Forum di Libera Discussione. Il Luogo di Chi è in Viaggio e di Chi sta Cercando. Attualità, politica, filosofia, psicologia, sentimenti, cultura, cucina, bellezza, satira, svago, nuove amicizie e molto altro

Per scoprire le iniziative in corso nel forum scorri lo scroll


Babel's Land : International Forum in English language Fake Collettivo : nato da un audace esperimento di procreazione virtuale ad uso di tutti gli utenti Gruppo di Lettura - ideato e gestito da Miss. Stanislavskij La Selva Oscura : sezione riservata a chi ha smarrito la retta via virtuale Lo Specchio di Cristallo : una sezione protetta per parlare di te La Taverna dell'Eco: chat libera accessibile agli utenti della Valle

Non sei connesso Connettiti o registrati

 

Il colore del pelo rivela il carattere del gatto

Condividi 

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso  Messaggio [Pagina 1 di 1]

1
Fenhir
avatar
Viandante Residente
Viandante Residente
Poiché sia il colore del pelo che il temperamento di un gatto sono tratti ereditari, è possibile che tra loro ci sia un collegamento. Le prove aneddotiche fornite da veterinari, allevatori e proprietari di gatti, insieme ad alcuni studi, supportano la tesi secondo la quale esisterebbe un’associazione tra colore del pelo del gatto e temperamento. Tuttavia, si tratta solo di tendenze che hanno molte eccezioni.

Personalità dei gatti bianchi

gatto-biancoIn passato si credeva che i gatti dal manto bianco fossero timidi o poco brillanti, ma questa era semplicemente un’errata interpretazione del loro comportamento, dato che i gatti bianchi (in particolare quelli con gli occhi azzurri) sono spesso sordi. 
In generale si può dire che il temperamento dei gatti dal pelo bianco sia misto: ad esempio, si ritiene che i gatti persiani bianchi siano calmi e pacifici, e i British Shorthair bianchi siano amichevoli e socievoli.





Personalità dei gatti rossi, arancioni e crema

Come per i gatti bianchi, anche il temperamento dei gatti rossi, crema e arancioni è misto. Alcune indagini condotte su gatti dal manto rosso e crema hanno riscontrato un temperamento tendenzialmente rilassato e pacato, mentre altre hanno riscontrato che i gatti in questione (in particolare arancioni) hanno un temperamento di fuoco, imprevedibile e meno amichevole. Quest’ultima tesi risulta supportata anche da uno studio condotto da Ledger & O’Farrell (1996): i gatti rossi, arancioni e crema mostrano un temperamento più aggressivo, opponendo più resistenza quando catturati o presi in braccio dagli sconosciuti.
Pontier (1995) ha suggerito che il gene associato al pelo arancione può essere collegato ad una maggiore aggressività nei maschi.  Dato che i gatti di sesso femminile sono promiscui, in grandi colonie affollate, i maschi che sono disposti ad attendere il loro turno avranno maggiore successo riproduttivo rispetto a quelli che perdono il loro tempo ed energia nella lotta.



Personalità dei gatti con il manto colorato a chiazze

 I temperamenti dei gatti con marcature a chiazze nelle tonalità del rosso, marrone, bianco e crema possono differire a seconda della razza. Alcuni studi hanno evidenziato come i Persiani chiazzati abbiano un temperamento materno, calmo e dolce, mentre i British Shorthair chiazzati sembrano essere arguti, capricciosi e vivaci. Un allevatore nel suo tarttato, Mr George Ware, descrive i gatti con il manto così colorato come gentili e amichevoli, nella maggior parte dei casi, e osserva che essi hanno la tendenza a mangiare troppo e diventare sovrappeso.


Personalità dei gatti dal manto tigrato

Si ritiene in generale che i gatti con le marcature tigrate tendano ad essere di buon carattere, affabili, amanti della casa e languidi. Il Soriano, nello specifico, pare essere solitamente amichevole, rilassato e un po’ pigro.



Personalità dei gatti con il manto con punti di colore

I gatti con punti di colore sul manto, come ad esempio il Siamese, tendono ad essere estroversi, vivaci, curiosi, intelligenti, loquaci e molto attivi.



Personalità dei gatti grigi

Il colore del pelo blu-grigio è associato a un temperamento tranquillo e dolce. E’ pensiero comune che i gatti dal pelo grigio siano affettuosi, tranquilli, calmi e gentili, anche se il blu con toni crema sembra essere prerogativa di un temperamento maggiormente vivace.





Personalità dei gatti neri

Le caratteristiche che più frequentemente sono state associate ai gatti dal pelo nero riguardano sentimenti di buon carattere: amicizia, lealtà, caparbietà. Nel caso di gatti neri e bianchi, i sondaggi indicano che il loro temperamento è solitamente placido e cordiale, e i gatti in questione hanno la tendenza ad essere vagabondi, se è loro consentito di vivere all’aperto.
La ricerca indica che pelo nero può anche essere associato a benefici per la salute. Gli studi genetici condotti presso l’US National Cancer Institute hanno messo in relazione pelo nero con una famiglia di geni coinvolti in una serie di malattie: il che suggerisce che i gatti neri possono essere più resistenti a determinate malattie. Questa teoria è supportata dal fatto che i gatti neri e bianchi e neri sono senza dubbio i più comuni, e più abbondanti, rispetto a quelli con altri colori della pelliccia, in colonie di gatti selvatici in cui la resistenza al virus sarebbe particolarmente utile, poiché la stretta vicinanza con gli altri animali può facilmente diffondere malattie.

Visualizza il profilo
2
Constantin
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
A me piacciono moltissimo i gatti neri.
Ma non ne ho.
Ho avuto solo cani, e dopo l'ultimo, se n'è andato l'anno scorso, non ne ho più voluti.
Bello sto topic.

Visualizza il profilo
3
Pazza_di_Acerra
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
Io ho una gatta bianca, una nera, una tigrata e un gatto tale e quale a Silvestro. Sono quattro delinquenti.

Visualizza il profilo
4
luci62
avatar
Viandante Mitico
Viandante Mitico
il mio è quello dell'avatar
anche lui è quattro delinquenti. rotolarsi dal ridere

Visualizza il profilo
5
NinfaEco
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
Io ne avevo 4...perchè uno è morto l'hanno scorso a 21 anni .
Era bianco e nero, di taglia molto grande e si chiamava Lapo. Aveva un carattere che si può definire in una sola parola: equilibrato. Anche tra le bestie come tra le persone c'è chi ha questo dono e chi no.
Poi ho un femmina tigrata rossa che si chiama Nous , oggi 17enne che contraddice in pieno quanto scritto sui gatti rossi. È  coccolona ma timidissima, ma forse influisce il fatto che sia quasi del tutto cieca dalla nascita. Poi ho un bel maschietto tigrato di 8 anni chiamato Nino Bixio che è la mia anima gemmella, irruento, non riflessivo, appiccicosso e curioso ... e un gatto bianco e nero a pelo lungo di nome Galeazzo e di età ignota con zampa monca che è geloso e stizzoso.
Di recente sono diventata zia di un gatto nero a pelo lungo tanto di 4 anni docile che sembra di pezza e di un altro maschio bianco e nero di 6 anni schivo e riservato.
Tutti smentiscono la teoria

Visualizza il profilo
6
Constantin
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
siete gattare convinte !!

io credo potrei amare un gatto, ma non sono quasi mai a casa, e ora che l'ho cambiata e non ho più giardino, non è un problema??
Mi piacerebbe un gatto nero, nerissimo. Mi piacciono davvero.
Non so un cavolo dei gatti.

Visualizza il profilo
7
silena
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
Io ho un cane, ma un gatto tigrato rosso viene in villeggiatura da me quando la padroncina è in ferie. E' molto timido e circospetto, ma quando vuole lui si fa coccolare e fa le fusa. E' molto esigente per il cibo.

Visualizza il profilo
8
Pazza_di_Acerra
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem

@Constantin ha scritto:siete gattare convinte !!

io credo potrei amare un gatto, ma non sono quasi mai a casa, e ora che l'ho cambiata e non ho più giardino, non è un problema??
Mi piacerebbe un gatto nero, nerissimo. Mi piacciono davvero.
Non so un cavolo dei gatti.

Se non sei quasi mai a casa per te un gatto va meglio di un cane. E' un animale molto indipendente ma anche molto affettuoso. Quelli neri di solito sono i più coccoloni-.

Visualizza il profilo
9
Constantin
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
Grazie per la tua delucidazione, ma qualcosa in più?, perchè avendo avuto io sempre cani di taglia medio grande ed il giardino con cuccia all'esterno sotto il portico, non ho mai avuto problemi.
Con il gatto non ci vuole lettiera, pulizia particolare, un angolino tutto suo (che mi dicono si scelga), e i divani? tende? mobili.
Vabbè che uno dice, cavolo mi prendo il gatto e devo mettere in conto certe cose, ma magari ci sono delle modalità da seguire, io amo gli animali, piuttosto che soffrano o sbagli il mio rapporto con loro preferisco non averli. Ma ora è un momento che sento il bisogno di una compagnia.
Mi piacerebbe allora un gatto nero, ma è meglio sia un cucciolo o già grande?, conviene l'acquisto da un negozio specializzato o va benissimo il regalo di qualche conoscente che si vuole liberare di una cucciolata troppo grande?

Visualizza il profilo
10
luci62
avatar
Viandante Mitico
Viandante Mitico
constantin,il gatto di solito sta anche da solo,se gli tocca, ma se non sei mai a casa,prendine due.

Visualizza il profilo
11
Pazza_di_Acerra
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem

@Constantin ha scritto:Grazie per la tua delucidazione, ma qualcosa in più?, perchè avendo avuto io sempre cani di taglia medio grande ed il giardino con cuccia all'esterno sotto il portico, non ho mai avuto problemi.
Con il gatto non ci vuole lettiera, pulizia particolare, un angolino tutto suo (che mi dicono si scelga), e i divani? tende? mobili.
Vabbè che uno dice, cavolo mi prendo il gatto e devo mettere in conto certe cose, ma magari ci sono delle modalità da seguire, io amo gli animali, piuttosto che soffrano o sbagli il mio rapporto con loro preferisco non averli. Ma ora è un momento che sento il bisogno di una compagnia.
Mi piacerebbe allora un gatto nero, ma è meglio sia un cucciolo o già grande?, conviene l'acquisto da un negozio specializzato o va benissimo il regalo di qualche conoscente che si vuole liberare  di una cucciolata troppo grande?

Il gatto esige meno cure del cane. Basta una lettiera e la ciotola con pappa e acqua, e poi se la sbriga da solo. Due dei miei li ho presi al gattile, il terzo l'abbiamo trovato in campagna, abbandonato e non ancora svezzato, l'ultimo è comparso una sera sotto casa: nessuno lo ha reclamato malgrado i cartelli che abiamo parso per il quartiere e così lo abbiamo tenuto.
Più giovane lo prendi, meglio è... Basta che sia svezzato!

Visualizza il profilo

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Torna in alto  Messaggio [Pagina 1 di 1]

Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum