Forum di Libera Discussione. Il Luogo di Chi è in Viaggio e di Chi sta Cercando. Attualità, politica, filosofia, psicologia, sentimenti, cultura, cucina, bellezza, satira, svago, nuove amicizie e molto altro

Per scoprire le iniziative in corso nel forum scorri lo scroll


Babel's Land : International Forum in English language Fake Collettivo : nato da un audace esperimento di procreazione virtuale ad uso di tutti gli utenti Gruppo di Lettura - ideato e gestito da Miss. Stanislavskij La Selva Oscura : sezione riservata a chi ha smarrito la retta via virtuale Lo Specchio di Cristallo : una sezione protetta per parlare di te La Taverna dell'Eco: chat libera accessibile agli utenti della Valle

Non sei connesso Connettiti o registrati

 

Le amanti dei preti scrivono al Papa

Condividere 

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso  Messaggio [Pagina 1 di 1]

1
Dream memories
avatar
Viandante Residente
Viandante Residente
Riporto qui da repubblica.it un articolo di Paolo rodari

Si rivolgono a Papa Francesco dandogli del tu, gli raccontano di essere "coinvolte sentimentalmente con un sacerdote o religioso" e gli chiedono di rivedere la legge del celibato. Il tutto in una lettera che ventisei donne hanno deciso di firmare con il nome di battesimo e l'iniziale del cognome o la città di provenienza. Ma, come spiega il sito Vatican Insider, che per primo ha reso nota la missiva, "nella raccomandata inviata in Vaticano c'era un cognome e recapiti telefonici", a significare l'autenticità di un gesto che vuole portare all'attenzione del Papa una realtà che, se in Italia ha numeri esigui, in altri Paesi (Austria o Germania) è considerevole. Le firmatarie si definiscono "un piccolo campione" e affermano di parlare a nome di tante che "vivono nel silenzio".

Bergoglio non si è mai espresso in favore della cancellazione della tradizione latina del celibato. Ma, anche da arcivescovo, ha sempre chiesto ai preti coerenza. "Come tu ben sai - hanno scritto le donne - sono state usate tantissime parole da chi si pone a favore del celibato opzionale, ma forse ben poco si conosce della devastante sofferenza a cui è soggetta una donna che vive con un prete la forte esperienza dell'innamoramento. Vogliamo, con umiltà, porre ai tuoi piedi la nostra sofferenza affinché qualcosa possa cambiare non solo per noi, ma per il bene di tutta la Chiesa".

Benedetto XVI nel 2009, con la costituzione apostolica "Anglicanorum coetibus", istituì gli ordinariati anglo-cattolici e stabilì, soltanto per loro, la possibilità di "ammettere caso per caso all'ordine sacro del presbiterato uomini coniugati, secondo i criteri oggettivi approvati dalla Santa Sede".


Siamo alla fiera del ridicolo

Vedi il profilo dell'utente
2
paolo iovine
avatar
Viandante Mitico
Viandante Mitico
è la secolare questione dei luterani.

Vedi il profilo dell'utente
3
luci62
avatar
Viandante Mitico
Viandante Mitico
ma davvero qualcuno si interessa ancora di queste cose? rotolarsi dal ridere 

Vedi il profilo dell'utente
4
il pilota
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
Vogliono fargli venire un infarto? Allora il complotto per uccidere il Papa esiste!  SGHIGNAZZARE 

Vedi il profilo dell'utente
5
luci62
avatar
Viandante Mitico
Viandante Mitico

non importa se si parla bene o male di una cosa.L'importante è che se ne parli,e in vaticano lo sanno bene.

Vedi il profilo dell'utente
6
biba
avatar
Viandante Mitico
Viandante Mitico
Meglio un prete innamorato che un prete pedofilo  Peace 

Vedi il profilo dell'utente
7
kohkarunagi
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
Più che altro il celibato non ha radici teologiche, solo venne imposto da un certo secolo in poi, diciamo nel medioevo, per far sì che la chiesa incamerasse sempre più beni materiali, terre e possedimenti. Perché se come avviene tutt'oggi il cardinale di turno ingravidava la fedele o la monaca poi il pargolo avrebbe chiaramente potuto chiedere di ereditare titoli (spesso i secondogeniti delle famiglie nobili venivano avviati verso la cavalleria militare o alla carriera ecclesiastica per ovviare al fatto che il primogenito ereditava titoli nobiliari e possedimenti ed agli altri figli rimaneva in mano un pugno di mosche, salvo matrimoni di comodo) , possedimenti etc.
La chiesa, da sempre furba ed attenta ad accumulare potere temporale e possedimenti, impose il vincolo del celibato. Morto il primogenito, magari il cardinale di sto cazzo ereditava tutto, salvo doversi spretare o dare tutto alla chiesa ladrona. Da lì, per evitare di decadere, il cardinale o il vescovo di turno o anche il papa di turno erano obbligati a scoparsi le monache in segreto ma soprattutto a tenere segreto il bambino nato. Nei casi in cui n il bimbo non venisse ammazzato direttamente perfar prima e non doverlo mantenere, ed ovviamente per evitare di rimanere sotto scacco con la minaccia di rivelare il pupo al mondo e quindi per evitare di dover abbandonare l'abito talare. Da lì il celibato. In sostanza, come al solito, una scusa bugiarda accampata dal vaticano per arraffare quanto più possibile.



Ultima modifica di kohkarunagi il Lun 19 Mag 2014 - 18:13, modificato 1 volta

Vedi il profilo dell'utente
8
Lostboy
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
Ma se trombano già e in piú hanno la scusa per non accollarsi nessuna perchè sono preti perchè dovrebbero essere così cojó da lamentarsi dell'obbligo del celibato?

Vedi il profilo dell'utente
9
kohkarunagi
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
Bah, vallo a capire.
Come la storia del matrimonio gay. Han la fortuna sfacciata di non potersi sposare, praticamente la scusa già bella e pronta da dare al fidanzatino che se li incula e vogliono il matrimonio gay.
Ma come si fa a non capire che la prima causa di divorzio è il matrimonio?
Ma sto divagando.

Vedi il profilo dell'utente
10
luci62
avatar
Viandante Mitico
Viandante Mitico
ma davvero ci servono i preti?

Vedi il profilo dell'utente
11
Hara2
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
@biba ha scritto:Meglio un prete innamorato che un prete pedofilo  Peace 

No, quando ti impalano con amore è più bello  fischio 

Vedi il profilo dell'utente
12
kohkarunagi
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
@luci62 ha scritto:ma davvero ci servono i preti?
Io dico di no. Se iddio ha tutte le caratteristiche che chiesa e chiesaioli gli attribuiscono, non gli servono certo intermediari o segretari per leggere le persone e perdonarle. Nè diventa necessaria la pretesa di raccontare i cazzi propri ad un prete per avere l'assoluzione. O il battesimo. La chiesa è una cosa creata dall'uomo, in principio magari era anche giusta. Ma oggi è una delle organizzazioni criminali transnazionali più ricche e potenti.

Vedi il profilo dell'utente
13
kohkarunagi
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
@Hara2 ha scritto:
@biba ha scritto:Meglio un prete innamorato che un prete pedofilo  Peace 

No, quando ti impalano con amore è più bello  fischio 
Ed i rabbini servono? Quando t'inculano lo fanno per amore o solo per libidine?
Ed il bat mitzvah? Cos'ha di diverso dal ballo delle debuttanti che fanno nel principato di monaco?

Vedi il profilo dell'utente
14
biba
avatar
Viandante Mitico
Viandante Mitico
@Hara2 ha scritto:
@biba ha scritto:Meglio un prete innamorato che un prete pedofilo  Peace 

No, quando ti impalano con amore è più bello  fischio 
Oh...poverino Hara  commosso 
Scusami, non lo sapevo  KleanaBacioNonCompro fiore 

Vedi il profilo dell'utente
15
Kakkadura
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
9




Non dovete pensare, per questo, che Andorra sia un paradiso: ad esempio, mentre lo sfruttamento della prostituzione minorile è assolutamente legale, per il reato di adescamento pene molto severe vengono inflitte ai piccoli cittadini della repubblica dei Pirenei. Non è raro che detenuti settantenni o ottantenni stiano ancora scontando un imprudente atteggiamento seduttivo avuto nella loro ormai lontana infanzia. All'indomani della pubblicazione di Drei Abhandlungen zur Sexualtheorie di Singund Freud (1905), una legge dello stato interpretò in modo molto letterale la nota definizione del bambino come 'perverso polimorfo' e, facendola propria, la pose come pietra angolare di un edificio legislativo pensato proprio per proteggere l'adulto dalle pericolose insidie della sessualità infantile. Il bambino ad Andorra è considerato alla stregua di un criminale potenziale e quindi sottoposto dalla nascita ad una serie di complesse procedure di controllo e di restrizione della libertà. Tenuto conto che la maggiore età si raggiunge al compimento del trentatreesimo anno di vita, si capisce come mai la percentuale della popolazione carceraria su numero di abitanti ad Andorra sia la più alta del mondo. Si stima che almeno il 33% degli andorrani viva recluso, per lo più per reati sessuali e che di questi oltre il 66% sia minore.

Vedi il profilo dell'utente
16
kohkarunagi
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
E quindi?

Vedi il profilo dell'utente
17
Kakkadura
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
non c'entra niente... volevo mettere questo pezzo, per autopromuovermi

Vedi il profilo dell'utente
18
Kakkadura
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
@luci62 ha scritto:ma davvero ci servono i preti?

si, i preti sono indispensabili. Senza di loro non c'è Sacrificio Eucaristico, senza Sacrificio Eucaristico non c'è salvezza.

Vedi il profilo dell'utente
19
vanth
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
dell'età media delle mittenti?

superano almeno i 12 anni?

Vedi il profilo dell'utente
20
kohkarunagi
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
Lo spero, ma dispero.

Vedi il profilo dell'utente
21
Kakkadura
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
Dò ragione a Ferrara che ieri scriveva sul suo giornale 'per favore trovate argomenti meno ridicoli contro il celibato dei preti'.

E sulla pedofilia basta. Allora anche tutti gli insegnanti sono pedofili, tutti i vecchi grunen tedeschi lo sono, tutti i caschi blu dell'onu sono stupratori e tutti i vegetariani sono nazisti come gobbels o goering, non mi ricordo mai. E tutti i comunisti mangiano i bambini, ma questo si sa. Tutti gli africani sono cannibali e gli Ebrei spilorci, anche quelli poveri.

La cosa più cattiva che hanno fatto ai preti è stato privarli dell'abito talare per mettere loro un ridicolo clergman o un maglione grigio, esponendoli così maggiormente alle tentazioni. Se sei prete sei prete almeno fino a che non ti denudi. L'abito non farà il monaco ma il monaco senza l'abito non è un monaco. Per dire, il prete non è monaco, è prete.

Vedi il profilo dell'utente
22
diamanda
avatar
Viandante Residente
Viandante Residente
La Chiesa Cattolica si dovrebbe "svecchiare" anche in questo, visto che ormai è noto che la castità, a lungo termine almeno, non esiste e che un essere umano non può fare a meno del sesso.

Vedi il profilo dell'utente
23
Contenuto sponsorizzato

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto  Messaggio [Pagina 1 di 1]

Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum