Forum di Libera Discussione. Il Luogo di Chi è in Viaggio e di Chi sta Cercando. Attualità, politica, filosofia, psicologia, sentimenti, cultura, cucina, bellezza, satira, svago, nuove amicizie e molto altro

Per scoprire le iniziative in corso nel forum scorri lo scroll


Babel's Land : International Forum in English language Fake Collettivo : nato da un audace esperimento di procreazione virtuale ad uso di tutti gli utenti Gruppo di Lettura - ideato e gestito da Miss. Stanislavskij La Selva Oscura : sezione riservata a chi ha smarrito la retta via virtuale Lo Specchio di Cristallo : una sezione protetta per parlare di te La Taverna dell'Eco: chat libera accessibile agli utenti della Valle

Non sei connesso Connettiti o registrati

 

Crazy cat cafè il primo Neko Cafè di Milano

Condividi 

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso  Messaggio [Pagina 1 di 1]

1
ReLear
avatar
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato
Aprirà a fine ottobre a Milano il "Crazy cat cafè", il primo bar dove tutto sarà a misura di gatto. Già, perché proprio sei mici (Freddie, Patti, Bowie, Nina, Elvis e Blondie) saranno in realtà i "padroni di casa". L'idea del "crazy cat cafè" è venuta a due giovani milanesi, Alba Galtieri e Marco Centonza. I due, come racconta il quotidiano Il Giorno, sono stati ispirati da locali simili visti in Giappone, a Osaka e hanno deciso di importare anche in Italia la formula dei "neko cafè". Si tratta di un posto dove i gatti sono liberi di scorrazzare tra i clienti, facendo le fusa, giocando e ricevendo le coccole. Fondamentale il rispetto di alcune regole: le persone non dovranno dar da mangiare ai mici, dovranno evitare di alzare la voce e rispettare gli spazi dei gatti. Sono loro, infatti, gli assoluti protagonisti del locale: a loro disposizione ci sono angoli per giocare e rilassarci, percorsi studiati e, naturalmente, anche lettiere (in una stanza separata).

Visualizza il profilo dell'utente
2
luci62
avatar
Viandante Mitico
Viandante Mitico
e l'igiene? ma che schifo!

Visualizza il profilo dell'utente
3
Constantin
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
in Francia ( specialmente a Parigi ) ci sono da anni.

Visualizza il profilo dell'utente
4
luci62
avatar
Viandante Mitico
Viandante Mitico
al di là del fatto che amo i gatti e ne ho sempre avuti,il loro posto non è tra i tavoli di un locale.

Visualizza il profilo dell'utente
5
Constantin
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
luci, e che cappero!?!, in quel locale ci va chi vuole andarci.... sono problemi loro, dai... non essere così drastica... sorriso

Visualizza il profilo dell'utente
6
luci62
avatar
Viandante Mitico
Viandante Mitico
no,sono drastica,perchè il mio lavoro è appunto gestire locali.e bisogna fare un sacco di cose per garantire l'igiene dello stesso.(hai un'idea di cosa significhi stare alle regole dell'HACCP? )
e poi permettono di tenere i gatti tra la gente che consuma? non ci siamo.

Visualizza il profilo dell'utente
7
Constantin
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
se lo aprono avranno tutte le autorizzazioni necessarie.
conoscendo la burocrazia che abbiamo in Italia....
hai voglia marche da 16 e firme autentiche.

Visualizza il profilo dell'utente
8
luci62
avatar
Viandante Mitico
Viandante Mitico
ho chiuso un locale 15 giorni fa.
ne sto aprendo un altro in questi giorni.....lasciamo perdere va. resto dell'idea che i gatti vanno dappertutto.ci saranno miliardi di peli... e io sto a rilevare la temperatura dei frigoriferi tutte le mattine e servo le brioches col guantino e la pinza. che stronzata.spero chiudano presto

Visualizza il profilo dell'utente
9
Raggiodiluna
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
Scusate l'intromissione alla discussione, allora tu cara Lucy,
non accetti neanche chi possiede i gatti in casa?
Da che mondo è mondo, i gatti hanno abitato nelle case...
C'è chi li fa stare solo in giardino e chi li fa "abitare" all'interno
rendendoli "padroni" della casa.... l'importante è rispettare sempre
l'igiene e mi sembra che questo viene rispettato quasi sempre dai
loro padroni, anche perchè a nessuno piace vivere tra peli e sporcizia...
Il gatto in linea di massima rispetta i suoi spazi, fermo restando che
gli sia stata data un'educazione, altrimenti farò il suo comodo sempre!
Ultimamente è stato riscontrato (anche se io lo sapevo da una vita) che
gli animali in casa sono un aiuto per chi soffre di diversi disturbi, come
la depressione, l'autismo, la solitudine ed altri ancora...
Ultimamente ho letto da qualche parte (se lo ritrovo ve lo posterò) che
i gatti hanno il potere di assorbire tutta la negatività e l'irosità della
persona con cui vivono, rendendola più serena e distesa.
Il gatto come il cane, hanno un potere rilassante ed è un onore possederne
uno in casa che ti da Amore e affetto incondizionatamente, mentre questo
difficilmente succede con l'essere umano.
Non pretendono niente se non un minimo d'attenzione, un po' di cibo e qualche
coccola e ti ricoprono d'affetto e Amore, anche solo guardandoti da lontano...
Sanno rispettare i tuoi umori (specie quando ritorni a casa arrabbiato) e restano
in attesa di un tuo cenno per farsi avanti...
Quando sei triste e sconsolato (loro lo "sentono") e vengono da te in cerca di
carezze, ma in quel momento sono loro che stanno coccolando te, capisci bene!
Ma mi rendo conto anche che queste sono chiacchiere che lasciano il tempo che
trovano, specie nelle persone che non hanno mai convissuto con uno di questi
"amici a quattro zampe" e restano scettici su quanto si sta scoprendo su loro...
Pertanto, se hanno deciso di aprire un locale, dando così la possibilità a chi per
diversi motivi non può tenerli in casa, di poter coccolare e giocare con dei mici,
ben vengano questi locali, chiaramente che rispettino sempre le norme igieniche!  YES

Raggiodiluna

Visualizza il profilo dell'utente
10
luci62
avatar
Viandante Mitico
Viandante Mitico
ascolta ,anch'io ho il gatto.
solo che nel cappuccino preferisco il cacao ai peli,
non ho letto tutto quel che hai scritto,che mi sembrano un sacco di banalità e scoperte dell'acqua calda-
ma sei una suora??

Visualizza il profilo dell'utente
11
emma55
avatar
Viandante Mitico
Viandante Mitico
Spero che siano vaccinati e puliti..altrimenti ha ragione Luci , le norme HACCP SONO SEVERISSIME, amo gli animali, ma nn sui tavoli.

Visualizza il profilo dell'utente
12
Raggiodiluna
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico

@luci62 ha scritto:ascolta  ,anch'io ho il gatto.
solo che nel cappuccino preferisco il cacao ai peli,
non ho letto tutto quel che hai scritto,che mi sembrano un sacco di banalità e scoperte dell'acqua calda-
ma sei una suora??

Ritorniamo al solito discorso...
A nessuno piace bere un cappuccino o qualsiasi pietanza con i peli all'interno...
E' indispensabile e rigorosa l'igiene della casa e data una rigorosa educazione
all'animale che ci vive, se queste due semplici regole non le si applicano e li si
lascia vivere allo stato brado, non lamentiamoci se poi troviamo dei peli nelle
nostre pietanze!
Molti possessori di animali non hanno voglia d'insegnare ai propri animali ciò
che si può o non si può fare in casa, e li lasciano scorrazzare su mobili, divani e
quant'altro ed allora non lamentiamoci poi....
Come fai a dire che le cose che ho scritto sono un "sacco di banalità", se non
hai voluto leggere tutto ciò che ho scritto?
Spesso mi chiedo di cosa sono fatte "certe persone".....
Poi "leggendole" mi rendo conto che sono piene di ipocrisia mescolate a tanta
falsità e lo si denota dalle bugie che dicono... perchè poi il riscontro lo vedo in
quello che scrivono...
No cara Lucy, non sono una suora, sono solo una semplice donna che ama l'essere
umano e desidera che viva in serenità ed armonia con se stesso e gli altri, ecco
perchè, mi permetto di dare piccoli consigli... poi sta a lui/lei accettarli e metterli
in pratica o cestinarli.
Non mi sono mai posta con "arroganza", a differenza di "altri" e non ho mai preteso
che ciò che dico sia verità assoluta (solo il buon Dio ha questo Potere) ma "esperienze
di vita" mia e di persone che conosco.




@emma55 ha scritto:Spero che siano vaccinati e puliti..altrimenti ha ragione Luci , le norme HACCP SONO SEVERISSIME, amo gli animali, ma nn sui tavoli.

E' normale che saranno vaccinati, altrimenti non credo che gli farebbero aprire un locale!
Un tempo chi possedeva un gatto, non ci pensava minimamente a vaccinarlo, era
obbligatorio solo per i cani, ora se non sbaglio lo è anche per i gatti, o quanto meno
è diventato necessario per salvaguardare la salute di adulti e bambini che ci vivono
strettamente a contatto.
Voglio sperare che i proprietari diano un adeguata educazione ai cari mici, in modo
che non scorrazzino sui banconi e tavoli, altrimenti penso che il locale durerà poco!
Buona Domenica a tutti... sorriso

Raggiodiluna

Visualizza il profilo dell'utente
13
emma55
avatar
Viandante Mitico
Viandante Mitico
Hai ragione, ma la legge e' cambiata ho avuto gatto e cane , ora mi e' rimasto solo il cane, amo gli animali , ma noto che molto spesso chi li tiene nn ridpetta ne le regole di legge ne quelle del buon vivere.
Comunque a Roms gia' esiste un luogo del genere e si chiama Romeow cat bistrot 

Vi invito a Vedere il link di internet...

Visualizza il profilo dell'utente
14
Miss.Stanislavskij
avatar
Viandante Mitico
Viandante Mitico
Pure da me, in centro c'è da un pezzo!
Eppur mi domando come sia possibile. Non che sia contraria, ma proprio mi domando dove vadano a finire le norme igieniche in questo caso.

ps. È come dire, se non sale sul bancone , non si avvicina ai lavelli, tutto ok.
quando poi ti porti la tazza o il piattino al tavolo, se prendi il micio in braccio e ti vanni i peli sulla briosce fatti tuoi.

Visualizza il profilo dell'utente
15
Constantin
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
mah.. voglio dire un'ultima cosa, certo con l'HACCP non si scherza, specialmente da quando ha preso il posto del vecchio "libretto sanitario". Però in quanto a igiene e altro..., non metto in dubbio che tu, luci, ti metta i guantini e serva cappuccio e brioche linda come un fiore appena colto; ma se sei stata qualche volta al McDonald, ai vari America Graffiti (che cercano di copiare aggiungendo una ventata di italianità agli hamburger  dei Mc ), ai Kebab, o fermata per una cartata di patatine o pesce fritto a quei chioschi su ruote, ti  sei mai chiesta dell'igiene che hanno li? facciamo l'esempio dell'olio di frittura (che non so nemmeno sia olio, tipo il friol), quali temperature raggiunge, quante volte lo usano? dove cavolo sta l'HACCP ed i suoi controlli, o questi tipi di attività, dove si mangia, dove anche io spesso mangio, sono esenti da controlli ? Mi raccontava una ragazza che lavorava in un Mc che quando lavavano le friggitrici o pulivano le piastre di cottura, letteralmente vomitava. Meno male, mi diceva, che capita "una volta la settimana" ( non so se intendeva che capitava a lei o quello era il normale turno di pulizia dei macchinari ).
Così, per dire.
Tante volte vorrei sentirmi crucco anch'io.

Visualizza il profilo dell'utente
16
emma55
avatar
Viandante Mitico
Viandante Mitico
Delle volte putroppo occhio nn vede cuore nn duole, personalmente nn vado mai da MC,mio figlio lavora nel settore alberghiero e spesso qualche consiglio me lo da...
Non si puo vivere sempre con questa ansiax tutto..lasciamo andare il freno a mano al eno qualche volta.
NON posso dimenticare ' le prelibatezze di Marrakesch ..su tavoli sporchissimi,eppure ho mangiato di gusto e non mi sono presa nulla inizio a sorridere

Visualizza il profilo dell'utente
17
Constantin
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
Concordo con emma, sono stato anch'io in Marocco ed in Algeria.
Solo un po' di "dissenten", ad Asilah, ma la colpa è stata mia perché ho mangiato datteri freschi presi ad un banchetto e non ho pensato di lavarli.
A Marrakech ho mangiato del cous cous indimenticabile, tajine di carne, zaalouk di melanzane e altre prelibatezze. Ed il thè è meraviglioso. Ma sono ot, scusate.
Tornando a bomba voglio dire che concordo con emma che in effetti era tutto molto sporco dai tavoli puliti dal cameriere con uno straccio (briciole ed altro, degli avventori precedenti) al pavimento.
In Italia è impensabile.
Non li vogliamo sti gatti? Stiamocene a casa, o andiamo a mangiare al giappo, se ti piace la carpa a fettine, o na bella polenta e funghi da te, luci, con un po' di capriolo. Il vino però me lo consigli tu.
Dai, ti mando un bacione e non affaticati troppo con quella legna. hug tenderly


(e se uno vuol mangiare brioche fra i peli del gatto, sono ca@@i suoi.....)

Visualizza il profilo dell'utente
18
luci62
avatar
Viandante Mitico
Viandante Mitico
certo,se a Milano va di moda mangiar merda facciano pure.
a me dispiace che ci siano queste leggi severissime,e poi qualcuno le riesce a scavalcare.
non ho niente contro i gatti.semplicemente mi sono girate le balle.
quelli che danno questi permessi sono gli stessi che mi hanno fatto fare un wc per portatori di handicap
a 2000 metri senza strada. e comeci vengono a usare il bagno i disabili? in volo?

Visualizza il profilo dell'utente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Torna in alto  Messaggio [Pagina 1 di 1]

Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum