Forum di Libera Discussione. Il Luogo di Chi è in Viaggio e di Chi sta Cercando. Attualità, politica, filosofia, psicologia, sentimenti, cultura, cucina, bellezza, satira, svago, nuove amicizie e molto altro

Per scoprire le iniziative in corso nel forum scorri lo scroll


Babel's Land : International Forum in English language Fake Collettivo : nato da un audace esperimento di procreazione virtuale ad uso di tutti gli utenti Gruppo di Lettura - ideato e gestito da Miss. Stanislavskij La Selva Oscura : sezione riservata a chi ha smarrito la retta via virtuale Lo Specchio di Cristallo : una sezione protetta per parlare di te La Taverna dell'Eco: chat libera accessibile agli utenti della Valle

Non sei connesso Connettiti o registrati

 

Mangiare e dimagrire

Condividere 

Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso  Messaggio [Pagina 3 di 4]

51
paolo iovine
avatar
Viandante Mitico
Viandante Mitico
quando avevo 15-16 anni avevo la passione del campeggio; capirai, in quinta ginnasio avevo la media dell' 8 ed ero rappresentante di classe; cucinavo per tutti braciole di maiale e melanzane aglio e prezzemolo alla brace da far resuscitare i morti.

Io ero la linea. E che linea...

Femmine di oggi, che vi depilate le ascelle e la patata, non è quello il punto.

Vedi il profilo dell'utente
52
silena
avatar
Viandante Mitico
Viandante Mitico
- Miss. Stanislavskij- Continua a coltivare l’ironia, ci sei portata: mi hai fatto ridere molto soprattutto con il litro di vodka ed il doppio dei cinghiali. SGHIGNAZZARE

- Arwen- Anch’io pensavo che non avrei mai seguito una dieta: mai dire mai non è solo un detto…

- Lucy- Ti capisco, quand'ero stressata anch'io faticavo a mantenere il minimo di peso.

- Paolo Iovine- Non sono indispensabili i particolari sessuali in una dieta ipocalorica.

Vedi il profilo dell'utente
53
vanth
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico

Cenere79 ha scritto:

(occhio a non esagerare con i cibi integrali, sia perché possono ostacolare l'assorbimento di altre sostanze, sia perché, se non vengono da coltivazione biologica, rischi di ingurgitare anche residui di pesticidi)


http://www.bio-haus.it/Prodotti-da-evitare/529.html

http://www.oloslab.it/cereali.php

https://stefanosavoia.wordpress.com/2011/05/25/i-carboidrati-raffinati/

http://www.nutrizionenaturale.org/la-farina-bianca/

http://www.rawfoods.it/alimenti-da-evitare/passo3_jf.php

Vedi il profilo dell'utente
54
vanth
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico

paolo iovine ha scritto:quando avevo 15-16 anni avevo la passione del campeggio; capirai, in quinta ginnasio avevo la media dell' 8 ed ero rappresentante di classe; cucinavo per tutti braciole di maiale e melanzane aglio e prezzemolo alla brace da far resuscitare i morti.

Io ero la linea. E che linea...

Femmine di oggi, che vi depilate le ascelle e la patata, non è quello il punto.

la quintessenza della gradevolezza sconvoltA

Vedi il profilo dell'utente
55
vanth
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico

silena ha scritto:
In altre parole, mi piacerebbe mangiare »bene« e diminuire o mantenere il mio peso.

Quali ricette potreste propormi?

io preferisco inventarle da me, a seconda di quello che mi va, non mi sono mai piaciute le 'ricette'.

a pranzo è fisso il pentolone di cereali, legumi, verdura di stagione e alghe, con tante spezie miste, condito con olio d'oliva/panna o besciamella vegetale.  metto a cuocere tutto insieme. è una delle cose in assoluto che mi gusta di più e mi da tanta energia fino a sera.

per addensare basta alzare la fiamma e far asciugare, ma cuocendo tutto insieme, oltre a non disperdere nessuna sostanza nutritiva, la cremina vien da sè, e ne guadagna il gusto.
olio solo a crudo, preferisco quello grezzo, non filtrato.  mai soffritto niente. non amo le metamorfosi (passati, cremine eccetera)

il tutto seguito da un paio di frutti.

adesso sono in fissa con ceci spaghetti di soia e zucca.

alla sera un secondo vegetale accompagnato da una bella ciotola di vedura cruda. e pane. a seguire frutta

al mattino yogurt o latte vegetali, una bella porzione di cereali/gallette di tutti i tipi/fette o pane integrale, frutta o marmellata senza zuccheri aggiunti.

per peso e porzioni ti conviene rivolgerti a un medico specializzato.
io, con le quantità da te indicate, sbatterei per terra a metà mattina


qui trovi ricette a iosa
http://www.veganblog.it/


i dolci non mi piacciono, fritti men che meno, fosse solo per il mal di stomaco.


tisane, infusi, té e caffè il preferisco al naturale.

potresti provare la stevia, potrebbe rivelarsi un buon compromesso

Vedi il profilo dell'utente
56
Masquerade
avatar
Viandante Residente
Viandante Residente

silena ha scritto:
Masquerade ha scritto:

A dire il vero, Montignac, con il suo metodo ti farebbe cambiare idea.
Il suo libro in francese si intitola proprio "Je mange donc je maigris.". Molto diverso in realtà dalla traduzione italiana proprio per contenuti (ho letto entrambi).

M'informerò. sorriso

Il regime Montignac è senza peso e non limita troppo i grassi, permettendo anche di mangiare pasti saporiti (non rinunciavo neanche alle lasagne, per dirne una), però prevede l'eliminazione di determinati alimenti in maniera ferrea per almeno 40 giorni, dopodiché si possono reinserire uno alla volta in modo occasionale e mai nello stesso giorno più di uno. Tra questi il primo ad essere tolto è proprio il vino e alcolici vari. Quindi non credo sia adatta al tuo caso.

Vedi il profilo dell'utente
57
vanth
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico



http://www.montignac-shop.com/prodotti-montignac/pane/pane-montignac-ig-34.html?lang=4
metodo montignac  7,50 al kilo




http://www.vegan3000.info/DettInfoNutrizionali.asp?Cod=372
metodo Olio di gomito: poco meno di 2euro al kilo



la speculazione economica non conosce vergogna

Vedi il profilo dell'utente
58
vanth
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
http://www.rollingbeans.it/

andate e autoproducetevi sparirecesso

Vedi il profilo dell'utente
59
Masquerade
avatar
Viandante Residente
Viandante Residente

vanth ha scritto:


http://www.montignac-shop.com/prodotti-montignac/pane/pane-montignac-ig-34.html?lang=4
metodo montignac  7,50 al kilo




http://www.vegan3000.info/DettInfoNutrizionali.asp?Cod=372
metodo Olio di gomito: poco meno di 2euro al kilo



la speculazione economica non conosce vergogna

Ma dai! Vendono i prodotti Montignac?
Pensa che quando l'ho fatta io era tutto "fatto in casa". Anzi! Montignac nel libro originale (molto vecchio) raccomandava di fare tutto il possibile in casa, anche il pane e ne spiegava anche il perché.
Ecco perché ho riscontrato la differenza (anche di effetto) tra i due libri!
E' diventato un business!


Vedi il profilo dell'utente
60
Arwen
avatar
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato

silena ha scritto:

- Arwen- Anch’io pensavo che non avrei mai  seguito una dieta: mai dire mai non è solo un detto…


Non dico che non farò mai una dieta nella mia vita, solo che non ho volontà per seguirne una e finchè riesco ad entrare nei vestiti... KleanaFurbo
In ogni caso subito dopo le feste natalizie è abbastanza normale ritrovarsi con due o tre chiletti di più. A volte basta solo eliminare dalla dieta panettoni, pandori, torroni, insomma tutto quello che sarebbe meglio evitare durante il resto dell'anno, fare un po' più di movimento, che durante le feste non si è fatto seduti a tavola sorriso  e magari disintossicarsi un po' con alimenti e preparazioni ipocaloriche bevendo tanta acqua.

Personalmente evito di mangiare primo e secondo, o uno o l'altro, aumento la frutta e verdura ma purtroppo sono una buona forchetta e ad esempio non riesco a rinunciare  a piatti un po' elaborati e calorici, o alla brioches mattutina, non ogni giorno naturalmente, ecco vedi non ho buona volontà inizio a sorridere

Vedi il profilo dell'utente
61
silena
avatar
Viandante Mitico
Viandante Mitico

vanth ha scritto:
silena ha scritto:
In altre parole, mi piacerebbe mangiare »bene« e diminuire o mantenere il mio peso.

Quali ricette potreste propormi?

io preferisco inventarle da me, a seconda di quello che mi va, non mi sono mai piaciute le 'ricette'.

a pranzo è fisso il pentolone di cereali, legumi, verdura di stagione e alghe, con tante spezie miste, condito con olio d'oliva/panna o besciamella vegetale.  metto a cuocere tutto insieme. è una delle cose in assoluto che mi gusta di più e mi da tanta energia fino a sera.

per addensare basta alzare la fiamma e far asciugare, ma cuocendo tutto insieme, oltre a non disperdere nessuna sostanza nutritiva, la cremina vien da sè, e ne guadagna il gusto.
olio solo a crudo, preferisco quello grezzo, non filtrato.  mai soffritto niente. non amo le metamorfosi (passati, cremine eccetera)

il tutto seguito da un paio di frutti.

adesso sono in fissa con ceci spaghetti di soia e zucca.

alla sera un secondo vegetale accompagnato da una bella ciotola di vedura cruda. e pane. a seguire frutta

al mattino yogurt o latte vegetali, una bella porzione di cereali/gallette di tutti i tipi/fette o pane integrale, frutta o marmellata senza zuccheri aggiunti.

per peso e porzioni ti conviene rivolgerti a un medico specializzato.
io, con le quantità da te indicate, sbatterei per terra a metà mattina


qui trovi ricette a iosa
http://www.veganblog.it/


i dolci non mi piacciono, fritti men che meno, fosse solo per il mal di stomaco.


tisane, infusi, té e caffè il preferisco al naturale.

potresti provare la stevia, potrebbe rivelarsi un buon compromesso

Infatti ho potenziato molto la colazione: mangio frutta, un po’ di cereali integrali nello jogurt magro e l’immancabile caffè con un po’ di latte magro. Come dolcificante ho provato il miele, ma altera troppo il gusto e perciò assumo il dolcificante con 0 calorie.
Non ho ancora trovato la marmellata senza zucchero aggiunto e perciò ne faccio a meno. E’ un impegno leggere sempre tutti gli ingredienti: mi si sta aprendo un mondo. SGHIGNAZZARE
Grazie del consiglio, ma ho letto da qualche parte che la stevia potrebbe essere cancerogena.

Adoro le vellutate di qualsiasi tipo (di piselli, di fagioli, di carote, di svariate minestre di verdura che frullo a metà) che preparo con un soffritto con un’ombra d’olio, perché mi piace il gusto della cipolla (eventualmente anche dell’aglio) fritta. Devo ancora provare i ceci e l’avena cercando di evitare le patate che hanno un alto indice glicemico.
Per Cenere: ho dovuto rimandare la preparazione della zuppa di ceci e nocciole.
Limito la pasta ed il riso, al massimo 50 gr. un paio di volte la settimana a pranzo per non appesantire troppo la digestione con le proteine.

Sia le minestre sia la carne ed il pesce mi danno un grande senso di sazietà. Poi spesso non riesco a mangiare tutte le verdure multicolori che ho preparato in precedenza. Non amo molto le insalate crude, perciò mi cucino ogni giorno due tipi di verdure lessate, al vapore o in pentola con il soffritto magro di cui si parlava: oggi ad esempio ho cucinato i carciofi con aglio e prezzemolo e stasera le melanzane alla griglia. Non sento nemmeno il bisogno di mangiare il pane.

Sono giunta a meno 1,5 kg. YES

Leggerò con calma i tuoi link e valuterò, grazie.

Vedi il profilo dell'utente
62
silena
avatar
Viandante Mitico
Viandante Mitico

Arwen ha scritto:
silena ha scritto:

- Arwen- Anch’io pensavo che non avrei mai  seguito una dieta: mai dire mai non è solo un detto…


Non dico che non farò mai una dieta nella mia vita, solo che non ho volontà per seguirne una e finchè riesco ad entrare nei vestiti... KleanaFurbo
In ogni caso subito dopo le feste natalizie è abbastanza normale ritrovarsi con due o tre chiletti di più. A volte basta solo eliminare dalla dieta panettoni, pandori, torroni, insomma tutto quello che sarebbe meglio evitare durante il resto dell'anno, fare un po' più di movimento, che durante le feste non si è fatto seduti a tavola sorriso  e magari disintossicarsi un po' con alimenti e preparazioni ipocaloriche bevendo tanta acqua.

Personalmente evito di mangiare primo e secondo, o uno o l'altro, aumento la frutta e verdura ma purtroppo sono una buona forchetta e ad esempio non riesco a rinunciare  a piatti un po' elaborati e calorici, o alla brioches mattutina, non ogni giorno naturalmente, ecco vedi non ho buona volontà inizio a sorridere

Il superamento della mia taglia ha rappresentato la motivazione basilare, infatti: goditi la brioche finché lo puoi fare… KleanaOcchiolino

Vedi il profilo dell'utente
63
silena
avatar
Viandante Mitico
Viandante Mitico
Oggi ho testato questa ricetta saporita dopo aver fatto una ricerca in internet. S’intende che vi ho messo solo un cucchiaio e mezzo di olio ed ho adeguato le dosi.

SEPPIE CON PISELLI
Ingredienti per quattro persone
Piselli sgranati o surgelati 500 gr
Seppie 1 kg (pulite)
Cipolle 1
Olio di oliva 4 cucchiai
Sale q.b.
Prezzemolo tritato 2 cucchiai
Brodo vegetale o fumetto di pesce 1/2 lt
Pomodori pelati 350 gr

Preparazione

Per preparare le seppie con piselli iniziate con la pulizia delle seppie: spellatele, togliete l’osso interno, il becco cartilagineo posto tra i tentacoli e la vescica con l’inchiostro quindi sciacquatele per bene sotto l’acqua corrente. Tagliate le seppie più grandi a listarelle o ad anelli e lasciate intere le seppioline più piccole. Ponete in un tegame l’olio, la cipolla tritata  finemente e il prezzemolo tritato, quando la cipolla sarà imbiondita unite le seppie, salate e pepate;
fatele quindi  insaporire e sfumate con il vino bianco. Quando il vino sarà sfumato aggiungete i piselli freschi sgranati (o surgelati) e i pomodori pelati o la polpa di pomodoro. Lasciate cuocere per un’altra mezz’ora a fuoco dolce, aggiungendo, al bisogno,del fumetto di pesce o del brodo vegetale, fino a che le seppie risulteranno tenere. Prima di spegnere il fuoco, aggiustate eventualmente di sale e di pepe, quindi servite le seppie con piselli.

Vedi il profilo dell'utente
64
silena
avatar
Viandante Mitico
Viandante Mitico
Ieri erano in programma degli ospiti a pranzo. Che fare? Del resto anche mio marito non ama particolarmente le minestrine da ospedale e preferisce il cibo pesante.
Dando per scontato che non avrei consumato  l’antipasto, il primo ed il dolce, almeno in questa fase iniziale, dato che la bilancia mi sta convincendo che ho intrapreso la strada giusta sorriso , ho pensato ad un secondo che loro potessero mangiare con il sugo ed io senza. Ho ordinato un kg di roastbeef dal macellaio di fiducia e l’ho preparato nel modo seguente.

ROASTBEEF ALL’INGLESE
6 persone
1 kg di roastbeef
senape
burro
olio

Ho salato e spalmato il pezzo di carne con la senape, l’ho adagiata in un tegame con un po’ d’olio e dei fiocchetti di burro. L’ho messa in forno acceso al massimo per 15 min. e poi a 220 gr. per altri 15 min. Infine l’ho tolta dal forno e l’ho tagliata a fette sottili (la carne era rosata e succulenta all’interno). Ho allungato il sugo in padella con un po’ di burro e dell’acqua bollente e l’ho versato sulle fette nei piatti dei miei ospiti, mentre io sono rimasta fedele alla mia dieta.

Vedi il profilo dell'utente
65
Arwen
avatar
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato

silena ha scritto:Oggi ho testato questa ricetta saporita dopo aver fatto una ricerca in internet. S’intende che vi ho messo solo un cucchiaio e mezzo di olio ed ho adeguato le dosi.

SEPPIE CON PISELLI....
Ecco questo è un' ottima ricetta che se si usa per condire un piatto di spaghetti costituisce il piatto unico e che anch'io faccio ogni tanto per tutta la famiglia.

Magari  per dimagrire non va abbinato insieme alla pasta... bocca giù...ma quando a mangiare c'è l'intera famiglia non si possono mettere tutti a dieta... fischio

Vedi il profilo dell'utente
66
silena
avatar
Viandante Mitico
Viandante Mitico
Infatti uno dei miei indovinelli è come non cucinare doppiamente, perché non ho molto tempo. Per il momento mio marito sopporta la dieta. SGHIGNAZZARE

Ora preparo la pasta o il riso integrale solo con verdure, come ha scritto Magonzo, e con poco olio (pomodorini, cuori di carciofo, radicchio trevigiano, zucchine e così via), ma non mangio spesso i carboidrati.

Oggi ho apprezzato la prima ricetta di Cenere, la zuppa con ceci ed avena, davvero buona con il curry.

Vedi il profilo dell'utente
67
Arwen
avatar
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato
Credo che non vada bene mangiare troppi carboidrati comunque neanche privarsene. Noi siamo in 4 in famiglia perciò è un po' difficile mettere tutti d'accordo, bisogna cucinare che vada bene un po' per tutti, anche perchè il figlio mangia, mica è a dieta lui e non ha  bisogno di dimagrire, mio marito è un allergico, perciò...vedi un po' com'è complicato...sopravvivere inizio a sorridere

Vedi il profilo dell'utente
68
Cenere79
avatar
Viandante Mitico
Viandante Mitico

silena ha scritto:

Oggi ho apprezzato la prima ricetta di Cenere, la zuppa con ceci ed avena, davvero buona con il curry.

YES

Io ho preparato quella di lenticchie oggi.

Le dosi per 4 persone sono:

250g di lenticchie (controllare nella confezione se necessitano di ammollo)
2 carote
2 coste di sedano
1 cipolla
1 aglio
1 patata piccola
cumino (1 cucchiaino di semi)
rosmarino
alloro
olio evo
2 litri e mezzo di acqua o di brodo vegetale.

Si prepara il solito soffritto con la cipolla tritata, l'aglio intero (che va poi eliminato), l'olio e un poco di acqua calda. Dopo qualche minuto si aggiungono le verdure tagliate a pezzi piccoli, il cumino e due foglie di alloro (se si hanno a disposizione) e poca acqua bollente. Si lascia rosolare per una decina di minuti. Quindi si aggiungono le lenticchie e i due litri di acqua o brodo vegetale bollenti. Si regola di sale e si lascia cuocere a fuoco basso per circa due ore, fino a quando le lenticchie non sono tenere. Si passa un po' la zuppa al passaverdure, lasciando un po'di lenticchie intere. Si può aggiungere ancora del liquido, se il risultato finale dovesse essere troppo denso e cremoso. Infine si mette qualche rametto di rosmarino, una spolverata di curry o curcuma a piacere e si lascia insaporire a fuoco spento per qualche minuto.

Vedi il profilo dell'utente
69
silena
avatar
Viandante Mitico
Viandante Mitico
Il cumino? KleanaStupore

Per il resto una minestra da provare assolutamente. YES

Vedi il profilo dell'utente
70
Cenere79
avatar
Viandante Mitico
Viandante Mitico
La faccina è perché non ti piace o perché non lo conosci?

non ti preoccupare, devo ancora trovare qualcuno a cui piaccia.
Io lo gradisco e lo metto anche nei falafel (che lo prevedono).
E'presente anche nel curry.
Si tratta di una spezia i cui semi sono simili a quelli
del finocchio. Si trova anche in polvere (forse più gradito
in questa forma, ma non lo so perché a me piacciono i semini).

Vedi il profilo dell'utente
71
silena
avatar
Viandante Mitico
Viandante Mitico
Conosco il cumino, ce l’ho tra i vasetti di spezie, solo che non l’ho mai associato alle minestre. Mia madre mi ha consigliato di metterlo nei crauti per combattere la flatulenza, ma controllando ora ho visto che favorisce semplicemente la digestione.
Ha un sapore che tende all’acidulo.

Ho dovuto googlare per capire cosa fossero i falafel: sembrano molto appetitosi, ma ahimè sono fritti. Sei mai stata in Oriente?

Oggi ho dato un’occhiata al Cucchiaio d’argento per una cena con gli ospiti, ma la maggior parte delle ricette è ipercalorica… Opterò per il pesce, così forse riuscirò a mangiare anch’io qualcosa. Qualche consiglio?

Vedi il profilo dell'utente
72
Cenere79
avatar
Viandante Mitico
Viandante Mitico
Si possono fare anche in forno i falafel!!! Certo fritti sono più sfiziosi, ma anche in forno vengono benissimo. Poi li abbino a una crema preparata con yogurt greco, poco aglio ed erba cipollina.
Non sono mai stata in Oriente, tu?

Non so...
pensavi a una cena completa con primo e secondo?

Vedi il profilo dell'utente
73
Cenere79
avatar
Viandante Mitico
Viandante Mitico
mi piacerebbe andare a Samarcanda!

Vedi il profilo dell'utente
74
silena
avatar
Viandante Mitico
Viandante Mitico
No, nemmeno io, ma alcune mie amiche sì ed una ha anche organizzato un corso di cucina araba.
Puoi postare la tua ricetta dei falafel?

Sì, completissima!



Vedi il profilo dell'utente
75
Cenere79
avatar
Viandante Mitico
Viandante Mitico
La ricetta è questa:

http://www.ogniricciounpasticcio.com/2014/06/falafel-indiani-con-salsina-allo-yogurt.html

qui nella salsa allo yogurt mette la menta, ma puoi mettere anche erba cipollina.

Nella preparazione dei falafel è importante che:

- i ceci siano stati a lungo in ammollo (considera che vengono frullati crudi)
- che, una volta pronto, il ripieno venga fatto riposare in frigo per qualche ora.

Vedi il profilo dell'utente
76
Contenuto sponsorizzato

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto  Messaggio [Pagina 3 di 4]

Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4  Seguente

Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum