Forum di Libera Discussione. Il Luogo di Chi è in Viaggio e di Chi sta Cercando. Attualità, politica, filosofia, psicologia, sentimenti, cultura, cucina, bellezza, satira, svago, nuove amicizie e molto altro

Per scoprire le iniziative in corso nel forum scorri lo scroll


Babel's Land : International Forum in English language Fake Collettivo : nato da un audace esperimento di procreazione virtuale ad uso di tutti gli utenti Gruppo di Lettura - ideato e gestito da Miss. Stanislavskij La Selva Oscura : sezione riservata a chi ha smarrito la retta via virtuale Lo Specchio di Cristallo : una sezione protetta per parlare di te La Taverna dell'Eco: chat libera accessibile agli utenti della Valle

Non sei connesso Connettiti o registrati

 

L'Unto

Condividere 

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso  Messaggio [Pagina 1 di 1]

1
Constantin
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
L'Unto

Una bianca strada lastricata in pietra collegava Tiro con Gerusalemme attraverso la Galilea. Come le altre strade costruite dai romani era larga quanto bastava a consentire il passaggio di due carri, leggermente convessa al centro in modo da far scivolare la pioggia all'esterno, verso i canali di scolo laterali.
Le strade così costruite consentivano il rapido spostamento di truppe e quindi erano indispensabili per il controllo militare dei territori.
Non era raro vedervi passare qualche centuria o addirittura una coorte militare con in testa la cavalleria d'avanguardia, il portastendardo con il vexillum, il simbolo della legione di appartenenza, seguito dai trombettieri con la larga tromba avvolta al loro corpo ed il cappello in pelo d'orso.
Seguivano i littori con i fasces, un fascio di verghe intorno ad un'ascia legato da una corda rossa, simbolo dell'autorità del magistrato al comando, vestiti da una semplice tunica e un mantello.
Poi venivano i legionari con i calzari militari, le tuniche rosso sangue, il busto e spalle coperti da luccicanti armature di metallo, una sciarpa rossa a proteggere il collo dallo sfregamento dell'armatura, una corta spada (gladius) dalla punta acuminata al fianco destro, un pugnale al fianco sinistro e lo scudo rettangolare di legno leggermente ricurvo con intarsio centrale di ferro, alla spalla sinistra. L'elmo pendeva libero dietro il collo, appeso ad una cinghia di cuoio. Sulla spalla destra, ogni legionario portava una lunga asta di legno a cui erano assicurati i giavellotti con una cinghia, lo zaino equipaggiato di coperta, gavetta, ciotola per l'acqua, attrezzi per la trincea, razioni, decorazioni militari, effetti personali, un secondo elmo con i pennacchi di crine.
Dopo la fanteria venivano i carri con vettovaglie, grano, brocche d'acqua, giare d'olio d'oliva, olio per torce e lumi, anfore di vino, macine, pentole, tende da campo, legname da costruzione e gli schiavi di servizio.
La retroguardia era formata da cavalieri armati di una spada inguainata, la lunga spada romana della cavalleria, uno scudo, una lancia e una faretra di frecce.
La presenza romana in Palestina si era consolidata a partire dall'anno 63 a.C....
... e non più mi dilungo perchè il resto è storia-
La presenza romana, questa formidabile presenza, quanto conta su quello che avvenne non molti anni dopo?
Intorno all'anno 30 un uomo chiamato Joshua venne crocifisso.
Dopo 3 giorni la sua tomba venne trovata vuota.
Chi era quell'uomo? Morì realmente sulla croce?
I dati storici della sua vita sono praticamente inesistenti.
Era forse quel fatidico, desiderato, aspettato, invocato figlio di un dio?
Compì dei "così detti " miracoli?, risorse dalla morte, imprescindibile destino di ogni uomo? Quei pochi dati storici di cui si è in possesso, a parte queste ultime due righe scritte sopra, sembrano dire che in quegli anni esistesse in effetti un uomo di grande personalità, forza d'animo e persuasione, da definirsi "fuori dall'ordinario".

    Quando l'amore vi chiama, seguitelo,
benchè le sue vie siano faticose e ripide.
    E quando le sue ali vi avvolgono,
abbandonatevi ad esso,
quantunque la spada nascosta tra le sue piume
vi possa ferire.
    E quando esso vi parla, credetegli,
sebbene la sua voce possa frantumare i vostri sogni
come il vento del nord devasta il giardino.
    Poichè proprio come l'amore vi incorona
così vi crocifiggerà.


°°°°°°°°°°°°°

mi aspetterei qualcosa da voi...

Vedi il profilo dell'utente
2
kohkarunagi
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
Per l'unto se non vuoi usare uno sgrassante spray impasta tre parti di bicarbonato ed una d'acqua . Funziona benone

Vedi il profilo dell'utente
3
Constantin
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
heila!!! forumeros...,a parte il buon Kohkarunagi, che più volte ha dimostrato d'essere un fine dicitore e questa volta ha dato prova d'esser pure un informatissimo sgrassatore...
c'è più nessuno a cui interessa:
1 Gesù
2 Cristo
3 Signore
4 Figlio dell'uomo
5 Rabbi, Rabbuni, Maestro
6 Figlio di Dio
7 Re
8 Profeta
9 Sacerdote
10 Nazoreo
11 Nazareno
12 Dio
13 Logos/Verbo/Parola
14 Figlio di Giuseppe
15 Emmanuele
16    Joshua????....

certo la discussione non sarà di massimo interesse, almeno così mi è parso di capire, però almeno una fonte contraria, na notiziola storica, niente eh...!?!?, va bon va...
Sarà per un'altra volta.

Vedi il profilo dell'utente
4
kohkarunagi
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico

@Constantin ha scritto:heila!!! forumeros...,a parte il buon Kohkarunagi, che più volte ha dimostrato d'essere un fine dicitore e questa volta ha  dato prova d'esser pure un informatissimo sgrassatore...


certo la discussione non sarà di massimo interesse, almeno così mi è parso di capire, però almeno una fonte contraria, na notiziola storica, niente eh...!?!?, va bon va...
Sarà per un'altra volta.

Fregancazzo a nessuno.
Ah, non raccontartela e non cercare di fare il brillante, mi adatto solo all'interlocutore. pat

Vedi il profilo dell'utente
5
andre51
avatar
Viandante Forestiero
Viandante Forestiero
In Medio Oriente, in epoca biblica, spalmare d’olio la testa di una persona era un segno di favore o un gesto di ospitalità nei suoi riguardi. In genere veniva utilizzato olio d’oliva a cui si aggiungeva del profumo. Inoltre presso gli ebrei si versava olio sulla testa di qualcuno, vale a dire lo si ungeva, quando gli veniva affidato ufficialmente un incarico che comportava speciale autorità. Ad esempio Aaronne fu unto dopo aver ricevuto l’incarico di sommo sacerdote. (Levitico 8:12) Nel caso del re Davide, “Samuele prese pertanto il corno dell’olio e lo unse. . . . E lo spirito di Geova era operante su Davide da quel giorno in poi”. — 1 Samuele 16:13.
In ebraico il verbo usato per indicare questo tipo di unzione è mashàch, da cui deriva il sostantivo mashìach, ovvero messia. Il verbo greco corrispondente è chrìo, da cui christòs, cristo. Perciò Aaronne può essere definito messia, o unto, e lo stesso può dirsi di Davide. Anche Mosè viene chiamato cristo, o unto, nel senso che Dio lo aveva incaricato di servire come suo rappresentante. — Ebrei 11:24-26.
A Gesù di Nazaret fu affidata una posizione di grande autorità direttamente da Dio. Invece di essere unto con olio letterale, Gesù fu unto con lo spirito santo di Dio. (Matteo 3:16) Essendo l’Unto scelto da Dio, Gesù è giustamente definito il Messia, o Cristo. — Luca 4:18.

Vedi il profilo dell'utente
6
Contenuto sponsorizzato

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto  Messaggio [Pagina 1 di 1]

Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum