Forum di Libera Discussione. Il Luogo di Chi è in Viaggio e di Chi sta Cercando. Attualità, politica, filosofia, psicologia, sentimenti, cultura, cucina, bellezza, satira, svago, nuove amicizie e molto altro

Per scoprire le iniziative in corso nel forum scorri lo scroll


Babel's Land : International Forum in English language Fake Collettivo : nato da un audace esperimento di procreazione virtuale ad uso di tutti gli utenti Gruppo di Lettura - ideato e gestito da Miss. Stanislavskij La Selva Oscura : sezione riservata a chi ha smarrito la retta via virtuale Lo Specchio di Cristallo : una sezione protetta per parlare di te La Taverna dell'Eco: chat libera accessibile agli utenti della Valle

Non sei connesso Connettiti o registrati

 

7 Aprile, ventennale del Genocidio dei Tutzi. Esistono genocidi di serie A e di serie B?

Condividi 

Vai alla pagina : 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso  Messaggio [Pagina 1 di 2]

1
Faust
avatar
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato
Esistono genocidi di seie A e di serie B? La domanda sorge spontanea vista l'enfasi spesa per il giorno della memoria e nessuna parola spesa ieri per ricodare queste persone, oltretutto lasciate del tutto sole dagli occidentali che sono fuggiti in massa allo scoppio della violenza. Chi è rimasto, lo ha fatto di sua spontanea volontà e contravvenendo ad ordini precisi. Clinton ha chiesto scusa, ma solo quando tutto era finito. Chissà, forse contava sul fatto che ci dimenticassimo tutto? Aveva torto?
Ecco i fatti ben riassunti in poche parole e un documentario.
E a voi la domanda iniziale.

Nel piccolo Ruanda, uno dei Paesi più poveri della terra, tutsi e hutu hanno convissuto pacificamente per secoli, prima dell’arrivo degli europei. I tutsi, conosciuti anche come watussi, sono circa il 9% della popolazione e gli hutu l’89%, una composizione che nel corso del tempo ha subito notevoli cambiamenti, proprio a causa delle persecuzioni.

I rapporti tra i due gruppi entrano in uno stato di tensione quando i colonizzatori tedeschi, prima, e i belgi poi, nei primi decenni del Novecento, inseriscono i più ricchi e colti tutsi nell’amministrazione coloniale ponendoli al di sopra degli hutu accendendo così una violenta rivalità. I belgi redigono carte d’identità etniche rendendo chiusi i due gruppi quando prima non lo erano. Quello del ’94 non è il primo conflitto intestino fra le due etnie, ma in precedenza – ancora i belgi a fine anni Cinquanta – hanno aizzato le divisioni, nel momento in cui i tutsi hanno condotto la lotta per l’indipendenza, cosicché i belgi, mutando strategia, hanno puntato sugli hutu. Dopo il 1959, anno dell’indipendenza, i tutsi subiscono discriminazioni e carneficine, in particolare nel 1963 e nel 1973 mentre nel ’72 periscono circa 200.000 hutu.

Migliaia sono i rifugiati tutsi nei Paesi confinanti. Nel 1988 i tutsi presenti in Uganda si organizzano nel Fronte patriottico ruandese e nel ’90 esplode la guerra civile. Il governo hutu è aiutato da francesi e belgi a respingere gli attacchi dei ribelli tutsi.  

Il massacro del 1994 è preceduto da una pianificata campagna di odio. Un anno prima, nel ’93, si sono rifugiati in Ruanda dal Burundi circa 300.00 hutu, a loro volta in conflitto con i tutsi del Burundi sui quali grava il sospetto di avere ucciso il primo presidente hutu di quel Paese. Sono i rifugiati hutu dal Burundi che spingono gli estremisti hutu del Ruanda verso la “soluzione finale” nei confronti dei tutsi. Proprio nel ’93, tramite l’Onu, si era negoziato un accordo tra le parti, non accettato dagli estremisti hutu che avrebbero perso una parte del loro potere. Da qui la decisione degli estremisti hutu di uccidere tutti i tutsi del Paese. Nonostante si fossero insediati in Ruanda sin dal XVI secolo provenienti dall’Etiopia, i tutsi sono presentati come stranieri, prevaricatori, depredatori, individui ai quali privare ogni diritto. Nel più comune stereotipo razzista si nega che i tutsi siano esseri umani.

Quello che cambia, rispetto al passato, è che la campagna d’odio è sostenuta dalla radio, la tristemente nota Radio television libre de milles collines che a distanza di pochi minuti trasmette ossessivamente la canzone Iye tubatsembatsembe che dice “sterminiamoli, sterminiamoli”, quasi che non esista altra musica, al punto che anche le vittime ce l’hanno sulla punta della lingua.

Il massacro è condotto dall’esercito, da squadre irregolari e dalla popolazione civile utilizzando armi da fuoco e armi tradizionali come il macete e i bastoni chiodati che procurano la morte dopo atroci sofferenze. Non cadono soltanto i tutsi, ma anche gli hutu moderati che si oppongono al massacro. L’eccidio termina ufficialmente il 4 luglio, con la tardiva operazione Turquoise, una missione condotta dai francesi sotto mandato dell’Onu.

Ricostruzione degli eventi e memorie restano in forte conflitto. Una parte dei massacratori hutu, rifugiatisi nel confinante Congo, ancora due anni dopo hanno minacciato di portare a termine “l’operazione”. Strali d’odio rinnovati nel tempo restano in bilico con il desiderio di pacificazione.

L’8 novembre 1994 è stato istituito dall’Onu il Tribunale internazionale per il Ruanda che ha sinora colpito alcuni responsabili. Tra questi sono finiti sotto processo tre responsabili di giornali, radio, Tv, ormai noti come i Media dell’odio. Anche la Francia non esce in maniera esemplare da questa vicenda: ci sono francesi tra gli addestratori degli squadroni della morte e il Paese transalpino non ha lesinato ingenti forniture di armi al governo razzista dell’Hutu power. I conflitti africani sono sempre stati un grande business per la multinazionale delle armi.

Nel 2000, alla cerimonia di commemorazione dell’eccidio, il primo ministro belga Guy Verhofstadt ha chiesto perdono per le colpe passate, un perdono che non cancella l’eredità di odio intestino lasciato dal dominio coloniale.

Oggi la Francia non partecipa alla celebrazione delle vittime, per protesta contro le accuse di complicità nel massacro rivolte dal presidente ruandese Paul Kagame.

Visualizza il profilo
2
Hara2
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
No, non esistono gironi ma è ovvio che l'olocausto ci tocca di più. E' avvenuto qui, pochi anni fa, i nostri padri o i nostri nonni li hanno vissuti, da una parte o dall'altra.
Sono morte 60.000.000 di persone vicino alle nostre case, mentre i massacri in altre parti del mondo sono lontani e fin troppo frequenti.
E poi che cambierebbe? La giornata della memoria è una inutile e retorica occasione per i politici di mostrare il loro dolore, moltiplicarla sarebbe ridicolo

Visualizza il profilo
3
laura18

Viandante Mitico
Viandante Mitico
Ma penso che il massacro è tutt'altro che finito...e solo che non se ne parla.. sadness Secondo voi perché?

Visualizza il profilo
4
laura18

Viandante Mitico
Viandante Mitico
@Hara2 ha scritto:No, non esistono gironi ma è ovvio che l'olocausto ci tocca di più. E' avvenuto qui, pochi anni fa, i nostri padri o i nostri nonni li hanno vissuti, da una parte o dall'altra.
Sono morte 60.000.000 di persone vicino alle nostre case, mentre i massacri in altre parti del mondo sono lontani e fin troppo frequenti.
E poi che cambierebbe? La giornata della memoria è una inutile e retorica occasione per i politici di mostrare il loro dolore, moltiplicarla sarebbe ridicolo
Allora sarebbe giusto dire che non c'è bisogno di nessun tipo di giorno della memoria.Per nessuno.

Cosa sono 27.000 persone o più uccise in solo 100 giorni?(briciole in un mare di crudeltà? )Per non parlare delle vittime viventi-(sopratutto donne e bambini)che hanno subito delle violenze fisiche terribili e hanno avuto la sfortuna di sopravviverci?

Visualizza il profilo
5
Hara2
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
@laura18 ha scritto:
@Hara2 ha scritto:No, non esistono gironi ma è ovvio che l'olocausto ci tocca di più. E' avvenuto qui, pochi anni fa, i nostri padri o i nostri nonni li hanno vissuti, da una parte o dall'altra.
Sono morte 60.000.000 di persone vicino alle nostre case, mentre i massacri in altre parti del mondo sono lontani e fin troppo frequenti.
E poi che cambierebbe? La giornata della memoria è una inutile e retorica occasione per i politici di mostrare il loro dolore, moltiplicarla sarebbe ridicolo
Allora sarebbe giusto dire che non c'è bisogno di nessun tipo di giorno della memoria.Per nessuno.

Anche si, ma se qualcuno sente il bisogno di farla, come di andare al cimitero, beh, che te frega?

Cosa sono 27.000 persone o più uccise in solo 100 giorni?(briciole in un mare di crudeltà? )Per non parlare delle vittime viventi-(sopratutto donne e bambini)che hanno subito delle violenze fisiche terribili e hanno avuto la sfortuna di sopravviverci?

Niente, in questa palla di merda sono niente

Visualizza il profilo
6
kohkarunagi
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
Certo che esistono massacri di serie a e di serie b. I poveri possono esser massacrati senza che gliene freghi un cazzo a nessuno. Gli altri, ricchi ebrei in primis che dopo 60 anni ancora ci marciano su, sono di serie A. Anzi, l'olocausto è l'unico vero massacro che conta. Gli altri s'inculino.
Giusto per chiarire, non ce l'ho con gli ebrei.Ed l'olocausto è un crimine di proporzioni assolute. Ciò detto, inizio ad essere stanco dell'eterno stato di accusa in cui versa il mondo per l'olocausto. Io non ci sto a sentirmi in colpa per fatti avvenuti 60 anni fa ad opera di uno schizofrenico col pisello piccolo ed i baffetti. O si parla di tutti, o s'inculino tutti. Io scelgo la seconda ipotesi.

Visualizza il profilo
7
Hara2
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
@kohkarunagi ha scritto:Certo che esistono massacri di serie a e di serie b. I poveri possono esser massacrati senza che gliene freghi un cazzo a nessuno. Gli altri, ricchi ebrei in primis che dopo 60 anni ancora ci marciano su, sono di serie A. Anzi, l'olocausto è l'unico vero massacro che conta. Gli altri s'inculino.

No, è che un barbaro crimine nel quale i NOSTRI nonni hanno avuto o il ruolo di vittime, o di carnefici, o di silenti spettatori.
Gli ebrei hanno subito sì tanti pogrom, persecuzioni, ghetti e massacri che il minimo che si possa fare è che si sentano un attimo paranoici.
E non sono vittimisti, sono vittime.

Giusto per chiarire, non ce l'ho con gli ebrei.Ed l'olocausto è un crimine di proporzioni assolute. Ciò detto, inizio ad essere stanco dell'eterno stato di accusa in cui versa il mondo per l'olocausto. Io non ci sto a sentirmi in colpa per fatti avvenuti 60 anni fa ad opera di uno schizofrenico col pisello piccolo ed i baffetti. O si parla di tutti, o s'inculino tutti. Io scelgo la seconda ipotesi.
Il mondo, o meglio la parte ricca del mondo della quale facciamo parte è sotto accusa per le modalità egoistiche e scellerate di distribuzione della ricchezza.
Se si vuole parlare e celebrare tutte le vittime dei massacri, bene, ma a cosa serve?
E il massacro quotidiano per fame, sete, malattie ecc come lo celebriamo? Celebrandolo?

Visualizza il profilo
8
euvitt
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
Vado a mente ma ricordo che uno dei più grandi assassini della storia non è stato Hitler ma un dimenticato Leopoldo di Belgio che nel Congo ha fatto morire in modo atroce una decina di milioni di persone....o forse erano venti? Tanto chi li contava e poi erano solo negri

Visualizza il profilo
9
Hara2
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
Su, non giochiamo a non capirci, l'ultima guerra mondiale, coi suoi 60 milioni di morti, i lager e quant'altro, per noi europei è una ferita ancora aperta, quelle africane o americane ci sono più lontane nel tempo e nella nostra coscienza , poi se qualcuno vuole celebrarle nel cimitero di roma o di bergamo ben venga, però sarebbe ridicolo. Così come è ridicolo ogni giorno della memoria.
Ripeto, le energie, le risorse e la tanto decantata buona volontà andrebbe rivolta alle schiere che ogni giorno muoiono per cause facilmente risolvibili. Punto e buonanotte

Visualizza il profilo
10
kohkarunagi
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
@Hara2 ha scritto:
No, è che un barbaro crimine nel quale i NOSTRI nonni hanno avuto o il ruolo di vittime, o di carnefici, o di silenti spettatori.
Gli ebrei hanno subito sì tanti pogrom, persecuzioni, ghetti e massacri che il minimo che si possa fare è che si sentano un attimo paranoici.
E non sono vittimisti, sono vittime.
60 anni or sono, diconsi SESSANTA. Basta paranoie e dita puntate contro tutti, basta vittimismi. È successo, è sbagliato, vamos adelante. Son passati 21.900 giorni. Basta sensi di colpa. Basta vittimismi.

@Hara2 ha scritto:
Il mondo, o meglio la parte ricca del mondo della quale facciamo parte è sotto accusa per le modalità egoistiche e scellerate di distribuzione della ricchezza.
Se si vuole parlare e celebrare tutte le vittime dei massacri, bene, ma a cosa serve?
E il massacro quotidiano per fame, sete, malattie ecc come lo celebriamo? Celebrandolo?
Celebrare serve ad una sega, ricordarlo dovrebbe servire a non rifarlo. Ma l'essere umano è l'unica specie che non impara dai propri errori ed uccide per diletto. Ergo, anche tenerlo presente serve ad una beatissima minchia.

Visualizza il profilo
11
Hara2
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
@kohkarunagi ha scritto:
60 anni or sono, diconsi SESSANTA. Basta paranoie e dita puntate contro tutti, basta vittimismi. È successo, è sbagliato, vamos adelante. Son passati 21.900 giorni. Basta sensi di colpa. Basta vittimismi.
SONO I NOSTRI PADRI E I NOSTRI NONNI, cioè siamo noi.
Aver coscienza di cosa, di perchè e di come sia stata possibile tale barbaria c'entra sega con sensi di colpa e vittimismi


Celebrare serve ad una sega, ricordarlo dovrebbe servire a non rifarlo. Ma l'essere umano è l'unica specie che non impara dai propri errori ed uccide per diletto. Ergo, anche tenerlo presente serve ad una beatissima minchia.

L'ho già detto io...

Visualizza il profilo
12
kohkarunagi
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
@Hara2 ha scritto:
SONO I NOSTRI PADRI E I NOSTRI NONNI, cioè siamo noi.  
Aver coscienza di cosa, di perchè e di come sia stata possibile tale barbaria c'entra sega con sensi di colpa e vittimismi

BarbariE, al massimo...  pat 
Io sono io, mio padre ed i miei nonni eran mio padre ed i miei nonni. O non capisci o fai finta. BASTA VITTIMISMI. Punto. Basta j'accuse indiscriminati a chiunque non sia ebreo. Non "cancelliamo la storia e buonanotte al secchio". Basta marciarci su. Universalmente ancora si mena il belino coi giorni della memoria per l'olocausto, e degli altri freganasega. Lo sappiamo che è successo, serve a 'ncazzo condannare il mondo al senso di colpa eterno. Per giunta selettivo. E le foibe? E gli armeni? E gli aborigeni? Ed i maya? E tutte le altre immani tragedie? No, per quelle c'è tempo.
Nein, si celebri e si scassi la uallera per tutti o si releghino tutti solo sui libri di storia.

@Hara2 ha scritto:
L'ho già detto io...
Bravo, hai vinto un boero scaduto!! Passa alla cassa a ritirarlo. Quarto piano, interno 5, scala c. Citofonare Debbora, senza l'acca. E piano su per le scale che la gente dorme.

Visualizza il profilo
13
Hara2
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
@kohkarunagi ha scritto:
BarbariE, al massimo...  pat 
Io sono io, mio padre ed i miei nonni eran mio padre ed i miei nonni. O non capisci o fai finta. BASTA VITTIMISMI. Punto. Basta j'accuse indiscriminati a chiunque non sia ebreo. Non "cancelliamo la storia e buonanotte al secchio". Basta marciarci su. Universalmente ancora si mena il belino coi giorni della memoria per l'olocausto, e degli altri freganasega. Lo sappiamo che è successo, serve a 'ncazzo condannare il mondo al senso di colpa eterno. Per giunta selettivo. E le foibe? E gli armeni? E gli aborigeni? Ed i maya? E tutte le altre immani tragedie? No, per quelle c'è tempo.
Nein, si celebri e si scassi la uallera per tutti o si releghino tutti solo sui libri di storia.

Io ho detto vittime non vittimismi (e chiedo venia per aver scritto barbaria  pietra )
Ma che te lo dico a fa? Io ho detto che il giorno della memoria è una cazzata col botto. Ma, che "sappiamo quel che è successo"...mmmhhh, il negazionismo e i revisionismi, non so se hai notato, spuntano come funghi.
E gli armeni, gli aborigeni e i maya se tu vuoi celebrare altre inutili cerimonie fai pure, io tengo a ciò cui noi, (tu dici ben 60'anni fa  facepalm),   come europei, abbiamo assistito e partecipato, un qualcosa di inaudito per  efficienza scientifica e fredda inumana intenzione
Mio padre ha passato 18 mesi in lager, la mia famiglia è stata decimata, come quella di molti altri, e tu pretendi che noi, così, dimentichiamo e ci mettiamo una bella pietra sopra? E che magari guardiamo con benevolenza alle continue ipotesi fuffocomplottisticheantisionisteantigiudaiche nelle quali, guarda caso,sono sempre coinvolti i giudoplutopaperinmassoni.

Ho detto e ripetuto chee dovremmo occuparci delle quotidiane stragi di innocenti che noi ricchi perpetriamo verso gli ultimi tra gli ultimi, ma questo punto non ti ha neanche sfiorato
@Hara2 ha scritto:
L'ho già detto io...
Bravo, hai vinto un boero scaduto!! Passa alla cassa a ritirarlo. Quarto piano, interno 5, scala c. Citofonare Debbora, senza l'acca. E piano su per le scale che la gente dorme.
[/quote]

Intendo che io ho detto "A" e tu   hai risposto :" No, dici una sciocchezza, la verità è che è A "

Ma che ti sei fumato? Il rosolio? E il boero scaduto...vabbè, hai capito.

PASSO E CHIUDO. E' STATO UN PIACERE

Visualizza il profilo
14
kohkarunagi
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
@Hara2 ha scritto:
Io ho detto vittime non vittimismi (e chiedo venia per aver scritto barbaria  pietra )
Ma che te lo dico a fa? Io ho detto che il giorno della memoria è una cazzata col botto. Ma, che "sappiamo quel che è successo"...mmmhhh, il negazionismo e i revisionismi, non so se hai notato, spuntano come funghi.
E gli armeni, gli aborigeni e i maya se tu vuoi celebrare altre inutili cerimonie fai pure, io tengo a ciò cui noi, (tu dici ben 60'anni fa  facepalm),   come europei, abbiamo assistito e partecipato, un qualcosa di inaudito per  efficienza scientifica e fredda inumana intenzione
Mio padre ha passato 18 mesi in lager, la mia famiglia è stata decimata, come quella di molti altri, e tu pretendi che noi, così, dimentichiamo e ci mettiamo una bella pietra sopra? E che magari guardiamo con benevolenza alle continue ipotesi fuffocomplottisticheantisionisteantigiudaiche nelle quali, guarda caso,sono sempre coinvolti i giudoplutopaperinmassoni.

Ho detto e ripetuto cheedovremmo occuparci delle quotidiane stragi di innocenti che noi ricchi perpetriamo verso gli ultimi tra gli ultimi, ma questo punto non ti ha neanche sfiorato
Affari tuoi e della tua famiglia se te l'han mezzo sterminata. Io non ne ho colpa e non mi sento in colpa per fatti successi 21.900 giorni fa. Il revisionismo esiste ed esisterà sempre nelle teste bacate di quattro scappati di casa. Fisiologico.
Io non pretendo nulla da te o da chicchessia. Fregancazzo, se ancora non fosse chiaro. Di tuo nonno, della tua famiglia etc.
Dico solo, per le terza volta, che o celebri tutto o non celebri nulla.
ah, fregancazzo nemmeno dei bimbi del biafra che muoiono di fame mentre noi ricchi ( ma de che? ) no. Cazzi loro e dei loro governanti che li lasciano crepare di fame. Son 40 anni che si mandano soldi in africa, solo per farli fottere al negus di turno.
Sciacquati la bocca quando parli di massoneria: associarla a negazionismi e sguardi benevolenti sui massacri denota, non che ce ne fosse bisogno, la tua estrema ignoranza e faziosità. Ma che te lo dico a fare. Ad ogni modo, mi par di capire che tu sia ebreo. Ecco perché ti prude il culo a parlar di olocausto and screw the rest. Ah però, complimentoni.
E per la terza volta: non lo nego, così come non nego che sia stato un crimine ignobile. Ma come quello ed anche di peggiori ce ne sono a bizzeffe. E, sempre per la terza volta, basta accusare il mondo e basta marciarci su. SON PASSATI QUASI VENTIDUEMILA GIORNI!!! Si celebrino tutti i massacri, s'incolpi il mondo di tutti i massacri ( in primis quello dei miei sacri coglioni a ripetere concetti semplici a coglioni che non vogliono accettarli per faziosità) o li si releghi tutti nel posto che compete loro: sui libri di storia. PUNTO. E sempre per la terza volta, le giornate di sta cippa di minchia S-O-N-O I-N-U-T-I-L-I
Il mio bisnonno è morto in africa durante la guerra. Dovrei avercela con eritrei e somali? Ma chi se li incula. Mio nonno riuscì a malapena a riportare la pellaccia a casa dalla campagna in russia. Dovrei avercela con Putin? Ma sti gran cazzi?


@Hara2 ha scritto:


Intendo che io ho detto "A" e tu   hai risposto :" No, dici una sciocchezza, la verità è che è A "

Ma che ti sei fumato? Il rosolio? E il boero scaduto...vabbè, hai capito.

PASSO E CHIUDO. E' STATO UN PIACERE
Il piacere è tutto tuo...
Ah, fenomeno, il rosolio è un liquore. Come stracazzo pretenderesti di fumarlo?
Bon, as vedoma, ti ho dedicato fin troppo tempo.

Visualizza il profilo
15
Admin
avatar
Admin
Admin
Le opinioni personali di ciascuno sono legittime e i forum esistono per discuterle, ma cerchiamo di formularle in modo da rispettare il nostro interlocutore.
1 cartellino giallo a kohkarunagi.

Visualizza il profilo
16
kohkarunagi
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
Ricevuto, terrò a mente.

Visualizza il profilo
17
euvitt
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
Ok sputatemi in faccia ma a me questa cazzo di seconda guerra mondiale ha rotto i coglioni....tanto per cominciare sono passati 70 anni il che vuol dire che i protagonisti sono quasi tutti morti portandosi con loro un piccolo pezzo di ciò che realmente è accaduto
Ho le palle piene di antifascismo e valori della resistenza.....ipocriti!
I valori che posso condividere sono umanità e giustizia e mutano per ogni possibile circostanza e tu (politico di merda addetto alla celebrazione) mi cristallizzi valori che non hai, non comprendi per fare la tua figuretta sul palco?
Mi fa schifo che esista il reato di negazionismo....mi fa schifo che esistano i morti di destra (foibe) e quelli di sinistra
E per finire mi fanno schifo tutti coloro che manovrano gli avvenimenti storici per i loro fini....

Visualizza il profilo
18
Hara2
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
@kohkarunagi ha scritto:





@Hara2 ha scritto:


Intendo che io ho detto "A" e tu   hai risposto :" No, dici una sciocchezza, la verità è che è A "

Ma che ti sei fumato? Il rosolio? E il boero scaduto...vabbè, hai capito.

PASSO E CHIUDO. E' STATO UN PIACERE
Il piacere è tutto tuo...
Ah, fenomeno, il rosolio è un liquore. Come stracazzo pretenderesti di fumarlo?
Bon, as vedoma, ti ho dedicato fin troppo tempo.

L'unico punto dove hai ragione a non capire, ché è il ricordo della nonna di un mio amico, che entrando in una cameretta affumicata da una giornata di spinelli disse:
"Ma che catenazzo(sic) fumate, il rosolio?"

Per tutto il resto sembra come se tu non avessi capito una mazza del mio dire.

Sarò io che mi spiego male...

Dimenticavo, complimenti di cuore per la tua pacata obiettività

Visualizza il profilo
19
Hara2
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
@euvitt ha scritto:Ok sputatemi in faccia ma a me questa cazzo di seconda guerra mondiale ha rotto i coglioni....tanto per cominciare sono passati 70 anni il che vuol dire che i protagonisti sono quasi tutti morti portandosi con loro un piccolo pezzo di ciò che realmente è accaduto
Ho le palle piene di antifascismo e valori della resistenza.....ipocriti!

70 anni? Cazzo, praticamente preistoria. Io ne ho 60(quasi) e di quelli che ci son passati ne ho conosciuti tanti, ripeto, da una parte  e dall'altra, se   un ragazzo non ne sa niente, che la II guerra mondiale e quella punica pari stanno, e magari si diverte a giocare al nazista, tanto è roba vecchia e chi se ne frega, a me, come a tanti, inquieta

I valori che posso condividere sono umanità e giustizia e mutano per ogni possibile circostanza e tu (politico di merda addetto alla celebrazione) mi cristallizzi valori che non hai, non comprendi per fare la tua figuretta sul palco?
quoto

Mi fa schifo che esista il reato di negazionismo....mi fa schifo che esistano i morti di destra (foibe) e quelli di sinistra

I  morti di destra si sedettero dalla parte del torto, dei massacratori nazifascisti, dei barbari, degli invasori, quelli di sinistra si sedettero dalla parte della ragione. Il ragazzino di salò era peggiore di uno dei Gap? Non necessariamente, ma far di tutta un'erba un fascio, mussolini uguale a nenni
o ad Amendola è ridicolo.
Il negazionismo di una persona comune è idiozia o ignoranza, in un politico o in uno "studioso" è una vergogna

E per finire mi fanno schifo tutti coloro che manovrano gli avvenimenti storici per i loro fini....

Ma è necessario per portare avanti il piano giudaico, creare quinte colonne sioniste all'interno dei nostri cristiani paesi per ottenerne il dominio... facepalm

*******************

Ps per quello che si è irritato perchè ho citato la massoneria...era solo una citazione ironica dei discorsi del duce, ripresi dall'estrema destra anche contemporanea, suoi poteri giudoplutomassonici (cit). L'ignoranza è una gran brutta bestia.

Visualizza il profilo
20
euvitt
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
forse non ci siamo capiti...io sono cresciuto con l'eskimo addosso ed ero un intellettuale di sinistra col cervello fritto da tutte le cazzate che ti impediscono di pensare nelle due (facciamo solo due) direzioni
....sono successe delle cose, non sono pasato a destra non sono passato a niente...ho solo cercato di capire
i valori che un uomo dovrebbe portare dovrebbero essere non detti ed invisibili agli occhi, ogni volta che me ne crei uno sia esso politico o religioso mi stai creando un muro
adesso verrà Magonzo (mago dove sei?  Sorriso Scemo  ) e per l'ennesima volta cercherà di spiegarmi cosa si intende in una società civile per "valori"
io non ho valori, l'unico valore che conosco è fare ciò che è giusto nel momento giusto
i ragazzi di destra sono pieni di odio e ideali
i ragazzi di sinistra sono pieni di odio e ideali
entrambi odiano l'altro....io guardo da fuori e so che sono uguali....tu pensi di no?
negli anni di piombo mi sono morti amici di destra e amici di sinistra...dai trovami una differenza
se proprio devo trovarne una sarà nel numero dei morti che vede il povero Hitler candido come una colomba rispetto a Mao e Stalin
eppure questi ultimi ancora sono celebrati mentre lui è il demone per eccellenza
ti piace questo modo di trattare la storia?
uno dei più grandi pezzi di merda del secolo scorso è stato Churchill....ma lui ha vinto ed è ricordato con le dita a V e il sigaro in bocca...che se li mettesse nel culo entrambi
In Italia hanno tolto dalla storia scienziati e ricercatori emeriti vissuti sotto il fascio solo perche avevano (come tutti) la tessera del partito....all'estero sono conosciuti e da noi no
ti piace? a me continua a fare schifo
....io sono cresciuto giocando con amici ebrei, erano vicini di casa e i figli avevano circa la mia età...
col padre ci giocavo a ping pong ed era pure bravo, non ho mai capito la differenza tra me e loro....
ma la differenza sono loro a farla, me l'hanno spiegato anni dopo
il negazionismo vale l'ipotesi di credere che Obama sia un rettiliano...io sono libero di pensare il cazzo che mi pare, non è reato

Visualizza il profilo
21
laura18

Viandante Mitico
Viandante Mitico
Allora è giusto dire che non c'è bisogno di nessunissimo giorno della memoria...per nessuno.Stiamo tutti provando a sopravvivere in un mondo di cacca,che noi facciamo, e alla fine chi si salva si salva..Com'era?Vale sempre la legge del più forte alla fine dei giochi..(per la cronaca.. ho bisnonni ebrei e tedeschi..come la dovevano mettere ?E io a distanza di 70 anni cosa devo capire?)

Visualizza il profilo
22
euvitt
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
@laura18 ha scritto:Allora è giusto dire che non c'è bisogno di nessunissimo giorno della memoria...per nessuno.Stiamo tutti provando a sopravvivere in un mondo di cacca,che noi facciamo, e alla fine chi si salva si salva..Com'era?Vale sempre la legge del più forte alla fine dei giochi..
se io prendessi il potere....il potere assoluto e mi impegnassi nella propaganda contro i comunisti il popolo odierebbe i comunisti
analogamente odierebbe i fascisti i preti gli ebrei i portoricani i venezuelani e i nani
non è degno di attenzione ciò che il popolo ama, è degno di attenzione capirne i motivi
indirizzare i sentimenti del popolo specialmente con falsità è criminoso
dire la verità può essere difficile....confonde
ti manca il buono completamente buono e ti manca il cattivo
così come ti faccio piangere con le deportazioni ebree così ti faccio incazzare con le loro banche e le loro manovre finanziarie
sei proprio sicura che i tuoi sentimenti debbano dipendere da quel che ti viene propinato?
e mandi giù tutto senza discriminare?

Visualizza il profilo
23
laura18

Viandante Mitico
Viandante Mitico
@euvitt ha scritto:
@laura18 ha scritto:Allora è giusto dire che non c'è bisogno di nessunissimo giorno della memoria...per nessuno.Stiamo tutti provando a sopravvivere in un mondo di cacca,che noi facciamo, e alla fine chi si salva si salva..Com'era?Vale sempre la legge del più forte alla fine dei giochi..
se io prendessi il potere....il potere assoluto e mi impegnassi nella propaganda contro i comunisti il popolo odierebbe i comunisti
analogamente odierebbe i fascisti i preti gli ebrei i portoricani i venezuelani e i nani
non è degno di attenzione ciò che il popolo ama, è degno di attenzione capirne i motivi
indirizzare i sentimenti del popolo specialmente con falsità è criminoso
dire la verità può essere difficile....confonde
ti manca il buono completamente buono e ti manca il cattivo
così come ti faccio piangere con le deportazioni ebree così ti faccio incazzare con le loro banche e le loro manovre finanziarie
sei proprio sicura che i tuoi sentimenti debbano dipendere da quel che ti viene propinato?
e mandi giù tutto senza discriminare?
E no...Io non mando giù nulla prima di masticare a dovere...Se no m'ingozzo e guai mai..  (e di solito mastico solo quello che scelgo io di masticare,non quello che mi viene propinato..e nel mio piccolo forse alcune discriminazioni le faccio anche io facepalm )

Visualizza il profilo
24
euvitt
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
@laura18 ha scritto:
E no...Io non mando giù nulla prima di masticare a dovere...Se no m'ingozzo e guai mai..  (e di solito mastico solo quello che scelgo io di masticare,non quello che mi viene propinato..e nel mio piccolo forse alcune discriminazioni le faccio anche io facepalm )
Lauretta non la mettere sul personale  fiore 
ma se tu ami Garibaldi in virtù del fatto che era un eroe senza macchia bello e biondo e che ha liberato il sud schiavo dello straniero ...
cosa mi dirai venendo a sapere che era un avventuriero, che il sud stava benissimo e grazie a lui e ai piemontesi d'accordo con gli inglesi sono stati uccisi e depredati?
lo ami ancora?
sono migliaia di anni che la storia viene alterata....fanculo pure a Muzio Scevola mai esistito  Sorriso Scemo 

Visualizza il profilo
25
laura18

Viandante Mitico
Viandante Mitico
@euvitt ha scritto:
@laura18 ha scritto:
E no...Io non mando giù nulla prima di masticare a dovere...Se no m'ingozzo e guai mai..  (e di solito mastico solo quello che scelgo io di masticare,non quello che mi viene propinato..e nel mio piccolo forse alcune discriminazioni le faccio anche io facepalm )
Lauretta non la mettere  sul personale  fiore 
ma se tu ami Garibaldi in virtù del fatto che era un eroe senza macchia bello e biondo e che ha liberato il sud schiavo dello straniero ...
cosa mi dirai venendo a sapere che era un avventuriero, che il sud stava benissimo e grazie a lui e ai piemontesi d'accordo con gli inglesi sono stati uccisi e depredati?
lo ami ancora?
sono migliaia di anni che la storia viene alterata....fanculo pure a Muzio Scevola mai esistito  Sorriso Scemo 
Tranquillo...anche se sembra nulla di personale.. hug tenderly ...Poi questa della storia alterata...storia scritta dai vincitori e non dai perdenti...è una storia che mi sono stufata di scrivere qui..

Visualizza il profilo

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Torna in alto  Messaggio [Pagina 1 di 2]

Vai alla pagina : 1, 2  Seguente

Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum