Forum di Libera Discussione. Il Luogo di Chi è in Viaggio e di Chi sta Cercando. Attualità, politica, filosofia, psicologia, sentimenti, cultura, cucina, bellezza, satira, svago, nuove amicizie e molto altro

Per scoprire le iniziative in corso nel forum scorri lo scroll


Babel's Land : International Forum in English language Fake Collettivo : nato da un audace esperimento di procreazione virtuale ad uso di tutti gli utenti Gruppo di Lettura - ideato e gestito da Miss. Stanislavskij La Selva Oscura : sezione riservata a chi ha smarrito la retta via virtuale Lo Specchio di Cristallo : una sezione protetta per parlare di te La Taverna dell'Eco: chat libera accessibile agli utenti della Valle

Non sei connesso Connettiti o registrati

 

Vent' anni fa il masscro di Srebrenica

Condividi 

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso  Messaggio [Pagina 1 di 1]

1
paolo iovine
avatar
Viandante Mitico
Viandante Mitico
ancor oggi mi commuovo guardando la lampada a petrolio appesa in alto a destra della porta del magazzeno degli attrezzi con su scritto Made in Jugoslavia.


E' spenta da non so quanto, mai più si accenderà, è ovvio; però è lì ed è per me, come un faro su uno scoglio lungo la costa.

Visualizza il profilo dell'utente
2
Exodus
avatar
Viandante Residente
Viandante Residente
e le stelle stanno a guardare..
solo che in quel caso non si parlava di minatori  nè di cronin ...nè di stelle
ma delle truppe nato imbelli che assistetterono al massacro armi al piè

https://it.wikipedia.org/wiki/Massacro_di_Srebrenica

Visualizza il profilo dell'utente
3
paolo iovine
avatar
Viandante Mitico
Viandante Mitico
non glie ne faccio una colpa, ma Tito non riuscì a creare una vera e propria identità nazionale Jugoslavia.

Visualizza il profilo dell'utente
4
Pazza_di_Acerra
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
Nemmeno qui in Italia ci siamo riusciti...

Visualizza il profilo dell'utente
5
Exodus
avatar
Viandante Residente
Viandante Residente

@paolo iovine ha scritto:non glie ne faccio una colpa, ma Tito non riuscì a creare una vera e propria identità nazionale Jugoslavia.

diciamo che ci riuscì in parte , sia per le vicende connesse alla seconda guerra mondiale e in parte obtorto collo con la creazione di un partito unico .
Praticamente l'identità nazionale jugoslava era lui .
Finito lui , finita la jugoslavia .

“La cosa che più mi turbava non era la mancanza di sicurezza individuale, il fatto che potessimo, come qualunque altro abitante di quel paese, morire improvvisamente a causa di una granata o di una pallottola di un cecchino, ma il fatto di assistere in diretta – e forse contribuire? – al crollo di tutti i valori difesi dalla nostra civiltà. I diritti dell'uomo non avevano più alcun senso. Potevi essere ucciso ad un posto di blocco soltanto perché il tuo nome sembrava musulmano. E la cosa peggiore è che il tipo che ti stava di fronte, quello che ti sparava era tale e quale a voi e a me.”Jean-Selim Kanaan. La mia guerra all'indifferenza (2002)

http://www.storiacontemporanea.eu/content/la-disintegrazione-della-jugoslavia

Visualizza il profilo dell'utente
6
Exodus
avatar
Viandante Residente
Viandante Residente

@Pazza_di_Acerra ha scritto:Nemmeno qui in Italia ci siamo riusciti...

E' vero .
Ma siamo l'Italia politica da poco tempo.
Sebbene Dante abbia scritto in" Italiano" da un bel pò...
quell'italiano abbiamo cominciato ad impararlo e parlarlo da solo un secolo.
Politicamente siamo stati divisissimi e , dominati da  tutti , per secoli.

Ci sentiamo italiani soprattutto all'estero.
Ma a casa, è già molto se ci sentiamo unificati in una identità di quartiere, se non di condominio....( condominio..facepalm )

Visualizza il profilo dell'utente
7
paolo iovine
avatar
Viandante Mitico
Viandante Mitico

@Exodus ha scritto:
@paolo iovine ha scritto:non glie ne faccio una colpa, ma Tito non riuscì a creare una vera e propria identità nazionale Jugoslavia.

diciamo che ci riuscì in parte , sia  per le vicende connesse alla seconda guerra mondiale e in parte obtorto collo con la creazione di un partito unico .
Praticamente l'identità nazionale jugoslava era lui .
Finito lui , finita la jugoslavia .

“La cosa che più mi turbava non era la mancanza di sicurezza individuale, il fatto che potessimo, come qualunque altro abitante di quel paese, morire improvvisamente a causa di una granata o di una pallottola di un cecchino, ma il fatto di assistere in diretta – e forse contribuire? – al crollo di tutti i valori difesi dalla nostra civiltà. I diritti dell'uomo non avevano più alcun senso. Potevi essere ucciso ad un posto di blocco soltanto perché il tuo nome sembrava musulmano. E la cosa peggiore è che il tipo che ti stava di fronte, quello che ti sparava era tale e quale a voi e a me.”Jean-Selim Kanaan. La mia guerra all'indifferenza (2002)

http://www.storiacontemporanea.eu/content/la-disintegrazione-della-jugoslavia

be no; sono comunque slavi, a prescindere dalle faide interne.

Visualizza il profilo dell'utente
8
Exodus
avatar
Viandante Residente
Viandante Residente
uhm..a dire il vero non saprei cosa rispondere.
è sempre stato un bel casino nei balcani

http://www.alexanderlanger.org/it/767

Visualizza il profilo dell'utente
9
paolo iovine
avatar
Viandante Mitico
Viandante Mitico
pian pianino entreranno tutti a far parte dell' UE.

Visualizza il profilo dell'utente
10
paolo iovine
avatar
Viandante Mitico
Viandante Mitico

@Pazza_di_Acerra ha scritto:Nemmeno qui in Italia ci siamo riusciti...

lei non si sente santa, poetessa e navigatrice ?

Visualizza il profilo dell'utente
11
Pazza_di_Acerra
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
Poetessa e nuotatrice

Visualizza il profilo dell'utente
12
paolo iovine
avatar
Viandante Mitico
Viandante Mitico
è già qualcosa.

Visualizza il profilo dell'utente
13
Pazza_di_Acerra
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
Meno male

Visualizza il profilo dell'utente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Torna in alto  Messaggio [Pagina 1 di 1]

Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum