Forum di Libera Discussione. Il Luogo di Chi è in Viaggio e di Chi sta Cercando. Attualità, politica, filosofia, psicologia, sentimenti, cultura, cucina, bellezza, satira, svago, nuove amicizie e molto altro

Per scoprire le iniziative in corso nel forum scorri lo scroll


Babel's Land : International Forum in English language Fake Collettivo : nato da un audace esperimento di procreazione virtuale ad uso di tutti gli utenti Gruppo di Lettura - ideato e gestito da Miss. Stanislavskij La Selva Oscura : sezione riservata a chi ha smarrito la retta via virtuale Lo Specchio di Cristallo : una sezione protetta per parlare di te La Taverna dell'Eco: chat libera accessibile agli utenti della Valle

Non sei connesso Connettiti o registrati

 

Un ateo ha spiritualità?

Condividere 

Vai alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso  Messaggio [Pagina 4 di 4]

76
vanth
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
un po' come nel tifo calcistico

Vedi il profilo dell'utente
77
Lucio Musto
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
@vanth ha scritto:un po' come nel tifo calcistico

già, molto simile... infatti anche quella calcistica la chiamano "fede sportiva".

Ma io ho osservato una cosa che mi fa riflettere:
Ogni volta che rileggo certe parabole (io mi riferisco al Vangelo, ma magari Benigni potrebbe riferirsi alla Divina Commedia o qualcun altro ad un'altra opera importante!)
storie magari note e stranote e lette e meditate un'infinità di volte, scopro una nuova sfumatura, un nuovo significato, una nuova riflessione da farci su.

Che significa questo, che quel libro è cambiato?... certamente no!... o che è cambiata la rivelazione che c'è dentro?... meno che mai!...
Significa solo che io sono andato un passettino più avanti nel mio cammino di fede, e mi si è aperto un altro spiraglio di comprensione.
Cioè la fede non è una conquista, o un acquisto, non è una lavastoviglie... è un cammino che ognuno fa, alla sua velocità, o fermandosi ad un certo punto,
per sua scelta o per incapacità o impossibilità di andare oltre.
Chi si ferma alla bottiglia può darsi che non sappia vedere oltre, o semplicemente che si accontenta così, e chi vive per il conto in banca vive per quello,
chi cerca il verso perfetto ci tenderà sempre senza forse raggiungerlo mai, o cambierà mestiere. Libero arbitrio è anche questo.

Vedi il profilo dell'utente
78
vanth
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
non ci si può bagnare due volte nello stesso fiume (cit.)

Vedi il profilo dell'utente
79
Lucio Musto
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
@vanth ha scritto:non ci si può bagnare due volte nello stesso fiume (cit.)

nello stesso fiume si. Non nella stessa acqua di quel fiume  YES YES inizio a sorridere 

Vedi il profilo dell'utente
80
Magonzo
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
@Hara2 ha scritto:Non capisco perchè  usare un termine ambiguo, vago, semanticamente abusato e slegato dalla realtà come "spiritualità"
perché è un concetto che implica alcuni postulati, suggerisce - appunto - una realtà non dimostrata come "evidente";
siccome è invalso che si tratti di un indice di pregiatezza della persona, ma identificabile dagli altri solo per determinate manifestazioni esteriori individuate tautologicamente come "spirituali", questa nozione è divenuta un topos retorico ideologico;

e molte persone ci cadono, perché non sono educate alla critica.

Vedi il profilo dell'utente
81
Hara2
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
@Candido ha scritto:Chissà perché molti accomunano l'idea di credere in un Dio con l'appartenenza a una Chiesa qualunque essa sia. Bisogna portare per forza un'etichetta? Non agirà un meccanismo di proiezione in chi un'etichetta la propone e sbandiera egli stesso?

Almeno nel mio caso è semplice, facendo altrimenti non sarebbe possibile discutere che

.La "fede" intesa come intimo sentire non è discutibile, comunicabile, pronunciabile

.Se non si prende come oggetto una chiesa, con gli eventuali distinguo ben chiari, ci troviamo di fronte una religione faidate che solo il bricoleur di turno conosce

Vedi il profilo dell'utente
82
Candido
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
@Hara2 ha scritto:
@Candido ha scritto:Chissà perché molti accomunano l'idea di credere in un Dio con l'appartenenza a una Chiesa qualunque essa sia. Bisogna portare per forza un'etichetta? Non agirà un meccanismo di proiezione in chi un'etichetta la propone e sbandiera egli stesso?

Almeno nel mio caso è semplice, facendo altrimenti non sarebbe possibile discutere che

.La "fede" intesa come intimo sentire non è discutibile, comunicabile, pronunciabile

.Se non si prende come oggetto una chiesa, con gli eventuali distinguo ben chiari, ci troviamo di fronte una religione faidate che solo il bricoleur  di turno conosce

Ed è proprio questo il meccanismo infernale che ha causato guerre di religione con tutti i lutti e le devastazioni che sappiamo, mostruosità purtroppo ancora vive. Sono proprio i "distinguo ben chiari" che il nostro tronfio orgoglio, la nostra infinita presunzione pongono ad allontanarci dal vero significato di una ricerca sensata.

Vedi il profilo dell'utente
83
Lucio Musto
avatar
Viandante Ad Honorem
Viandante Ad Honorem
@Candido ha scritto:
@Hara2 ha scritto:
@Candido ha scritto:Chissà perché molti accomunano l'idea di credere in un Dio con l'appartenenza a una Chiesa qualunque essa sia. Bisogna portare per forza un'etichetta? Non agirà un meccanismo di proiezione in chi un'etichetta la propone e sbandiera egli stesso?

Almeno nel mio caso è semplice, facendo altrimenti non sarebbe possibile discutere che

.La "fede" intesa come intimo sentire non è discutibile, comunicabile, pronunciabile

.Se non si prende come oggetto una chiesa, con gli eventuali distinguo ben chiari, ci troviamo di fronte una religione faidate che solo il bricoleur  di turno conosce

Ed è proprio questo il meccanismo infernale che ha causato guerre di religione con tutti i lutti e le devastazioni che sappiamo, mostruosità purtroppo ancora vive. Sono proprio i "distinguo ben chiari" che il nostro tronfio orgoglio, la nostra infinita presunzione pongono ad allontanarci dal vero significato di una ricerca sensata.

diciamo che questa è buttata lì un poco a spanne... guerre di religione...

Vedi il profilo dell'utente
84
Contenuto sponsorizzato

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto  Messaggio [Pagina 4 di 4]

Vai alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4

Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum