Forum di Libera Discussione. Il Luogo di Chi è in Viaggio e di Chi sta Cercando. Attualità, politica, filosofia, psicologia, sentimenti, cultura, cucina, bellezza, satira, svago, nuove amicizie e molto altro

Per scoprire le iniziative in corso nel forum scorri lo scroll


Babel's Land : International Forum in English language Fake Collettivo : nato da un audace esperimento di procreazione virtuale ad uso di tutti gli utenti Gruppo di Lettura - ideato e gestito da Miss. Stanislavskij La Selva Oscura : sezione riservata a chi ha smarrito la retta via virtuale Lo Specchio di Cristallo : una sezione protetta per parlare di te La Taverna dell'Eco: chat libera accessibile agli utenti della Valle

Non sei connesso Connettiti o registrati

 

Perchè la Bibbia dovrebbe interessarvi?

Condividere 

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso  Messaggio [Pagina 1 di 1]

1
andre51
avatar
Viandante Forestiero
Viandante Forestiero
La Bibbia è di gran lunga il libro più famoso al mondo. Perché? Tanto per cominciare, è facile immedesimarsi nelle vicende che narra. La Bibbia parla di persone realmente esistite e di come si relazionarono fra loro e con Dio. Queste narrazioni insegnano lezioni pratiche usando parole semplici che possono essere tradotte in centinaia di lingue e comprese da persone di qualsiasi luogo ed epoca. E i princìpi biblici funzionano sempre.
Soprattutto, la Bibbia afferma di essere non solo un libro che parla di Dio, ma un libro che viene da Dio. Rivela il suo nome, la sua personalità e il suo immutabile proposito riguardo alla terra e agli esseri umani. Racconta anche come ebbe inizio tanto tempo fa la lotta fra il bene e il male: una storia affascinante, di portata universale e a lieto fine. Leggere la Bibbia con mente aperta pone quindi le basi per nutrire fede e speranza.
La Bibbia fornisce informazioni che non si trovano da nessun’altra parte. Per esempio ci fa conoscere la verità su argomenti come questi:
▪ Da dove veniamo e perché soffriamo
▪ Cos’ha fatto Dio per redimere l’umanità
▪ Cos’ha fatto Gesù per noi
▪ Il futuro della terra e degli esseri umani

LA BIBBIA: INFORMAZIONI GENERALI
Il tema della Bibbia è ciò che farà il celeste Regno di Dio per riportare pace e giustizia sulla terra
Si compone di 39 libri in ebraico (con parti in aramaico) e 27 in greco
Fu scritta da circa 40 uomini nell’arco di 1.600 anni, dal 1513 a.E.V. (ovvero a.C.) al 98 E.V. (ovvero d.C.) circa
Le lingue in cui è attualmente tradotta, per intero o in parte, sono oltre 2.500
Che ne pensate? saluti ciao Andre51

Vedi il profilo dell'utente
2
paolo iovine
avatar
Viandante Mitico
Viandante Mitico
penso che per molti sia un punto di riferimento nella vita, a prescindere dalla qualità dei contenuti.

Vedi il profilo dell'utente
3
Hara2
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
Hara ha scritto:

La Bibbia non è un testo religioso, né un libro di religione e nemmeno un testo sacro.

C'è una sostanziale differenza fra il testo ebraico della Bibbia ed il testo delle traduzioni della Bibbia. E' quest'ultimo che è un testo sacro.

La Bibbia Ebraica è' un insieme di libri di vario genere scritti nell'arco di circa 1000 anni, che costituiscono la letteratura laica di un popolo, il popolo ebraico.

La religione ebraica non deriva dalla Bibbia, ma da altri testi e dalla tradizione. Le religioni della cristianità derivano invece dal testo delle traduzioni della Bibbia interpretato in tal modo che si discosta sostanzialmente dal testo ebraico originale e dalla mentalità ebraica.

Un testo religioso è un testo che tratta argomenti religiosi. Un testo sacro invece è un testo di riferimento di una religione.

La religione, per definizione, è una raccolta di regole religiose e riti che vengono sottoposti all'osservanza di una comunità e spesso queste regole derivano dall'interpretazione corretta o meno di un testo sacro. Abbiamo sopratutto la definizione della Divinità e spiegazioni di carattere teologico. (Di questo genere fa parte il Nuovo Testamento, che per i cristiani è parte integrante della Bibbia).

La Bibbia non ha tali caratteristiche. Non ci sono definizioni di D-o. Egli rimane indefinibile.

Le regole religiose ed i riti della religione ebraica non fanno affatto riferimento alla Bibbia, ma, come detto, ad altri testi. La questione è molto più complessa di quanto si pensi per definire tali testi. Tuttavia, possiamo affermare, seppure con molta approssimazione, che oggi il testo base della religione ebraica è lo Shulchan Aruch. Approssimativamente perché da questo derivano norme religiose e norme che sono prettamente giuridiche e che non hanno nulla di religioso.

La Bibbia Ebraica contiene la storia laica del popolo ebraico espressa da vari punti di vista. Principalmente abbiamo il punto di vista del regno di Giudea e quello del regno di Israel. Il punto di vista dei profeti e quello degli scritti.
Il pentateuco contiene la Toràh che non è una raccolta di regole religiose. Questo è il punto focale. La Toràh è la guida morale e la legislazione di una Nazione, di un intero popolo e non di una comunità religiosa. I re di Israel avevano l'obbligo di tenerne una copia e di impararla a memoria a forma di ripetizione per divenire esperti di diritto.


Poi se uno vuol vedere dio lo vede dappertutto

Vedi il profilo dell'utente
4
Contenuto sponsorizzato

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto  Messaggio [Pagina 1 di 1]

Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum