Forum di Libera Discussione. Il Luogo di Chi è in Viaggio e di Chi sta Cercando. Attualità, politica, filosofia, psicologia, sentimenti, cultura, cucina, bellezza, satira, svago, nuove amicizie e molto altro

Per scoprire le iniziative in corso nel forum scorri lo scroll


Babel's Land : International Forum in English language Fake Collettivo : nato da un audace esperimento di procreazione virtuale ad uso di tutti gli utenti Gruppo di Lettura - ideato e gestito da Miss. Stanislavskij La Selva Oscura : sezione riservata a chi ha smarrito la retta via virtuale Lo Specchio di Cristallo : una sezione protetta per parlare di te La Taverna dell'Eco: chat libera accessibile agli utenti della Valle

Non sei connesso Connettiti o registrati

 

Rom, zingari, gitani - Emarginazione e stigma di un'etnia

Condividi 

Vai alla pagina : Precedente  1 ... 8 ... 12, 13, 14, 15, 16  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso  Messaggio [Pagina 13 di 16]

301
An Boum
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
@Hara2 ha scritto:da cuccioli li lasciavo attaccati la sera e la mattina li ritrovavo così

non capisco

Visualizza il profilo
302
Hara2
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
Uno con in bocca una zampa dell'altro l'altro con in bocca l'orecchio dell'altro.

Visualizza il profilo
303
An Boum
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
Mah, io sono gattara per comodità, mi piacciono i cani ma sono molto più impegnativi.

Da tempo ho maturato però l'idea che la selezione delle razze è un esercizio che poco ha a che fare con l'amore, come aborriremmo selezionare gli umani per caratteristiche fisiche e di indole, lo stesso dovremmo fare per i cani.

D'altronde è abbastanza acclarato che i cani non di razza sono più robusti fisicamente, più intelligenti ed equilibrati.

Il mio cagnolone ideale l'ho incontrato tempo fa, era un cucciolone nero incrocio tra un alano ed un terranova, aveva un mese ed era praticamente una fitball nera con le orecchie penzolanti,
una meraviglia ma non me la sono sentita  sad sad 

Visualizza il profilo
304
An Boum
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
@paolo iovine ha scritto:Quelli infiocchettati poi sono il massimo

Ne conosco 3 che hanno preso i cagnetti solo per portarli in borsetta...
gente che degli animali non gliene è mai fregato nulla.

Visualizza il profilo
305
Miss.Stanislavskij
avatar
Viandante Mitico
Viandante Mitico
@Hara2 ha scritto:
@euvitt ha scritto:

ecco qui la mia
A dimostrazione di quello che dicevo prima.  Chi ha paura di una cana così è un cialtrone e se viene morso è una goduria (non per il cane)

questa è la mia, adorabile con le persone ma gli altri cani , tutti , non li può vedere neppure da lontano
[img][/img]

però se qualcuno avesse paura non potrei dargli torto, anche io avrei paura di un cane che non conosco e delle dimensioni della mia.


niente non riesco ad inserire l'immagine , come quello di euvitt ma fulvo

Visualizza il profilo
306
Miss.Stanislavskij
avatar
Viandante Mitico
Viandante Mitico
ps. per tornare in tema, ancora non mi hanno svaligiato casa, magari è anche merito del cane.

Visualizza il profilo
307
paolo iovine
avatar
Viandante Mitico
Viandante Mitico
occhio che se il cane azzanna il ladro che tenta di svaliggiarvi la casa, rischiate di passare dalla parte del torto.

Visualizza il profilo
308
Miss.Stanislavskij
avatar
Viandante Mitico
Viandante Mitico
C'ho il cartello alla porta: "attenti al cane" e c'ho pure l'assicurazione.

Visualizza il profilo
309
paolo iovine
avatar
Viandante Mitico
Viandante Mitico
può non essere sufficiente se il ladro, nel suo agire, non costituisce un pericolo per l' incolumità fisica di chi si trova in casa.

Visualizza il profilo
310
Miss.Stanislavskij
avatar
Viandante Mitico
Viandante Mitico
@paolo iovine ha scritto:può non essere sufficiente se il ladro, nel suo agire, non costituisce un pericolo per l' incolumità fisica di chi si trova in casa.

Se entra nonostante il cartello, fatti suoi, se viene morso, ci godo, e se poi mi cita in tribunale, si vedrà, se perdessi: paga l'assicurazione sia l'avvocato che i danni.

Visualizza il profilo
311
Magonzo
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
@Miss.Stanislavskij ha scritto:
@Hara2 ha scritto:A dimostrazione di quello che dicevo prima.  Chi ha paura di una cana così è un cialtrone e se viene morso è una goduria (non per il cane)

questa è la mia, adorabile con le persone ma gli altri cani , tutti , non li può vedere neppure da lontano

però se qualcuno avesse paura non potrei dargli torto, anche io avrei paura di un cane che non conosco e delle dimensioni della mia.
sono bellissimi, naturalmente;

quello che mi stupisce un po', da una persona intelligente come Hara, che penso abbia anche una certa età, è il fatto che non abbia minimamente elaborato un senso della diffusione di certi cani;

20 o 30 anni fa, l'equivalente - piuttosto raro - di certe razze era il dobermann, un cane socievole e simpatico, il più delle volte; era diffuso il pastore tedesco, ma praticamente erano quasi ignoti i rottweiler, per non parlare del dogo o bull terrier;

l'ambizione identitaria del possessore medio di cane era l'"eleganza", e piacevano i retriever, i setter, ecc... chi aveva bambini optava spesso per il labrador e i più avventurosi il terranova;

oggi, per quello che posso vedere, c'è proprio una moda, uno standard estetico-umorale che fa optare tantissimi per cani potenzialmente da combattimento;
quando ne vedi uno, due, poi sei o sette per le strade attorno casa, a prescindere dalla bontà del cane sempre magnificata dal padrone, l'impressione complessiva è di inquietudine; non per il cane in sé, ma per l'immaginario dei padroni, il loro atteggiamento nei confronti dell'ambiente, quello che esprimono come interazione;

anche la stessa improvvisa "cagnara" che ti scoppia accanto mentre passi con le borse della spesa o col bambino nel passeggino; un conto è se sono un bastardino e il barboncino della tabaccaia; altro è se viene coinvolto un pit-kind of che si fionda sull'altro cane...

ma ho l'impressione che i proprietari di questi cani siano esattamente affascinati da questa condizione psicologica di dominio del territorio.

Visualizza il profilo
312
paolo iovine
avatar
Viandante Mitico
Viandante Mitico
ma dominio de che? Dominio delle loro paure, semmai; quando non è esaltazione.

Visualizza il profilo
313
Miss.Stanislavskij
avatar
Viandante Mitico
Viandante Mitico
Paure?

Bho non saprei, io il cane neanche lo volevo, me lo sono ritrovato a casa in un momento di confusione... a tradimento si potrebbe dire.

Mi spiace molto di non poter fare capannello con gli altri "portatori di cane" quando esco la sera.
Ma ti posso assicurare che ci sono cani, non molossi, che sono assai squilibrati ed imprevedibili.
Della mia ormai nessuno ha più paura, di altri cani del quartiere, ho paura io, e non sono molossi.

Comunqne sempre al guinzaglio fosse pure un chiuauacosettino. Per correre lo porti allo sgambamento, in campagna, o in montagna.

Visualizza il profilo
314
Hara2
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
@Magonzo ha scritto:
@Miss.Stanislavskij ha scritto:
@Hara2 ha scritto:A dimostrazione di quello che dicevo prima.  Chi ha paura di una cana così è un cialtrone e se viene morso è una goduria (non per il cane)

questa è la mia, adorabile con le persone ma gli altri cani , tutti , non li può vedere neppure da lontano

però se qualcuno avesse paura non potrei dargli torto, anche io avrei paura di un cane che non conosco e delle dimensioni della mia.
sono bellissimi, naturalmente;

quello che mi stupisce un po', da una persona intelligente come Hara, che penso abbia anche una certa età, è il fatto che non abbia minimamente elaborato un senso della diffusione di certi cani;

20 o 30 anni fa, l'equivalente - piuttosto raro - di certe razze era il dobermann, un cane socievole e simpatico, il più delle volte; era diffuso il pastore tedesco, ma praticamente erano quasi ignoti i rottweiler, per non parlare del dogo o bull terrier;

l'ambizione identitaria del possessore medio di cane era l'"eleganza", e piacevano i retriever, i setter, ecc... chi aveva bambini optava spesso per il labrador e i più avventurosi il terranova;

oggi, per quello che posso vedere, c'è proprio una moda, uno standard estetico-umorale che fa optare tantissimi per cani potenzialmente da combattimento;...

Le mode cambiano e la mamma dei cretini è sempre incinta. La faccenda è che quando un cane va di moda dopo qualche anno le sue caratteristiche vengono bruciate dagli allevamenti che cercano di produrre caratteristiche  tipiche e spesso ipertrofiche, e il carattere basta che sia adatto la bisogna. I pastori scozzesi, i cocker spaniel, i bobtail, gli stessi doberman, gli alani, i dogue de bordeaux e via discorrendo. Alla fine ci si è trovati con cani perfetti, ipertipici spesso enormi, ma nevrotici, snaturati, delicati e spesso  imprevedibili.
Se noti ora la maggior parte dei pitbull sono esseri spauriti che camminano con la coda tra le gambe. Poi potenzialmente quasi ogni cane può diventare da combattimento
A me piacciono i cani enormi equilibrati, dal carattere forte, che puoi lasciare tranquillamente a guardia di un neonato e che viene maltrattato dai ragazzini sopporta o se ne va (il mio leader si difende delicatamente a nasate, è uno spettacolo), che difendono i gatti di casa o le pecore, che siano determinati e se serve anche feroci con animali o uomini che giudicano pericolosi(non sbagliano MAI, e hanno comunque ragione).

Visualizza il profilo
315
paolo iovine
avatar
Viandante Mitico
Viandante Mitico
ba, voi amanti dei cani a me sembra che in fondo siate dei sognatori alla ricerca dell' umana lealtà che solo delusioni vi ha dato quella dell' uomo.

Bene, detto ciò, penso che ora andrò a farmi un bagno, prima che il sole mi picchia sulla testa, poi torno.

Visualizza il profilo
316
Hara2
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
Ecco Cuja





Bene, detto ciò, penso che ora andrò a farmi un bagno, prima che il sole mi picchia sulla testa, poi torno.

AL SOLE? Qui piove che dio la manda


Certo che questo è un OT clamoroso  Sorriso Scemo 

Visualizza il profilo
317
Magonzo
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
@Hara2 ha scritto:
Le mode cambiano e la mamma dei cretini è sempre incinta. La faccenda è che quando un cane va di moda dopo qualche anno le sue caratteristiche vengono bruciate dagli allevamenti che cercano di produrre caratteristiche  tipiche e spesso ipertrofiche, e il carattere basta che sia adatto la bisogna. I pastori scozzesi, i cocker spaniel, i bobtail, gli stessi doberman, gli alani, i dogue de bordeaux e via discorrendo. Alla fine ci si è trovati con cani perfetti, ipertipici spesso enormi, ma nevrotici, snaturati, delicati e spesso  imprevedibili.
Se noti ora la maggior parte dei pitbull sono esseri spauriti che camminano con la coda tra le gambe. Poi potenzialmente quasi ogni cane può diventare da combattimento
A me piacciono i cani enormi equilibrati, dal carattere forte, che puoi lasciare tranquillamente a guardia di un neonato e che viene maltrattato dai ragazzini sopporta o se ne va (il mio leader si difende delicatamente a nasate, è uno spettacolo), che difendono i gatti di casa o le pecore, che siano determinati e se serve anche feroci con animali o uomini che giudicano pericolosi(non sbagliano MAI, e hanno comunque ragione).
beh, intanto mi lascia perplesso - per usare un eufemismo - la stessa deontologia dell'allevamento e la condiscendenza commerciale per la diffusione di cani specializzati per un fine sostanziale di compagnia, che è maggioritario;

in teoria, nulla vieta che ogni possessore di bastardino o di schnauzer nano, affascinato dalla moda dei cani da combattimento e dalla sicumera dei rispettivi padroni, si converta al bull terrier; che fai, glielo impedisci ?
prova ad immaginare il tuo relax al parco, vai a correre, leggere in panchina al sole, o porti a giocare i bambini, e 8 cani su 10 sono di quel tipo, magari tenuti da una 15enne o da un pensionato dall'aria poco prestante e vigile; saranno certamente tutti buonissimi ed educati, e assicurati, ma alla terza volta già cambi zona o non ci vai più volentieri, né porti il tuo labrador al parco perché stai in paranoia;

ora, non ne sto certamente facendo una questione di ordine pubblico, che non c'è; ma una questione di ecologia mentale del mondo cinofilo forse sì; perché mi sembra che nel generale contesto di crescita dei sentimenti aggressivi e di diffidenza, la psicologia del possessore di cane da combattimento presenti dei tratti quantomeno questionabili in termini di interazione ambientale.

Visualizza il profilo
318
paolo iovine
avatar
Viandante Mitico
Viandante Mitico
sono in gita alle Azzorre; sto seriamente pensando di trasferirmi qui, l'aria di mare mi fa venire fame e cucinano da dio.

Visualizza il profilo
319
euvitt
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
Io gironzolando tra parchi e giardini i maggiori problemi li ho avuti da cani di piccola taglia lasciati sciolti dai padroni perché tanto sono buoni
Pochi mesi fa un golden sciolto si è avvicinato oltre il consentito e incurante dei segnali provenienti da me è dal cane si è avventato....la mia l'ha preso alla gola ma per fortuna il guinzaglio tirato e i peli lunghissimi hanno salvato il collo del cane, la mia ha rimediato un buco su un orecchio
Stessa cosa tempo fa con un pastore tedesco sciolto....e vi risparmio la marea di canetti che si avvicinano baldanzosi ....
Quando incrocio un rott mai un problema, spesso li avviciniamo con cautela e il più delle volte familiarizzano

Visualizza il profilo
320
Magonzo
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
@euvitt ha scritto:Io gironzolando tra parchi e giardini i maggiori problemi li ho avuti da cani di piccola taglia lasciati sciolti dai padroni perché tanto sono buoni
Pochi mesi fa un golden sciolto si è avvicinato oltre il consentito e incurante dei segnali provenienti da me è dal cane si è avventato....la mia l'ha preso alla gola ma per fortuna il guinzaglio tirato e i peli lunghissimi hanno salvato il collo del cane, la mia ha rimediato un buco su un orecchio
Stessa cosa tempo fa con un pastore tedesco sciolto....e vi risparmio la marea di canetti che si avvicinano baldanzosi ....
Quando incrocio un rott mai un problema, spesso li avviciniamo con cautela e il più delle volte familiarizzano
vabbè, ognuno ha la sua aneddotica soggettiva;

oggettivamente, un retriever non turba il relax di nessuno;

questa storia dei cani è uscita furi incidentalmente, per un mio tentativo di descrivere la percezione dell'ostilità a partire dalla questione "zingari";

volevo far presente come è possibile che gradualmente e forse inconsapevolmente una brava e tranquilla persona come può essere euvitt o chiunque altro, possa accumulare individualmente e come parte di un processo collettivo, segnali che io percepisco complessivamente come aggressivi;

se comincio a vedere in giro tanti energumeni, tendenzialmente incazzati o torvi, minacciosi, col cane da guerra, e che rivendicano l'uso del linguaggio politicamente scorretto, ci sta che un giorno mi senta spinto a recuperare una passata familiarità e prassi con le armi da fuoco e cominci a girare armato; e non perché temo le zingarelle insistenti, ma proprio perché mi inquieta la diffusione di segnali aggressivi diffusi da parte di persone che si sentono OK;
e così entrerei pure io nel volano di quella stessa tensione...

quello che intendo dire è che forse non sarebbe meglio esercitare un po' di senso della misura nello sguinzagliare ad libitum la propria incazzatura e ostilità, relativizzandola ed educandola correttamente, esattamente come si suppone di dover fare coi cani, prima di arrivare alla cagnara ?  SGHIGNAZZARE 

Visualizza il profilo
321
paolo iovine
avatar
Viandante Mitico
Viandante Mitico
a spasso col cane nel parco...

Visualizza il profilo
322
Miss.Stanislavskij
avatar
Viandante Mitico
Viandante Mitico
@Magonzo ha scritto:
@euvitt ha scritto:Io gironzolando tra parchi e giardini i maggiori problemi li ho avuti da cani di piccola taglia lasciati sciolti dai padroni perché tanto sono buoni
Pochi mesi fa un golden sciolto si è avvicinato oltre il consentito e incurante dei segnali provenienti da me è dal cane si è avventato....la mia l'ha preso alla gola ma per fortuna il guinzaglio tirato e i peli lunghissimi hanno salvato il collo del cane, la mia ha rimediato un buco su un orecchio
Stessa cosa tempo fa con un pastore tedesco sciolto....e vi risparmio la marea di canetti che si avvicinano baldanzosi ....
Quando incrocio un rott mai un problema, spesso li avviciniamo con cautela e il più delle volte familiarizzano
vabbè, ognuno ha la sua aneddotica soggettiva;

oggettivamente, un retriever non turba il relax di nessuno;

questa storia dei cani è uscita furi incidentalmente, per un mio tentativo di descrivere la percezione dell'ostilità a partire dalla questione "zingari";

volevo far presente come è possibile che gradualmente e forse inconsapevolmente una brava e tranquilla persona come può essere euvitt o chiunque altro, possa accumulare individualmente e come parte di un processo collettivo, segnali che io percepisco complessivamente come aggressivi;

se comincio a vedere in giro tanti energumeni, tendenzialmente incazzati o torvi, minacciosi, col cane da guerra, e che rivendicano l'uso del linguaggio politicamente scorretto, ci sta che un giorno mi senta spinto a recuperare una passata familiarità e prassi con le armi da fuoco e cominci a girare armato; e non perché temo le zingarelle insistenti, ma proprio perché mi inquieta la diffusione di segnali aggressivi diffusi da parte di persone che si sentono OK;
e così entrerei pure io nel volano di quella stessa tensione...

quello che intendo dire è che forse non sarebbe meglio esercitare un po' di senso della misura nello sguinzagliare ad libitum la propria incazzatura e ostilità, relativizzandola ed educandola correttamente, esattamente come si suppone di dover fare coi cani, prima di arrivare alla cagnara ?  SGHIGNAZZARE   

per un Euvitt muscoloso c'è pur sempre una gentile fanciulla ( ommiddio, tanto fancilulla ormai non più) come me, per nulla torva, sempre sorridente:" buongiorno, buonasera, come sta Signora?"

@paolo iovine ha scritto:a spasso col cane nel parco...

Bel film

Visualizza il profilo
323
SergioAD

Viandante Storico
Viandante Storico
Magonzo e chi è d'accordo ha scritto:... certi cani...

L'unica correlazione è -

Per certi cani non ci vogliono certi proprietari.

Il Governo inglese frena i proprietari irresponsabili di cani pericolosi proibendo di tenere alcune razze in Inghilterra.

Il problema non sono i cani... if you please.

Visualizza il profilo
324
Magonzo
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
@Miss.Stanislavskij ha scritto:per un Euvitt muscoloso c'è pur sempre una gentile fanciulla ( ommiddio, tanto fancilulla ormai non più) come me, per nulla torva, sempre sorridente:" buongiorno, buonasera, come sta Signora?"
ah, per me sarebbe una pacchia: non avendo cane al seguito, potrei appropinquarmi senza la concorrenza potenziale dei cane-muniti, come fossero tutti dell'altra sponda;
c'è chi si lamenta dei gay... ma fossero la maggioranza ! naturalmente gli uomini, intendo Sorriso Scemo

Visualizza il profilo
325
Candido
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
Mago, ti assicuro che il mio problema è quello di essere considerato TROPPO accondiscendente, ma il linguaggio politicamente corretto che tu ami (o almeno così sembra da quanto ripetutamente affermi) spesso a me fa schifo, perché lo trovo ipocrita, saccente, autoritario e presuntuoso. Anche quando si parla di rom (tanto per tornare un po' in tema)...Su questo sono perfettamente d'accordo con il mio vecchio amico Euvitt...

Visualizza il profilo

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Torna in alto  Messaggio [Pagina 13 di 16]

Vai alla pagina : Precedente  1 ... 8 ... 12, 13, 14, 15, 16  Seguente

Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum