da fare a mettere ordine, invece che mettere le cose al giusto posto ha continuato a lasciare molte persone nella sofferenza, quando questo politico si reincarna nuovamente non può più prendere un posto di responsabilità e nascerà in una nazione pari a quella che lui stesso aveva prima nelle mani dal suo potere e andrà a finire in una delle famiglie e nel paese dove dovrà subire tutte le ingiustizie che hanno avuto quelle persone dove governava prima di morire, e dovrà scontare quelle pene fino a quando il suo debito sarà annullato.

Ma noi non dobbiamo fare come fanno in India: persone che sono in strada le lasciano morire di fame, Gesù ha detto di aiutarli, anche se devono scontare le loro pene è di nostro dovere aiutare quelle persone. Infatti questi profughi vengono nel nostro paese e non vengono accolti per poi buttarli in strada, vengono assistiti, e se nella nostra nazione in questo periodo ci troviamo che siamo immersi da queste persone, significa anche che una nazione del genere che abbiamo è il frutto che a tempo indietro abbiamo prima seminato, praticamente stiamo raccogliendo quello che ci meritiamo.

Vedi il profilo dell'utente
18
paolo iovine
avatar
Viandante Mitico
Viandante Mitico
è ovvio che Gesù parlava per suoni.

Vedi il profilo dell'utente
19
terrapromessa
avatar
Viandante Forestiero
Viandante Forestiero
CONOSCERE NOI STESSI

Tutte le religioni hanno solo una piccola parte di verità, tutto il resto sono fantasie create dagli uomini, infatti le religioni hanno sempre creato guerre. Ancora oggi i governi fanno le guerre, l'insegnamento delle religioni non è stato quello che doveva essere, non conoscendo le verità l'uomo ha perso la fede fino di arrivare a non credere in Dio, i governi si comportano tali, non credendo a Dio fanno guerre, sono millenni che si continua su questa strada e andiamo sempre in peggio. Il papa Francesco vuole mettere assieme le religioni e sta facendo un grosso sbaglio.

UNIRE  VA  BENE ma per unire è necessario che i capi religiosi abbiano una conoscenza delle verità, ma purtroppo tutti questi capi si trascinano con se tutti questi condizionamenti avuti per mezzo dei loro studi, e nessuna delle religioni conosce chi è il vero DIO.

Il Dio non è una persona come noi, gli scritti che sono citati nell'Antico Testamento sono gli Dei, non DIO, DIO non può apparire a nessuno, non è un personaggio.

Unendo le religioni si farà la fine che abbiamo fatto con l'Europa. Questo succede perché coloro che dirigono non gli compete un compito del genere, non è lo studio e le conoscenze tramandate che le cose abbiano a funzionare,  sono le doti che dovrebbero avere le persone per fare quel determinato compito, se una persona pur avendo una laurea ma  non ha certi doti alla fine il suo lavoro sarà fatto male.

L'uomo prima di conoscere Dio deve conoscere le verità, deve conoscere il più possibile delle verità per poter arrivare a conoscere chi è Dio, e la verità la si ottiene solamente se la persona con tutte le proprie forze sta dalla parte di Dio, e prima di arrivare a conoscere chi è Dio deve passare da Cristo, Gesù Cristo lo disse: "per arrivare al Padre dovete prima passare da me" ma per conoscere Dio non basta la semplicità è necessario che durante la vita si fanno ricerche, altrimenti troviamo il dio dei condizionamenti che ci hanno lasciato fino da piccoli, invece dobbiamo sbarazzarci di questi condizionamenti e con l'aiuto di Cristo, cercando alla fine conosciamo chi è il vero Dio.

Molte persone hanno perso la credenza di Dio perché il Dio che è stato presentato non era quello vero, molti sono atei per questo motivo e non conoscendo il vero Dio, non si possono rispettare le Leggi Divine. Mentre chi conosce il vero Dio, poi viene alla conoscenza  delle Leggi Divine, poi l'uomo si farà un esame di coscienza e starà attento prima di commettere un errore, ogni male che l'uomo fa lo deve poi provare sulla propria pelle, questa è una delle Leggi Divine, conoscendo che funziona in questo modo, prima di fare un atto si pensa due volte, perché chi uccide sarà ucciso, chi ruba sarà derubato, chi non rispetta il prossimo non sarà rispettato, questo fa parte di una legge di CAUSA ed EFFETTO, tutto quello che facciamo ci torna indietro su di noi, se non è in questa vita lo sarà nella prossima, e questo è sicuro, ma  la religione dei cristiani non credono alla reincarnazione, questo è un grande guaio di questa religione, ed i risultati li stiamo vedendo dei comportamenti che c'è su questo pianeta Terra. Non conoscendo le verità si ottiene il caos.

Vedi il profilo dell'utente
20
terrapromessa
avatar
Viandante Forestiero
Viandante Forestiero
INSEGNAMENTI DELLA CHIESA

È importante sapere che ogni azione che facciamo arriva poi l'effetto, praticamente se una persona tratta male altre persone un domani verranno trattati male, bisogna stare bene attenti, e stare anche attenti ad ogni pensiero che facciamo, non ci deve essere ne invidia, ne rabbia, niente di tutte queste negatività, ed importante è di Amare il Cristo più di ogni altra cosa. Il peccato è una invenzione degli uomini della chiesa, è comodo fare del male poi confessarsi; prima di fare del male è necessario pensarci due volte prima dell'azione, e se si sta attenti il male non si fa.

Gli insegnamenti della chiesa creano un sacco di confusione alle persone, vorrei vedere queste persone che credono tutto quello che gli vien detto dalla chiesa, e vorrei vederli alla loro morte quando vanno nell'aldilà cosa troveranno! Certamente quello che gli è stato insegnato dalla chiesa non lo trovano, rimarranno delusi ma molto delusi. Le verità bisogna conoscerle se vogliamo essere liberi.

Se la chiesa avesse insegnato giusto oggi questo pianeta Terra non sarebbe in queste condizioni, lo è perché con gli insegnamenti non giusti molte persone non credono più a nessun Dio. Le religioni hanno sempre fatto guerre, eppure il comandamento è di NON UCCIDERE. Pure tutti gli operatori e i fedeli che frequentano la chiesa sono mangiatori di carne e di pesce; non si devono uccidere gli animali, chi mangia carne contribuisce ad altre persone a fare uccidere gli animali, NON  UCCIDERE anche  l'animale è un essere di DIO, e non sta a noi a togliergli la vita.

Dato che molti cristiani parlano dei Testi Sacri:
nell'Antico Testamento c'è scritto:

Nel testo della Genesi viene ricordato che nel piano originario della creazione, l'uomo non si sarebbe alimentato a spese della vita di altre creature. La sua dieta era composta da cereali, ortaggi, legumi e ogni tipo di frutto (Genesi 1:29).

Più tardi, man mano che l'umanità si allontanava dall'ideale edenico, la dieta si ampliò comprendendo le verdure (Gen 3:18).

Solo dopo il diluvio verrà introdotto il consumo della carne (Gen 9:3).

Vedi il profilo dell'utente
21
terrapromessa
avatar
Viandante Forestiero
Viandante Forestiero
Bisogna essere consapevoli che tutti ci reincarniamo, altrimenti se accettiamo tutto quello che ci ha insegnato la religione cattolica, invece che verità, otteniamo i condizionamenti.

Una persona in una sola vita non può diventare perfetto/a e non può nemmeno meritarsi il premio, tutti noi abbiamo i nostri difetti, chi meno e chi di più, ma non per questo siamo peccatori.

Gesù Cristo lo hanno messo in croce perché coloro che dirigevano il potere religioso non volevano accettare le sue verità, e non è vero che è morto in croce versando il sangue per la salvezza dell'umanità. Per salvarci noi dobbiamo conoscere le verità, perché non conoscendole non possiamo nemmeno sapere chi siamo noi.

Riguardo le reincarnazioni ci sono alcune persone che hanno frammenti di memorie della vita precedente, questi senza conoscere il luogo e le persone hanno dichiarato il vero, dopo che sono andati sul luogo ed hanno fatto le domande, gli risultava.

Comunque fino che esisteranno le religioni su questa terra ci sarà sempre la confusione.

Per conoscere noi stessi non è semplice, per il motivo che tutte le vite passate noi non abbiamo le memorie, ce le hanno tolte all'inizio dalla nostra nascita, ma quando lasciamo il corpo ed entriamo nell'altra dimensione vengono attivate queste memorie, ma c'è da dire che la scuola da fare è questa, la scuola per conoscere le verità la si fa  attraverso il corpo, ed il corpo cambia da vita a vita, da reincarnazione a  reincarnazione.

Non confondiamo il concetto del diavolo. Lucifero, il Diavolo, Satana Belzebù è sempre la stessa persona, solo che ognuno di noi gli da un nome diverso, ma deriva da Lucifero il quale condiziona tutti coloro che sono staccati da Dio, condiziona le persone che non si comportano bene, condiziona le persone che vivono con la gelosia, con la rabbia, con l'egoismo, con la superbia, col potere e tutte le imperfezioni che l'uomo si arroga di avere, automaticamente queste persone sono possedute da Lucifero e tutto quello che fanno va a scapito al prossimo.

Scordiamoci del peccato, il peccato è una invenzione della chiesa, tutte le persone che nascono devono fare una loro esperienza e la propria vita la si trascorre per mezzo di un karma che ci siamo meritati. Lo scopo della nostra vita è di azzerare tutti i nostri difetti, e dopo varie reincarnazioni saremo idonei ad andare a vivere su altri pianeti dove non ci saranno più guerre, non ci sarà più il denaro, non ci saranno più i politici, non ci saranno più le religioni, non ci saranno più le malattie, ma tutti conosceremo il vero Dio, e tutti accetteremo le Leggi Divine e  in questi pianeti la popolazione vivrà di un vero Amore, di una vera Giustizia e di una vera Pace.

Vedi il profilo dell'utente
22
terrapromessa
avatar
Viandante Forestiero
Viandante Forestiero
Dio

Dio non appare su questa Terra e nemmeno su altri pianeti, perché non può farlo essendo infinito, egli manda gli Dei quelli della parte di Cristo a portare i suoi messaggi.

I teologi sostengono che Dio è onnisciente e onnipotente.

Se lo fosse potrebbe rendere gli uomini ricchi o poveri e distruggere i loro nemici. Una fede del genere moltissime persone invocano Dio per essere aiutati in una maniera o nell'altra.

Questo è un errore l'uomo si considera onnipotente in molte cose, l'uomo combatte e uccide i suoi nemici e si vendica con i più deboli, si arricchisce e lascia morire il suo prossimo, e si dice questa è opera di Dio.

Gli atei vedendo che l'uomo si comporta in questo modo pensano che Dio sia solo una fantasia e non bisogna avere paura, ecco perché tutti questi atei, non conoscendo chi è Dio e non credendo quello che gli operatori della chiesa dicono, questi atei non credono a nessun Dio.

Purtroppo fino che siamo in vita col corpo non possiamo vedere la punizione. Ma alla nostra morte tutti saremo giudicati ed in base a quello che abbiamo fatto avremo un karma che ci meritiamo.

Sono i teologi che devono mettere le cose al posto, diffondendo le verità del pericolo che l'uomo va incontro, perché la cosa è molto seria, la verità è che le confessioni non servono a nulla ed ogni atto sbagliato lo dobbiamo poi ricevere. Quello che i teologi ignorano devono cercare in modo di mettere chiarezza da come stanno le cose.

Comportamenti sbagliati portano a risultati sbagliati.

Nell'universo ogni forma di vita è completamente naturale. Anche Dio e i suoi collaboratori sono naturali.

La vita spirituale appartiene all'ambiente di Dio, così come la vita su tutti i pianeti del suo creato.

Quando la persona muore non passa ad una vita misteriosa, ma continua a vivere in un altro mondo che ci sono altre possibilità e ci sono altre leggi le quali sono perfette.

In tutto l'universo non c'è nessuno che rappresenta Dio e questi vengano venerati per Dio, ma al contrario, Gesù Cristo che veramente rappresentava Dio ebbe la tortura ed una morte amara.

Vedi il profilo dell'utente
23
kohkarunagi
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
PENTITI!!!
Che padre Maronno ti accompagni. E ti lasci lì.

Vedi il profilo dell'utente
24
terrapromessa
avatar
Viandante Forestiero
Viandante Forestiero
LE LEGGI DIVINE

Non siamo gli unici abitanti su questa Terra, le scuole non ne parlano che l'intero Universo ha la stragrande maggioranza di pianeti abitati, così pure i governanti non dicono le verità. I giornali cercano di tacere, più di tanto non dicono.

La religione Cristiana non crede ne alle reincarnazioni e nemmeno che esistono le astronavi che arrivano da altri pianeti, eppure il Dio che scendeva dalle nubi erano (non Dio ma gli Dei), e scendevano dalle astronavi.

Impariamo ad abbandonare tutti questi condizionamenti, troppe falsità continuano ancora ad esserci.

I Cristiani non vogliono cambiare le loro credenze perché hanno paura di fare peccato, questi sono condizionati e (non sono verità), il condizionamento lascia a loro la paura di andare contro Dio, e non cambiano. Se osano a fare delle domande ai loro sacerdoti (sulle verità), sicuramente saranno offesi severamente. Le verità non potete averla dai vostri sacerdoti, questi sono condizionati dai loro studi e se vi dicono la verità vengono espulsi dal loro servizio, dunque non fate domande a loro, perché vi metteranno paura di un Dio creato dai loro studi. Il Dio esiste ma non è quello che ci fanno credere. Il Dio nella Bibbia che dice che ha fatto l'uomo a sua immagine e somiglianza non è Dio ma sono gli Dei che hanno modificato l'uomo geneticamente. DIO NON È UNA PERSONA. Gli DEI sono creature che anche loro derivano da DIO. Come tutti noi siamo in vita per mezzo di DIO il quale ha dato vita a tutto l'universo e mantiene tutto alla perfezione, dove non c'è perfezione la colpa è dell'uomo che non rispetta da come funziona la creazione.

Quando lasciamo il nostro corpo dovremo avere a che fare con la realtà, il Cristiano che nell'aldilà si aspetta il cielo, o il purgatorio (se per caso ha fatto piccoli peccati), si renderà conto che non trova quello che gli ha insegnato la religione.

Ogni pianeta dell'universo ha le sue Leggi Divine, e noi che ora abitiamo su questa Terra avremo a che fare con le Leggi Divine che appartengono ai Terreni. Le nostre Leggi Divine non sono come quelle leggi terrene, e nemmeno le leggi che hanno insegnato fino ad ora i capi della chiesa, chiunque cosa abbiamo fatto durante la nostra vita avremo il compenso o la punizione e da qui nessuno può sfuggire, le nostre Leggi Terrene le quali sono Leggi Divine sono fatte per questa nostra scuola che stiamo portando avanti su questa Terra, ognuno è libero di fare quello che può e se riesce fare quello che vuole ma poi da quello che abbiamo fatto, al momento del trapasso avremo a che fare con queste Leggi Divine.

Non è come dice la religione che le persone che sbagliano vengano assolti dai loro peccati, tramite il perdono e il pentimento attraverso la confessione. Gesù Cristo non è morto in croce per i nostri peccati, questo è un errore grave che gli operatori della chiesa vengono a dire. Chiunque abbia fatto del male dal giorno che lasciamo il nostro corpo, quel male fatto lo dobbiamo subire noi, E nel mondo dell'altra dimensione chi non ha rispettato le Leggi Divine avrà la sofferenza. Per diversi anni avremo la visione di tutta la nostra vita e se abbiamo fatto del bene avremo delle gioie, il male che abbiamo fatto agli altri sentiremo le sofferenze, una volta terminato questo passaggio al momento opportuno avremo un karma in base a quello che ci siamo meritati. Coloro che si sono comportati male durante la loro vita, non possono reincarnasi ed avere un karma bello, avranno un karma adatto a quello che hanno meritato.

Impariamo a controllare anche i nostri pensieri perché anche i pensieri che immettiamo hanno poi a che fare col Giudizio Divino, non possiamo sfuggire a nulla, un pensiero fatto male o in questa vita o nell'altra dovremo pareggiare quel male, tutto dobbiamo ricevere su di noi, riceveremo il bene ogni bene che abbiamo fatto e riceveremo la sofferenza ad ogni male che abbiamo fatto.

Se in questa vita ci comportiamo bene senza danneggiare nessuno e senza mandare pensieri negativi agli altri, otterremo certamente un karma bello.

La nostra difficoltà è quella di stare attenti da come parliamo, da come scriviamo, da come pensiamo e da come ci comportiamo, perché di tutte queste cose facciamo altro che creare un seme in quel seme contiene tutto quello che abbiamo fatto e al momento del raccolto raccoglieremo il contenuto di quel seme.

Su questa Terra ci sono anche persone che stanno in missione, questi non sono qui con un karma che si sono meritati, queste persone arrivano da altri Pianeti avanzati spiritualmente, e se ricevono delle conseguenze non fa parte del loro karma ma purtroppo subiscono l'ingiustizia che è su questa Terra, (come Gesù Cristo ha dovuto subire). Tutti questi che stanno in missione sono qui per aiutare le persone e prima di nascere hanno accettato questa missione, e tutti erano coscienti a cosa gli aspettava, ora non ricordano questa missione perché le memorie (come tutti) sono state cancellate, ed ogni persona che è qui in missione ha un suo compito speciale per far modo di portare la popolazione ad avvicinarsi sempre di più a DIO.



Vedi il profilo dell'utente
25
terrapromessa
avatar
Viandante Forestiero
Viandante Forestiero
11 In verità vi dico: tra i nati di donna non è sorto mai nessuno più grande di Giovanni Battista; ma il minimo nel regno dei cieli è più grande di lui.

12 E dai giorni di Giovanni Battista fino ad ora, il regno dei cieli subisce violenza e i violenti lo rapiscono.

13 Poiché tutti i profeti e la legge hanno profetizzato fino a Giovanni.

14 E se lo volete accettare, egli è l'Elia che doveva venire.

15 Chi ha orecchi da udire, oda!
…………………………..
Riguardo alle scritture, quelle hanno solo una piccola parte di verità il resto sono tutte scritture di supposizioni degli uomini, perfino gli apostoli non hanno compreso bene le verità che aveva detto Gesù Cristo.

Gesù Cristo lo hanno messo in croce i sacerdoti di allora, non accettavano le verità di Gesù Cristo, non volevano abbandonare le loro credenze che erano scritte dalla Bibbia.

Gesù Cristo non ha fatto in tempo a spiegare tutto, perché lo hanno messo a morte, la sua missione non era terminata per dare tutte le verità.

Ma aveva fatto il discorso di Giovanni Battista che il suo spirito era Elia.

Elia era vissuto prima che nascesse Giovanni, quindi dicendo che Giovanni è lo spirito di Elia significa che era la stessa persona, ha cambiato solo il corpo ma il suo essere è sempre lui Elia era in quella incarnazione e alla reincarnazione dopo è stato Giovanni Battista.

Vedi il profilo dell'utente
26
Contenuto sponsorizzato

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto  Messaggio [Pagina 1 di 2]

Vai alla pagina : 1, 2  Seguente

Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum