Forum di Libera Discussione. Il Luogo di Chi è in Viaggio e di Chi sta Cercando. Attualità, politica, filosofia, psicologia, sentimenti, cultura, cucina, bellezza, satira, svago, nuove amicizie e molto altro

Per scoprire le iniziative in corso nel forum scorri lo scroll


Babel's Land : International Forum in English language Fake Collettivo : nato da un audace esperimento di procreazione virtuale ad uso di tutti gli utenti Gruppo di Lettura - ideato e gestito da Miss. Stanislavskij La Selva Oscura : sezione riservata a chi ha smarrito la retta via virtuale Lo Specchio di Cristallo : una sezione protetta per parlare di te La Taverna dell'Eco: chat libera accessibile agli utenti della Valle

Non sei connesso Connettiti o registrati

 

La bbona sanità

Condividere 

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso  Messaggio [Pagina 1 di 1]

1
Lucio Musto
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
.

La bbona sanità

Tutti i forum, tutti i rotocalchi, tutti i club privati e pubblici, tutte le congreghe meno i tribunali hanno una loro sezione che si occupa di "Malasanità".
Esiste, la malasanità, ed è una piaga.   Ma ci vogliamo allineare agli altri e continuare a pappagallare notizie e filmatini di scandali e schifezze che già abbiamo visto in cento posti condite in mille salse, o essere come nostra abitudine originali?

Esiste anche una "sanità" buona, leggera, a volte ironica, divertente, o eroica, o coscienziosa, al limite del martirio o della satira, della buona sorte o dello scrupoloso rispetto di regole illuminate.

Vogliamo fare una rubrichetta di queste "notiziole", che buone o cattive che siano, non vogliono mandare in galera nessuno, non vogliono "giustizie" dal sapore di vendetta, ma mirino solo a far divertire, o magari pensare, ma senza astio, a raccontare eventi "umani", pur nel difficile campo della sofferenza, e magari, perché no? dell'ultimo respiro?

Se volete posso cominciare io, ma vi prego, non lasciatemi da solo.
Il male più grosso che possa avere un malato, e malati reali o immaginari lo siamo tutti!, è la solitudine.


Lucio Musto 2 marzo 2015  
-----------------------------------

Vedi il profilo dell'utente
2
emma55
avatar
Viandante Mitico
Viandante Mitico
Anche in Calabria
esistono casi
di buona sanità
la lettera
Sono una mamma rumena che lavora a Rende
da 8 anni e Vi scrivo per farvi sapere quanto sia
grande la mia riconoscenza nei confronti del pro-
fessore Bruno Nardo per l’intervento svolto nei
giorni scorsi su mia figlia Andreea.
A mia figlia Andreea, circa 3 anni fa in Roma-
nia le è stata diagnosticato una grave forma di
tumore al fegato e pur subendo tre interventi di
cui due 
Quest’anno a distanza di pochi mesi (e dopo
tanti cicli di chemioterapia) non è riuscita a libe-
rarsi da questo brutto male.
Tramite la famiglia in cui io lavoro, abbiamo
deciso di contattare il professore Bruno Nardo,
sapendo che è un bravo medico dell’ospedale di
Cosenza, il quale dopo aver esaminato il quadro
clinico di mia figlia (al quanto grave), si è preso
a cuore la mia situazione. Forti di questa speran-
za ci siamo affidati a lui, che su queste malattie
era riuscito a salvare la vita di tanti bambini. An-
dreea, è stata prima ricoverata nel reparto di chi-
rurgia pediatrica della dottoressa Raffaella Ace-
ti, altro medico bravissimo che ha tanto aiutato
la mia bambina a superare i primi momenti di
difficoltà.
Poi l’intervento del professore Bruno Nardo che
l’ha salvata. Inutile dire che per me si è trattato
di un miracolo perché non ci speravamo. Ma co-
me si dice le vie del Signore sono infinite per cui
è stato importante che Andreea finisse tra le ma-
ni benedette del professore Bruno Nardo.
Ora voglio ringraziare la dottoressa Aceti e il
suo reparto che ha collaborato con il professore
Nardo a seguire Andreea.
Credeteci non vediamo l’ora di tornare in Ro-
mania per gridare a tutti quanto sono bravi i me-
dici calabresi. Ci hanno colpito soprattutto l’uma-
nità con cui siamo stati accolti e il modo con cui
il professore Nardo e la sua èquipe hanno opera-
to e curato Andreea, che non finirà mai di ricor-
darlo.
Ogni mattina preghiamo per il professore Nar-
do affinchè possa aiutare tanti bambini ammala-
ti di fegato a guarire.
Consentiteci di ringraziare vivamente il pro-
fessore Bruno Nardo e che il Signore lo aiuti sem-
pre a dare sorrisi ai bambini.
Forse è giusto che la gente sappia quanti sono
bravi i medici calabresi.

Vedi il profilo dell'utente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto  Messaggio [Pagina 1 di 1]

Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum