Forum di Libera Discussione. Il Luogo di Chi è in Viaggio e di Chi sta Cercando. Attualità, politica, filosofia, psicologia, sentimenti, cultura, cucina, bellezza, satira, svago, nuove amicizie e molto altro

Per scoprire le iniziative in corso nel forum scorri lo scroll


Babel's Land : International Forum in English language Fake Collettivo : nato da un audace esperimento di procreazione virtuale ad uso di tutti gli utenti Gruppo di Lettura - ideato e gestito da Miss. Stanislavskij La Selva Oscura : sezione riservata a chi ha smarrito la retta via virtuale Lo Specchio di Cristallo : una sezione protetta per parlare di te La Taverna dell'Eco: chat libera accessibile agli utenti della Valle

Non sei connesso Connettiti o registrati

 

Una Preghiera

Condividere 

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso  Messaggio [Pagina 1 di 1]

1
Lucio Musto
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
.

Ho trovato in un libro che sto leggendo una preghiera che mi è piaciuta assai, ed ho pensato:

"E che fa se nel libro la dice un prete, e se fu scritta da un santo?... a me me piace ed ho il diritto di condividerla con i miei amici!...
Il Santo poi è morto da tanti di quei secoli che certo non farebbe caso al non essere citato, ma io l'autore ce lo metto lo stesso...
sono un signore, io!!!

Eccola qua:

-------------------------------------------


Preghiera di San Tommaso Moro

Dammi, o Signore, una buona digestione e anche qualcosa da digerire,
dammi la salute del corpo, col buon umore per mantenerla.

Dammi, o Signore, un’anima santa,
che faccia tesoro di quello che è buono e puro,
affinché non si spaventi del peccato, ma trovi, alla sua presenza,
la via per mettere di nuovo le cose a posto.

Dammi un’anima che non conosce la noia,
i brontolamenti, i sospiri e i lamenti,
e non permettere che mi crucci eccessivamente
per quella cosa troppo invadente che si chiama IO.

Dammi, o Signore, il senso del ridicolo,
concedimi la grazia di comprendere uno scherzo,
affinché conosca nella vita un po’ di gioia e possa farne parte anche agli altri.

Così sia.



-------------------------------------------------------

Thomas More, italianizzato in Tommaso Moro (Londra, 7 febbraio 1478 – Londra, 6 luglio 1535), fu un umanista, scrittore e politico cattolico inglese;
è venerato come santo dalla Chiesa cattolica, canonizzato come martire da Pio XI nel 1935.
...
...
Dal 1980 è commemorato anche dalla Chiesa anglicana, come martire della riforma protestante.

Fonte Wikipedia

Vedi il profilo dell'utente
2
Lucio Musto
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
.

Mi sono scritto una preghiera per conto mio, e mo' la pubblico pure qui, così la vedete anche voi.


-------------------------------------------------------

Preghiera - 24 giugno 2014

Signore, fa che il mio essere qui con Te sia preghiera,
fa che io sappia chiedere, fa che io sappia ringraziare.

Mi sforzo sempre di capire, cerco di scoprire, sono ansioso di mostrare,
fa che io riesca invece a sentire.

Che io impari ad agire attento in me alla tua voce,
fa che io impari a comprendere cosa intendere come tua volontà.

Nelle prove che mi mandi, ispirami,
nella confusione, illuminami,
nella sofferenza, dammi forza per sopportare.
Soprattutto, sempre, tieni salda la mia fede.

Fammi attento, Signore, ai bisogni di quelli
che mi fai incontrare sulla mia via.

Fammi rispettoso, ed intelligente a quello
che realmente posso fare per loro;
quello che sia salutare per la loro vita,
e non combustibile per il fuoco della mia superbia.

Fammi attento ad essere onesto:
verso di Te, verso me stesso, verso il mondo intero.

Insomma, Signore, fa che io sia un cristiano.
Di questo, oggi ti prego.


Lucio Musto 24 giugno 2014
-------------------------------------

Vedi il profilo dell'utente
3
Candido
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
Posso permettermi di inserire nel thread la mia preghiera personale?

VORREI VEDERTI

Vorrei vederTi senza guardare,
vorrei ascoltarTi senza sentire.
Vorrei pensarMi senza pensiero,
liberando la mente in un volo senza tempo,
superando leggero il burrone della morte,
la valle del dolore e del rimpianto,
la fonte delle lacrime,
il mare dei ricordi,
quell’infinito oceano di parole
e passi persi,
senza obiettivi, senza costruzioni,
senza più voglia di vivere o morire.
Vorrei amarTi senza amore, amandoMi senza amore;
vorrei dimenticarTi ed annullarTi,
per così ritrovarTi,
e in un buio di luce
far sparire me stesso.
(1-6-02)


"Chi vuole penetrare nel fondo di Dio, in ciò che ha di più intimo, deve prima penetrare nel fondo proprio, in ciò che ha di più intimo, giacché nessuno conosce Dio se prima non conosce se stesso". (Meister Eckhart, da Questa è la vita eterna, I sermoni, ed. Paoline, p. 408)

"Noi diciamo dunque che l'uomo deve essere così povero da non avere, e non essere, alcun luogo in cui Dio possa operare. Quando l'uomo mantiene un luogo, mantiene anche una differenza. Perciò prego Dio che mi liberi da Dio, perché il mio essere essenziale è al di sopra di Dio, in quanto noi concepiamo Dio come inizio delle creature. In quell'essere di Dio, però, in cui Egli è al di sopra di ogni essere e di ogni differenza, là ero io stesso, volevo me stesso e conoscevo me stesso, per creare questo uomo che io sono".
(Meister Eckhart, sempre dai Sermoni).

Vedi il profilo dell'utente
4
Lucio Musto
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
veramente molto bella Candido.
Mi verrebbe di chiamarla "inno all'abbandono",
quello totalitario e dolcissimo dell'amore,
quello del bimbo disperato
che si rifugia nelle braccia della mamma
lo stesso della creatura sconcertata
che si tuffa nell'infinità del suo Creatore.

grazie di aver condiviso il tuo canto con noi!

Vedi il profilo dell'utente
5
MariThePhilippiz
avatar
Viandante Residente
Viandante Residente
Trovata! :o)

@Lucio Musto ha scritto:.

Mi sono scritto una preghiera per conto mio, e mo' la pubblico pure qui, così la vedete anche voi.


-------------------------------------------------------

Preghiera - 24 giugno 2014

Signore, fa che il mio essere qui con Te sia preghiera,
fa che io sappia chiedere, fa che io sappia ringraziare.

Mi sforzo sempre di capire, cerco di scoprire, sono ansioso di mostrare,
fa che io riesca invece a sentire.

Che io impari ad agire attento in me alla tua voce,
fa che io impari a comprendere cosa intendere come tua volontà.

Nelle prove che mi mandi, ispirami,
nella confusione, illuminami,
nella sofferenza, dammi forza per sopportare.
Soprattutto, sempre, tieni salda la mia fede.

Fammi attento, Signore, ai bisogni di quelli
che mi fai incontrare sulla mia via.

Fammi rispettoso, ed intelligente a quello
che realmente posso fare per loro;
quello che sia salutare per la loro vita,
e non combustibile per il fuoco della mia superbia.

Fammi attento ad essere onesto:
verso di Te, verso me stesso, verso il mondo intero.

Insomma, Signore, fa che io sia un cristiano.
Di questo, oggi ti prego.


Lucio Musto 24 giugno 2014
-------------------------------------

Vedi il profilo dell'utente
6
Lucio Musto
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
Grazie!... è una preghiera legata ad un particolare ritmo della mia vita che non mi va di mettere qui in pubblico ma che se vuoi posso raccontarti in pvt e, come promesso ti dedico anche la mia ultima del genere, legata anche lei, guarda caso, allo stesso ritmo.

-----------------------------------------------

78 giri - 11 novembre 2014


In un vecchio frusciante 78 giri
la musica andata di una Band
scomparsa già da molto tempo, ormai.

Un piano verticale dalla voce aspra,
la batteria, due piatti ed un sassofonista
perduto dietro le note singhiozzanti
del suo ottone nudo
sbattuto in primo piano.

Un bicchiere davanti, quasi vuoto,
di vino dolce annacquato, e ghiaccio,
pensoso, trastullo fra le mani
l'ultimo boccone d'un biscotto
che non ricordo di avere mai addentato.

Pesante, sulle spalle,
il mio sentirmi solo
incolpevole, direi,
di quella colpa che pur sempre è mia.

Solitudine perché, Signore,
io chiedo a Te e mi chiedo,
anche stasera, che vengo a casa Tua
a pregarti per me, e per il mondo intero.
Quello che Tu mi ordini di amare,
e che ad amarlo io non ci riesco.

Ride, la gente intorno che non sa.
Ride, la gente intorno che non crede.
Ride, e angoscia non si da,
mentre io piango, Dio; eppure ho Te!

Ha cantato l'ultimo refrain il vecchio disco,
ed è rimasto solo il suo fruscio.
Rumore di fondo, rumore di passato.
Eco lontana d'un sogno mai avverato,
di un canto atteso, che non è mai stato
.


Lucio Musto 11 novembre 2014
-------------------------------------------

Vedi il profilo dell'utente
7
Lady Joan Marie
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
Che belle preghiere! La preghiera è la forma più umile e più bella per avvicinarsi A Dio!

Vedi il profilo dell'utente
8
Lucio Musto
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
Si Lady, ed io considero un privilegio, ed un dono prezioso
il riuscire a comprendere e penetrare questa bellezza.
Per tanti la preghiera non è che una inutile sfilza di parole;
e per questi io mi rammarico, ed anche per loro prego.

Vedi il profilo dell'utente
9
paolo iovine
avatar
Viandante Mitico
Viandante Mitico
eeeeh, lo confesso; cose simili penso prima di andare a caccia rivolte al mio calibro 12 sovrapposto.

Vedi il profilo dell'utente
10
Lucio Musto
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
molto ben fatto paolo.

Dal ritmo degli spari che sento qui intorno due o tre volte alla settimana, di primo mattino, direi (ma non sono un esperto di caccia, intendiamoci!) che il livello di preparazione dei cacciatori si sia abbastanza ridotto, in questi ultimi anni.

Infatti, dove prima sentivo un colpo, e solo qualche volta il secondo, oggi ad ogni tentativo sembra una scarica di mitra!

Non sono più tanto precisi, mi pare... e tu stai attento a non farti impallinare come un tordo!

Vedi il profilo dell'utente
11
paolo iovine
avatar
Viandante Mitico
Viandante Mitico
sei sicuro che siano cacciatori ? Potrebbero essere colpi a salve automatici per scacciare le cornacchie dalle piantagioni; è una tecnica molto usata in Calabria e Puglia.

Vedi il profilo dell'utente
12
Lucio Musto
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
Non te lo so dire, ma visto che capita a giorni fissi (sabato e domenica sicuro, e poi credo mercoledì o giovedì) penso proprio che siano cacciatori.
Poi, in questa stagione gli storni (sono quelli che danno più noia, qui da noi) non è che trovino granché, e di cornacchie ce ne è solo una piccola colonia stanziale verso Jesi...

Ormai gli animali sono diventati radi, da queste parti, ma non a causa della caccia credo, i cacciatori sono quattro gatti, ma credo per i pesticidi.

Non ci sono più coleotteri, non vedo un pipistrello da tre anni, pochissimi cantori anche nel mio mezzo ettaro di guastuglie, le rondini sono una rarità, l'istrice è praticamente scomparso il riccio quasi ed il tasso... ne ho visto uno due mesi fa, ma dopo anni.   Gufi e barbagianni ormai zero e di civette me sono rimaste poche, mentre lepri e conigli selvatici... credo che se li siano mangiati tutti, ed anche il fagiano (ma quello una volta lo lanciavano per la caccia) lo si sente solo pochissime volte.


Stiamo rimanendo soli, caro paolo!... Noi, e la nostra bella civiltà!

Zanzare e pappataci a parte, naturalmente!... questi dovremo imparare a mangiarli!

Vedi il profilo dell'utente
13
Contenuto sponsorizzato

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto  Messaggio [Pagina 1 di 1]

Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum