Forum di Libera Discussione. Il Luogo di Chi è in Viaggio e di Chi sta Cercando. Attualità, politica, filosofia, psicologia, sentimenti, cultura, cucina, bellezza, satira, svago, nuove amicizie e molto altro

Per scoprire le iniziative in corso nel forum scorri lo scroll


Babel's Land : International Forum in English language Fake Collettivo : nato da un audace esperimento di procreazione virtuale ad uso di tutti gli utenti Gruppo di Lettura - ideato e gestito da Miss. Stanislavskij La Selva Oscura : sezione riservata a chi ha smarrito la retta via virtuale Lo Specchio di Cristallo : una sezione protetta per parlare di te La Taverna dell'Eco: chat libera accessibile agli utenti della Valle

Non sei connesso Connettiti o registrati

 

Le storie contengono dei messaggi

Condividi 

Vai alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso  Messaggio [Pagina 2 di 8]

26
biba
avatar
Viandante Mitico
Viandante Mitico
@SergioAD ha scritto:Nel filmato si sente dire (per Bibuccia):

In caso guarda dal minuto 2.00 a 2.50 di questo filmato di History Channel
https://www.youtube.com/watch?v=AurpardF1S8

"questa credenza nel potere delle stelle e collegata all'idea che noi stessi proveniamo dalle stelle e che torneremo alle stelle dopo la morte"; "anche gli antiche greci, i cinesi ed altri credevano che il cigno avesse un potere, un significato speciale ma perché? Perché così tante culture antiche nel mondo hanno miti simili sulla stessa costellazione?", poi appare un tizio che sembra uno studioso e dice; "l'unico motivo per cui lo farei, se fossi di un pianeta straniero, sarebbe per mandare un messaggio alle generazioni future per dire loro 'è da qui che noi veniamo' ".

Ma se invece di un extraterrestre lui fosse un terrestre non è vero che la costellazione del cigno oppure qualsiasi altra costellazione che potesse evocare qualche mito andrebbe bene lo stesso?

Poi tutto quello che sta nell'universo è appartenuto a qualche stella o comunque appartiene al big bang, diciamo oggi e dunque chi lo sa è più che normale pensare di divulgarlo con qualche mito.

L'altra cosa sono le trasmissioni che somigliano a qualche real comedy per lo spettacolo per fare soldi e se si chiama History Channel allora come fa a non funzionare? Inoltre, può anche passare per vero.

Oggi non abbiamo tempo e velocità per tali distanze e allora conviene aspettare che sia fattibile anche solo per immaginare di percorrere 2000 anni luce del cigno e pensare al sapere terrestre.

Siamo dotati della capacità di astrazione, per chi ricorda la capacità di immaginare il futuro. È per quello che ho postato il messaggio. Io? È più verosimile che venga dal Big Bang ma tu pensa al cigno.

Questo non sminuisce nulla, è solo il punto di vista che a me sembra più verosimile e lascia intatta la mia capacità di sognare senza la quale non sarei stato capace di immaginare la realtà...

...le volte che l'avevo prevista correttamente.
Grazie Sergio  KleanaBacioNonCompro 
Seguo spesso i documentari di Focus, certe ricerche fantascientifiche mi hanno sempre appassionato.
E' vero, molte civiltà hanno sempre perseguito una stessa linea di condotta, riguardo alla loro religione, per esempio. Quasi tutte, narrano di personaggi antropomorfi discesi dal cielo, su "barche volanti" dotate di fasci di luce etc...etc...
Effettivamente, sappiamo che l'evoluzione della specie umana ha molti punti interrogativi ai quali Darwin non ha saputo rispondere ( o non ha fatto in tempo..). Uno di questi è che l'Homo Sapiens ha convissuto con l'Homo di Neanderthal, non si è unito cromosomicamente a lui e quindi...da dove viene? Siamo geneticamente modificati? Ad oggi, direi che Neanderthal non si è estinto...vive ancora tra noi e si connette a questo forum   

Vedi il profilo dell'utente
27
biba
avatar
Viandante Mitico
Viandante Mitico
Effettivamente, se pensiamo che un tale di nome Albert Einstein, afferma che lo spazio si può piegare, potremmo aver ricevuto una qualche visita da qualche specie superiore a noi ed ormai estinta (chi può negarlo?) e che magari abbia lasciato sul nostro pianeta alcune informazioni indelebili, come ad esempio le piramidi.
La signora Margherita Hack ha sempre sorriso davanti a questo tipo di studi, ma gli scienziati più incalliti non hanno mai la certezza di niente.
Sono stata in Egitto e nel guardare le piramidi dal basso verso l'alto (non si vede la punta inquanto seguono la curvatura della terra...) ho immaginato che, mentre le costruivano, in Italia, prendevano forma le prime palafitte sul Tevere e mi sono detta....i romani, dopo qualche millennio, avrebbero dominato questo posto??????? Nahhhh.........

Vedi il profilo dell'utente
28
momo
avatar
Viandante Residente
Viandante Residente
@SergioAD ha scritto:Momo! Smetti di girare la smiley! Mi fai girare la testa!  Lo vedi come ci sta quello che dici? Lo vedi come lo fai entrare tu? Tolto il termine rottame cosmico che non mi piace ci fai passare l'aspetto del sognatore che comunque è una cosa che ci distingue che vogliamo avere e che ringraziamo la capacità di percezione della nostra coscienza dove non importa il livello culturale, cosa uno sa di quello che succede ma la pura percezione e la voglia di esternarla.

Poi tu la limiti con la battuta rottami cosmici sapendo che abbiamo l'atmosfera, la temperatura in cui l'aria è respirabile, l'acqua liquida e la terra tiepida. All'interno di una escursione termica di 20° viviamo più di 7 miliardi di umani appartenenti ad un unico essere sociale che sta maturando per divenire la divinità in grado di controllare quasi tutto ciò che entra nel suo raggio sensoriale.

Se vogliamo scrivere delle poesie intorno a questo allora è una delle cose più semplici, che meglio ci riesce Momo - lo diciamo bello, meraviglioso e nostro poi capiremo che è di tutti e piaceremo anche noi a tutto ciò che ci piace.

Mo', non ti preoccupare che io vado in giro con una caccavella in testa e dico un sacco di fregnacce! Se hai riso allora o raggiunto il mio obbiettivo nelle relazioni umane!
Sergio! ^_^
Non esistono costellazioni se non quelle che l'uomo crea tracciando linee immaginarie tra le stelle, linee fragili che non sono mai state e sempre saranno: miti.

Vedi il profilo dell'utente
29
lupo

Viandante Storico
Viandante Storico
@biba
non essere troppo romanocentrica, prima delle palafitte sul tevere in italia greci etruschi e fenici/cartaginesi avevano fatto già cosette importanti

Vedi il profilo dell'utente
30
biba
avatar
Viandante Mitico
Viandante Mitico
@lupo ha scritto:@biba
non essere troppo romanocentrica, prima delle palafitte sul tevere in italia greci etruschi e fenici/cartaginesi avevano fatto già cosette importanti
Si, ma chi ha asfaltato l'Egitto, è stato er solito burino romano  rotolarsi dal ridere 

Vedi il profilo dell'utente
31
lupo

Viandante Storico
Viandante Storico
prima di voi Alessandro il Macedone
Cleopatra era della dinastia tolemaica
il capostipite, Tolomeo, era un "colonnello" di Alessandro Magno e fu nominato satrapo d'Egitto dopo la morte di Alessandro

Vedi il profilo dell'utente
32
biba
avatar
Viandante Mitico
Viandante Mitico
Cleopatra è stata fecondata subito dopo aver detto "Benvenuti" rotolarsi dal ridere 

Vedi il profilo dell'utente
33
SergioAD

Viandante Storico
Viandante Storico
Biba, Rispondo a quella che mi hai indirizzato,

C'è di tutto e tocca a noi districarsi ed è anche vero che io sono troppo rigido con chi famigliarizza con me in modi che vedo inappropriati e devo riconoscerlo altrimenti divento uguale a quelli che combatto.

Poi ci sono le belle persone e non sono poche e poi i burberi o incapaci ad esternare simpatia ma si tratta solo di maquillage, un vestito che sanno portare per motivi difensivi più che altro. I neanderthal erano buoni.

Noi siamo i più forti complessivamente e faremo le correzioni per migliorare in tutte le direzioni. Per quel che riguarda le cose che non conosciamo facciamo dei ragionamenti asseconda dei criteri che ci hanno insegnato:

- ci fidiamo delle tradizioni, degli usi e costumi e dei detti popolari;

- ci fidiamo delle osservazioni che si basano sulla verifica;

- di tutti i percorsi scegliamo la strada più breve (e comoda);

Non mi trovo mai male con chi ha fede perché ho vissuto sempre in posti multietnici, multi-religiosi, multiculturali e le soluzioni degli uni non sempre sono compatibili con quelle degli altri ma ci sono ogni volta e vanno vissute.

Abbiamo un cervello di rettile (riproduzione e sopravvivenza) su cui si è sviluppato quello di mammifero (società e gerarchia la scimmia) su cui s'è sviluppato quello nostro (coscienza di se e pianificazione) la capacità di astrazione. Siamo destinati a dominare il nostro ambiente e aumentare il raggio del nostro potere, siamo destinati a somigliare sempre di più alle divinità che abbiamo "conosciuto".

È un bel tema da dibattere questo e non immagino regressioni significative della nostra specie, tali da essere stati "retrocessi" alla nostra coscienza attuale chissà da dove, "da vite superiori extraterrestri?" vorrebbe proprio indicare regressione, involuzione, degenerazione - come ha detto Momo, "rottami cosmici". Ti credi che non abbia colpito forte? Forse e spero che avesse in mente a qualche gioco di ruolo di scifi-fantasy.

Vedi il profilo dell'utente
34
biba
avatar
Viandante Mitico
Viandante Mitico
Non penso proprio di commiserarci a "rottami cosmici", anzi....ma la domanda fondamentale sull'evoluzione della nostra specie ( sul perchè noi siamo noi e le scimmie sono rimaste scimmie)...mi pone molte altre domande. "Rottami cosmici" non mi piace  Sorriso Scemo 

Vedi il profilo dell'utente
35
SergioAD

Viandante Storico
Viandante Storico
Noi con le scimmie abbiamo solo lontani genitori in comune ed una mutazione che ci ha diversificato 2% da loro. Se dovessimo lottare per la sopravvivenza non si salverebbe nessuna di esse. Nel messaggio mio precedente ho diversificato i cervelli e nel nostro c'è che se ci si chiede chi sei? Noi puntando un dito sulla fronte tra i due occhi appena sopra diciamo qui! E siamo immediatamente in grado di pianificare un attacco, uno scenario completo che prevede la messa in opera della nostra difesa o offesa asseconda della strategia (della soluzione più comoda) - per romanticismo attribuiamo una coscienza ad alcuni mammiferi ma tutto l'ambaradam che feci sull'immaginare il futuro e Dio avrebbe dovuto portare a dire che prima o poi la scimmia avrebbe potuto immaginare una divinità e prima o poi l'uomo a sostituirsi ad essa pianificando il proprio futuro, a riconoscere o l'appartenenza al rango delle divinità o la consapevolezza che le divinità erano la coscienza sociale necessaria per diventare quello che saremo.

In fondo nel 3zo capitolo della Genesi l'uomo ha iniziato il suo destino, non solo simbolicamente.

Vedi il profilo dell'utente
36
momo
avatar
Viandante Residente
Viandante Residente
A mio avviso la strategia non è la soluzione più comoda, ma più efficace - se parliamo in termini di  e adattamento / sopravvivenza.
Per rottame cosmico avrei fatto meglio a parlare per me :), in ogni caso non è (auto)commisreazione, nè avevo in mente giochi di ruolo o science fiction, è forte in quanto vuole distanziarsi da ogni prospettiva antropocentrica - questa era la sua intenzione.



Ultima modifica di momo il Ven 18 Apr 2014 - 19:09, modificato 1 volta

Vedi il profilo dell'utente
37
biba
avatar
Viandante Mitico
Viandante Mitico
@SergioAD ha scritto:Noi con le scimmie abbiamo solo lontani genitori in comune ed una mutazione che ci ha diversificato 2% da loro.
Scusami se mi soffermo su questo punto.
Abbiamo, comunque sia una "parentela genetica" ed una "avvenuta mutazione". Come mai, però, alcuni primati sono rimasti più o meno così?
Perchè altri animali non hanno sviluppato un'intelligenza psichica e motoria come la nostra? Chi era a quattro zampe è rimasto a quattro zampe (per capirci). Alcuni si sono estinti, altri hanno resistito dall'era dei dinosauri ( i coccodrilli ad esempio). Hanno resistito, e quindi? la loro evoluzione?

Vedi il profilo dell'utente
38
biba
avatar
Viandante Mitico
Viandante Mitico
@momo ha scritto:A mio avviso la strategia non è la soluzione più comoda, ma più efficace - se parliamo in termini di  e adattamento.
Per rottame cosmico avrei fatto meglio a parlare per me :), in ogni caso non è (auto)commisreazione, nè avevo in mente giochi di ruolo o science fiction, è forte in quanto vuole distanziarsi da ogni prospettiva antropocentrica - questa era la sua intenzione.
Avevo capito che non intendevi "scarti" ma "agglomerati".  KleanaOcchiolino 

Vedi il profilo dell'utente
39
momo
avatar
Viandante Residente
Viandante Residente
@Biba ha scritto:Perchè altri animali non hanno sviluppato un'intelligenza psichica e motoria come la nostra? Chi era a quattro zampe è rimasto a quattro zampe (per capirci). Alcuni si sono estinti, altri hanno resistito dall'era dei dinosauri ( i coccodrilli ad esempio). Hanno resistito, e quindi? la loro evoluzione?
Perchè è il massimo di evoluzione che gli compete, è completamente evoluto nel senso che ha completato il suo processo evolutivo e stop.

Vedi il profilo dell'utente
40
SergioAD

Viandante Storico
Viandante Storico
@biba ha scritto:
@SergioAD ha scritto:Noi con le scimmie abbiamo solo lontani genitori in comune ed una mutazione che ci ha diversificato 2% da loro.
Scusami se mi soffermo su questo punto.
Abbiamo, comunque sia una "parentela genetica" ed una "avvenuta mutazione". Come mai, però, alcuni primati sono rimasti più o meno così?
Perchè altri animali non hanno sviluppato un'intelligenza psichica e motoria come la nostra? Chi era a quattro zampe è rimasto a quattro zampe (per capirci). Alcuni si sono estinti, altri hanno resistito dall'era dei dinosauri ( i coccodrilli ad esempio). Hanno resistito, e quindi? la loro evoluzione?
Soffermati quanto vuoi, io sono un tuo sostenitore e penso che l'aspetto spirituale delle persone è importante sopratutto quando ci serve come ideale, che ci sia o no uno scopo di qualche disegno che non conosciamo è irrilevante quando c'è la fede. Vuol dire che quello che penso io deve essere irrilevante davanti a qualcosa di simile.

Io posso parlare di questo quanto mi pare e lo so che non avrò la risposta giusta per te. Nel nostro corpo ci sono così tanti batteri che potremmo essere noi stessi a vivere per loro?

La differenza è che noi pieghiamo le cose per la nostra comodità, agricoltura, industria alimentare prima carne ora ittica, poi sarà l'acqua e poi l'aria. Un faraone disse; "se rispetterete il ciclo del grano vivrete in eterno" - be' la società degli uomini è un essere, ha una coscienza - nessuno ma proprio nessuno può sopravvivere e riprodursi fuori di essa. Ricordi la roba di destra e di sinistra? Somiglierà alla sindrome del beduino oppure ad una famiglia ideale?

Qui per giocare


e qui per risposte di gente più o meno importante
http://www.templeton.org/purpose/

Biba, gli uomini hanno l'addome adiposo perché dovevano stare all'aperto e chi non era così non procreava, le donne hanno il bacino più largo (il bel sedere) perché erano favorite a procreare, le altre si sono estinte. Eravamo così indifesi da fare schifo, esseri che perfino camminano facendo torsioni ed è stata la nostra forza perché abbiamo dovuto sviluppare il cervello adatto a risolvere tutti problemi che gli altri, scimmie comprese risolvevano con la forza fisica, la velocità, la capacità di arrampicarsi, etc. Ora noi rompiamo il culo a tutti con la forza della ragione e creatività, forse troppa, ah ah.

Se vuoi possiamo continuare, tanto so sostenere la tua fede ed anche difenderla qualche volta ma io sono senza fede, come i credenti di altre religioni solo che io nemmeno a quelle credo.

Vedi il profilo dell'utente
41
vanth
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
@lupo ha scritto:@biba
non essere troppo romanocentrica, prima delle palafitte sul tevere in italia greci etruschi e fenici/cartaginesi avevano fatto già cosette importanti

non è colpa sua, è insito nel loro dna

Vedi il profilo dell'utente
42
vanth
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
@biba ha scritto:
Scusami se mi soffermo su questo punto.
Abbiamo, comunque sia una "parentela genetica" ed una "avvenuta mutazione". Come mai, però, alcuni primati sono rimasti più o meno così?
Perchè altri animali non hanno sviluppato un'intelligenza psichica e motoria come la nostra? Chi era a quattro zampe è rimasto a quattro zampe (per capirci). Alcuni si sono estinti, altri hanno resistito dall'era dei dinosauri ( i coccodrilli ad esempio). Hanno resistito, e quindi? la loro evoluzione?


bibuccia queste, però, sono un tantino antropocentriche come considerazioni

Vedi il profilo dell'utente
43
Magonzo
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
@biba ha scritto:
@SergioAD ha scritto:Noi con le scimmie abbiamo solo lontani genitori in comune ed una mutazione che ci ha diversificato 2% da loro.
Scusami se mi soffermo su questo punto.
Abbiamo, comunque sia una "parentela genetica" ed una "avvenuta mutazione". Come mai, però, alcuni primati sono rimasti più o meno così?
Perchè altri animali non hanno sviluppato un'intelligenza psichica e motoria come la nostra? Chi era a quattro zampe è rimasto a quattro zampe (per capirci). Alcuni si sono estinti, altri hanno resistito dall'era dei dinosauri ( i coccodrilli ad esempio). Hanno resistito, e quindi? la loro evoluzione?
in gran parte ti ha risposto Sergio;

quello che ha selezionato il genere umano è stata la necessità accoppiata ad una variabile evolutiva casuale:
quando gli australopitechi sono scesi dagli alberi sono stati selezionati per la capacità onnivora; questa, a sua volta, ha aumentato la quota proteica della dieta e fatto crescere le dimensioni del cervello, ma ha determinato un'altra caratteristica, davvero decisiva: una diversa conformazione della mandibola;
questa caratteristica ha consentito agli ominidi di articolare molti fonemi e indicare oggetti e animali, la nascita del linguaggio; e con esso, della capacità di astrarre e ragionare sulle eventualità future;
così, le comunità di ominidi che avevano elaborato un linguaggio più raffinato riuscivano ad organizzarsi meglio per la caccia, la fuga, la disposizione sicura dei rifugi a fronte di un ambiente ostile;
il resto è in discesa;

del resto, "In principio era il Verbo" è un riconoscimento della centralità del linguaggio.

Vedi il profilo dell'utente
44
SergioAD

Viandante Storico
Viandante Storico
Be' anche io sono stato molto antropocentrico e mi aspettavo qualche battuta da parte vostra.

Dal momento che parliamo di evoluzione il primo passo è lottare per la sopravvivenza e riproduzione e non gareggiamo per partecipare ma per vincere a tutti i costi. Questo è radicato nel nostro cervello rettile.

Questo sentimento o volontà o predisposizione non l'abbandoniamo mai anche quando sembra di no.

La coscienza per ora ci fa trasferire, rabbie di diverso tipo, insoddisfazioni, fallimenti, segnali d'attivazione di questo istinto di sopravvivenza. Vedi genocidi, atti criminali insensati, vendette esagerate, etc...

Io non credo di essere antropocentrico però non saprei dimostrarlo... finché non competono con me faccio il capitalista, do gli avanzi come a telethon, poi umanizzo i miei animali. La domanda di Biba però è un'altra.

Vedi il profilo dell'utente
45
biba
avatar
Viandante Mitico
Viandante Mitico
Non sono d'accordo con l'evoluzione "causa" alimentazione, dunque enzimi, proteine...etc...etc.. non mi soddisfa.

Vedi il profilo dell'utente
46
db_cooper
avatar
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato
@biba ha scritto:Non sono d'accordo con l'evoluzione "causa" alimentazione, dunque enzimi, proteine...etc...etc.. non mi soddisfa.
Non è solo una, la causa. E' un insieme  fortunato di fattori tra cui anche l'alimentazione.

Vedi il profilo dell'utente
47
biba
avatar
Viandante Mitico
Viandante Mitico
@momo ha scritto:
@Biba ha scritto:Perchè altri animali non hanno sviluppato un'intelligenza psichica e motoria come la nostra? Chi era a quattro zampe è rimasto a quattro zampe (per capirci). Alcuni si sono estinti, altri hanno resistito dall'era dei dinosauri ( i coccodrilli ad esempio). Hanno resistito, e quindi? la loro evoluzione?
Perchè è il massimo di evoluzione che gli compete, è completamente evoluto nel senso che ha completato il suo processo evolutivo e stop.
infatti questa teoria sposa la mia domanda. Perchè noi siamo evoluti così ed altri animali no..

Vedi il profilo dell'utente
48
biba
avatar
Viandante Mitico
Viandante Mitico
@db_cooper ha scritto:
@biba ha scritto:Non sono d'accordo con l'evoluzione "causa" alimentazione, dunque enzimi, proteine...etc...etc.. non mi soddisfa.
Non è solo una, la causa. E' un insieme  fortunato di fattori tra cui anche l'alimentazione.
ad esempio?

Vedi il profilo dell'utente
49
db_cooper
avatar
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato
@biba ha scritto:
@momo ha scritto:
@Biba ha scritto:Perchè altri animali non hanno sviluppato un'intelligenza psichica e motoria come la nostra? Chi era a quattro zampe è rimasto a quattro zampe (per capirci). Alcuni si sono estinti, altri hanno resistito dall'era dei dinosauri ( i coccodrilli ad esempio). Hanno resistito, e quindi? la loro evoluzione?
Perchè è il massimo di evoluzione che gli compete, è completamente evoluto nel senso che ha completato il suo processo evolutivo e stop.
infatti questa teoria sposa la mia domanda. Perchè noi siamo evoluti così ed altri animali no..

Guarda che anche gli altri animali si sono evoluti. Nessun animale è così come era 100k anni fa (non è proprio vero, forse qualche tipo pesce e qualche organismo semplice sono rimasti gli stessi).

Vedi il profilo dell'utente
50
biba
avatar
Viandante Mitico
Viandante Mitico
È risaputo che abbiamo un anello mancante nella catena evolutiva e io sono convinta che la nostra evoluzione non sia un evento fortuito..

Vedi il profilo dell'utente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto  Messaggio [Pagina 2 di 8]

Vai alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8  Seguente

Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum