Forum di Libera Discussione. Il Luogo di Chi è in Viaggio e di Chi sta Cercando. Attualità, politica, filosofia, psicologia, sentimenti, cultura, cucina, bellezza, satira, svago, nuove amicizie e molto altro

Per scoprire le iniziative in corso nel forum scorri lo scroll


Babel's Land : International Forum in English language Fake Collettivo : nato da un audace esperimento di procreazione virtuale ad uso di tutti gli utenti Gruppo di Lettura - ideato e gestito da Miss. Stanislavskij La Selva Oscura : sezione riservata a chi ha smarrito la retta via virtuale Lo Specchio di Cristallo : una sezione protetta per parlare di te La Taverna dell'Eco: chat libera accessibile agli utenti della Valle

Non sei connesso Connettiti o registrati

 

Quanto guadagnano preti e prelati?

Condividere 

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso  Messaggio [Pagina 1 di 1]

1
Dream memories
avatar
Viandante Residente
Viandante Residente
Un parroco “guadagna” in medio mille euro al mese, escluse le offerte per le messe. E’ quanto scrive Il Messaggero, che ha pubblicato un’inchiesta sul rapporto tra soldi e Chiesa, elencando punto per punto tutti gli introiti del clero, partendo da uno spunto di cronaca (alcuni preti di Bergamo che hanno destinato i loro stipendi a chi ha perso il lavoro nel territorio delle loro parrocchie). Dunque si parte dal migliaio di euro per i preti semplici, per poi passare a cifre più alte. “Il mensile dei sacerdoti – spiega il quotidiano – è calcolato allo stesso modo di quello di un vescovo. Il meccanismo è basato su una specie di punteggio che grosso modo corrisponde all’anzianità. Ai parroci con maggiore esperienza viene erogato fino a 1200 euro, mentre per i vescovi fino a 3000 euro circa. Se per caso un prete è anche insegnante di religione, l’Istituto versa solo la quota che manca a raggiungere il tetto stabilito dall’anzianità, mentre se supera la quota ecco che l’Istituto funziona come sostituto di imposta e il sacerdote dovrà versare la relativa somma maturata”, scrive ancora il Messaggero.

Sono circa quattromila le persone retribuite dal Vaticano. Tra queste, figurano anche cardinali e arcivescovi capi di dicastero o di pontifici consigli. Per questi ultimi la remunerazione varia dai tremila ai quattromila euro, 5 mila per i cardinali. Soldi che vengono distribuiti grazie al fondo del Clero istituito all’Inps. Si tratta di cifre modeste. Chi ha una pensione più che vantaggiosa (a carico dello Stato) è, invece, l’Ordinario Militare, spiega ancora Il Messaggero: 4.000 euro al mese, considerato che questo arcivescovo viene per legge equiparato a un generale di corpo d’armata con il relativo vitalizio per i militari di quel rango.

Cifre che spingono a chiedersi quanto guadagnano i Papi. “Per Joseph Ratzinger – si legge nel pezzo di Franca Giansoldati – si stabilì una rendita di 2.500 euro, poco più di uno stipendio di un funzionario. Cifra che, volendo, può essere integrata dai diritti dei tanti libri che ha pubblicato come teologo e che ha alimentato pure una fondazione che sostiene gli studi teologici. Francesco, invece, non riceve nessuno stipendio. Ma ha la facoltà di attingere liberamente all’Obolo di San Pietro, un fondo istituito presso lo Ior che raccoglie le donazioni in arrivo nella data del 29 giugno, solennità di San Pietro e Paolo, con lo scopo di sponsorizzare tutti i progetti benefici a lui più cari (circa 65 milioni di dollari nel 2012)”.


Informazioni tratte da http://www.fanpage.it/

Vedi il profilo dell'utente
2
paolo iovine
avatar
Viandante Mitico
Viandante Mitico
chissà sarebbe la situazione se ci fosse un sindacato dei preti...

Vedi il profilo dell'utente
3
grilloparlante
avatar
Viandante Residente
Viandante Residente
Va bene per i 1000-1200 euro per un parroco, ma l'alloggio in canonica quanto vale? Stesso discorso, ovviamente, per le gerarchie superiori.

Vedi il profilo dell'utente
4
Lostboy
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
Considerato il fatto che io l'astinenza sessuale la pratico gratis direi che i preti non se la passano poi troppo male

Vedi il profilo dell'utente
5
andre51
avatar
Viandante Forestiero
Viandante Forestiero
Gesù era un falegname, i primi cristiani erano pescatori, contadini gente semplice, che lavoravano con le loro mani . In Matteo 10:8-10 Gesù disse ai suoi discepoli " Gratuitamente avete ricevuto , gratuitamente date, Non vi procurate oro nè argento nè rame per le vostre borse delle vostre cinture...
poichè l'operaio merita il suo cibo .
L'apostolo Paolo disse in 2 Tessalonicesi 3: 7-8 " Voi sapete in che modo dovete imitarci , perchè non ci siamo comportati in maniera disordinatamente fra voi. ne abbiamo mangiato gratuitamente il cibo di nessuno . Al contrario, con fatica e lavoro penoso , giorno e notte , abbiamo lavorato in modo da non imporre un costoso peso a nessuno di voi" Paolo era un missionario, ma si manteneva fabbricando tende
Certo la chiesa e i suoi ministri non seguono l'esempio di Gesù e dei primi cristiani!.
Oltre ciò Gesù non fondò un impero potente come la chiesa , ma predicava alla gente e stava insieme a loro aiutandoli, sopratutto dal lato spirituale e predicava come soluzione ai problemi , il Regno di Dio. Che differenza dalla religione così detta "cristiana "!
Saluti ciao Riccardo

Vedi il profilo dell'utente
6
paolo iovine
7
Contenuto sponsorizzato

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto  Messaggio [Pagina 1 di 1]

Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum