Forum di Libera Discussione. Il Luogo di Chi è in Viaggio e di Chi sta Cercando. Attualità, politica, filosofia, psicologia, sentimenti, cultura, cucina, bellezza, satira, svago, nuove amicizie e molto altro

Per scoprire le iniziative in corso nel forum scorri lo scroll


Babel's Land : International Forum in English language Fake Collettivo : nato da un audace esperimento di procreazione virtuale ad uso di tutti gli utenti Gruppo di Lettura - ideato e gestito da Miss. Stanislavskij La Selva Oscura : sezione riservata a chi ha smarrito la retta via virtuale Lo Specchio di Cristallo : una sezione protetta per parlare di te La Taverna dell'Eco: chat libera accessibile agli utenti della Valle

Non sei connesso Connettiti o registrati

 

Atalanta - Milan 2-1: pagelle rossonere

Condividi 

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso  Messaggio [Pagina 1 di 1]

1
nonsidirebbe
avatar
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato
Mah, tutto mi è sembrato oggi tranne che vedere una squadra assatanata per entrare in Europa League. E infatti, a meno di miracoli (Parma che non batte il Livorno già retrocesso, Torino che perde con la Fiorentina) pur battendo il Sassuolo, il Milan guarderà alla TV la prossima stagione Europea.
Contenta la società, così ha un alibi in più per cacciare Seedorf senza alcun motivo? Non lo so, di sicuro scontenti noi tifosi, che di questa dirigenza cominciamo ad avere veramente le palle piene.
Poco cambia se dico che forse il pari sarebbe stato più giusto: primo tempo un po’ meglio per l’Atalanta, secondo un po’ meglio per il Milan.

Amelia 6: Battuto su rigore e poi da un missile nell’angolino, imprevedibile all’ultimo secondo. Per il resto è attento ma non deve fare nulla di che.
De Sciglio 5,5: In fase difensiva alterna buone chiusure a ritardi ed imbarazzi. Brivio in avvio dalla sua parte si rende pericoloso più volte, ma chiude anche bene su due situazioni difficili create da errori dei compagni. In avanti sbaglia molto, ma mette anche un buon cross per Kakà e un suggerimento per Montolivo. In complesso può fare meglio, e continuo a pensare che Abate sia meglio di lui.
Rami 4,5: Male. Deconcentrato e a volte quasi comico. Su corner va male di testa e quasi dà un assist a Bonaventura, poi svirgola una pallaccia comoda in area e salva De Sciglio. Sull’azione del rigore respinge male ancora di testa dritto su Carmona. Un contropiede su De Luca lo vede tagliato fuori malamente. Raramente l’ho visto così male. In avanti solo una buona palla su sviluppo di corner rimessa sulla testa di Honda.
Mexes 6,5: Cattivo è cattivo. Antipatico pure. Però almeno sembra avere voglia di giocare sul serio. Dopo averlo perso due volte in avvio prende le misure a Denis e non gli lascia più niente. Poi lotta al limite dell’eccesso su ogni palla, ed esce ancora a testa alta. Non sono convinto che debba essere uno dei primi da sacrificare.
Constant 5: In avanti non fa niente che non sia banale, e con meno dinamismo del solito. In difesa se Bonaventura lo punta è sempre in affanno, ma se la cavicchia, fino all’errore madornale quando entra fuori tempo su Carmona provocando il rigore.
Montolivo 6: Troppo confinato sulla fascia dal modulo di oggi, si fa vedere poco. Un buon cross per Kakà e un bruttissimo tiro su invito di De Sciglio. Quando il modulo cambia fa appena un po’ di meglio, chiudendo bene il triangolo con Muntari che porta al gol, e poi dando una bella palla a El Shaarawy. Finisce la partita uscendo molle su Brienza, che così piazza il jolly della vittoria atalantina.
De Jong 7: Sente aria di Mondiale e pare in splendida forma. Quantità industriale di palloni recuperati o sradicati, e poi giocati con intelligenza. Non sbaglia praticamente un pallone fino agli ultimi dieci minuti, quando è comprensibilmente meno lucido.
Muntari 6,5: Partita molto concreta, senza cali di tensione o pallacce come spesso gli capita. Avvia l’azione del vantaggio rubando palla, triangolando con Montolivo e mettendo un bel cross teso su cui Bellini fa autogol.
Honda 6: E’ un voto difficile, perché di fatto tocca talmente pochi palloni che quasi sarebbe da senza voto. Di fatto non sbaglia niente di particolare, ma nemmeno inventa una cosa che sia una. Anche messo da trequartista centrale continua a non dare motivi  per pensare che non sia uno di quei bidoni di cui si parlerà per anni.
Kakà 5,5: Ben trovato due volte su cross di Montolivo e De Sciglio, non conclude bene (ma non è la sua specialità). Costretto a fare il centravanti non la vede spesso, la perde molte volte come al solito, ma ci mette volontà e sacrificio.
Balotelli 6: Bel primo tempo, soprattutto bell’inizio, con due palle smarcanti per Montolivo e Kakà appena troppo lunghe. Due punizioni ben tirate, una sulla traversa anche se centrale e una respinta da Consigli. Nel secondo tempo si assenta quasi del tutto, finchè al novantesimo spara da fermo una puntata che prende in pieno il palo.

El Shaarawy 6: Secondo tempo di gran corsa e poca lucidità, ma si fa apprezzare a volte, soprattutto quando recupera in difesa alla grandissima su De Luca che sta per tirare a colpo sicuro. Sembra ritrovato, ma non è in grado di essere decisivo.
Taarabt 5,5: Se non gioca dall’inizio finisce per deprimersi. Oggi quando entra fa solo pasticci.
Pazzini sv: Niente da segnalare

Seedorf: La formazione di partenza non mi convince, a partire dal modulo (non ho visto il derby, ma finora con 4-2-3-1 si era andati bene, perché cambiare? Perché lo vuole Berlusconi?). Abate fuori, ancora… Perché? Perché Honda e non Taarabt dall’inizio? Oppure, perché non Kakà sulla trequarti e Pazzini punta?
Temo che l’avventura di Clarence finirà domenica prossima, e mi dispiace. Da questa rosa nessuno poteva ottenere di più, ma anche lui qualche scelta cervellotica ce l’ha messa.

Visualizza il profilo
2
euvitt
euvitt
Viandante Storico
Viandante Storico
Mah....vi auguro Spalletti, non vorrei vederlo alla Juve, è troppo un buon tecnico e una brava persona
Però chiunque venga dovrà affrontare una rivoluzione, con questa rosa il più fenomeno degli allenatori non supera il quarto posto

Visualizza il profilo
3
nonsidirebbe
avatar
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato
@euvitt ha scritto:Mah....vi auguro Spalletti, non vorrei vederlo alla Juve, è troppo un buon tecnico e una brava persona
Però chiunque venga dovrà affrontare una rivoluzione, con questa rosa il più fenomeno degli allenatori non supera il quarto posto

Con questa gestione societaria, solo in cerca di yes-men e di parafulmini che dicano "sì, è colpa mia" pur di non dire la verità, e cioè che il Milan è senza una lira e non farà nessuna rivoluzione, qualunque allenatore farebbe bene a stare alla larga.
Spalletti mi piace, ma non potrà fare meglio di Seedorf.
Inzaghi non ha senso, perchè lo si brucia come successo con Clarence (che per la verità non ha alcun motivo per essere bruciato, visti i punti fatti nel ritorno).
Altri nomi?
Montella è troppo intelligente per non sapere che starebbe meglio a Firenze.
Donadoni forse sarebbe il più indicato, ma non è uno yes-man, e tempo tre mesi comincerebbe ad essere impallinato come prima di lui Leonardo, Zaccheroni,  a volte lo stesso Ancelotti....

Il problema ormai è uno solo: la famiglia Berlusconi, con il vecchio che spara minchiate, Galliani che ha i suoi interessi con Raiola e non tollera interferenze, Barbara che non sa un cacchio di calcio ed è finita al Milan solo perchè voleva Mondadori ma i figli grandi hanno detto picche, e i figli grandi appunto (Marina in primisi) che vedono il Milan solo come un fastidio, e dal punto di vista della finanza di gruppo hanno solo ragione.
Dato che le cose non cambieranno senza l'ingresso di soci danarosi, non mi aspetto niente di buono nemmeno per la prossima stagione, chiunque sia l'allenatore.

Ma una società che deliberatamente preferisce una tournee estiva per racimolare 2-3 Milioni di Euro piutosto che fare i preliminari di Europa League, oltre tutto ora che vincere l'Europa League porta in Champions, è una società seria?
Domanda pleonastica....

Visualizza il profilo
4
orvix
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
@nonsidirebbe ha scritto:
@euvitt ha scritto:Mah....vi auguro Spalletti, non vorrei vederlo alla Juve, è troppo un buon tecnico e una brava persona
Però chiunque venga dovrà affrontare una rivoluzione, con questa rosa il più fenomeno degli allenatori non supera il quarto posto

Con questa gestione societaria, solo in cerca di yes-men e di parafulmini che dicano "sì, è colpa mia" pur di non dire la verità, e cioè che il Milan è senza una lira e non farà nessuna rivoluzione, qualunque allenatore farebbe bene a stare alla larga.
Spalletti mi piace, ma non potrà fare meglio di Seedorf.
Inzaghi non ha senso, perchè lo si brucia come successo con Clarence (che per la verità non ha alcun motivo per essere bruciato, visti i punti fatti nel ritorno).
Altri nomi?
Montella è troppo intelligente per non sapere che starebbe meglio a Firenze.
Donadoni forse sarebbe il più indicato, ma non è uno yes-man, e tempo tre mesi comincerebbe ad essere impallinato come prima di lui Leonardo, Zaccheroni,  a volte lo stesso Ancelotti....

Il problema ormai è uno solo: la famiglia Berlusconi, con il vecchio che spara minchiate, Galliani che ha i suoi interessi con Raiola e non tollera interferenze, Barbara che non sa un cacchio di calcio ed è finita al Milan solo perchè voleva Mondadori ma i figli grandi hanno detto picche, e i figli grandi appunto (Marina in primisi) che vedono il Milan solo come un fastidio, e dal punto di vista della finanza di gruppo hanno solo ragione.
Dato che le cose non cambieranno senza l'ingresso di soci danarosi, non mi aspetto niente di buono nemmeno per la prossima stagione, chiunque sia l'allenatore.

Ma una società che deliberatamente preferisce una tournee estiva per racimolare 2-3 Milioni di Euro piutosto che fare i preliminari di Europa League, oltre tutto ora che vincere l'Europa League porta in Champions, è una società seria?
Domanda pleonastica....







Ciao Nonsi, il tuo discorso non fa una grinza, ma dimentichi che quando un tecnico come ieri Allegri, oggi Seedorf, un domani Spalletti, strappa un lucroso contratto e diventa il tecnico del Milan, il piu' lo ha fatto...poi va avanti tranquillo per la sua strada, sbattendosi delle direttive, spesso opposte, del duo di arteriosclerotici, e ,male che vada, viene pagato per stare a spasso.....lo farei di corsa anche io!!!! Al posto di Berlusconi affiderei la squadra a Tassotti od al massimo Inzaghi, dandogli ogni domenica il foglio con la formazione da fare, in accordo con Galiani.

Visualizza il profilo
5
Don Chisciotte 83
Don Chisciotte 83
Tutor Corriere della Pera
Tutor Corriere della Pera
Amelia 6: Incolpevole sui goal, due belle parate e una buona uscita.
De Sciglio 5,5: Dietro qualche chiusura, avanti poco.
Rami 5: Troppi errori gravi, solo un buon cross all'attivo.
Mexes 6,5: L'unico da salvare in difesa.
Constant 4,5: Dietro causa il rigore ed è spesso in difficoltà, in avanti è nullo.
Montolivo 5,5: Un po' in ombra. Di positivo il lancio per Muntari.
De Jong 7: Grandissimo come sempre, lotta su tutti i palloni.
Muntari 6,5: Inizia male ma poi recupera il pallone che lo porta al goal.
Honda 4: Non si vede mai. Come giocare in 10.
Kakà 5,5: Altra partita con pochi sprazzi.
Balotelli 6,5: Sfortunato, un palo e una traversa. Discreta partita.


El Shaarawy 6,5: Diverse accelerazioni degne del Faraone. Buon rientro.
Taarabt 5,5: Non incide.
Pazzini s.v.

Seedorf 6: Scelta assurda quella di Honda al posto di Taarabt, discutibile Constant per Abate. Sostituzioni buone.

Visualizza il profilo
6
Mononeurone
Mononeurone
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato
BRIENZA 10 !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Visualizza il profilo

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Torna in alto  Messaggio [Pagina 1 di 1]

Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum