Forum di Libera Discussione. Il Luogo di Chi è in Viaggio e di Chi sta Cercando. Attualità, politica, filosofia, psicologia, sentimenti, cultura, cucina, bellezza, satira, svago, nuove amicizie e molto altro

Per scoprire le iniziative in corso nel forum scorri lo scroll


Babel's Land : International Forum in English language Fake Collettivo : nato da un audace esperimento di procreazione virtuale ad uso di tutti gli utenti Gruppo di Lettura - ideato e gestito da Miss. Stanislavskij La Selva Oscura : sezione riservata a chi ha smarrito la retta via virtuale Lo Specchio di Cristallo : una sezione protetta per parlare di te La Taverna dell'Eco: chat libera accessibile agli utenti della Valle

Non sei connesso Connettiti o registrati

 

Raffigurazioni religiose legate alle feste e multiculturalità: è giusto esporle?

Condividere 

Vai alla pagina : 1, 2, 3  Seguente

Raffigurazioni religiose legate alle feste e multiculturalità: è giusto esporle?

30% 30% [ 3 ]
30% 30% [ 3 ]
20% 20% [ 2 ]
20% 20% [ 2 ]
Totale dei voti : 10

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso  Messaggio [Pagina 1 di 3]

1
Sibert
avatar
Viandante Residente
Viandante Residente
In occasione del Natale un po' ovunque vediamo raffigurazioni religiose o comunque attinenti alla religione. Sono addobbati uffici, negozi e scuole. Mi è capitato di immaginare se tutto fosse addobbato per qualche festa di un'altra religione, e io non fossi di quel credo. Come mi sentirei? Se avessi figli che vanno a scuola e magari hanno aiutato ad appendere quelle decorazioni?
Forse non è giusto ignorare così tanto chi non ha la nostra fede, almeno in istituzioni e scuole. Voi cosa ne pensate?

Vedi il profilo dell'utente
2
paolo iovine
avatar
Viandante Mitico
Viandante Mitico
non ci sono altre religioni che abbiano un tale impatto sui consumi.

Vedi il profilo dell'utente
3
Lucio Musto
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
@Sibert ha scritto:In occasione del Natale un po' ovunque vediamo raffigurazioni religiose o comunque attinenti alla religione. Sono addobbati uffici, negozi e scuole. Mi è capitato di immaginare se tutto fosse addobbato per qualche festa di un'altra religione, e io non fossi di quel credo. Come mi sentirei? Se avessi figli che vanno a scuola e magari hanno aiutato ad appendere quelle decorazioni?
Forse non è giusto ignorare così tanto chi non ha la nostra fede, almeno in istituzioni e scuole. Voi cosa ne pensate?

io mi sentirei tale e quale come mi sento ora, in assoluto rispetto di chiunque altro, delle sue credenze, delle sue passioni.
Naturalmente libero io stesso di non partecipare in prima persona a quelle manifestazioni che non mi interessano.

E', a volerci pensare con sereno distacco, il nostro quotidiano. Il fenomeno dei Saldi, la bagarre domenicale per le partite di calcio,
gli appassionato cortei "pacifici" che a volte purtroppo diventano guerriglia urbana, le "occupazioni spontanee" degli istituti scolastici e le
"espropriazioni proletarie".... non sono forse questi tutti esempi di "manifestazioni religiose" di religioni differenti?

Ed i carnevali, le feste di Halloveen, i colorati gay pride, le bandiere della pace... non sono forse "processioni" religiose?...

Questione di misure?... di diffusione?... certo! se ci sono più alberi addobbati che immagini di Grillo, vuol semplicemente dire che
c'è più gente che crede a Babbo Natale che non al movimento "5 stelle"

io, per esempio, a casa mia non ho né l'albero di Natale, né la gigantografia del noto comico politico. Ho sbagliato qualcosa?

Vedi il profilo dell'utente
4
Lucio Musto
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
@paolo iovine ha scritto:non ci sono altre religioni che abbiano un tale impatto sui consumi.

Sicuro sicuro sicuro?...
Indaga un po'... forse scoprirai che il cristianesimo è in assoluto (fra le grandi religioni) quello più tollerante, in fatto di consumi!

Vedi il profilo dell'utente
5
paolo iovine
avatar
Viandante Mitico
Viandante Mitico
il cristianesimo, di fatto, è la religione più diffusa nei paesi capitalisti.

Vedi il profilo dell'utente
6
paolo iovine
avatar
Viandante Mitico
Viandante Mitico

Vedi il profilo dell'utente
7
luci62
avatar
Viandante Mitico
Viandante Mitico
Il Natale è ormai da tempo soprattutto folklore,tradizione. e poi viviamo in un paese a maggioranza cattolica,che c'è di male ad esporne i simboli?

Vedi il profilo dell'utente
8
BigBossStigazzi
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
i simboli sono solo simboli se ci si deve incazzare per qualcosa magari è l'8 x mille (ossia la sostanza) i simboli religiosi non sono un problema di per sè lo sono se esposti nei luoghi pubblici quando simboleggiano per l'appunto non solo la religione che li adotta ma la presa che ha la chiesa di quella religione sul funzionamento pubblico, quindi la croce in italia è un problema, così come la mezzaluna è un problema nei paesi in cui influenza la politica

Vedi il profilo dell'utente
9
NinfaEco
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
sorriso Più simboli, più colore, più ricchezza. Io sono per il meltin pot minestrone in cui il casino è tale che l'unica alternativa possibile è... essere se stessi.

@ Big
Sono d'accordo. Il problema è l'imposizione e l'imposizione è un fatto politico

@ Lucio
Mi fa un esempio di altre religioni con un impatto sui consumi così grande?
Comunque sia, ritengo che quello che della religione si viene a fondere con ambiti estranei ( mercato, politica, etc) cessi di essere religioso e diventi altro.

Vedi il profilo dell'utente
10
Lucio Musto
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
Si Ninfa, ma ti faccio l'esempio al contrario,
il Cristianesimo non ti impone nulla sui consumi, se non vestire in modo decente, proprio come si fa anche in Cina.

Altre religioni (tutte le altre!) ti mettono invece delle limitazioni: Il maiale non puoi mangiarlo, la vacca è sacra, l'arancione è riservato ai monaci, devi tenere il copricapo così, devi essere velata... quante ne vuoi?...

Se poi io decido di comprarmi coi miei soldi ventitré crocefissi al posto delle tue ventitre sciarpette colorate... perché vorresti impedirmelo?

@ Big. Mi meraviglio per te e per il tuo ostentato spirito Anarco/democartico... l'8 x mille è una scelta libera no?... puoi darlo alla Chiesa Cattolica o a venti altre destinazioni differenti... ed altre venti potrebbe aggiungerne lo "Stato laico"...
Come mai uno come te, così aperto, vorrebbe imporre delle restrizioni?... odio puro o qualche "senso di giustizia" che mi sfugge?

Vedi il profilo dell'utente
11
BigBossStigazzi
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
ovviamente il lupo perde il pelo ma non il vizio... sai benissimo che l'8 x mille è tutto ma non una libera scelta per due ragioni note a tutti penso, ossia che i possibili destinatari si spartiscono anche le quote non assegnate in proporzione, per cui la chiesa cattolica riceve l'8 x mille anche da coloro che non hanno firmato per nessuno inoltre lo "stato laico" utilizza la sua parte di 8 per mille per manutenzione chiese con la scusa del patrimonio artistico...ossia non sappia la mano destra cosa fa la mano sinistra tanto i soldi arrivano nelle stesse tasche quelle della chiesa la quale utilizza per poveri barboni senzatetto drogati ecc ecc solo una minima parte degli introiti (credo aldi sotto del 10 % ma non avendo cifre certe non mi slancio oltre)...ma forse tu non lo sapevi, certo perchè altrimenti avresti parlato di anarco-democrazia e di odio?

Vedi il profilo dell'utente
12
BigBossStigazzi
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
Mi voglio spiegare ancora meglio per non lasciare adito a fraintendimenti:
Visto che il papa ha preso in nome dal poverello di assisi ossia colui che all'atto di abbracciare la via spirituale ha rinunciato persino ai vestiti che indossava, per esserne degno non dovrebbe solo rinunciare all'8 x mille o pagare l'ici o come diavolo si chiama ora sulle case di proprietà della chiesa (un terzo del patrimonio immobiliare italiano mi dicono?) ma dovrebbe rinunciare a tutti i soldi ed i beni materiali, che se venissero quantificati probabilmente basterebbero a risolvere ogni problema di ogni paese in area euro, se non la crisi mondiale...ma si parla di una chiesa... vedi lucio io non mi aspetto nulla di realmente spirituale da una chiesa, da quella cattolica come dalle altre, basti l'articolo di internazionale sullo stato islamico in cui più che jiad si tratta di FARE SOLDI ...ma guarda che novità!!

Vedi il profilo dell'utente
13
Lucio Musto
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
@BigBossStigazzi ha scritto:ovviamente il lupo perde il pelo ma non il vizio... sai benissimo che l'8 x mille è tutto ma non una libera scelta per due ragioni note a tutti penso, ossia che i possibili destinatari si spartiscono anche le quote non assegnate in proporzione, per cui la chiesa cattolica riceve l'8 x mille anche da coloro che non hanno firmato per nessuno inoltre lo "stato laico" utilizza la sua parte di 8 per mille per manutenzione chiese con la scusa del patrimonio artistico...ossia non sappia la mano destra cosa fa la  mano sinistra tanto i soldi arrivano nelle stesse tasche quelle della chiesa la quale utilizza per poveri barboni senzatetto drogati ecc ecc solo una minima parte degli introiti (credo aldi sotto del 10 % ma non avendo cifre certe non mi slancio oltre)...ma forse tu non lo sapevi, certo perchè altrimenti avresti parlato di anarco-democrazia e di odio?

ammesso che sia vero quello che dici, cosa di cui dubito molto,
la colpa sarebbe del Governo (comunista) che non rispetta la legge che lui stesso ha fatto.

Lo Stato laico, poi, gestisce la sua parte di gettito come meglio crede, e se non lo fa in modo trasparente di nuovo è colpa sua.

Non è quindi "togliendo l' 8x1000 alla Chiesa che risolveresti il problema. Imbroglio per imbroglio non cambia nulla. Sei tu che continui a ciurlare nel manico!

Se infine (ma questo è troppo difficile per te, temo) lo Stato dovesse pagarsi in proprio la manutenzione del patrimonio artistico ed i servizi religiosi richiesti dai suoi cittadini...
altro che 8x1000!... Ma fare i conti non è una cosa in cui lo "Stato laico" (cioè chi lo sognerebbe a modo suo) sa fare bene...

Vedi il profilo dell'utente
14
Lucio Musto
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
@BigBossStigazzi ha scritto:Mi voglio spiegare ancora meglio per non lasciare adito a fraintendimenti:
Visto che il papa ha preso in nome dal poverello di assisi ossia colui che all'atto di abbracciare la via spirituale ha rinunciato persino ai vestiti che indossava, per esserne degno non dovrebbe solo rinunciare all'8 x mille  o pagare l'ici o come diavolo si chiama ora sulle case di proprietà della chiesa (un terzo del patrimonio immobiliare italiano mi dicono?) ma dovrebbe rinunciare a tutti i soldi ed i beni materiali, che se venissero quantificati probabilmente  basterebbero a risolvere ogni problema di ogni paese in area euro, se non la crisi mondiale...ma si parla di una chiesa... vedi lucio io non mi aspetto nulla di realmente spirituale da una chiesa, da quella cattolica come dalle altre, basti l'articolo di internazionale sullo stato islamico in cui più che jiad si tratta di FARE SOLDI ...ma guarda che novità!!

Naturalmente e fortunatamente il Papa non deve rendere conto a te di cosa doverebbe o non dovrebbe fare per essere "degno".... figuriamoci!

Si, immagino che la tua "spiritualità" tu la vada a prenderla da tutt'altra parte.... e francamente mi fa piacere.
Ma contrariamente a te, io non avanzo giudizi su di te, e non mi atteggio a tuo moralizzatore.

Vai pure a prenderti la tua "spiritualità" dove ti pare, basta che lasci la stessa tua libertà a me!

E con questo con te ho chiuso un'altra volta. E mi costa fatica dire che mi dispiace.

Vedi il profilo dell'utente
15
Hara2
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
@Lucio Musto ha scritto:

Lo Stato laico, poi, gestisce la sua parte di gettito come meglio crede, e se non lo fa in modo trasparente di nuovo è colpa sua.

.



Possono istituzioni "laiche"  promuovere e sovvenzionare la rappresentazione della nascita del cristogesù in millemila comuni?

E noi che crediamo nel Grande Coniglio Azzurro (sia benedetto il Suo Nome)  perchè dobbiamo pagare i festeggiamenti della nascita del Suo unigenito (generato e non creato)  nostro Salvatore Grande Calippo al Limone (sia glorificato il Suo Nome)tutto di tasca nostra?

Vedi il profilo dell'utente
16
BigBossStigazzi
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
@lucio con me hai chiuso un'altra volta? e ti fa piacere? bene...anzi benissimo, ma visto che sei partito tu facendo intuile e capziosa polemica nei confronti di ciò che avevo scritto, anzi SPECIOSA oserei dire...non faresti prima a ignorarmi da subito? Ti risparmieresti due fatiche, io da parte mia sarò più che felice di fare a meno dei tuoi commenti party

Vedi il profilo dell'utente
17
Lucio Musto
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
@Hara2 ha scritto:
@Lucio Musto ha scritto:

Lo Stato laico, poi, gestisce la sua parte di gettito come meglio crede, e se non lo fa in modo trasparente di nuovo è colpa sua.

.



Possono istituzioni "laiche"  promuovere e sovvenzionare la rappresentazione della nascita del cristogesù in millemila comuni?

E noi che crediamo nel Grande Coniglio Azzurro (sia benedetto il Suo Nome)  perchè dobbiamo pagare i festeggiamenti della nascita del Suo unigenito (generato e non creato)  nostro Salvatore Grande Calippo al Limone (sia glorificato il Suo Nome)tutto di tasca nostra?

ma certamente si, direi!... o almeno non con l'ostracismo del Cristianesimo!

Il Mito della Zucca quello del primo novembre, è quasi diventato più importante del Natale, certamente più conosciuto della festività di tutti i santi!
e chi ha mai protestato?... io la zucca sul mio cancello non ce la metto, ma mica lagno per quelli che la mettono sul loro, orrida ed illuminata?

E il Coca-Cola BabboNatale ma chi ve lo leva?... Vedi?... Basta che facciate le cose con capacità ed intelligenza ed avrete successo.

Poi, visto che avete un bello "STATO LAICO" fategli includere nell''8X1000 anche "Salvatore Calippo al Limone"!... ci sono riusciti ultimamente i Valdesi, a farsi includere,
loro che se ne erano scandalizzati per decenni, perché non il Coniglio Azzurro?...
Poi chi vorrà destinerà a lui il suo 8x1000... e se saranno in pochi che vuoi da me?... sarà perché siete scadenti a mostrare la vostra bravura e siete destinati a fallire,
come i Grillini Dai Bei Proclami... La cosiddetta "Democrazia" è questa: SANA COMPETIZIONE.   Dove chi perde, è un brocco!

Non ti scordare che i Cristiani, quando incominciarono, erano in undici, più un morto ed un traditore... Si può cominciare dal poco. Avendo i fondamentali, ci si può far valere!

Vedi il profilo dell'utente
18
Lucio Musto
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
@BigBossStigazzi ha scritto:@lucio con me hai chiuso un'altra volta? e ti fa piacere? bene...anzi benissimo, ma visto che sei partito tu facendo intuile e capziosa polemica nei confronti di ciò che avevo scritto, anzi SPECIOSA oserei dire...non faresti prima a ignorarmi da subito? Ti risparmieresti due fatiche, io da parte mia sarò più che felice di fare a meno dei tuoi commenti party

purtroppo sono un generoso ed un pacifico, Big, ma mi rendo anche conto dei miei limiti, e tu sei uno di quelli.
Perciò ti saluto caramente e ti auguro buona vita, qualsiasi cosa questo voglia significare per te!

Vedi il profilo dell'utente
19
BigBossStigazzi
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
ricambio gli auguri anche se non capisco come io possa essere un tuo limite...del resto mi sono rassegnato da tempo al fatto che un mio limite è quello di non poter (e neppure voler) capire tutto, buona vita a te, del resto una buona vita non la si nega a nessuno! party

Vedi il profilo dell'utente
20
lunantica

Viandante Residente
Viandante Residente
@Sibert ha scritto:In occasione del Natale un po' ovunque vediamo raffigurazioni religiose o comunque attinenti alla religione. Sono addobbati uffici, negozi e scuole. Mi è capitato di immaginare se tutto fosse addobbato per qualche festa di un'altra religione, e io non fossi di quel credo. Come mi sentirei? Se avessi figli che vanno a scuola e magari hanno aiutato ad appendere quelle decorazioni?
Forse non è giusto ignorare così tanto chi non ha la nostra fede, almeno in istituzioni e scuole. Voi cosa ne pensate?

Penso che la fede (per chi l'ha) andrebbe vissuta più che esposta.

E il natale mi fa cagare, la fiera dell'ipocrisia e del consumismo.

Vedi il profilo dell'utente
21
Lucio Musto
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
@lunantica ha scritto:
@Sibert ha scritto:In occasione del Natale un po' ovunque vediamo raffigurazioni religiose o comunque attinenti alla religione. Sono addobbati uffici, negozi e scuole. Mi è capitato di immaginare se tutto fosse addobbato per qualche festa di un'altra religione, e io non fossi di quel credo. Come mi sentirei? Se avessi figli che vanno a scuola e magari hanno aiutato ad appendere quelle decorazioni?
Forse non è giusto ignorare così tanto chi non ha la nostra fede, almeno in istituzioni e scuole. Voi cosa ne pensate?

Penso che la fede (per chi l'ha) andrebbe vissuta più che esposta.

E il natale mi fa cagare, la fiera dell'ipocrisia e del consumismo.

io penso che la fede chi ce l'ha, dovrebbe decidere da solo come meglio viverla, mentre chi non ce l'ha liberissimo di non averla e non viverla affatto!

Sono contento che ti faccia cacare solo il natale, come fiera dell'ipocrisia e del consumismo, almeno te la cavi una volta l'anno!...
per me è una diarrea continua, dal primo gennaio al 31 dicembre, in qualunque via o piazza o ambiente mi trovi!... rolleyss rolleyss rolleyss

Vedi il profilo dell'utente
22
lunantica

Viandante Residente
Viandante Residente
@Lucio Musto ha scritto:
@lunantica ha scritto:
@Sibert ha scritto:In occasione del Natale un po' ovunque vediamo raffigurazioni religiose o comunque attinenti alla religione. Sono addobbati uffici, negozi e scuole. Mi è capitato di immaginare se tutto fosse addobbato per qualche festa di un'altra religione, e io non fossi di quel credo. Come mi sentirei? Se avessi figli che vanno a scuola e magari hanno aiutato ad appendere quelle decorazioni?
Forse non è giusto ignorare così tanto chi non ha la nostra fede, almeno in istituzioni e scuole. Voi cosa ne pensate?

Penso che la fede (per chi l'ha) andrebbe vissuta più che esposta.

E il natale mi fa cagare, la fiera dell'ipocrisia e del consumismo.

io penso che la fede chi ce l'ha, dovrebbe decidere da solo come meglio viverla, mentre chi non ce l'ha liberissimo di non averla e non viverla affatto!

Sono contento che ti faccia cacare solo il natale, come fiera dell'ipocrisia e del consumismo, almeno te la cavi una volta l'anno!...
per me è una diarrea continua, dal primo gennaio al 31 dicembre, in qualunque via o piazza o ambiente mi trovi!... rolleyss rolleyss rolleyss


EDIT: mi spiego meglio

No Lucio. Non solo il natale..l'ho citato perché era citato in apertura del 3D KleanaOcchiolino

Quanto al resto, dipende: c'è chi la fede la vive o l'ha vissuta come pretesto per fare le guerre sante quindi no, non concordo con te nel senso che sono per una visione della stessa molto più intimista e meno sotto forma di proclami, di qualunque tipo (anche se quello della guerra santa era ovviamente e volutamente un esempio estremo)

Vedi il profilo dell'utente
23
Lucio Musto
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
@lunantica ha scritto:
@Lucio Musto ha scritto:
@lunantica ha scritto:
@Sibert ha scritto:In occasione del Natale un po' ovunque vediamo raffigurazioni religiose o comunque attinenti alla religione. Sono addobbati uffici, negozi e scuole. Mi è capitato di immaginare se tutto fosse addobbato per qualche festa di un'altra religione, e io non fossi di quel credo. Come mi sentirei? Se avessi figli che vanno a scuola e magari hanno aiutato ad appendere quelle decorazioni?
Forse non è giusto ignorare così tanto chi non ha la nostra fede, almeno in istituzioni e scuole. Voi cosa ne pensate?

Penso che la fede (per chi l'ha) andrebbe vissuta più che esposta.

E il natale mi fa cagare, la fiera dell'ipocrisia e del consumismo.

io penso che la fede chi ce l'ha, dovrebbe decidere da solo come meglio viverla, mentre chi non ce l'ha liberissimo di non averla e non viverla affatto!

Sono contento che ti faccia cacare solo il natale, come fiera dell'ipocrisia e del consumismo, almeno te la cavi una volta l'anno!...
per me è una diarrea continua, dal primo gennaio al 31 dicembre, in qualunque via o piazza o ambiente mi trovi!... rolleyss rolleyss rolleyss


EDIT: mi spiego meglio

No Lucio. Non solo il natale..l'ho citato perché era citato in apertura del 3D KleanaOcchiolino

Quanto al resto, dipende: c'è chi la fede la vive o l'ha vissuta come pretesto per fare le guerre sante quindi no, non concordo con te nel senso che sono per una visione della stessa molto più intimista e meno sotto forma di proclami, di qualunque tipo (anche se quello della guerra santa era ovviamente e volutamente un esempio estremo)

forse potresti chiederti se si può "VIVERE LA FEDE" come pretesto per fare la guerra santa, o "NON VIVERLA" e prenderla solo a pretesto...

Perché a pretesto per tante guerre, pigliamo un sacco di altre cose che non sono fede. Per esempio la Democrazia, la Libertà, la Civiltà...

Si, la fede è una cosa intima, perciò dicevo (forse proprio in questo topic) che tutti noi dovremmo lasciarla vivere a modo proprio a chi ce l'ha
e rispettare anche chi non ce l'ha per niente!... altrimenti corriamo il rischio di gravare su un solo elemento (che magari non condividiamo)
guasti che riguardano anche molti altre cose che invece condividiamo... e facciamo involontariamente la figura dei partigiani faziosi! rolleyss YES YES YES

Vedi il profilo dell'utente
24
lunantica

Viandante Residente
Viandante Residente
@Lucio Musto ha scritto:
@lunantica ha scritto:
@Lucio Musto ha scritto:
@lunantica ha scritto:
@Sibert ha scritto:In occasione del Natale un po' ovunque vediamo raffigurazioni religiose o comunque attinenti alla religione. Sono addobbati uffici, negozi e scuole. Mi è capitato di immaginare se tutto fosse addobbato per qualche festa di un'altra religione, e io non fossi di quel credo. Come mi sentirei? Se avessi figli che vanno a scuola e magari hanno aiutato ad appendere quelle decorazioni?
Forse non è giusto ignorare così tanto chi non ha la nostra fede, almeno in istituzioni e scuole. Voi cosa ne pensate?

Penso che la fede (per chi l'ha) andrebbe vissuta più che esposta.

E il natale mi fa cagare, la fiera dell'ipocrisia e del consumismo.

io penso che la fede chi ce l'ha, dovrebbe decidere da solo come meglio viverla, mentre chi non ce l'ha liberissimo di non averla e non viverla affatto!

Sono contento che ti faccia cacare solo il natale, come fiera dell'ipocrisia e del consumismo, almeno te la cavi una volta l'anno!...
per me è una diarrea continua, dal primo gennaio al 31 dicembre, in qualunque via o piazza o ambiente mi trovi!... rolleyss rolleyss rolleyss


EDIT: mi spiego meglio

No Lucio. Non solo il natale..l'ho citato perché era citato in apertura del 3D KleanaOcchiolino

Quanto al resto, dipende: c'è chi la fede la vive o l'ha vissuta come pretesto per fare le guerre sante quindi no, non concordo con te nel senso che sono per una visione della stessa molto più intimista e meno sotto forma di proclami, di qualunque tipo (anche se quello della guerra santa era ovviamente e volutamente un esempio estremo)

forse potresti chiederti se si può "VIVERE LA FEDE" come pretesto per fare la guerra santa, o "NON VIVERLA" e prenderla solo a pretesto...

Perché a pretesto per tante guerre, pigliamo un sacco di altre cose che non sono fede.   Per esempio la Democrazia, la Libertà, la Civiltà...

Si, la fede è una cosa intima, perciò dicevo (forse proprio in questo topic) che tutti noi dovremmo lasciarla vivere a modo proprio a chi ce l'ha
e rispettare anche chi non ce l'ha per niente!... altrimenti corriamo il rischio di gravare su un solo elemento (che magari non condividiamo)
guasti che riguardano anche molti altre cose che invece condividiamo... e facciamo involontariamente la figura dei partigiani faziosi! rolleyss YES YES YES

Ma, sinceramente, quanto è probabile o possibile che la fede venga vissuta nel modo che tu auspichi?
Tra probabile e possibile intanto posto racconto di De Mello che trovai interessante quando lo lessi, qualche anno fa: La fiera internazionale delle religioni


Il mio amico ed io andammo ad una fiera.
Non era una fiera commerciale, era la fiera internazionale delle religioni.

Ma la concorrenza era altrettanto strenua, la propaganda altrettanto chiassosa.

Al banco ebreo ci dettero dei volantini che dicevano che Dio era compassionevole e
gli ebrei erano il suo popolo eletto.
Nessun altro popolo era tanto eletto quanto il popolo ebreo.

Al banco musulmano apprendemmo che Dio era misericordioso
e Maometto il suo unico profeta.
La salvezza viene dall'ascoltare l'unico profeta di Dio.

Al banco cristiano scoprimmo che Dio
e' amore e non c'e' salvezza al di fuori dalla chiesa.
Entra nella chiesa o rischierai la dannazione eterna.

Chiesi al mio amico cosa ne pensasse di Dio. Mi rispose che era fanatico, crudele e intollerante.

Tornato a casa dissi a Dio: Perchè permetti queste cose? Non vedi che da anni ti procurano solo una cattiva fama?

Lui rispose: Non l'ho organizzata io la fiera. Io mi vergognerei persino di visitarla.

Vedi il profilo dell'utente
25
Lucio Musto
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
naturalmente c'è anche di peggio!... ci sono quelli che dicono che i comunisti mangiano i bambini, e quelli che si imbottiscono di esplosivo e vanno a farsi scoppiare...

ma ci sono anche quelli che vanno in terra di missione ad aiutare gli altri, senza badare a quale religione appartengano o senza chiedere affatto se una religione ce l'abbiano o meno, e popoli interi
che convivono pacificamente fra loro, ognuno adorando la propria immagine di Dio, e rispettando quella degli altri...

perché guardiamo ai primi e non ai secondi?...
non è questione di probabilità statistiche, ma di come viviamo ognuno di noi, personalmente, oggi, la nostra, di fede!... non trovi?

Io riconosco di non essere un gran che, ma la mia parte mi sforzo di farla al meglio che mi riesca... e lo dico pure, ed invito anche voi a fare altrettanto, perché mi sembra bello cercare di essere buoni. Poi.... ognuno ha la coscienza sua cui rispondere!... sorriso sorriso sorriso

Vedi il profilo dell'utente
26
Contenuto sponsorizzato

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto  Messaggio [Pagina 1 di 3]

Vai alla pagina : 1, 2, 3  Seguente

Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum