Forum di Libera Discussione. Il Luogo di Chi è in Viaggio e di Chi sta Cercando. Attualità, politica, filosofia, psicologia, sentimenti, cultura, cucina, bellezza, satira, svago, nuove amicizie e molto altro

Per scoprire le iniziative in corso nel forum scorri lo scroll


Babel's Land : International Forum in English language Fake Collettivo : nato da un audace esperimento di procreazione virtuale ad uso di tutti gli utenti Gruppo di Lettura - ideato e gestito da Miss. Stanislavskij La Selva Oscura : sezione riservata a chi ha smarrito la retta via virtuale Lo Specchio di Cristallo : una sezione protetta per parlare di te La Taverna dell'Eco: chat libera accessibile agli utenti della Valle

Non sei connesso Connettiti o registrati

 

II TURNO - 4° GIRO:FANTASY FANTASCIENZA, SI LEGGE: Il mondo nuovo - Aldous Huxley

Condividere 

Vai alla pagina : 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso  Messaggio [Pagina 1 di 2]

1
Miss.Stanislavskij
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico

Il mondo nuovo (Brave New World nel titolo originale) è un romanzo fantascientifico dello scrittore inglese Aldous Huxley (1894-1963) di stampo distopico, come ad esempio 1984 di George Orwell e Fahrenheit 451 di Ray Bradbury. Il mondo nuovo, pubblicato nel 1932, descrive infatti un mondo del futuro (attorno al 2540 circa) in cui tutta la Terra è sotto il potere di dieci “controllori” e l’intera società è rigidamente controllata tramite pratiche scientifiche che vanno dal controllo delle nascite all’indottrinamento psicologico fino alla selezione, per via eugenetica, della razza umana. Nella visione negativa di Huxley, nata come satira dei racconti utopici di Herbert George Wells (1866-1946), rientrano anche le tensioni del periodo storico in cui vive l’autore, come la diffusione della produzione di massa e l’americanizzazione dei costumi, gli sconvolgimenti politico-sociali successivi alla Prima guerra mondiale e alla Rivoluzione russa, l’affermarsi dei totalitarismi in Europa e i rischi per la libertà dell’individuo nelle società contemporanee.

Vedi il profilo dell'utente
2
silena
avatar
Viandante Mitico
Viandante Mitico
L'ho cercato in vendita ed in biblioteca, ma non l'ho trovato. Si può leggere però liberamente in Internet come gli altri classici, ma io non sono abituata ad una simile lettura.

Ditemi se voi l'avete trovato.

Vedi il profilo dell'utente
3
MagicLight
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico

silena ha scritto:L'ho cercato in vendita ed in biblioteca, ma non l'ho trovato. Si può leggere però liberamente in Internet come gli altri classici, ma io non sono abituata ad una simile lettura.

Ditemi se voi l'avete trovato.

questo?

http://www.ibs.it/code/9788804649618/huxley-aldous/mondo-nuovo-ritorno.html

Vedi il profilo dell'utente
4
silena
avatar
Viandante Mitico
Viandante Mitico
Grazie, Magic, l'ho già ordinato.

Vedi il profilo dell'utente
5
MagicLight
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
prego :)

Vedi il profilo dell'utente
6
Miss.Stanislavskij
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
Io l'ho prenotato in biblioteca lo ritiro domani.

Vedi il profilo dell'utente
7
Arwen
avatar
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato
Prenotato anch'io oggi.

Vedi il profilo dell'utente
8
Miss.Stanislavskij
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
Sono quasi alla fine, mi mancano una sessantina di pagine.

Inizio con il tema degli individui geneticamente selezionati (come in Gattaca) e coltivati (Matrix), devo dire che soprattutto Gattaca ha attinto a piene mani da questo libro, anche se nel caso de "il mondo nuovo" la gestazione e la procreazione viene proprio esclusa. Non viene escluso il sesso , che anzi viene incoraggiato fin dalla più tenera età.

"questo è il segreto della felicità e della virtù; amare ciò che si deve amare. Ogni condizionamento mira a ciò: fare in modo che la gente ami la sua inevitabile destinazione sociale"

Gli individui vengono modificati nel corso del loro sviluppo embrionale in modo che ognuno cresca e si sviluppi in favore del futuro ruolo sociale che dovrà ricoprire.

Dunque Alfa-plus, Alfa, Beta... fino agli epsilon che sono quasi degli aborti senza capacità cognitive.
Ogni individuo viene condizionato con frasi ripetute in continuazione fin dallo stato embrionale. Nessuno potrà essere infelice perché condizionato ad essere felice, con l'aiuto , anche di una droga, che viene chiamata soma.

Non è un libro molto coinvolgente ma quando si inizia a leggere si lascia leggere.

Mi fermo qui, a che punto siete?

Vedi il profilo dell'utente
9
silena
avatar
Viandante Mitico
Viandante Mitico
A me non è ancora arrivato, mi sembra strano.

Vedi il profilo dell'utente
10
Arwen
avatar
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato
Anche a me non è ancora arrivato, manco dovesse arrivare dall'estero! O ristamparlo!

E' più di una settimana che aspetto ed è ancora in transito.

Vedi il profilo dell'utente
11
Arwen
avatar
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato
Ritirato (finalmente) oggi, inizio a leggerlo.
Visto che ormai siamo prossimi e sotto vacanza che ne dite se la lettura di questo libro e commenti si prolungano anche nel mese di agosto?

Vedi il profilo dell'utente
12
Miss.Stanislavskij
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
direi che va bene YES

Vedi il profilo dell'utente
13
Arwen
avatar
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato

Miss.Stanislavskij ha scritto:direi che va bene YES

Ok allora ok

Vedi il profilo dell'utente
14
silena
avatar
Viandante Mitico
Viandante Mitico
Io non l'ho ancora ricevuto, mah! L'ho ordinato su ibs come mi ha consigliato Magic. Non so che dire, non mi è mai accaduto.

Vedi il profilo dell'utente
15
Arwen
avatar
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato
Non so cosa dirti, io il mio l'ho richiesto con il prestito bibliotecario della mia provincia, ho comprato solo una volta su Amazon ma non ho avuto problemi a riceverlo nell'arco di una settimana se non ricordo male, comunque non ho atteso molto.

Vedi il profilo dell'utente
16
Arwen
avatar
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato
Le utopie appaiono oggi assai più realizzabili di quanto non si credesse un tempo.
E noi ci troviamo attualmente davanti a una questione ben più angosciosa: come evitare la loro realizzazione definitiva?
…Le utopie sono realizzabili. La vita marcia verso le utopie.
E forse il secolo nuovo comincia; un secolo nel quale gli intellettuali e la classe colta penseranno ai mezzi d’evitare le utopie e di ritornare a una società non utopistica, meno perfetta e più libera.

Nicola Berdiaeff



Sono solo all’inizio però qualcosa mi ha già colpita in questo libro.
Impressionante... un’utopia creare la vita e un’incubatrice  che cresca e faccia sviluppare  l’embrione fuori dal corpo umano.
Tanti piccoli esseri umani, gemelli multipli, uova che germogliano come piantine, embrioni imbottigliati come in una cantina vinicola.
L’essere umano coltivato e modificato, selezionato, il cui destino è già segnato.
Be’ alla fecondazione in vitro eterologa ci siamo arrivati, anche a selezionare il sesso se non sbaglio, manca che riescano a  ricreare le condizioni per sviluppare l’embrione e  portare avanti la gravidanza fuori dal corpo umano e le utopie si realizzano.

Vedi il profilo dell'utente
17
Constantin
avatar
Viandante Mitico
Viandante Mitico
ok. sono un pò ot,....hai mai letto niente di Jack Vance?, ha scritto libri bellissimi, anche perchè ho letto tutti i suoi libri.(direi di essere un suo forte estimatore).
Per quanto riguarda il "mondo nuovo" di Huxley, ti dirò che la lettura mi ha un pò deluso, è un libro molto negativo e la trama di una società supercontrollata è tema trito e ritrito, come appunto più sopra diceva Miss. Stanislavskij, parlando di Orwel ad esempio.

Vedi il profilo dell'utente
18
Miss.Stanislavskij
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico

Constantin ha scritto:ok. sono un pò ot,....hai mai letto niente di Jack Vance?, ha scritto libri bellissimi, anche perchè ho letto tutti i suoi libri.(direi di essere un suo forte estimatore).
Per quanto riguarda il "mondo nuovo" di Huxley, ti dirò che la lettura mi ha un pò deluso, è un libro molto negativo e la trama di una società supercontrollata è tema trito e ritrito, come appunto più sopra diceva Miss. Stanislavskij, parlando di Orwel ad esempio.

Non ho mai letto nulla dell'autore che citi, se vuoi al prossimo turno fantascienza puoi proporre un titolo.
Per quanto riguarda Orwell/Huxley, la disputa tra i due è famosa, personalmente preferisco Orwell, ma di Huxley è il primo che leggo.

Vedi il profilo dell'utente
19
Arwen
avatar
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato

Constantin ha scritto:ok. sono un pò ot,....hai mai letto niente di Jack Vance?, ha scritto libri bellissimi, anche perchè ho letto tutti i suoi libri.(direi di essere un suo forte estimatore).
Per quanto riguarda il "mondo nuovo" di Huxley, ti dirò che la lettura mi ha un pò deluso, è un libro molto negativo e la trama di una società supercontrollata è tema trito e ritrito, come appunto più sopra diceva Miss. Stanislavskij, parlando di Orwel ad esempio.

Non ho mai letto Jack Vance, ecco potresti suggerire un titolo al prossimo giro come suggerito da Miss.
Sì probabilmente è un tema trito e ritrito, altri autori di fantascienza hanno toccato lo stesso tema, vabbè  però è la prima volta che leggo questo autore, vediamo un po' come finirà il racconto.

Proseguo con citazioni del testo di Huxley.

[…]voglio giocare coi bambini Delta. E gli Epsilon sono ancora peggio. Sono troppo stupidi per...” ll Direttore girò di nuovo l'interruttore. La voce tacque. Soltanto il suo sottile fantasma continuò a mormorare sotto gli ottanta guanciali. « Se lo sentiranno ripetere ancora quaranta o cinquanta volte prima di svegliarsi: poi di nuovo giovedì e ancora sabato. Centoventi volte, tre volte alla settimana, per trenta mesi. Dopo di che passeranno a una lezione più avanzata. « Rose e scosse elettriche, il color kaki dei Delta e una ondata di assafetida, legati indissolubilmente prima che il bambino sia capace di parlare. Ma la condizionatura senza parole è rude e grossolana; non può mettere in rilievo le distinzioni più sottili;  ma può inculcare i modi di comportamento più complessi. Per questo sono necessarie le parole, ma senza ragionamento. Vale a dire, l’ipnopedia: la massima forza moralizzatrice e socializzatrice che sia mai esistita. ››
Gli studenti lo scrissero nei loro taccuini. Direttamente dalla fonte. Ancora una volta il Direttore toccò l'interruttore. “... tanto tanto intelligenti” stava dicendo la dolce, insinuante, infaticabile voce. “Sono veramente molto contento di essere un Beta, perché...”
Non proprio come gocce d'acqua, benché l'acqua, in verità, sia capace di forare il granito più duro; ma piuttosto come gocce di ceralacca liquida, gocce che aderiscono, s'incrostano, s'immedesimano col corpo su cui cadono, finché in ultimo la roccia è tutta una massa scarlatta. « Fino a che da ultimo, la mente del fanciullo sia queste cose suggerite, e la  somma di queste cose suggerite sia la mente del fanciullo.
Anche  quella dell'adulto, per tutta la vita. La mente che giudica e desidera e decide, costituita da queste cose suggerite. Ma tutte queste cose suggerite sono suggerimenti nostri. ››  Il Direttore quasi gridava, nel suo trionfo. « Suggerimenti dello Stato. ››

Vedi il profilo dell'utente
20
Miss.Stanislavskij
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
Finalmente! Posto anche io, sempre il direttore a parlare:

Le primule e i paesaggi, egli fece notare, hanno un grave difetto: sono gratuiti. L' amore per la natura non fa lavorare le fabbriche. Si decise di abolire l' amore della natura; almeno nelle classi inferiori; di abolire l'amore della natura, ma non la tendenza ad adoperare i mezzi di trasporto. Era infatti essenziale che si continuasse ad andare in campagna, anche se la si odiava. Il problema consisteva nel trovare una ragione economicamente migliore della semplice passione per primule e paesaggi. Ed è stata trovata
« Noi condizioniamo le masse a odiare la campagna ›› concluse il Direttore. « Ma contemporaneamente le condizioniamo ad amare ogni genere di sport all aria aperta. Nello stesso tempo facciamo sì che tutti gli sport all'aria aperta rendano necessario l'uso di apparati cornplicati. In questo modo si consumano articoli manufatti e si adoperano mezzi di trasporto››

Vedi il profilo dell'utente
21
Constantin
avatar
Viandante Mitico
Viandante Mitico
chiedo scusa ma il prossimo giro quando è che parlo un po' di Jack ? e magari posto qualcosa...

Vedi il profilo dell'utente
22
Miss.Stanislavskij
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico

Constantin ha scritto:chiedo scusa ma il prossimo giro quando è che parlo un po' di Jack ? e magari posto qualcosa...


Grossomodo il prossimo giro fantasy/fantascienza è a febbraio 2016. Dunque io ti suggerirei di aprire un topic a parte dove parlare di Jack, magari ci anticipi qualcosa.

Vedi il profilo dell'utente
23
silena
avatar
Viandante Mitico
Viandante Mitico
Io non ho ricevuto il libro, anzi i libri che avevo ordinato. Mi dispiace molto, volevo proprio leggerlo.

Vedi il profilo dell'utente
24
Miss.Stanislavskij
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
Ma c'è sempre tempo! Nel mentre mi è venuto in mente un altro titolo da consigliarti e te lo scrivo di là

Vedi il profilo dell'utente
25
silena
avatar
Viandante Mitico
Viandante Mitico
Grazie. Temo comunque che i libri non mi arriveranno più, è passato troppo tempo. Non so dove trovare il libro di Huxley, forse in prestito in biblioteca.

Vedi il profilo dell'utente
26
Contenuto sponsorizzato

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto  Messaggio [Pagina 1 di 2]

Vai alla pagina : 1, 2  Seguente

Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum