Forum di Libera Discussione. Il Luogo di Chi è in Viaggio e di Chi sta Cercando. Attualità, politica, filosofia, psicologia, sentimenti, cultura, cucina, bellezza, satira, svago, nuove amicizie e molto altro

Per scoprire le iniziative in corso nel forum scorri lo scroll


Babel's Land : International Forum in English language Fake Collettivo : nato da un audace esperimento di procreazione virtuale ad uso di tutti gli utenti Gruppo di Lettura - ideato e gestito da Miss. Stanislavskij La Selva Oscura : sezione riservata a chi ha smarrito la retta via virtuale Lo Specchio di Cristallo : una sezione protetta per parlare di te La Taverna dell'Eco: chat libera accessibile agli utenti della Valle

Non sei connesso Connettiti o registrati

 

Gelosia

Condividere 

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso  Messaggio [Pagina 1 di 1]

1
Coraline
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
Argomento trito e ritrito, lo so, ma mi faccio un sacco di domande a riguardo.

Non lo sono mai stata più di tanto, una roba normale avendone motivo ma sempre con un certo distacco, anche a corna conclamate (sempre avute); da qualche anno invece mi ritrovo a farci i conti e a comportarmi come non ho mai fatto, come una vecchia rincoglionita.


Episodio successo domenica scorsa: sono stata in montagna per una ciaspolata (un workshop per docenti di scuola superiore) insieme a colleghi di tutta Italia e fin dal mattino un tizio parecchio più giovane di me (carino pure) mi si è messo alle costole. Nelle foto di gruppo lui mi abbraccia sempre  e ha voluto farsi diversi scatti solo con me. Bon, ho mostrato il reportage della giornata al mio compagno che non ha fatto una piega; solo ha commentato "chi è 'sto tappo che ti sta sempre vicino?" facepalm   Ecco, se fosse successo a lui che in un corso di aggiornamento avesse avuto  una giovane e carina sempre vicino l'avrei massacrato di domande e mostrato il peggio di me... Gli ho perfino detto che il tizio mi aveva lasciato il posto al ristorante vicino a lui e che, avendolo io disertato, mi ha fatto una specie di scenata di gelosia ad alta voce. Niente, non ha fatto una piega.

Evidentemente gli do tanta di quella sicurezza da non scalfire minimamente la fiducia che ha in me e mi chiedo se ciò sia sbagliato, se è invece importante mantenere sempre un certo margine di riserbo e mistero, quel tanto che basta per costringerlo a farsi qualche domanda. Ma, se uno è limpido e non ha niente da nascondere, è giusto che si sforzi di mantenere un po' l'asticella alzata tanto per non svendersi come qualcosa di scontato? Oppure bisogna lavorare un pochino di fino per farsi cadere sempre dall'alto come un dono della vita? Se la complicità è potente secondo me le strategie non servono, ma mi rendo conto che a volte forse sono necessarie. Com'è per voi?


Vabbè, sono un po' confusa, scusassero pietra

Vedi il profilo dell'utente
2
paolo iovine
avatar
Viandante Mitico
Viandante Mitico
cosa insegni ?

Vedi il profilo dell'utente
3
silena
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
Ciao, Coraline, passo di qui per salutarti. sorriso

Vedi il profilo dell'utente
4
emma55
avatar
Viandante Mitico
Viandante Mitico
Direi che non c e cosa peggiore di far dormire sugli allori, mariti e compagni o mogli e compagne..un po di "bbrrivido"ogni tanto servirebbe e ricordare ad entrambi che nulla e'scontato.
Come nella vita d'altronde ...e mai dire MAI
ok

Vedi il profilo dell'utente
5
Cenere79
avatar
Viandante Mitico
Viandante Mitico

Coraline ha scritto:

Evidentemente gli do tanta di quella sicurezza da non scalfire minimamente la fiducia che ha in me e mi chiedo se ciò sia sbagliato, se è invece importante mantenere sempre un certo margine di riserbo e mistero, quel tanto che basta per costringerlo a farsi qualche domanda. Ma, se uno è limpido e non ha niente da nascondere, è giusto che si sforzi di mantenere un po' l'asticella alzata tanto per non svendersi come qualcosa di scontato? Oppure bisogna lavorare un pochino di fino per farsi cadere sempre dall'alto come un dono della vita? Se la complicità è potente secondo me le strategie non servono, ma mi rendo conto che a volte forse sono necessarie. Com'è per voi?


Riflettendo sui casi miei, dell'amica mia e di alcune/i conoscenti mi sono fatta l'idea che di solito la gelosia è suscitata non tanto dalla condotta altrui quanto dall'insicurezza di chi la prova. Se il tuo compagno è una persona equilibrata, sicura di sé il giusto, e soprattutto normalmente dotata di autostima, difficilmente potrai insinuare in lui un qualche dubbio (tale da manifestarsi sotto forma di gelosia) solo perché manifesti un po'di "riserbo e mistero". Il sospetto ha bisogno di un terreno fertile per nascere: insicurezza e scarsa autostima, come ti dicevo, o anche precedenti esperienze negative che hanno compromesso la capacità di fidarsi dell'altro.
Io non penserei a come minare la sua sicurezza ma al perché sento il bisogno di farlo.
Se ci si sente sereni in coppia, bisognerebbe anche essere felici della completa fiducia che l'altro ha in noi e quindi della sua serenità, che è anche la nostra.

Ah...come mi sento buona quando do agli altri i consigli che io non seguo

Vedi il profilo dell'utente
6
paolo iovine
avatar
Viandante Mitico
Viandante Mitico
ho idea che il destino del geloso sia di essere cornificato.

Vedi il profilo dell'utente
7
Coraline
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
paolo iovine ha scritto:cosa insegni ?
Ora è Scienze Motorie, prima era Educazione Fisica, prima ancora Ginnastica SGHIGNAZZARE


silena ha scritto:Ciao, Coraline, passo di qui per salutarti. sorriso


Ma ciao, bella ragazza KleanaBacioNonCompro


emma55 ha scritto:Direi che non c e cosa peggiore di far dormire sugli allori, mariti e compagni o mogli e compagne..un po di "bbrrivido"ogni tanto servirebbe e ricordare ad entrambi che nulla e'scontato.
Come nella vita d'altronde ...e mai dire MAI
ok

E hai ragione.. Ma se la strategia non ce l'hai nel DNA  e sei una persona "semplice" come si fa? Si risulta improbabili e poco credibili. Che palle pietra



Cenere79 ha scritto:
Coraline ha scritto:

Evidentemente gli do tanta di quella sicurezza da non scalfire minimamente la fiducia che ha in me e mi chiedo se ciò sia sbagliato, se è invece importante mantenere sempre un certo margine di riserbo e mistero, quel tanto che basta per costringerlo a farsi qualche domanda. Ma, se uno è limpido e non ha niente da nascondere, è giusto che si sforzi di mantenere un po' l'asticella alzata tanto per non svendersi come qualcosa di scontato? Oppure bisogna lavorare un pochino di fino per farsi cadere sempre dall'alto come un dono della vita? Se la complicità è potente secondo me le strategie non servono, ma mi rendo conto che a volte forse sono necessarie. Com'è per voi?


Riflettendo sui casi miei, dell'amica mia e di alcune/i conoscenti mi sono fatta l'idea che di solito la gelosia è suscitata non tanto dalla condotta altrui quanto dall'insicurezza di chi la prova. Se il tuo compagno è una persona equilibrata, sicura di sé il giusto, e soprattutto normalmente dotata di autostima, difficilmente potrai insinuare in lui un qualche dubbio (tale da manifestarsi sotto forma di gelosia) solo perché manifesti un po'di "riserbo e mistero". Il sospetto ha bisogno di un terreno fertile per nascere: insicurezza e scarsa autostima, come ti dicevo, o anche precedenti esperienze negative che hanno compromesso la capacità di fidarsi dell'altro.
Io non penserei a come minare la sua sicurezza ma al perché sento il bisogno di farlo.
Se ci si sente sereni in coppia, bisognerebbe anche essere felici della completa fiducia che l'altro ha in noi e quindi della sua serenità, che è anche la nostra.

Ah...come mi sento buona quando do agli altri i consigli che io non seguo


Superata la cinquantina e nonostante mantenga il fronte abbastanza alto lolpc , in effetti comincio a sentirmi meno competitiva (mi tiro un pugno da sola per codesta espressione). Voglio dire che se nel passato la mia autostima veniva tenuta viva anche da riscontri "esterni", ora che vanno calando per forza di cose, tutte le insicurezze della preistoria vengono a galla.

 Lo sapevo che dovevo trovarmi, dopo il divorzio, un bell'ometto molto maturo  che mi teneva come una bomboniera Sorriso Scemo, altro che un giovincello sicuro di sè che anche quando rosica non fa trasparire nulla (lui agisce alla radice).




paolo iovine ha scritto:ho idea che il destino del geloso sia di essere cornificato.

Quanto hai ragione non lo puoi sapere

Vedi il profilo dell'utente
8
Magonzo
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico

Superata la cinquantina e nonostante mantenga il fronte abbastanza alto lolpc , in effetti comincio a sentirmi meno competitiva (mi tiro un pugno da sola per codesta espressione). Voglio dire che se nel passato la mia autostima veniva tenuta viva anche da riscontri "esterni", ora che vanno calando per forza di cose, tutte le insicurezze della preistoria vengono a galla.
sono assolutamente per la filosofia Cinerea;
oltretutto, il bicchiere mezzo pieno dei problemi in questo senso è quello di deselezionare i guai, posto che si abbia la fortuna di incontrare qualcuno con cui ci si può rilassare, che vuol dire impiegare le energie per star bene;


paolo iovine ha scritto:ho idea che il destino del geloso sia di essere cornificato.

Quanto hai ragione non lo puoi sapere
c'è un bellissimo film con Tognazzi e  la Cardinale, "Il magnifico cornuto"; straconsiglio la visione e la condivisione di buonumore e riflessioni SGHIGNAZZARE

Vedi il profilo dell'utente
9
vanth
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico

Coraline ha scritto:Argomento trito e ritrito, lo so, ma mi faccio un sacco di domande a riguardo.

Non lo sono mai stata più di tanto, una roba normale avendone motivo ma sempre con un certo distacco, anche a corna conclamate (sempre avute); da qualche anno invece mi ritrovo a farci i conti e a comportarmi come non ho mai fatto, come una vecchia rincoglionita.


Episodio successo domenica scorsa: sono stata in montagna per una ciaspolata (un workshop per docenti di scuola superiore) insieme a colleghi di tutta Italia e fin dal mattino un tizio parecchio più giovane di me (carino pure) mi si è messo alle costole. Nelle foto di gruppo lui mi abbraccia sempre  e ha voluto farsi diversi scatti solo con me. Bon, ho mostrato il reportage della giornata al mio compagno che non ha fatto una piega; solo ha commentato "chi è 'sto tappo che ti sta sempre vicino?" facepalm   Ecco, se fosse successo a lui che in un corso di aggiornamento avesse avuto  una giovane e carina sempre vicino l'avrei massacrato di domande e mostrato il peggio di me... Gli ho perfino detto che il tizio mi aveva lasciato il posto al ristorante vicino a lui e che, avendolo io disertato, mi ha fatto una specie di scenata di gelosia ad alta voce. Niente, non ha fatto una piega.

Evidentemente gli do tanta di quella sicurezza da non scalfire minimamente la fiducia che ha in me e mi chiedo se ciò sia sbagliato, se è invece importante mantenere sempre un certo margine di riserbo e mistero, quel tanto che basta per costringerlo a farsi qualche domanda. Ma, se uno è limpido e non ha niente da nascondere, è giusto che si sforzi di mantenere un po' l'asticella alzata tanto per non svendersi come qualcosa di scontato? Oppure bisogna lavorare un pochino di fino per farsi cadere sempre dall'alto come un dono della vita? Se la complicità è potente secondo me le strategie non servono, ma mi rendo conto che a volte forse sono necessarie. Com'è per voi?


Vabbè, sono un po' confusa, scusassero pietra



ha accusato eccome, secondo me

Vedi il profilo dell'utente
10
Robocop Omega
avatar
Viandante Residente
Viandante Residente

Coraline ha scritto:
Vabbè, sono un po' confusa, scusassero pietra

Tutte le scuse che vuoi, per carità. Non è un argomento trito e ritrito. Se due si amano veramente devono evitare di cadere in queste situazioni. In realtà è un piano inclinato pericolosissimo che potrebbe avere brutte conseguenze. Meglio non scherzare con il fuoco...sono di quei giochetti...che alla fine...potrebbero far finire una relazione.

Vedi il profilo dell'utente
11
Coraline
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
Magonzo ha scritto:c'è un bellissimo film con Tognazzi e  la Cardinale, "Il magnifico cornuto"; straconsiglio la visione e la condivisione di buonumore e riflessioni SGHIGNAZZARE

Scaricato. Non appena lo vediamo ti saprò dire di eventuali effetti Linguino



vanth ha scritto:


ha accusato eccome, secondo me


Dici?  A me è parso che non gliene potesse fregà de meno pietra



Robocop Omega ha scritto:

Tutte le scuse che vuoi, per carità. Non è un argomento trito e ritrito. Se due si amano veramente devono evitare di cadere in queste situazioni. In realtà è un piano inclinato pericolosissimo che potrebbe avere brutte conseguenze. Meglio non scherzare con il fuoco...sono di quei giochetti...che alla fine...potrebbero far finire una relazione.


Bisognerebbe riuscire sempre a rimanere in equilibrio e, in caso di scivolata, riuscire a capire se si vuole tornare sul piano inclinato per riprendere la posizione con le gambe doloranti, oppure allontanarsi.

Vedi il profilo dell'utente
12
Robocop Omega
avatar
Viandante Residente
Viandante Residente

Coraline ha scritto:
Magonzo ha scritto:c'è un bellissimo film con Tognazzi e  la Cardinale, "Il magnifico cornuto"; straconsiglio la visione e la condivisione di buonumore e riflessioni SGHIGNAZZARE

Scaricato. Non appena lo vediamo ti saprò dire di eventuali effetti Linguino



vanth ha scritto:


ha accusato eccome, secondo me


Dici?  A me è parso che non gliene potesse fregà de meno pietra



Robocop Omega ha scritto:

Tutte le scuse che vuoi, per carità. Non è un argomento trito e ritrito. Se due si amano veramente devono evitare di cadere in queste situazioni. In realtà è un piano inclinato pericolosissimo che potrebbe avere brutte conseguenze. Meglio non scherzare con il fuoco...sono di quei giochetti...che alla fine...potrebbero far finire una relazione.


Bisognerebbe riuscire sempre a rimanere in equilibrio e, in caso di scivolata, riuscire a capire se si vuole tornare sul piano inclinato per riprendere la posizione con le gambe doloranti, oppure allontanarsi.

Bisognerebbe anche prodigarsi di mettere orizzontale quel piano inclinato. Non solo guardare ed andarsene. C'è sempre un perchè  in un dissidio. Il grande attore John Forsythe, quando in una scena di un film, la figLia gli disse:" Ma il mio matrimonio non funziona", egli rispose: "E se il tuo matrimonio non funziona tu cerca di farlo funzionare".

Vedi il profilo dell'utente
13
MagicLight
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
Secondo me la gelosia, soprattutto se morbosa, non e mai una cosa sana per il rapporto.
Il geloso spesso arriva a soffocare il partner.

Vedi il profilo dell'utente
14
luci62
avatar
Viandante Mitico
Viandante Mitico
io credo che si scambi spesso la gelosia con la possessività (che non è meglio)

Vedi il profilo dell'utente
15
paolo iovine
avatar
Viandante Mitico
Viandante Mitico
esatto; è il tema che affronta Shakespeare nell' Amleto.

Vedi il profilo dell'utente
16
Arwen
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico

Coraline ha scritto:

... Nelle foto di gruppo lui mi abbraccia sempre  e ha voluto farsi diversi scatti solo con me. Bon, ho mostrato il reportage della giornata al mio compagno che non ha fatto una piega; solo ha commentato "chi è 'sto tappo che ti sta sempre vicino?"

Secondo me la piega l'ha fatta nel chiederti chi è il "tappo" sempre vicino a te.
Probabilmente è il suo modo per dimostrare interesse  non è che uno per dimostrare che ci tiene alla propria lei deve tempestare di domande,  o incavolarsi, o minacciare di prenderlo a cazzotti se... a me darebbero fastidio, o sono io a parlarne di mia iniziativa oppure mi sentirei sotto interrogatorio da parte di un compagno un po' troppo geloso.

Anch'io come lui mi limiterei a chiedere ma chi è sta tappa  inizio a sorridere  per fare un esempio, trovando qualcosa di criticabile nell'aspetto della potenziale rivale, buttandola sull'ironia. inizio a sorridere

Comunque secondo me si fida, dimostrazione che hai evitato di sederti vicino, quindi non t'interessa ed è questa la cosa importante, non vedo il motivo di far ingelosire, se tra voi è tutto ok perchè cercarsi i guai?

Vedi il profilo dell'utente
17
Contenuto sponsorizzato

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto  Messaggio [Pagina 1 di 1]

Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum