Forum di Libera Discussione. Il Luogo di Chi è in Viaggio e di Chi sta Cercando. Attualità, politica, filosofia, psicologia, sentimenti, cultura, cucina, bellezza, satira, svago, nuove amicizie e molto altro

Per scoprire le iniziative in corso nel forum scorri lo scroll


Babel's Land : International Forum in English language Fake Collettivo : nato da un audace esperimento di procreazione virtuale ad uso di tutti gli utenti Gruppo di Lettura - ideato e gestito da Miss. Stanislavskij La Selva Oscura : sezione riservata a chi ha smarrito la retta via virtuale Lo Specchio di Cristallo : una sezione protetta per parlare di te La Taverna dell'Eco: chat libera accessibile agli utenti della Valle

Non sei connesso Connettiti o registrati

 

Equilibrio mentale e sonnambulismo

Condividere 

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso  Messaggio [Pagina 1 di 1]

1
SergioAD

Viandante Storico
Viandante Storico
Ho visto il film "Effetti Collaterali", thriller che tratta il delicato equilibrio di una ragazza andato in crisi quando il marito è stato arrestato. Con un farmaco sperimentale contro la depressione sembra tornare a posto però le provoca sonnambulismo ed in quello stato pugnala il marito senza ricordare nulla.

Io nei film di fantascienza noto le incongruenza e le cose impossibili ma qui davvero non so nulla di nulla.

Io penso che siamo tutti migliori nel nostro intimo, si, sono le circostanze le soglie non tarate (anche nel foro si notano)... bene! Ma nel sono chi siamo? Così ho scoperto che durante il sono quello che è "Noi" è il cervello rettile ovvero quello degli istinti di conservazione! E in caso di sonnambulo noi non abbiamo coscienza! Non c'è quella roba che viene fuori col cervello neo mammifero.

Roba da matti!

Ci ho pensato ed ho aperto il tema. Immagino che le cose non stiano tutte da una parte, immagino che nel momento di infilare la lama nel cuore di qualcuno ci debba essere qualche controllo a livello superiore anche in questi casi estremi - suppongo che ci sia qualche probabilità (un certo valore tra 0 e 1) che la coscienza abbia premeditato l'evento - sarà mica così il caso Franzoni?

Ah! Io non penso di intervenire più qui, a meno di non parlare di probabilità, dovessi pesare il determinismo o quello che ho scritto qui, per la precisione.

Vedi il profilo dell'utente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto  Messaggio [Pagina 1 di 1]

Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum