Forum di Libera Discussione. Il Luogo di Chi è in Viaggio e di Chi sta Cercando. Attualità, politica, filosofia, psicologia, sentimenti, cultura, cucina, bellezza, satira, svago, nuove amicizie e molto altro

Per scoprire le iniziative in corso nel forum scorri lo scroll


Babel's Land : International Forum in English language Fake Collettivo : nato da un audace esperimento di procreazione virtuale ad uso di tutti gli utenti Gruppo di Lettura - ideato e gestito da Miss. Stanislavskij La Selva Oscura : sezione riservata a chi ha smarrito la retta via virtuale Lo Specchio di Cristallo : una sezione protetta per parlare di te La Taverna dell'Eco: chat libera accessibile agli utenti della Valle

Non sei connesso Connettiti o registrati

 

Fluidità sessuale

Condividere 

Vai alla pagina : Precedente  1, 2

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso  Messaggio [Pagina 2 di 2]

26
Candido
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
Povera Zingara, non meritava questo trattamento, in fondo ha tirato in ballo un argomento interessante. Ricordo di aver vissuto una specie di "innamoramento" che non implicava la sfera sessuale da bambino, verso un coetaneo. Quando lo vedevo provavo una gioia immensa, desideravo che mi apprezzasse e che dimostrasse di volermi bene. Verso di lui provavo anche delle gelosie e un senso di competizione.
Mi sembra che qui non parliamo neanche di "bisessualità", in quanto questo tipo di amore (se ho ben capito) esclude la sfera sessuale. Per me è esistito, come dicevo, in almeno un caso. E allora viene fuori pure un' altra domanda interessante: si può amare una persona del sesso opposto senza desiderare di andarci a letto?

Vedi il profilo dell'utente
27
laura18

Viandante Mitico
Viandante Mitico
@FUCKTOTUM ha scritto:Tutta invidia
 scratch 



Ultima modifica di laura18 il Mar 1 Apr 2014 - 13:44, modificato 1 volta

Vedi il profilo dell'utente
28
laura18

Viandante Mitico
Viandante Mitico
@Candido ha scritto:Povera Zingara, non meritava questo trattamento, in fondo ha tirato in ballo un argomento interessante. Ricordo di aver vissuto una specie di "innamoramento" che non implicava la sfera sessuale da bambino, verso un coetaneo. Quando lo vedevo provavo una gioia immensa, desideravo che mi apprezzasse e che dimostrasse di volermi bene. Verso di lui provavo anche delle gelosie e un senso di competizione.
Mi sembra che qui non parliamo neanche di "bisessualità", in quanto questo tipo di amore (se ho ben capito) esclude la sfera sessuale. Per me è esistito, come dicevo, in almeno un caso. E allora viene fuori pure un' altra domanda interessante: si può amare una persona del sesso opposto senza desiderare di andarci a letto?
Se lo chiede a me...NO...gli si può voler bene,esserne affezionato,stimarla etc...ma amarla no..

Vedi il profilo dell'utente
29
FUCKTOTUM
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
@laura18 ha scritto:
@Candido ha scritto:Povera Zingara, non meritava questo trattamento, in fondo ha tirato in ballo un argomento interessante. Ricordo di aver vissuto una specie di "innamoramento" che non implicava la sfera sessuale da bambino, verso un coetaneo. Quando lo vedevo provavo una gioia immensa, desideravo che mi apprezzasse e che dimostrasse di volermi bene. Verso di lui provavo anche delle gelosie e un senso di competizione.
Mi sembra che qui non parliamo neanche di "bisessualità", in quanto questo tipo di amore (se ho ben capito) esclude la sfera sessuale. Per me è esistito, come dicevo, in almeno un caso. E allora viene fuori pure un' altra domanda interessante: si può amare una persona del sesso opposto senza desiderare di andarci a letto?
Se lo chiede a me...NO...gli si può voler bene,esserne affezionato,stimarla etc...ma amarla no..

Ammazza, e Platone? E gli amori non corrisposti?

Vedi il profilo dell'utente
30
Miss.Stanislavskij
avatar
Viandante Mitico
Viandante Mitico
@Candido ha scritto:Povera Zingara, non meritava questo trattamento, in fondo ha tirato in ballo un argomento interessante. Ricordo di aver vissuto una specie di "innamoramento" che non implicava la sfera sessuale da bambino, verso un coetaneo. Quando lo vedevo provavo una gioia immensa, desideravo che mi apprezzasse e che dimostrasse di volermi bene. Verso di lui provavo anche delle gelosie e un senso di competizione.
Mi sembra che qui non parliamo neanche di "bisessualità", in quanto questo tipo di amore (se ho ben capito) esclude la sfera sessuale. Per me è esistito, come dicevo, in almeno un caso. E allora viene fuori pure un' altra domanda interessante: si può amare una persona del sesso opposto senza desiderare di andarci a letto?

Vero!Ci sono amicizie di gioventù che assomigliano a delle vere infatuazioni.

Vedi il profilo dell'utente
31
Magonzo
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
@laura18 ha scritto:
@Candido ha scritto:Povera Zingara, non meritava questo trattamento, in fondo ha tirato in ballo un argomento interessante. Ricordo di aver vissuto una specie di "innamoramento" che non implicava la sfera sessuale da bambino, verso un coetaneo. Quando lo vedevo provavo una gioia immensa, desideravo che mi apprezzasse e che dimostrasse di volermi bene. Verso di lui provavo anche delle gelosie e un senso di competizione.
Mi sembra che qui non parliamo neanche di "bisessualità", in quanto questo tipo di amore (se ho ben capito) esclude la sfera sessuale. Per me è esistito, come dicevo, in almeno un caso. E allora viene fuori pure un' altra domanda interessante: si può amare una persona del sesso opposto senza desiderare di andarci a letto?
Se lo chiede a me...NO...gli si può voler bene,esserne affezionato,stimarla etc...ma amarla no..
io un'opinione definitiva non ce l'ho, ma diffido molto dell'equazione amore : passione/desiderio sessuale;
secondo me anche l'amicizia è amore, anzi è il presupposto dell'amore, per come lo intendo io;
poi, non provo alcuna attrazione sessuale per il mio miglior amico o poca per sua moglie, anche lei mia amica;
certo, è un amore diverso, come quello tra consanguinei, che eventualmente fa ancora più storia a sé, essendo "necessario" e non elettivo.

Vedi il profilo dell'utente
32
laura18

Viandante Mitico
Viandante Mitico
@FUCKTOTUM ha scritto:
@laura18 ha scritto:
@Candido ha scritto:Povera Zingara, non meritava questo trattamento, in fondo ha tirato in ballo un argomento interessante. Ricordo di aver vissuto una specie di "innamoramento" che non implicava la sfera sessuale da bambino, verso un coetaneo. Quando lo vedevo provavo una gioia immensa, desideravo che mi apprezzasse e che dimostrasse di volermi bene. Verso di lui provavo anche delle gelosie e un senso di competizione.
Mi sembra che qui non parliamo neanche di "bisessualità", in quanto questo tipo di amore (se ho ben capito) esclude la sfera sessuale. Per me è esistito, come dicevo, in almeno un caso. E allora viene fuori pure un' altra domanda interessante: si può amare una persona del sesso opposto senza desiderare di andarci a letto?
Se lo chiede a me...NO...gli si può voler bene,esserne affezionato,stimarla etc...ma amarla no..

Ammazza, e Platone? E gli amori non corrisposti?
Sono non corrisposti..sono infatuazioni ma non amori...
Amore(secondo me anche se il concetto mi potrebbe sfuggire)e condivisione..di parole,di sguardi,di fatti (puri o impuri)...e il voler respirare la stessa aria,condividere le stesse emozioni,e molto altro che non sto a scrivere qui..
Amore è un utopia..(ma forse ci sono anche quelli fortunati)  

Vedi il profilo dell'utente
33
FUCKTOTUM
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
@laura18 ha scritto:
@FUCKTOTUM ha scritto:
@laura18 ha scritto:
@Candido ha scritto:Povera Zingara, non meritava questo trattamento, in fondo ha tirato in ballo un argomento interessante. Ricordo di aver vissuto una specie di "innamoramento" che non implicava la sfera sessuale da bambino, verso un coetaneo. Quando lo vedevo provavo una gioia immensa, desideravo che mi apprezzasse e che dimostrasse di volermi bene. Verso di lui provavo anche delle gelosie e un senso di competizione.
Mi sembra che qui non parliamo neanche di "bisessualità", in quanto questo tipo di amore (se ho ben capito) esclude la sfera sessuale. Per me è esistito, come dicevo, in almeno un caso. E allora viene fuori pure un' altra domanda interessante: si può amare una persona del sesso opposto senza desiderare di andarci a letto?
Se lo chiede a me...NO...gli si può voler bene,esserne affezionato,stimarla etc...ma amarla no..

Ammazza, e Platone? E gli amori non corrisposti?
Sono non corrisposti..sono infatuazioni ma non amori...
Amore(secondo me anche se il concetto mi potrebbe sfuggire)e condivisione..di parole,di sguardi,di fatti (puri o impuri)...e il voler respirare la stessa aria,condividere le stesse emozioni,e molto altro che non sto a scrivere qui..
Amore è un utopia..(ma forse ci sono anche quelli fortunati)  

Ammazza shura Laura come evolve, non era lei che parlava di buon sesso e paura di restar soli per definire l'"utopia" di cui sopra?

Vedi il profilo dell'utente
34
laura18

Viandante Mitico
Viandante Mitico
@FUCKTOTUM ha scritto:
@laura18 ha scritto:
@FUCKTOTUM ha scritto:
@laura18 ha scritto:
@Candido ha scritto:Povera Zingara, non meritava questo trattamento, in fondo ha tirato in ballo un argomento interessante. Ricordo di aver vissuto una specie di "innamoramento" che non implicava la sfera sessuale da bambino, verso un coetaneo. Quando lo vedevo provavo una gioia immensa, desideravo che mi apprezzasse e che dimostrasse di volermi bene. Verso di lui provavo anche delle gelosie e un senso di competizione.
Mi sembra che qui non parliamo neanche di "bisessualità", in quanto questo tipo di amore (se ho ben capito) esclude la sfera sessuale. Per me è esistito, come dicevo, in almeno un caso. E allora viene fuori pure un' altra domanda interessante: si può amare una persona del sesso opposto senza desiderare di andarci a letto?
Se lo chiede a me...NO...gli si può voler bene,esserne affezionato,stimarla etc...ma amarla no..

Ammazza, e Platone? E gli amori non corrisposti?
Sono non corrisposti..sono infatuazioni ma non amori...
Amore(secondo me anche se il concetto mi potrebbe sfuggire)e condivisione..di parole,di sguardi,di fatti (puri o impuri)...e il voler respirare la stessa aria,condividere le stesse emozioni,e molto altro che non sto a scrivere qui..
Amore è un utopia..(ma forse ci sono anche quelli fortunati)  

Ammazza shura Laura come evolve, non era lei che parlava di buon sesso e paura di restar soli per definire l'"utopia" di cui sopra?
Infatti...per quello che è utopia...non è roba per tutti 

Vedi il profilo dell'utente
35
Hara2
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
@Zingara ha scritto:In psicologia l'espressione tecnica .......

No, questa è roba da "donna moderna", in realtà non c'è consenso neanche sulla definizione. Il dsm, nell'aria di polically correct degli anni '80 l'ha depatologizzata , ma resta un fattore ritenuto patologico nei principali test psicologici, e la determinazione spesso è basata su criteri ridicoli, ad esempio  secondo il fondamentale predittivo MMPI, se a una donna non piace il giardinaggio e cucinare e, oibò, gli piacciono le riviste di meccanica, è lesbica, e viceversa per i maschietti.
E fa parte dei test usati regolarmente se uno vuol entrare nell'esercito o in certe aziende in p.r. o settori particolari.

[Il test ne decifrarlo  è protetto rigidamente da copyright, peccato che sarebbe assi divertente...  SGHIGNAZZARE ]

Vedi il profilo dell'utente
36
Miss.Stanislavskij
37
Miss.Stanislavskij
avatar
Viandante Mitico
Viandante Mitico

Vedi il profilo dell'utente
38
Hara2
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico

Intanto il mio MMPI



Ma non è valido che lo so a memoria    fischio



Ultima modifica di Hara2 il Mar 1 Apr 2014 - 17:10, modificato 1 volta

Vedi il profilo dell'utente
39
beautiful stranger
avatar
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato
@Hara2 ha scritto:
@Zingara ha scritto:In psicologia l'espressione tecnica .......

No, questa è roba da "donna moderna", in realtà non c'è consenso neanche sulla definizione. Il dsm, nell'aria di polically correct degli anni '80 l'ha depatologizzata , ma resta un fattore ritenuto patologico nei principali test psicologici, e la determinazione spesso è basata su criteri ridicoli, ad esempio  secondo il fondamentale predittivo MMPI, se a una donna non piace il giardinaggio e cucinare e, oibò, gli piacciono le riviste di meccanica, è lesbica, e viceversa per i maschietti.
E fa parte dei test usati regolarmente se uno vuol entrare nell'esercito o in certe aziende in p.r. o settori particolari.

[Il test ne decifrarlo  è protetto rigidamente da copyright, peccato che sarebbe assi divertente...  SGHIGNAZZARE ]

Dai, sarebbe divertentissimo farlo: chissà di che sesso risulterei io  SGHIGNAZZARE 
Mi è capitato diverse volte di provare attrazione fisica per persone del mio stesso sesso, però non me ne sono mai preoccupata troppo, non mi sono fatta pippe esistenziali o di orientamento sessuale. Ci si innamora delle persone, indipendentemente dal loro sesso. Chissà cosa sarebbe successo se queste tizie avessero ricambiato, o tentato un approccio... Io stessa non so dirlo.
Ma poi, è così rilevante?

Vedi il profilo dell'utente
40
Hara2
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
@beautiful stranger ha scritto:
@Hara2 ha scritto:
@Zingara ha scritto:In psicologia l'espressione tecnica .......

No, questa è roba da "donna moderna", in realtà non c'è consenso neanche sulla definizione. Il dsm, nell'aria di polically correct degli anni '80 l'ha depatologizzata , ma resta un fattore ritenuto patologico nei principali test psicologici, e la determinazione spesso è basata su criteri ridicoli, ad esempio  secondo il fondamentale predittivo MMPI, se a una donna non piace il giardinaggio e cucinare e, oibò, gli piacciono le riviste di meccanica, è lesbica, e viceversa per i maschietti.
E fa parte dei test usati regolarmente se uno vuol entrare nell'esercito o in certe aziende in p.r. o settori particolari.

[Il test ne decifrarlo  è protetto rigidamente da copyright, peccato che sarebbe assi divertente...  SGHIGNAZZARE ]

Dai, sarebbe divertentissimo farlo: chissà di che sesso risulterei io  SGHIGNAZZARE 
Mi è capitato diverse volte di provare attrazione fisica per persone del mio stesso sesso, però non me ne sono mai preoccupata troppo, non mi sono fatta pippe esistenziali o di orientamento sessuale. Ci si innamora delle persone, indipendentemente dal loro sesso. Chissà cosa sarebbe successo se queste tizie avessero ricambiato, o tentato un approccio... Io stessa non so dirlo.
Ma poi, è così rilevante?

Solo per curiosità

MMPI2:
1. Mi piacciono le riviste di meccanica
2. Ho un buon appetito
3. Mi sveglio fresco e riposato quasi tutte le mattine
4. Penso che mi piacerebbe lavorare come bibliotecario
5. Vengo facilmente svegliato dai rumori
6. Mio padre è una buona persona, o (se suo padre è morto) mio padre è stato una buona persona
7. Mi piace leggere gli articoli di cronaca nera
8. Di solito ho le mani e i piedi abbastanza caldi
9. La mia vita di ogni giorno è piena di cose che mi interessano
10. Sono capace di lavorare come lo sono sempre stato
11. Molto spesso mi sembra di avere un nodo alla gola
12. Sono soddisfatto della mia vita sessuale
13. Le persone dovrebbero cercare di capire i loro sogni, esserne guidate e trarne consiglio
14. Mi piacciono i racconti di spionaggio o polizieschi
15. Lavoro sotto una forte tensione nervosa
16. A volte penso a cose così cattive da non poterne parlare
17. Sono sicuro che la vita mi tratta male
18. Soffro di attacchi di nausea e di vomito
19. Quando inizio un nuovo lavoro cerco di capire a chi è importante essere simpatici
20. Molto raramente soffro di stitichezza
21. A volte ho desiderato molto andare via da casa
22. Nessuno sembra capirmi
23. A volte scoppio a ridere o a piangere senza riuscire a controllarmi
24. A volte sono posseduto dagli spiriti maligni
25. Mi piacerebbe essere un cantante
26. Quando sono nei guai, penso che la cosa migliore sia di non parlarne a nessuno
27. Quando uno mi fa un torto, sento che dovrei fargliela pagare, se possibile, magari solo per principio
28. Ho disturbi di stomaco diverse volte alla settimana
29. A volte mi viene voglia di imprecare
30. Spesso la notte ho degli incubi
31. Mi riesce difficile concentrarmi su un compito o su un lavoro
32. Ho avuto esperienze molto strane e insolite
33. Mi preoccupo raramente della mia salute
34. Mai mi sono trovato nei guai a causa del mio comportamento sessuale
35. Qualche volta, da ragazzo, ho rubato delle cose
36. Ho quasi sempre la tosse
37. A volte mi viene voglia di fracassare qualcosa
38. Ho avuto periodo di giorni, settimane o mesi in cui mi era difficile combinare qualcosa, perché non riuscivo ad incominciare
39. Ho il sonno agitato e disturbato
40. Quasi sempre mi sembra che la testa mi faccia male dappertutto
41. Non sempre dico la verità
42. Se la gente non ce l’avesse avuta con me, avrei potuto avere molto più successo
43. La mia capacità di giudizio è migliore di quanto sia mai stata
44. Una volta la settimana o più spesso, mi sento improvvisamente tutto caldo senza alcuna ragione
45. Sono in buona salute fisica come la maggior parte dei miei amici
46. Se incontro vecchi compagni di scuola o conoscenti che non vedo da molto tempo, preferisco far finta di niente, a meno che non siano loro i primi a parlarmi
47. Non soffro quasi mai di dolori nella regione del cuore o al torace
48. Me ne starei quasi sempre a sognare ad occhi aperti piuttosto che fare qualsiasi altra cosa
49. Sono una persona molto socievole
50. Spesso ho dovuto prendere ordini da qualcuno che ne sapeva meno di me
51. Non tutti i giorni leggo l’articolo di fondo del giornale
52. Non ho vissuto la vita in maniera giusta
53. Spesso sento bruciori, punture, formicolii in alcune parti del mio corpo, o me le sento come se fossero addormentate
54. Alla mia famiglia non piace il lavoro che ho scelto (o il lavoro che intendo scegliere)
55. A volte insisto fino a che gli altri perdono la pazienza con me
56. Vorrei essere felice così come sembrano esserlo gli altri
57. Raramente soffro di dolori dietro al collo
58. Penso che moltissime persone esagerino le proprie disgrazie per ottenere la simpatia e l’aiuto degli altri
59. Sono disturbato da pesantezza di stomaco due o tre volte alla settimana, o anche più spesso
60. Quando sono con la gente, sono disturbato dal fatto di udire cose molto strane
61. Sono una persona importante
62. Ho spesso desiderato essere una donna, oppure (se Lei è una donna) non mi è mai dispiaciuto essere una donna
63. Non sono ferito facilmente nei miei sentimenti
64. Mi piace leggere storie d’amore
65. Di solito sono malinconico
66. Sarebbe meglio se quasi tutte le leggi venissero eliminate
67. Mi piacciono le poesie
68. Talvolta molesto gli animali
69. Penso che mi piacerebbe fare il tipo di lavoro che fa una guardia forestale
70. Vengo facilmente vinto nelle discussioni
71. In questo periodo trovo difficile mantenere la speranza di raggiungere qualcosa nella vita
72. Qualche volta la mia anima lascia il mio corpo
73. Mi manca proprio la fiducia in me stesso
74. Mi piacerebbe essere un fioraio
75. Generalmente sento che la vita merita di essere vissuta
76. Bisogna discutere molto con la maggior parte della gente per convincerla della verità
77. Ogni tanto rimando a domani quello che dovrei fare oggi
78. Piaccio alla maggior parte delle persone che mi conoscono
79. Non me la prendo se vengo preso in giro
80. Mi piacerebbe essere un’infermiera (o un infermiere)
81. Penso che la maggior parte delle persone mentirebbe per farsi strada nella vita
82. Faccio molte cose di cui dopo mi pento (più di quanto sembra lo facciano gli altri)
83. Ho pochissimi litigi con i miei familiari
84. Sono stato sospeso da scuola una o più volte per cattiva condotta
85. A volte provo un forte impulso a fare qualcosa di dannoso o sconveniente
86. Mi piace andare a feste e trattenimenti dove c’è molto chiasso e divertimento
87. Mi sono imbattuto in problemi che si potevano risolvere in così tanti modi da non riuscire a prendere una decisione
88. Credo che le donne dovrebbero avere la stessa libertà sessuale degli uomini
89. Le più dure battaglie sono quelle che combatto con me stesso
90. Voglio bene a mio padre, o (se Suo padre è morto) ho voluto bene a mio padre
91. Soffro poco o niente di spasmi o tremori muscolari
92. Non mi sembra di preoccuparmi per quello che mi succede
93. A volte quando non mi sento bene sono irritabile
94. Molto spesso mi sembra di avere fatto qualcosa di sbagliato o di cattivo
95. Sono quasi sempre contento
96. Vedo intorno a me cose, animali o persone che gli altri non vedono
97. Mi sembra quasi sempre di avere come un senso di pesantezza alla testa o al naso
98. Certe persone sono così prepotenti ed autoritarie che mi sento di fare il contrario di quanto richiedono, anche se so che hanno ragione
99. Qualcuno ce l’ha con me
100. Mai ho fatto qualcosa di pericoloso per il gusto di farlo
101. Spesso sento come se avessi un cerchio stretto attorno alla testa
102. A volte mi arrabbio
103. Mi diverto di più ad una gara o ad una partita quando ci scommetto sopra
104. La maggior parte della gente è onesta soprattutto per paura di essere scoperta
105. A scuola, talvolta, sono stato mandato dal preside per cattiva condotta
106. Il mio modo di parlare è lo stesso di sempre (né più veloce, né più lento, né male articolato, né più rauco)
107. A casa, non mi comporto così bene a tavola, come quando mangio fuori in compagnia
108. Chiunque sia capace e abbia voglia di lavorare sodo ha buone possibilità di successo
109. Mi sembra di essere capace e sveglio quanto la maggior parte delle persone che mi circondano
110. La maggior parte delle persone userebbe mezzi sleali per avere un profitto o un vantaggio piuttosto che perderlo
111. Ho molti disturbi di stomaco
112. Mi piace il teatro
113. So chi è responsabile della maggior parte dei miei guai
114. Qualche volta sono così fortemente attratto da oggetti personali di altri (come scarpe, guanti, ecc.) da aver voglia di toccarli o rubarli, anche se non so cosa farne
115. La vista del sangue non mi fa impressione né mi fa star male
116. Spesso non riesco a capire perché sono così irritabile e di cattivo umore
117. Mai ho vomitato o sputato sangue tossendo
118. Non mi preoccupo di prendere malattie
119. Mi piace raccogliere fiori o coltivare piante in casa
120. Spesso trovo necessario prendere posizione per sostenere ciò che ritengo giusto
121. Mai ho compiuto pratiche sessuali insolite
122. A volte i miei pensieri si susseguono così rapidamente che non riesco ad esprimerli
123. Se potessi entrare in un cinema senza pagare, con la certezza di non essere scoperto, probabilmente lo farei
124. Di solito mi domando quale ragione nascosta può avere una persona per farmi una gentilezza
125. Credo che la mia vita familiare sia piacevole come quella della maggior parte dei miei conoscenti
126. Credo che bisogna far rispettare rigorosamente la legge
127. Le critiche o i rimproveri mi feriscono moltissimo
128. Mi piace cucinare
129. La mia condotta personale è molto condizionata dal comportamento di coloro che mi circondano
130. A volte mi sento proprio inutile
131. Quando ero bambino facevo parte di un gruppo di amici in cui si cercava di rimanere uniti di fronte a qualsiasi tipo di avversità
132. Credo nella vita eterna
133. Mi piacerebbe essere un soldato
134. A volte vorrei attaccar briga e fare a pugni con qualcuno
135. Spesso ho perduto delle occasioni perché non riuscivo a decidermi abbastanza rapidamente
136. Mi spazientisco se qualcuno mi interrompe, per chiedermi consigli o per altri motivi, quando sto facendo qualcosa di importante
137. Avevo l’abitudine di tenere un diario
138. Credo che si stia complottando contro di me
139. Preferisco vincere piuttosto che perdere in un gioco
140. La maggior parte delle notti mi addormento senza che pensieri o idee particolari mi disturbino
141. Durante gli ultimi anni sono stato bene per la maggior parte del tempo
142. Mai ho avuto attacchi improvvisi o convulsioni
143. Non sto né aumentando né diminuendo di peso
144. Credo di essere pedinato
145. Sento di essere stato spesso punito senza ragione
146. Piango facilmente
147. Mi riesce difficile capire bene come una volta quello che leggo
148. Mai mi sono sentito bene come adesso nella mia vita
149. Qualche volta la sommità della mia testa è molto sensibile
150. A volte mi sento come se dovessi fare del male a me stesso o a qualcun altro
151. Mi offendo se qualcuno mi inganna così abilmente che devo ammettere di essere stato preso in giro
152. Non mi stanco facilmente
153. Mi piace conoscere persone importanti perché mi fa sentire importante
154. Ho paura quando guardo giù da un luogo altro
155. Non sarei preoccupato se qualcuno dei miei familiari si trovasse nei guai con la legge
156. Mai sono felice a meno che non sia in giro o in viaggio
157. Non mi preoccupa ciò che gli altri pensano di me
158. Mi fa sentire a disagio mettermi in mostra ad una festa, anche se gli altri lo fanno
159. Mai sono svenuto
160. Mi piaceva andare a scuola
161. Devo lottare frequentemente per non mostrare la mia timidezza
162. Qualcuno ha cercato di avvelenarmi
163. I serpenti mi fanno poca o nessuna impressione
164. Raramente o mai ho sofferto di vertigini
165. La mia memoria sembra buona
166. Il sesso mi preoccupa
167. Mi riesce difficile attaccare discorso con persone che ho appena conosciuto
168. Ho avuto periodi in cui svolgevo delle attività senza poi ricordarmi ciò che avevo fatto
169. Quando mi annoio mi piace trovare qualcosa di eccitante da fare
170. Ho paura di impazzire
171. Sono contrario a fare l’elemosina ai mendicanti
172. Spesso mi accorgo che le mani mi tremano quando provo a fare qualcosa
173. Posso leggere a lungo senza stancarmi gli occhi
174. Mi piace studiare e leggere argomenti riguardanti il mio lavoro
175. Molto spesso mi sento fiacco
176. Poche volte ho mal di testa
177. Le mie mani non sono diventate pesanti o impacciate nei movimenti
178. Talvolta quando sono imbarazzato, comincio a sudare e ciò mi dà molto fastidio
179. Non ho difficoltà nel mantenere l’equilibrio mentre cammino
180. C’è qualcosa che non va nella mia mente
181. Non soffro di attacchi di febbre da fieno o di asma
182. Ho avuto crisi in cui non potevo controllare i miei movimenti o la parola, ma capivo quello che succedeva intorno a me
183. Non mi piace ogni persona che conosco
184. Sogno ad occhi aperti molto di rado
185. Vorrei non essere così timido
186. Non mi disturba maneggiare il denaro
187. Se fossi un giornalista mi piacerebbe scrivere cronache teatrali
188. Mi piacciono diversi tipi di gioco e svago
189. Mi piace flirtare, amoreggiare
190. I miei familiari mi trattano più da bambino che da adulto
191. Mi piacerebbe fare il giornalista
192. Mia madre è una buona persona, o (se Sua madre è morta) è stata una buona persona
193. Quando cammino sto molto attento a non calpestare le fessure sul marciapiede
194. Mai ho avuto sfoghi della pelle che mi abbiano preoccupato
195. C’è pochissimo affetto e solidarietà nella mia famiglia, in confronto alle altre famiglie
196. Sono spesso preoccupato per qualcosa
197. Penso che mi piacerebbe lavorare come costruttore edile
198. Spesso sento voci senza sapere da dove provengono
199. Mi piace la scienza
200. Non mi è difficile chiedere aiuto ai miei amici anche se non posso contraccambiarli
201. Mi piace molto andare a caccia
202. I miei genitori spesso si opponevano al tipo di gente che frequentavo
203. Qualche volta faccio dei pettegolezzi
204. Il mio udito mi sembra buono come quello della maggior parte della gente
205. Qualcuno della mia famiglia ha abitudini che mi irritano moltissimo
206. A volte sento di poter prendere decisioni con un’insolita facilità
207. Mi piacerebbe far parte di molti club, circoli o associazioni
208. Raramente (o mai) mi sento battere forte il cuore o mancare il respiro
209. Mi piace parlare di sesso
210. Mi piace visitare luoghi dove non sono mai stato prima
211. Mi sono ispirato ad un programma di vita basato sul dovere e l’ho seguito scrupolosamente
212. Talvolta ho ostacolato persone che tentavano di fare qualcosa non perché me ne importasse molto, ma per una questione di principio
213. Mi arrabbio facilmente e poi mi passa presto
214. Sono stato del tutto indipendente e libero dal controllo familiare
215. Passo molto tempo a rimuginare
216. Qualcuno ha cercato di derubarmi
217. I miei parenti hanno quasi tutti simpatia per me
218. Ho periodi di tale irrequietezza da non poter stare a lungo seduto
219. Ho avuto delle delusioni amorose
220. Mai mi preoccupo del mio aspetto
221. Spesso sogno cose che è meglio che tenga per me
222. Ai bambini si dovrebbero insegnare le cose più importanti in materia sessuale
223. Non credo di essere più nervoso degli altri
224. Raramente, o mai, ho dolori fisici
225. Il mio modo di agire si presenta ad essere frainteso dagli altri
226. A volte, senza nessuna ragione o perfino quando le cose mi vanno male, mi sento così eccitato e felice da “toccare il cielo con un dito”
227. Non critico le persone che cercano di impadronirsi di tutto quello che possono prendere in questo mondo
228. Ci sono persone che tentano di rubarmi i pensieri e le idee
229. Ho avuto dei momenti di vuoto, in cui le mie attività venivano interrotte e non capivo che cosa succedeva intorno a me
230. Posso essere amico di persone che fanno cose che io ritengo sbagliate
231. Mi piace far parte di un gruppo di persone che si fanno scherzi tra di loro
232. Qualche volta alle elezioni voto per gente di cui so molto poco
233. Trovo difficoltà nel cominciare a fare le cose
234. Credo di essere perseguitato dal destino
235. A scuola imparavo lentamente
236. Se fossi un pittore mi piacerebbe disegnare fiori
237. Non mi preoccupa il fatto di non avere un aspetto migliore
238. Sudo molto facilmente anche nelle giornate fresche
239. Ho piena fiducia in me stesso
240. A volte è stato per me impossibile trattenermi dal rubare o portar via qualcosa in un negozio
241. E’ meglio non fidarsi di nessuno
242. Almeno una volta alla settimana, o più spesso, divento molto eccitato
243. In compagnia mi riesce difficile trovare argomenti di conversazione adatti alle circostanze
244. Qualcosa di emozionante o di eccitante mi solleva quasi sempre il morale quando sono triste
245. Quando esco di casa non sono preso dal dubbio di aver lasciato porta o finestra aperte
246. Credo che i miei peccati siano imperdonabili
247. Una o più zone della mia pelle sono insensibili
248. Non biasimo una persona che si approfitta degli altri se questi la lasciano fare
249. Ho la vista ancora buona come nel passato
250. A volte sono rimasto così colpito dall’abilità di qualche criminale, che ho sperato che gli andasse bene
251. Spesso mi è sembrato che sconosciuti mi osservassero con occhio critico
252. Ogni cosa ha per me lo stesso sapore
253. Ogni giorno bevo un enorme quantità di acqua
254. La maggior parte delle persone si fa degli amici perché possono risultare utili
255. Raramente mi capita di sentire ronzii o rumore nelle orecchie
256. Talvolta mi capita di odiare qualcuno della mia famiglia al quale di solito voglio bene
257. Se fossi un giornalista mi piacerebbe molto fare il cronista sportivo
258. Posso dormire durante il giorno ma non di notte
259. Sono sicuro che si fanno chiacchiere su di me
260. Qualche volta le barzellette sporche mi divertono
261. Sono molto meno pauroso dei miei amici
262. In un gruppo di persone non mi sentirei imbarazzato se fossi sollecitato ad iniziare una discussione o esprimere un’opinione su un argomento che conosco bene
263. Sono sempre disgustato dalla legge quando un criminale viene assolto grazie all’abilità di un avvocato
264. Ho fatto uso eccessivo di bevande alcoliche
265. Di solito evito di parlare per primo agli altri
266. Mai ho avuto guai con la legge
267. Ho dei periodi in cui mi sento insolitamente allegro senza particolari motivi
268. Vorrei non essere infastidito da pensieri relativi al sesso
269. Se parecchie persone si trovano nei pasticci, la miglior cosa che possano fare è di mettersi d’accordo su una versione dei fatti e mantenerla in ogni caso
270. Non mi disturba in modo particolare vedere soffrire gli animali
271. Credo di provare sentimenti più intensi della maggior parte della gente
272. In nessun periodo della mia vita mi è piaciuto giocare con le bambole
273. La vita è quasi sempre una fatica per me
274. Sono così sensibile riguardo a certi argomenti da non poterne parlare
275. A scuola mi era molto difficile parlare davanti alla classe
276. Voglio bene a mia madre, o (se Sua madre è morta) volevo bene a mia madre
277. Mi sento spesso solo, anche quando sono in mezzo alla gente
278. Ottengo dagli altri tutta la simpatia che merito
279. Mi rifiuto di partecipare ad alcuni giochi perché non ci riesco bene
280. Mi sembra di fare amicizia rapidamente come gli altri
281. Mi dà fastidio avere gente intorno
282. Mi è stato detto che cammino durante il sonno
283. Chi tenta gli altri lasciando incustodite cose di valore è da biasimare quasi quanto chi le ruba
284. Penso che chiunque direbbe una bugia per tirarsi fuori dai guai
285. Sono più sensibile della maggior parte delle altre persone
286. La maggior parte della gente, in fondo, si scomoda malvolentieri per aiutare il prossimo
287. Molti dei miei sogni riguardano il sesso
288. I miei genitori e i miei familiari trovano in me più difetti di quanto dovrebbero
289. Mi imbarazzo facilmente
290. Sono preoccupato per questioni d’affari o di denaro
291. Mai sono stato innamorato di qualcuno
292. Qualcuno della mia famiglia ha fatto cose che mi hanno spaventato
293. Non sogno quasi mai
294. Spesso sul collo mi vengono delle macchie rosse
295. Mai ho avuto paralisi o insolita debolezza in qualche muscolo
296. A volte perdo o cambio la voce anche se non ho il raffreddore
297. Mia madre o mio padre mi hanno spesso costretto ad obbedire anche quando pensavo che fosse irragionevole
298. A volte sento strani odori
299. Mi è impossibile mantenere l’attenzione su una data cosa
300. Ho delle buone ragioni per essere geloso di uno o più dei miei familiari
301. Quasi sempre sto in ansia per qualcuno o per qualcosa
302. Perdo facilmente la pazienza con le persone
303. Quasi sempre vorrei essere morto
304. A volte sono così eccitato che mi riesce difficile addormentarmi
305. Ho avuto certamente più motivi di preoccupazione di quanti me ne spettassero
306. A nessuno importa molto di ciò che accade al prossimo
307. A volte il mio udito è così sensibile che mi dà fastidio
308. Dimentico subito quello che gli altri mi dicono
309. Di solito mi devo fermare a pensarci sopra prima di fare qualcosa, anche se di poca importanza
310. Spesso attraverso la strada per evitare di incontrare qualcuno che ho visto
311. Spesso ho la sensazione come se le cose fossero irreali
312. La sola parte interessante dei giornali è quella umoristica
313. Ho l’abitudine di contare oggetti di nessuna importanza, come le lampadine delle insegne luminose e così via
314. Non ho nemici che vogliano veramente farmi del male
315. In genere diffido delle persone che si dimostrano più amichevoli di quanto mi sarei aspettato
316. Ho pensieri strani ed insoliti
317. Divento ansioso e turbato quando devo allontanarmi da casa per un breve viaggio
318. Di solito mi aspetto di riuscire in quello che faccio
319. Odo strane cose quando sono solo
320. Sono stato spaventato da persone o cose, pur sapendo che non mi potevano fare del male
321. Non mi preoccupa entrare da solo in una stanza dove ci sono già delle persone che stanno conversando
322. Ho paura di usare coltelli o altri oggetti molto taglienti o appuntiti
323. Qualche volta provo piacere a far del male alle persone cui voglio bene
324. Riesco facilmente a intimorire gli altri e qualche volta lo faccio per il gusto di farlo
325. Ho più difficoltà degli altri a concentrarmi
326. Parecchie volte ho rinunciato a fare qualcosa perché credevo di non esserne capace
327. Mi vengono in mente parole cattive o perfino terribili e non riesco a liberarmene
328. A volte pensieri di poca o nessuna importanza si fissano nella mia mente e mi disturbano per giorni interi
329. Quasi ogni giorno capita qualcosa che mi spaventa
330. A volte mi sento pieno di energie
331. Ho la tendenza a vedere le cose più difficili di quello che sono
332. A volte ho provato piacere se qualcuno cui volevo bene mi faceva del male
333. La gente dice cose offensive e volgari sul mio conto
334. Mi sento a disagio nei luoghi chiusi
335. Non mi preoccupo particolarmente di come sono o di come sembro
336. Qualcuno controlla la mia mente
337. Alle feste di solito resto in disparte, solo o tutt’al più con un’altra persona, piuttosto che mischiarmi alla gente
338. La gente spesso mi delude
339. Qualche volta mi è sembrato che le difficoltà si accumulassero talmente da non poterle superare
340. Mi piace andare a ballare
341. In certi periodi la mia mente sembra lavorare più lentamente del solito
342. In treno, in autobus, ecc. parlo spesso con estranei
343. Mi piacciono i bambini
344. Mi piace giocare d’azzardo puntando piccole somme
345. Se si presentasse l’occasione potrei fare cose molto vantaggiose per l’umanità
346. Ho spesso incontrato persone ritenute particolarmente competenti, mentre in realtà non lo erano più di me
347. Mi sento come fallito quando vengo a sapere che qualcuno, che conosco molto bene, ha avuto successo
348. Spesso penso: “vorrei tornare ad essere bambino”
349. Non sono mai così felice come quando sono solo
350. Se si presentasse l’occasione potrei essere un buon capo
351. Le barzellette sporche mi imbarazzano
352. Generalmente la gente esige più rispetto per i propri diritti di quanto sia disposta a concederne
353. Mi piacciono gli intrattenimenti e le feste proprio per stare in mezzo alla gente
354. Cerco di ricordarmi le barzellette per poterle raccontare ad altri
355. Una o più volte nella mia vita ho avuto l’impressione che qualcuno mi costringesse, ipnotizzandomi, a compiere determinate azioni
356. Mi riesce difficile interrompere, anche per breve tempo, un lavoro iniziato
357. Molto spesso mi tengo fuori dai pettegolezzi e dalle chiacchiere del gruppo a cui appartengo
358. Ho trovato spesso delle persone invidiose delle mie buone idee, solo perché non ci avevano pensato prima
359. Mi piace l’animazione della folla
360. Non mi preoccupa incontrare estranei
361. Qualcuno ha cercato di influenzare la mia mente
362. Ricordo di aver fatto finta di essere ammalato per evitare qualche impegno
363. Le mie preoccupazioni sembrano svanire quando mi trovo in un gruppo di amici pieni di vita
364. Mi vien voglia di rinunciare subito a quello che sto facendo quando le cose vanno male
365. Mi piace che la gente sappia come la penso
366. Ho avuto periodi in cui mi sentivo così pieno di energia che per alcuni giorni non avevo bisogno di dormire
367. Ogni volta che è possibile evito di stare in mezzo alla folla
368. Tendo a tirarmi indietro di fronte a situazioni critiche o difficili
369. Di solito rinuncio ad eseguire un progetto se gli altri pensano che non ne valga la pena
370. Mi piacciono le feste e i trattenimenti
371. Ho spesso desiderato di essere di sesso opposto al mio
372. Non mi arrabbio facilmente
373. Nel passato ho compiuto delle azioni cattive di cui non ho parlato a nessuno
374. La maggior parte delle persone ricorrerebbe a mezzi illeciti per farsi strada nella vita
375. Divento nervoso se le persone mi fanno domande personali
376. Non mi sento di fare progetti per il futuro
377. Non sono contento di me stesso, così come sono
378. Mi arrabbio quando i miei amici o i miei familiari mi danno consigli su come dovrei vivere la mia vita
379. Sono stato picchiato spesso quando ero bambino
380. Provo fastidio quando le persone parlano bene di me
381. Non mi piace sentire gli altri che esprimono la loro opinione sulla vita
382. Sono spesso in serio disaccordo con le persone che mi sono affettivamente vicine
383. Quando le cose vanno realmente male, so che posso contare sull’aiuto della mia famiglia
384. Mi piaceva fare il gioco della “famiglia”, quando ero bambino
385. Non ho paura del fuoco
386. A volte mi sono tenuto lontano da una persona, perché temevo di fare o dire cose di cui dopo mi sarei potuto pentire
387. Riesco ad esprimere i miei veri sentimenti solo quando bevo
388. Molto raramente ho momenti di malinconia o tristezza
389. Mi viene spesso detto che sono una testa calda
390. Vorrei smettere di preoccuparmi per cose che ho detto e che possono aver ferito i sentimenti di qualcuno
391. Mi sento incapace di dire tutto di me a chiunque
392. I fulmini sono una delle mie paure
393. Mi piace lasciare la gente all’oscuro di quello che sto per fare
394. Spesso i miei progetti mi sono sembrati così pieni di difficoltà da dovervi rinunciare
395. Ho paura di stare solo al buio
396. Spesso sono rimasto male per essere stato frainteso, quando ho cercato di evitare che qualcuno sbagliasse
397. Le bufere mi terrorizzano
398. Spesso chiedo consiglio agli altri
399. Il futuro è troppo incerto perché una persona possa fare seri progetti per l’avvenire
400. Spesso, anche se tutto mi va bene, sento che non mi importa di niente
401. Non ho paura dell’acqua
402. Spesso, prima di decidere qualcosa, devo dormirci sopra
403. Spesso la gente ha frainteso le mie intenzioni quando tentavo di correggerla e aiutarla
404. Non ho difficoltà ad inghiottire
405. Di solito sono calmo e non mi agito facilmente
406. Mi piacerebbe proprio battere un imbroglione con i suoi stessi mezzi
407. Merito severe punizioni per i miei peccati
408. Le delusioni mi colpiscono così intensamente da non potermele togliere dalla mente
409. Mi dà fastidio se qualcuno mi osserva mentre sto facendo un lavoro, anche se so di poterlo fare bene
410. Spesso sono così seccato quando qualcuno tenta di passarmi avanti in una coda, che glielo dico apertamente
411. Talvolta penso di essere un buono a nulla
412. Da ragazzo spesso non andavo a scuola anche quando ci sarei dovuto andare
413. Uno o più dei miei familiari sono molto nervosi
414. A volte ho dovuto trattare male persone sgarbate o fastidiose
415. Mi preoccupo abbastanza per le disgrazie che potrebbero capitare
416. Ho delle convinzioni politiche ben radicate
417. Mi piacerebbe fare il pilota di auto da corsa
418. E’ giusto aggirare la legge, purché non la si violi effettivamente
419. Alcune persone mi sono così antipatiche che dentro di me provo piacere quando vengono punite per qualcosa che hanno fatto
420. Dover aspettare mi rende nervoso
421. Mi può capitare di rinunciare a fare qualcosa, se gli altri mi dicono che la sto facendo male
422. Quando ero giovane ero pieno di entusiasmo
423. Sono solito mettercela tutta pur di averla vinta con chi mi contrasta
424. Mi dà fastidio la gente che mi osserva quando mi trovo fuori, per strada, nei negozi, ecc.
425. L’uomo che si è maggiormente occupato di me quando ero bambino (padre, patrigno, ecc.) era molto severo con me
426. Mi piaceva giocare a “campana” e saltare alla corda
427. Mai ho avuto visioni
428. Ho cambiato parere diverse volte su quale lavoro fare nella vita
429. Evito sempre di prendere medicine o sonniferi senza la prescrizione del medico
430. Spesso mi dispiace di essere così irritabile e di cattivo umore
431. A scuola i miei voti in condotta usualmente erano brutti
432. Mi sento particolarmente attratto dal fuoco
433. Quando sono messo alle strette dico quella parte di verità che probabilmente non mi danneggia.
434. Se mi trovassi nei guai con degli amici e fossimo tutti ugualmente colpevoli, preferirei prendere io tutta la colpa, piuttosto che tradirli.
435. Spesso ho paura del buio.
436. Quando l’uomo è con una donna generalmente pensa a lei da un punto di vista sessuale.
437. Di solito parlo molto chiaramente a quelli che sto cercando di correggere o migliorare.
438. Sono molto preoccupato dall’idea di un terremoto.
439. Mi entusiasmo completamente per una buona idea.
440. Di solito cerco di arrangiarmi da solo piuttosto che chiedere a qualcuno di mostrarmi come si fa .
441. Mi fa paura trovarmi in uno stanzino o in un altro luogo chiuso e stretto.
442. Devo ammettere che talvolta mi sono preoccupato eccessivamente per cose che in realtà non erano importanti.
443. Non cerco di nascondere la scarsa considerazione o la commiserazione che provo per la gente, per evitare che si renda conto dei miei sentimenti.
444. Sono una persona molto nervosa .
445. Ho spesso lavorato con dei superiori che si prendevano il merito di un buon lavoro e invece addossavano ai loro
dipendenti la responsabilità degli errori.
446. Qualche volta mi è difficile far valere i miei diritti perché sono molto riservato.
447. Ho paura o disgusto dello sporco.
448. Ho un mio mondo di fantasie di cui non parlo a nessuno.
449. Qualcuno della mia famiglia ha un carattere irascibile.
450. Sono incapace di fare qualcosa di buono.
451. Spesso mi sento in colpa perché fingo di essere più dispiaciuto per qualcosa di quanto lo sia veramente.
452. Di solito difendo con forza le mie opinioni.
453. Non ho paura dei ragni.
454. Il futuro mi sembra senza speranza.
455. I miei familiari e i miei parenti stretti vanno molto d’accordo.
456. Mi piacerebbe portare vestiti costosi.
457. La gente può farmi cambiare opinione facilmente, anche quando ho già preso una decisione.
458. Certi animali mi innervosiscono.
459. Sono capace di sopportare il dolore quanto gli altri.
460. Diverse volte sono stato l’ultimo a darmi per vinto nel cercare di fare qualcosa.
461. Mi arrabbio quando qualcuno mi mette fretta.
462. Non ho paura dei topi.
463. Parecchie volte alla settimana sento come se stesse per accadere qualcosa di spaventoso.
464. Assai spesso mi sento stanco.
465. Mi piace riparare le serrature.
466. Qualche volta sono sicuro che gli altri sanno quello che sto pensando.
467. Mi piacciono le letture di tipo scientifico
468. Ho paura di stare da solo in luoghi vasti e aperti
469. A volte mi sento come se stessi per andare in pezzi
470. Molte persone sono colpevoli di cattiva condotta sessuale
471. Mi sono spesso spaventato nel cuore della notte
472. Sono molto preoccupato perché dimentico dove metto le cose
473. Quando ero bambino, la persona alla quale ero più attaccato e che ammiravo di più era una donna (madre, sorella, zia, nonna, o altra donna)
474. Mi piacciono di più i racconti di avventura che le storie d’amore
475. Spesso divento confuso e mi dimentico quello che voglio dire
476. Sono molto goffo e maldestro
477. Mi piace molto praticare sport violenti (come per esempio il rugby)
478. Odio tutta la mia famiglia
479. Certe persone pensano che sia difficile riuscire a conoscermi
480. Passo la maggior parte del mio tempo libero da solo
481. Quando la gente fa qualcosa che mi fa arrabbiare, faccio in modo che lo sappia
482. Di solito ho molta difficoltà a decidere che cosa fare
483. La gente non mi trova attraente
484. Le persone non sono molto gentili con me
485. Spesso sento di non essere buono come gli altri
486. Sono molto ostinato
487. Mi è piaciuto fumare marijuana
488. La malattia mentale è un segno di debolezza
489. Ho un problema di droga o di alcool
490. Fantasmi o spiriti possono influenzare le persone sia nel bene che nel male
491. Mi sento perso quando devo prendere qualche decisione importante
492. Cerco sempre di essere gradevole anche quando gli altri sono arrabbiati o polemici
493. Quando ho un problema mi è di aiuto parlarne con qualcuno
494. Gli obiettivi principali che mi sono posto nella vita sono alla mia portata
495. Credo che la gente dovrebbe tenere per sé i propri problemi
496. Non mi sento sotto pressione o stress in questi giorni
497. Mi dà molto fastidio pensare di fare dei cambiamenti nella mia vita
498. I miei maggiori problemi sono causati dal comportamento di qualcuno che mi è molto vicino
499. Detesto andare dai medici anche quando sono malato
500. Sebbene non sia felice della vita che conduco, non c’è niente che io possa fare
501. Parlare dei problemi e delle preoccupazioni con qualcuno è spesso più utile che prendere medicine
502. Ho delle abitudini che sono veramente dannose
503. Quando è necessario risolvere dei problemi, in genere lascio che se ne occupino gli altri
504. Riconosco di avere dei difetti che non riuscirò a correggere
505. Non ne posso più di quello che devo fare tutti i giorni e vorrei soltanto lasciar perdere tutto
506. Recentemente ho pensato di suicidarmi
507. Generalmente mi irrito molto quando la gente interrompe il mio lavoro
508. Spesso sento di poter leggere nella mente degli altri
509. Dover prendere decisioni importanti mi rende nervoso
510. Mi dicono che mangio troppo velocemente
511. Una volta alla settimana, o più spesso, sono alticcio, fatto o ubriaco
512. Nella mia vita ho avuto una perdita tragica e so che non riuscirò mai a superarla
513. A volte mi arrabbio talmente da non capire più cosa mi sta succedendo
514. Quando le persone mi chiedono qualcosa mi è difficile dire di no
515. Mai sono così felice come quando sono solo
516. La mia vita è vuota e senza significato
517. Mi è difficile mantenere un lavoro
518. Ho fatto un sacco di grossi errori nella mia vita
519. Mi arrabbio con me stesso perché sono così arrendevole con gli altri
520. Ultimamente ho pensato molto al suicidio
521. Mi piace prendere decisioni e assegnare dei compiti ad altri
522. Anche senza la mia famiglia so che ci sarà sempre qualcuno che si prenderà cura di me
523. Detesto fare la coda al cinema, al ristorante o per un avvenimento sportivo
524. Nessuno lo sa, ma ho tentato di uccidermi
525. Tutto sta andando troppo velocemente intorno a me
526. So di essere un peso per gli altri
527. Dopo una brutta giornata di solito ho bisogno di bere qualche bicchierino per rilassarmi
528. Gran parte delle difficoltà che ho sono dovute alla sfortuna
529. A volte mi sembra di non poter smettere di parlare
530. A volte mi taglio o mi procuro delle ferite volutamente, senza sapere perché
531. Mi impegno molte ore anche se il mio lavoro non lo richiede
532. In genere mi sento meglio dopo un bel pianto
533. Dimentico dove lascio le cose
534. Se potessi vivere di nuovo la mia vita, non la cambierei molto
535. Mi irrito molto quando le persone su cui faccio affidamento non svolgono in tempo il loro lavoro
536. Se mi arrabbio sono sicuro che mi verrà mal di testa
537. Mi piace condurre una trattativa difficile
538. La maggior parte degli uomini è infedele alla propria moglie di quando in quando
539. Ultimamente ho perso la voglia di risolvere i miei problemi
540. Quando ero ubriaco, mi è capitato di arrabbiarmi e rompere mobili o piatti
541. Lavoro meglio quando ho una scadenza precisa
542. Mi sono talmente arrabbiato con qualcuno che mi sono sentito come se stessi per esplodere
543. A volte mi vengono in mente pensieri terribili sulla mia famiglia
544. La gente mi dice che ho dei problemi con l’alcool, ma io non sono d’accordo
545. Ho sempre troppo poco tempo per portare a termine ciò che devo fare
546. In questo periodo i miei pensieri sono rivolti sempre più spesso alla morte e alla vita dopo la morte
547. Spesso raccolgo e conservo oggetti che probabilmente non userò mai
548. A volte mi sono arrabbiato così tanto che mi sono picchiato con qualcuno, facendogli del male
549. Ultimamente mi sento giudicato per ogni cosa che faccio
550. Attualmente ho poco a che fare con i miei parenti
551. A volte mi sembra di sentire pronunciare a voce alta i miei pensieri
552. Quando sono triste la compagnia degli amici può sempre tirarmi su il morale
553. Molto di ciò che mi sta succedendo ora sembra essermi già capitato prima
554. Quando la vita diventa difficile, mi viene voglia di darmi per vinto
555. Non posso entrare da solo in una stanza buia anche se sono a casa mia
556. I soldi mi preoccupano molto
557. L’uomo dovrebbe essere il capo della famiglia
558. L’unico posto in cui mi sento rilassato è casa mia
559. Le persone con cui lavoro non comprendono i miei problemi
560. Sono soddisfatto di quanto guadagno
561. Di solito ho abbastanza energia per fare il mio lavoro
562. E’ difficile per me accettare complimenti
563. Nella maggior parte dei matrimoni uno o entrambi i coniugi sono infelici
564. Quasi mai perdo il controllo di me stesso
565. In questo periodo devo fare un grande sforzo per ricordare che cosa mi dice la gente
566. Quando sono triste o malinconico il mio lavoro ne risente
567. Nella maggior parte delle coppie, i coniugi non mostrano grande affetto l’uno verso l’altro

Se qualcuno ha davvero necessità di farlo in pvt gli passo il scx  KleanaFurbo 

Vedi il profilo dell'utente
41
Zingara
avatar
Viandante Residente
Viandante Residente
@laura18 ha scritto:Dipende dalle "radici" che uno ha e dal terreno dove esso ha sviluppato tali radici..(infanzia,mentalità,società,carattere etc)


Cioè?

@Candido ha scritto:Povera Zingara, non meritava questo trattamento, in fondo ha tirato in ballo un argomento interessante. Ricordo di aver vissuto una specie di "innamoramento" che non implicava la sfera sessuale da bambino, verso un coetaneo. Quando lo vedevo provavo una gioia immensa, desideravo che mi apprezzasse e che dimostrasse di volermi bene. Verso di lui provavo anche delle gelosie e un senso di competizione.
Mi sembra che qui non parliamo neanche di "bisessualità", in quanto questo tipo di amore (se ho ben capito) esclude la sfera sessuale. Per me è esistito, come dicevo, in almeno un caso. E allora viene fuori pure un' altra domanda interessante: si può amare una persona del sesso opposto senza desiderare di andarci a letto?

A me capitò con una ragazza più grande che era come avrei voluto essere. Era un sentimento strano. Per capirlo provai ad immaginare tra noi un rapporto fisico e a cercare di notare se quando la vedevo nuda mi faceva quel tipo di effetto. Ma era proprio l'elemento sesso a mancare del tutto.  Non avevo alcun impulso sessuale verso di lei.
Questo vuole dire che sono eterosessuale, ma che comunque la mia sessualità ha una base di fluidità. Credo valga per tutti. Gli uomini poco coraggiosamente lo negano a loro stessi. Nell'ammetterlo di sei dimostrato uomo molto più della maggior parte delle persone del tuo sesso.

Vedi il profilo dell'utente
42
Magonzo
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
@Hara2 ha scritto:Solo per curiosità

MMPI2:
1. Mi piacciono le riviste di meccanica
2. Ho un buon appetito
3. Mi sveglio fresco e riposato quasi tutte le mattine
4. Penso che mi piacerebbe lavorare come bibliotecario
5. Vengo facilmente svegliato dai rumori
6. Mio padre è una buona persona, o (se suo padre è morto) mio padre è stato una buona persona
7. Mi piace leggere gli articoli di cronaca nera
8. Di solito ho le mani e i piedi abbastanza caldi
9. La mia vita di ogni giorno è piena di cose che mi interessano
10. Sono capace di lavorare come lo sono sempre stato
11. Molto spesso mi sembra di avere un nodo alla gola
12. Sono soddisfatto della mia vita sessuale
13. Le persone dovrebbero cercare di capire i loro sogni, esserne guidate e trarne consiglio
14. Mi piacciono i racconti di spionaggio o polizieschi
15. Lavoro sotto una forte tensione nervosa
16. A volte penso a cose così cattive da non poterne parlare
17. Sono sicuro che la vita mi tratta male
18. Soffro di attacchi di nausea e di vomito
19. Quando inizio un nuovo lavoro cerco di capire a chi è importante essere simpatici
20. Molto raramente soffro di stitichezza
21. A volte ho desiderato molto andare via da casa
22. Nessuno sembra capirmi
23. A volte scoppio a ridere o a piangere senza riuscire a controllarmi
24. A volte sono posseduto dagli spiriti maligni
25. Mi piacerebbe essere un cantante
26. Quando sono nei guai, penso che la cosa migliore sia di non parlarne a nessuno
27. Quando uno mi fa un torto, sento che dovrei fargliela pagare, se possibile, magari solo per principio
28. Ho disturbi di stomaco diverse volte alla settimana
29. A volte mi viene voglia di imprecare
30. Spesso la notte ho degli incubi
31. Mi riesce difficile concentrarmi su un compito o su un lavoro
32. Ho avuto esperienze molto strane e insolite
33. Mi preoccupo raramente della mia salute
34. Mai mi sono trovato nei guai a causa del mio comportamento sessuale
35. Qualche volta, da ragazzo, ho rubato delle cose
36. Ho quasi sempre la tosse
37. A volte mi viene voglia di fracassare qualcosa
38. Ho avuto periodo di giorni, settimane o mesi in cui mi era difficile combinare qualcosa, perché non riuscivo ad incominciare
39. Ho il sonno agitato e disturbato
40. Quasi sempre mi sembra che la testa mi faccia male dappertutto
41. Non sempre dico la verità
42. Se la gente non ce l’avesse avuta con me, avrei potuto avere molto più successo
43. La mia capacità di giudizio è migliore di quanto sia mai stata
44. Una volta la settimana o più spesso, mi sento improvvisamente tutto caldo senza alcuna ragione
45. Sono in buona salute fisica come la maggior parte dei miei amici
46. Se incontro vecchi compagni di scuola o conoscenti che non vedo da molto tempo, preferisco far finta di niente, a meno che non siano loro i primi a parlarmi
47. Non soffro quasi mai di dolori nella regione del cuore o al torace
48. Me ne starei quasi sempre a sognare ad occhi aperti piuttosto che fare qualsiasi altra cosa
49. Sono una persona molto socievole
50. Spesso ho dovuto prendere ordini da qualcuno che ne sapeva meno di me
51. Non tutti i giorni leggo l’articolo di fondo del giornale
52. Non ho vissuto la vita in maniera giusta
53. Spesso sento bruciori, punture, formicolii in alcune parti del mio corpo, o me le sento come se fossero addormentate
54. Alla mia famiglia non piace il lavoro che ho scelto (o il lavoro che intendo scegliere)
55. A volte insisto fino a che gli altri perdono la pazienza con me
56. Vorrei essere felice così come sembrano esserlo gli altri
57. Raramente soffro di dolori dietro al collo
58. Penso che moltissime persone esagerino le proprie disgrazie per ottenere la simpatia e l’aiuto degli altri
59. Sono disturbato da pesantezza di stomaco due o tre volte alla settimana, o anche più spesso
60. Quando sono con la gente, sono disturbato dal fatto di udire cose molto strane
61. Sono una persona importante
62. Ho spesso desiderato essere una donna, oppure (se Lei è una donna) non mi è mai dispiaciuto essere una donna
63. Non sono ferito facilmente nei miei sentimenti
64. Mi piace leggere storie d’amore
65. Di solito sono malinconico
66. Sarebbe meglio se quasi tutte le leggi venissero eliminate
67. Mi piacciono le poesie
68. Talvolta molesto gli animali
69. Penso che mi piacerebbe fare il tipo di lavoro che fa una guardia forestale
70. Vengo facilmente vinto nelle discussioni
71. In questo periodo trovo difficile mantenere la speranza di raggiungere qualcosa nella vita
72. Qualche volta la mia anima lascia il mio corpo
73. Mi manca proprio la fiducia in me stesso
74. Mi piacerebbe essere un fioraio
75. Generalmente sento che la vita merita di essere vissuta
76. Bisogna discutere molto con la maggior parte della gente per convincerla della verità
77. Ogni tanto rimando a domani quello che dovrei fare oggi
78. Piaccio alla maggior parte delle persone che mi conoscono
79. Non me la prendo se vengo preso in giro
80. Mi piacerebbe essere un’infermiera (o un infermiere)
81. Penso che la maggior parte delle persone mentirebbe per farsi strada nella vita
82. Faccio molte cose di cui dopo mi pento (più di quanto sembra lo facciano gli altri)
83. Ho pochissimi litigi con i miei familiari
84. Sono stato sospeso da scuola una o più volte per cattiva condotta
85. A volte provo un forte impulso a fare qualcosa di dannoso o sconveniente
86. Mi piace andare a feste e trattenimenti dove c’è molto chiasso e divertimento
87. Mi sono imbattuto in problemi che si potevano risolvere in così tanti modi da non riuscire a prendere una decisione
88. Credo che le donne dovrebbero avere la stessa libertà sessuale degli uomini
89. Le più dure battaglie sono quelle che combatto con me stesso
90. Voglio bene a mio padre, o (se Suo padre è morto) ho voluto bene a mio padre
91. Soffro poco o niente di spasmi o tremori muscolari
92. Non mi sembra di preoccuparmi per quello che mi succede
93. A volte quando non mi sento bene sono irritabile
94. Molto spesso mi sembra di avere fatto qualcosa di sbagliato o di cattivo
95. Sono quasi sempre contento
96. Vedo intorno a me cose, animali o persone che gli altri non vedono
97. Mi sembra quasi sempre di avere come un senso di pesantezza alla testa o al naso
98. Certe persone sono così prepotenti ed autoritarie che mi sento di fare il contrario di quanto richiedono, anche se so che hanno ragione
99. Qualcuno ce l’ha con me
100. Mai ho fatto qualcosa di pericoloso per il gusto di farlo
101. Spesso sento come se avessi un cerchio stretto attorno alla testa
102. A volte mi arrabbio
103. Mi diverto di più ad una gara o ad una partita quando ci scommetto sopra
104. La maggior parte della gente è onesta soprattutto per paura di essere scoperta
105. A scuola, talvolta, sono stato mandato dal preside per cattiva condotta
106. Il mio modo di parlare è lo stesso di sempre (né più veloce, né più lento, né male articolato, né più rauco)
107. A casa, non mi comporto così bene a tavola, come quando mangio fuori in compagnia
108. Chiunque sia capace e abbia voglia di lavorare sodo ha buone possibilità di successo
109. Mi sembra di essere capace e sveglio quanto la maggior parte delle persone che mi circondano
110. La maggior parte delle persone userebbe mezzi sleali per avere un profitto o un vantaggio piuttosto che perderlo
111. Ho molti disturbi di stomaco
112. Mi piace il teatro
113. So chi è responsabile della maggior parte dei miei guai
114. Qualche volta sono così fortemente attratto da oggetti personali di altri (come scarpe, guanti, ecc.) da aver voglia di toccarli o rubarli, anche se non so cosa farne
115. La vista del sangue non mi fa impressione né mi fa star male
116. Spesso non riesco a capire perché sono così irritabile e di cattivo umore
117. Mai ho vomitato o sputato sangue tossendo
118. Non mi preoccupo di prendere malattie
119. Mi piace raccogliere fiori o coltivare piante in casa
120. Spesso trovo necessario prendere posizione per sostenere ciò che ritengo giusto
121. Mai ho compiuto pratiche sessuali insolite
122. A volte i miei pensieri si susseguono così rapidamente che non riesco ad esprimerli
123. Se potessi entrare in un cinema senza pagare, con la certezza di non essere scoperto, probabilmente lo farei
124. Di solito mi domando quale ragione nascosta può avere una persona per farmi una gentilezza
125. Credo che la mia vita familiare sia piacevole come quella della maggior parte dei miei conoscenti
126. Credo che bisogna far rispettare rigorosamente la legge
127. Le critiche o i rimproveri mi feriscono moltissimo
128. Mi piace cucinare
129. La mia condotta personale è molto condizionata dal comportamento di coloro che mi circondano
130. A volte mi sento proprio inutile
131. Quando ero bambino facevo parte di un gruppo di amici in cui si cercava di rimanere uniti di fronte a qualsiasi tipo di avversità
132. Credo nella vita eterna
133. Mi piacerebbe essere un soldato
134. A volte vorrei attaccar briga e fare a pugni con qualcuno
135. Spesso ho perduto delle occasioni perché non riuscivo a decidermi abbastanza rapidamente
136. Mi spazientisco se qualcuno mi interrompe, per chiedermi consigli o per altri motivi, quando sto facendo qualcosa di importante
137. Avevo l’abitudine di tenere un diario
138. Credo che si stia complottando contro di me
139. Preferisco vincere piuttosto che perdere in un gioco
140. La maggior parte delle notti mi addormento senza che pensieri o idee particolari mi disturbino
141. Durante gli ultimi anni sono stato bene per la maggior parte del tempo
142. Mai ho avuto attacchi improvvisi o convulsioni
143. Non sto né aumentando né diminuendo di peso
144. Credo di essere pedinato
145. Sento di essere stato spesso punito senza ragione
146. Piango facilmente
147. Mi riesce difficile capire bene come una volta quello che leggo
148. Mai mi sono sentito bene come adesso nella mia vita
149. Qualche volta la sommità della mia testa è molto sensibile
150. A volte mi sento come se dovessi fare del male a me stesso o a qualcun altro
151. Mi offendo se qualcuno mi inganna così abilmente che devo ammettere di essere stato preso in giro
152. Non mi stanco facilmente
153. Mi piace conoscere persone importanti perché mi fa sentire importante
154. Ho paura quando guardo giù da un luogo altro
155. Non sarei preoccupato se qualcuno dei miei familiari si trovasse nei guai con la legge
156. Mai sono felice a meno che non sia in giro o in viaggio
157. Non mi preoccupa ciò che gli altri pensano di me
158. Mi fa sentire a disagio mettermi in mostra ad una festa, anche se gli altri lo fanno
159. Mai sono svenuto
160. Mi piaceva andare a scuola
161. Devo lottare frequentemente per non mostrare la mia timidezza
162. Qualcuno ha cercato di avvelenarmi
163. I serpenti mi fanno poca o nessuna impressione
164. Raramente o mai ho sofferto di vertigini
165. La mia memoria sembra buona
166. Il sesso mi preoccupa
167. Mi riesce difficile attaccare discorso con persone che ho appena conosciuto
168. Ho avuto periodi in cui svolgevo delle attività senza poi ricordarmi ciò che avevo fatto
169. Quando mi annoio mi piace trovare qualcosa di eccitante da fare
170. Ho paura di impazzire
171. Sono contrario a fare l’elemosina ai mendicanti
172. Spesso mi accorgo che le mani mi tremano quando provo a fare qualcosa
173. Posso leggere a lungo senza stancarmi gli occhi
174. Mi piace studiare e leggere argomenti riguardanti il mio lavoro
175. Molto spesso mi sento fiacco
176. Poche volte ho mal di testa
177. Le mie mani non sono diventate pesanti o impacciate nei movimenti
178. Talvolta quando sono imbarazzato, comincio a sudare e ciò mi dà molto fastidio
179. Non ho difficoltà nel mantenere l’equilibrio mentre cammino
180. C’è qualcosa che non va nella mia mente
181. Non soffro di attacchi di febbre da fieno o di asma
182. Ho avuto crisi in cui non potevo controllare i miei movimenti o la parola, ma capivo quello che succedeva intorno a me
183. Non mi piace ogni persona che conosco
184. Sogno ad occhi aperti molto di rado
185. Vorrei non essere così timido
186. Non mi disturba maneggiare il denaro
187. Se fossi un giornalista mi piacerebbe scrivere cronache teatrali
188. Mi piacciono diversi tipi di gioco e svago
189. Mi piace flirtare, amoreggiare
190. I miei familiari mi trattano più da bambino che da adulto
191. Mi piacerebbe fare il giornalista
192. Mia madre è una buona persona, o (se Sua madre è morta) è stata una buona persona
193. Quando cammino sto molto attento a non calpestare le fessure sul marciapiede
194. Mai ho avuto sfoghi della pelle che mi abbiano preoccupato
195. C’è pochissimo affetto e solidarietà nella mia famiglia, in confronto alle altre famiglie
196. Sono spesso preoccupato per qualcosa
197. Penso che mi piacerebbe lavorare come costruttore edile
198. Spesso sento voci senza sapere da dove provengono
199. Mi piace la scienza
200. Non mi è difficile chiedere aiuto ai miei amici anche se non posso contraccambiarli
201. Mi piace molto andare a caccia
202. I miei genitori spesso si opponevano al tipo di gente che frequentavo
203. Qualche volta faccio dei pettegolezzi
204. Il mio udito mi sembra buono come quello della maggior parte della gente
205. Qualcuno della mia famiglia ha abitudini che mi irritano moltissimo
206. A volte sento di poter prendere decisioni con un’insolita facilità
207. Mi piacerebbe far parte di molti club, circoli o associazioni
208. Raramente (o mai) mi sento battere forte il cuore o mancare il respiro
209. Mi piace parlare di sesso
210. Mi piace visitare luoghi dove non sono mai stato prima
211. Mi sono ispirato ad un programma di vita basato sul dovere e l’ho seguito scrupolosamente
212. Talvolta ho ostacolato persone che tentavano di fare qualcosa non perché me ne importasse molto, ma per una questione di principio
213. Mi arrabbio facilmente e poi mi passa presto
214. Sono stato del tutto indipendente e libero dal controllo familiare
215. Passo molto tempo a rimuginare
216. Qualcuno ha cercato di derubarmi
217. I miei parenti hanno quasi tutti simpatia per me
218. Ho periodi di tale irrequietezza da non poter stare a lungo seduto
219. Ho avuto delle delusioni amorose
220. Mai mi preoccupo del mio aspetto
221. Spesso sogno cose che è meglio che tenga per me
222. Ai bambini si dovrebbero insegnare le cose più importanti in materia sessuale
223. Non credo di essere più nervoso degli altri
224. Raramente, o mai, ho dolori fisici
225. Il mio modo di agire si presenta ad essere frainteso dagli altri
226. A volte, senza nessuna ragione o perfino quando le cose mi vanno male, mi sento così eccitato e felice da “toccare il cielo con un dito”
227. Non critico le persone che cercano di impadronirsi di tutto quello che possono prendere in questo mondo
228. Ci sono persone che tentano di rubarmi i pensieri e le idee
229. Ho avuto dei momenti di vuoto, in cui le mie attività venivano interrotte e non capivo che cosa succedeva intorno a me
230. Posso essere amico di persone che fanno cose che io ritengo sbagliate
231. Mi piace far parte di un gruppo di persone che si fanno scherzi tra di loro
232. Qualche volta alle elezioni voto per gente di cui so molto poco
233. Trovo difficoltà nel cominciare a fare le cose
234. Credo di essere perseguitato dal destino
235. A scuola imparavo lentamente
236. Se fossi un pittore mi piacerebbe disegnare fiori
237. Non mi preoccupa il fatto di non avere un aspetto migliore
238. Sudo molto facilmente anche nelle giornate fresche
239. Ho piena fiducia in me stesso
240. A volte è stato per me impossibile trattenermi dal rubare o portar via qualcosa in un negozio
241. E’ meglio non fidarsi di nessuno
242. Almeno una volta alla settimana, o più spesso, divento molto eccitato
243. In compagnia mi riesce difficile trovare argomenti di conversazione adatti alle circostanze
244. Qualcosa di emozionante o di eccitante mi solleva quasi sempre il morale quando sono triste
245. Quando esco di casa non sono preso dal dubbio di aver lasciato porta o finestra aperte
246. Credo che i miei peccati siano imperdonabili
247. Una o più zone della mia pelle sono insensibili
248. Non biasimo una persona che si approfitta degli altri se questi la lasciano fare
249. Ho la vista ancora buona come nel passato
250. A volte sono rimasto così colpito dall’abilità di qualche criminale, che ho sperato che gli andasse bene
251. Spesso mi è sembrato che sconosciuti mi osservassero con occhio critico
252. Ogni cosa ha per me lo stesso sapore
253. Ogni giorno bevo un enorme quantità di acqua
254. La maggior parte delle persone si fa degli amici perché possono risultare utili
255. Raramente mi capita di sentire ronzii o rumore nelle orecchie
256. Talvolta mi capita di odiare qualcuno della mia famiglia al quale di solito voglio bene
257. Se fossi un giornalista mi piacerebbe molto fare il cronista sportivo
258. Posso dormire durante il giorno ma non di notte
259. Sono sicuro che si fanno chiacchiere su di me
260. Qualche volta le barzellette sporche mi divertono
261. Sono molto meno pauroso dei miei amici
262. In un gruppo di persone non mi sentirei imbarazzato se fossi sollecitato ad iniziare una discussione o esprimere un’opinione su un argomento che conosco bene
263. Sono sempre disgustato dalla legge quando un criminale viene assolto grazie all’abilità di un avvocato
264. Ho fatto uso eccessivo di bevande alcoliche
265. Di solito evito di parlare per primo agli altri
266. Mai ho avuto guai con la legge
267. Ho dei periodi in cui mi sento insolitamente allegro senza particolari motivi
268. Vorrei non essere infastidito da pensieri relativi al sesso
269. Se parecchie persone si trovano nei pasticci, la miglior cosa che possano fare è di mettersi d’accordo su una versione dei fatti e mantenerla in ogni caso
270. Non mi disturba in modo particolare vedere soffrire gli animali
271. Credo di provare sentimenti più intensi della maggior parte della gente
272. In nessun periodo della mia vita mi è piaciuto giocare con le bambole
273. La vita è quasi sempre una fatica per me
274. Sono così sensibile riguardo a certi argomenti da non poterne parlare
275. A scuola mi era molto difficile parlare davanti alla classe
276. Voglio bene a mia madre, o (se Sua madre è morta) volevo bene a mia madre
277. Mi sento spesso solo, anche quando sono in mezzo alla gente
278. Ottengo dagli altri tutta la simpatia che merito
279. Mi rifiuto di partecipare ad alcuni giochi perché non ci riesco bene
280. Mi sembra di fare amicizia rapidamente come gli altri
281. Mi dà fastidio avere gente intorno
282. Mi è stato detto che cammino durante il sonno
283. Chi tenta gli altri lasciando incustodite cose di valore è da biasimare quasi quanto chi le ruba
284. Penso che chiunque direbbe una bugia per tirarsi fuori dai guai
285. Sono più sensibile della maggior parte delle altre persone
286. La maggior parte della gente, in fondo, si scomoda malvolentieri per aiutare il prossimo
287. Molti dei miei sogni riguardano il sesso
288. I miei genitori e i miei familiari trovano in me più difetti di quanto dovrebbero
289. Mi imbarazzo facilmente
290. Sono preoccupato per questioni d’affari o di denaro
291. Mai sono stato innamorato di qualcuno
292. Qualcuno della mia famiglia ha fatto cose che mi hanno spaventato
293. Non sogno quasi mai
294. Spesso sul collo mi vengono delle macchie rosse
295. Mai ho avuto paralisi o insolita debolezza in qualche muscolo
296. A volte perdo o cambio la voce anche se non ho il raffreddore
297. Mia madre o mio padre mi hanno spesso costretto ad obbedire anche quando pensavo che fosse irragionevole
298. A volte sento strani odori
299. Mi è impossibile mantenere l’attenzione su una data cosa
300. Ho delle buone ragioni per essere geloso di uno o più dei miei familiari
301. Quasi sempre sto in ansia per qualcuno o per qualcosa
302. Perdo facilmente la pazienza con le persone
303. Quasi sempre vorrei essere morto
304. A volte sono così eccitato che mi riesce difficile addormentarmi
305. Ho avuto certamente più motivi di preoccupazione di quanti me ne spettassero
306. A nessuno importa molto di ciò che accade al prossimo
307. A volte il mio udito è così sensibile che mi dà fastidio
308. Dimentico subito quello che gli altri mi dicono
309. Di solito mi devo fermare a pensarci sopra prima di fare qualcosa, anche se di poca importanza
310. Spesso attraverso la strada per evitare di incontrare qualcuno che ho visto
311. Spesso ho la sensazione come se le cose fossero irreali
312. La sola parte interessante dei giornali è quella umoristica
313. Ho l’abitudine di contare oggetti di nessuna importanza, come le lampadine delle insegne luminose e così via
314. Non ho nemici che vogliano veramente farmi del male
315. In genere diffido delle persone che si dimostrano più amichevoli di quanto mi sarei aspettato
316. Ho pensieri strani ed insoliti
317. Divento ansioso e turbato quando devo allontanarmi da casa per un breve viaggio
318. Di solito mi aspetto di riuscire in quello che faccio
319. Odo strane cose quando sono solo
320. Sono stato spaventato da persone o cose, pur sapendo che non mi potevano fare del male
321. Non mi preoccupa entrare da solo in una stanza dove ci sono già delle persone che stanno conversando
322. Ho paura di usare coltelli o altri oggetti molto taglienti o appuntiti
323. Qualche volta provo piacere a far del male alle persone cui voglio bene
324. Riesco facilmente a intimorire gli altri e qualche volta lo faccio per il gusto di farlo
325. Ho più difficoltà degli altri a concentrarmi
326. Parecchie volte ho rinunciato a fare qualcosa perché credevo di non esserne capace
327. Mi vengono in mente parole cattive o perfino terribili e non riesco a liberarmene
328. A volte pensieri di poca o nessuna importanza si fissano nella mia mente e mi disturbano per giorni interi
329. Quasi ogni giorno capita qualcosa che mi spaventa
330. A volte mi sento pieno di energie
331. Ho la tendenza a vedere le cose più difficili di quello che sono
332. A volte ho provato piacere se qualcuno cui volevo bene mi faceva del male
333. La gente dice cose offensive e volgari sul mio conto
334. Mi sento a disagio nei luoghi chiusi
335. Non mi preoccupo particolarmente di come sono o di come sembro
336. Qualcuno controlla la mia mente
337. Alle feste di solito resto in disparte, solo o tutt’al più con un’altra persona, piuttosto che mischiarmi alla gente
338. La gente spesso mi delude
339. Qualche volta mi è sembrato che le difficoltà si accumulassero talmente da non poterle superare
340. Mi piace andare a ballare
341. In certi periodi la mia mente sembra lavorare più lentamente del solito
342. In treno, in autobus, ecc. parlo spesso con estranei
343. Mi piacciono i bambini
344. Mi piace giocare d’azzardo puntando piccole somme
345. Se si presentasse l’occasione potrei fare cose molto vantaggiose per l’umanità
346. Ho spesso incontrato persone ritenute particolarmente competenti, mentre in realtà non lo erano più di me
347. Mi sento come fallito quando vengo a sapere che qualcuno, che conosco molto bene, ha avuto successo
348. Spesso penso: “vorrei tornare ad essere bambino”
349. Non sono mai così felice come quando sono solo
350. Se si presentasse l’occasione potrei essere un buon capo
351. Le barzellette sporche mi imbarazzano
352. Generalmente la gente esige più rispetto per i propri diritti di quanto sia disposta a concederne
353. Mi piacciono gli intrattenimenti e le feste proprio per stare in mezzo alla gente
354. Cerco di ricordarmi le barzellette per poterle raccontare ad altri
355. Una o più volte nella mia vita ho avuto l’impressione che qualcuno mi costringesse, ipnotizzandomi, a compiere determinate azioni
356. Mi riesce difficile interrompere, anche per breve tempo, un lavoro iniziato
357. Molto spesso mi tengo fuori dai pettegolezzi e dalle chiacchiere del gruppo a cui appartengo
358. Ho trovato spesso delle persone invidiose delle mie buone idee, solo perché non ci avevano pensato prima
359. Mi piace l’animazione della folla
360. Non mi preoccupa incontrare estranei
361. Qualcuno ha cercato di influenzare la mia mente
362. Ricordo di aver fatto finta di essere ammalato per evitare qualche impegno
363. Le mie preoccupazioni sembrano svanire quando mi trovo in un gruppo di amici pieni di vita
364. Mi vien voglia di rinunciare subito a quello che sto facendo quando le cose vanno male
365. Mi piace che la gente sappia come la penso
366. Ho avuto periodi in cui mi sentivo così pieno di energia che per alcuni giorni non avevo bisogno di dormire
367. Ogni volta che è possibile evito di stare in mezzo alla folla
368. Tendo a tirarmi indietro di fronte a situazioni critiche o difficili
369. Di solito rinuncio ad eseguire un progetto se gli altri pensano che non ne valga la pena
370. Mi piacciono le feste e i trattenimenti
371. Ho spesso desiderato di essere di sesso opposto al mio
372. Non mi arrabbio facilmente
373. Nel passato ho compiuto delle azioni cattive di cui non ho parlato a nessuno
374. La maggior parte delle persone ricorrerebbe a mezzi illeciti per farsi strada nella vita
375. Divento nervoso se le persone mi fanno domande personali
376. Non mi sento di fare progetti per il futuro
377. Non sono contento di me stesso, così come sono
378. Mi arrabbio quando i miei amici o i miei familiari mi danno consigli su come dovrei vivere la mia vita
379. Sono stato picchiato spesso quando ero bambino
380. Provo fastidio quando le persone parlano bene di me
381. Non mi piace sentire gli altri che esprimono la loro opinione sulla vita
382. Sono spesso in serio disaccordo con le persone che mi sono affettivamente vicine
383. Quando le cose vanno realmente male, so che posso contare sull’aiuto della mia famiglia
384. Mi piaceva fare il gioco della “famiglia”, quando ero bambino
385. Non ho paura del fuoco
386. A volte mi sono tenuto lontano da una persona, perché temevo di fare o dire cose di cui dopo mi sarei potuto pentire
387. Riesco ad esprimere i miei veri sentimenti solo quando bevo
388. Molto raramente ho momenti di malinconia o tristezza
389. Mi viene spesso detto che sono una testa calda
390. Vorrei smettere di preoccuparmi per cose che ho detto e che possono aver ferito i sentimenti di qualcuno
391. Mi sento incapace di dire tutto di me a chiunque
392. I fulmini sono una delle mie paure
393. Mi piace lasciare la gente all’oscuro di quello che sto per fare
394. Spesso i miei progetti mi sono sembrati così pieni di difficoltà da dovervi rinunciare
395. Ho paura di stare solo al buio
396. Spesso sono rimasto male per essere stato frainteso, quando ho cercato di evitare che qualcuno sbagliasse
397. Le bufere mi terrorizzano
398. Spesso chiedo consiglio agli altri
399. Il futuro è troppo incerto perché una persona possa fare seri progetti per l’avvenire
400. Spesso, anche se tutto mi va bene, sento che non mi importa di niente
401. Non ho paura dell’acqua
402. Spesso, prima di decidere qualcosa, devo dormirci sopra
403. Spesso la gente ha frainteso le mie intenzioni quando tentavo di correggerla e aiutarla
404. Non ho difficoltà ad inghiottire
405. Di solito sono calmo e non mi agito facilmente
406. Mi piacerebbe proprio battere un imbroglione con i suoi stessi mezzi
407. Merito severe punizioni per i miei peccati
408. Le delusioni mi colpiscono così intensamente da non potermele togliere dalla mente
409. Mi dà fastidio se qualcuno mi osserva mentre sto facendo un lavoro, anche se so di poterlo fare bene
410. Spesso sono così seccato quando qualcuno tenta di passarmi avanti in una coda, che glielo dico apertamente
411. Talvolta penso di essere un buono a nulla
412. Da ragazzo spesso non andavo a scuola anche quando ci sarei dovuto andare
413. Uno o più dei miei familiari sono molto nervosi
414. A volte ho dovuto trattare male persone sgarbate o fastidiose
415. Mi preoccupo abbastanza per le disgrazie che potrebbero capitare
416. Ho delle convinzioni politiche ben radicate
417. Mi piacerebbe fare il pilota di auto da corsa
418. E’ giusto aggirare la legge, purché non la si violi effettivamente
419. Alcune persone mi sono così antipatiche che dentro di me provo piacere quando vengono punite per qualcosa che hanno fatto
420. Dover aspettare mi rende nervoso
421. Mi può capitare di rinunciare a fare qualcosa, se gli altri mi dicono che la sto facendo male
422. Quando ero giovane ero pieno di entusiasmo
423. Sono solito mettercela tutta pur di averla vinta con chi mi contrasta
424. Mi dà fastidio la gente che mi osserva quando mi trovo fuori, per strada, nei negozi, ecc.
425. L’uomo che si è maggiormente occupato di me quando ero bambino (padre, patrigno, ecc.) era molto severo con me
426. Mi piaceva giocare a “campana” e saltare alla corda
427. Mai ho avuto visioni
428. Ho cambiato parere diverse volte su quale lavoro fare nella vita
429. Evito sempre di prendere medicine o sonniferi senza la prescrizione del medico
430. Spesso mi dispiace di essere così irritabile e di cattivo umore
431. A scuola i miei voti in condotta usualmente erano brutti
432. Mi sento particolarmente attratto dal fuoco
433. Quando sono messo alle strette dico quella parte di verità che probabilmente non mi danneggia.
434. Se mi trovassi nei guai con degli amici e fossimo tutti ugualmente colpevoli, preferirei prendere io tutta la colpa, piuttosto che tradirli.
435. Spesso ho paura del buio.
436. Quando l’uomo è con una donna generalmente pensa a lei da un punto di vista sessuale.
437. Di solito parlo molto chiaramente a quelli che sto cercando di correggere o migliorare.
438. Sono molto preoccupato dall’idea di un terremoto.
439. Mi entusiasmo completamente per una buona idea.
440. Di solito cerco di arrangiarmi da solo piuttosto che chiedere a qualcuno di mostrarmi come si fa .
441. Mi fa paura trovarmi in uno stanzino o in un altro luogo chiuso e stretto.
442. Devo ammettere che talvolta mi sono preoccupato eccessivamente per cose che in realtà non erano importanti.
443. Non cerco di nascondere la scarsa considerazione o la commiserazione che provo per la gente, per evitare che si renda conto dei miei sentimenti.
444. Sono una persona molto nervosa .
445. Ho spesso lavorato con dei superiori che si prendevano il merito di un buon lavoro e invece addossavano ai loro
dipendenti la responsabilità degli errori.
446. Qualche volta mi è difficile far valere i miei diritti perché sono molto riservato.
447. Ho paura o disgusto dello sporco.
448. Ho un mio mondo di fantasie di cui non parlo a nessuno.
449. Qualcuno della mia famiglia ha un carattere irascibile.
450. Sono incapace di fare qualcosa di buono.
451. Spesso mi sento in colpa perché fingo di essere più dispiaciuto per qualcosa di quanto lo sia veramente.
452. Di solito difendo con forza le mie opinioni.
453. Non ho paura dei ragni.
454. Il futuro mi sembra senza speranza.
455. I miei familiari e i miei parenti stretti vanno molto d’accordo.
456. Mi piacerebbe portare vestiti costosi.
457. La gente può farmi cambiare opinione facilmente, anche quando ho già preso una decisione.
458. Certi animali mi innervosiscono.
459. Sono capace di sopportare il dolore quanto gli altri.
460. Diverse volte sono stato l’ultimo a darmi per vinto nel cercare di fare qualcosa.
461. Mi arrabbio quando qualcuno mi mette fretta.
462. Non ho paura dei topi.
463. Parecchie volte alla settimana sento come se stesse per accadere qualcosa di spaventoso.
464. Assai spesso mi sento stanco.
465. Mi piace riparare le serrature.
466. Qualche volta sono sicuro che gli altri sanno quello che sto pensando.
467. Mi piacciono le letture di tipo scientifico
468. Ho paura di stare da solo in luoghi vasti e aperti
469. A volte mi sento come se stessi per andare in pezzi
470. Molte persone sono colpevoli di cattiva condotta sessuale
471. Mi sono spesso spaventato nel cuore della notte
472. Sono molto preoccupato perché dimentico dove metto le cose
473. Quando ero bambino, la persona alla quale ero più attaccato e che ammiravo di più era una donna (madre, sorella, zia, nonna, o altra donna)
474. Mi piacciono di più i racconti di avventura che le storie d’amore
475. Spesso divento confuso e mi dimentico quello che voglio dire
476. Sono molto goffo e maldestro
477. Mi piace molto praticare sport violenti (come per esempio il rugby)
478. Odio tutta la mia famiglia
479. Certe persone pensano che sia difficile riuscire a conoscermi
480. Passo la maggior parte del mio tempo libero da solo
481. Quando la gente fa qualcosa che mi fa arrabbiare, faccio in modo che lo sappia
482. Di solito ho molta difficoltà a decidere che cosa fare
483. La gente non mi trova attraente
484. Le persone non sono molto gentili con me
485. Spesso sento di non essere buono come gli altri
486. Sono molto ostinato
487. Mi è piaciuto fumare marijuana
488. La malattia mentale è un segno di debolezza
489. Ho un problema di droga o di alcool
490. Fantasmi o spiriti possono influenzare le persone sia nel bene che nel male
491. Mi sento perso quando devo prendere qualche decisione importante
492. Cerco sempre di essere gradevole anche quando gli altri sono arrabbiati o polemici
493. Quando ho un problema mi è di aiuto parlarne con qualcuno
494. Gli obiettivi principali che mi sono posto nella vita sono alla mia portata
495. Credo che la gente dovrebbe tenere per sé i propri problemi
496. Non mi sento sotto pressione o stress in questi giorni
497. Mi dà molto fastidio pensare di fare dei cambiamenti nella mia vita
498. I miei maggiori problemi sono causati dal comportamento di qualcuno che mi è molto vicino
499. Detesto andare dai medici anche quando sono malato
500. Sebbene non sia felice della vita che conduco, non c’è niente che io possa fare
501. Parlare dei problemi e delle preoccupazioni con qualcuno è spesso più utile che prendere medicine
502. Ho delle abitudini che sono veramente dannose
503. Quando è necessario risolvere dei problemi, in genere lascio che se ne occupino gli altri
504. Riconosco di avere dei difetti che non riuscirò a correggere
505. Non ne posso più di quello che devo fare tutti i giorni e vorrei soltanto lasciar perdere tutto
506. Recentemente ho pensato di suicidarmi
507. Generalmente mi irrito molto quando la gente interrompe il mio lavoro
508. Spesso sento di poter leggere nella mente degli altri
509. Dover prendere decisioni importanti mi rende nervoso
510. Mi dicono che mangio troppo velocemente
511. Una volta alla settimana, o più spesso, sono alticcio, fatto o ubriaco
512. Nella mia vita ho avuto una perdita tragica e so che non riuscirò mai a superarla
513. A volte mi arrabbio talmente da non capire più cosa mi sta succedendo
514. Quando le persone mi chiedono qualcosa mi è difficile dire di no
515. Mai sono così felice come quando sono solo
516. La mia vita è vuota e senza significato
517. Mi è difficile mantenere un lavoro
518. Ho fatto un sacco di grossi errori nella mia vita
519. Mi arrabbio con me stesso perché sono così arrendevole con gli altri
520. Ultimamente ho pensato molto al suicidio
521. Mi piace prendere decisioni e assegnare dei compiti ad altri
522. Anche senza la mia famiglia so che ci sarà sempre qualcuno che si prenderà cura di me
523. Detesto fare la coda al cinema, al ristorante o per un avvenimento sportivo
524. Nessuno lo sa, ma ho tentato di uccidermi
525. Tutto sta andando troppo velocemente intorno a me
526. So di essere un peso per gli altri
527. Dopo una brutta giornata di solito ho bisogno di bere qualche bicchierino per rilassarmi
528. Gran parte delle difficoltà che ho sono dovute alla sfortuna
529. A volte mi sembra di non poter smettere di parlare
530. A volte mi taglio o mi procuro delle ferite volutamente, senza sapere perché
531. Mi impegno molte ore anche se il mio lavoro non lo richiede
532. In genere mi sento meglio dopo un bel pianto
533. Dimentico dove lascio le cose
534. Se potessi vivere di nuovo la mia vita, non la cambierei molto
535. Mi irrito molto quando le persone su cui faccio affidamento non svolgono in tempo il loro lavoro
536. Se mi arrabbio sono sicuro che mi verrà mal di testa
537. Mi piace condurre una trattativa difficile
538. La maggior parte degli uomini è infedele alla propria moglie di quando in quando
539. Ultimamente ho perso la voglia di risolvere i miei problemi
540. Quando ero ubriaco, mi è capitato di arrabbiarmi e rompere mobili o piatti
541. Lavoro meglio quando ho una scadenza precisa
542. Mi sono talmente arrabbiato con qualcuno che mi sono sentito come se stessi per esplodere
543. A volte mi vengono in mente pensieri terribili sulla mia famiglia
544. La gente mi dice che ho dei problemi con l’alcool, ma io non sono d’accordo
545. Ho sempre troppo poco tempo per portare a termine ciò che devo fare
546. In questo periodo i miei pensieri sono rivolti sempre più spesso alla morte e alla vita dopo la morte
547. Spesso raccolgo e conservo oggetti che probabilmente non userò mai
548. A volte mi sono arrabbiato così tanto che mi sono picchiato con qualcuno, facendogli del male
549. Ultimamente mi sento giudicato per ogni cosa che faccio
550. Attualmente ho poco a che fare con i miei parenti
551. A volte mi sembra di sentire pronunciare a voce alta i miei pensieri
552. Quando sono triste la compagnia degli amici può sempre tirarmi su il morale
553. Molto di ciò che mi sta succedendo ora sembra essermi già capitato prima
554. Quando la vita diventa difficile, mi viene voglia di darmi per vinto
555. Non posso entrare da solo in una stanza buia anche se sono a casa mia
556. I soldi mi preoccupano molto
557. L’uomo dovrebbe essere il capo della famiglia
558. L’unico posto in cui mi sento rilassato è casa mia
559. Le persone con cui lavoro non comprendono i miei problemi
560. Sono soddisfatto di quanto guadagno
561. Di solito ho abbastanza energia per fare il mio lavoro
562. E’ difficile per me accettare complimenti
563. Nella maggior parte dei matrimoni uno o entrambi i coniugi sono infelici
564. Quasi mai perdo il controllo di me stesso
565. In questo periodo devo fare un grande sforzo per ricordare che cosa mi dice la gente
566. Quando sono triste o malinconico il mio lavoro ne risente
567. Nella maggior parte delle coppie, i coniugi non mostrano grande affetto l’uno verso l’altro

Se qualcuno ha davvero necessità di farlo in pvt gli passo il scx  KleanaFurbo 

scusa, ma questo test non mi sembra inteso a valutare le propensioni sessuali, se non forse marginalmente;
bensì a valutare capacità di comprensione, coerenza e logica - tramite domande analoghe e reiterate o invertite che possono indurre in contraddizione - e la propensione a turbe psicotiche o alla paranoia, oltre che a valutare il grado di autostima;

feci un test praticamente identico prima di una selezione per il servizio militare e ricordo di aver sorriso di fronte ad alcune domande, tipo: mi capita di sentire delle voci... Sorriso Scemo

Vedi il profilo dell'utente
43
Hara2
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
Non marginalmente, e soprattutto non è un test di valutazione delle capacità frontali, è un test diagnostico predittivo delle patologie psichiche più rilevanti.
Il punto in questione era proprio che tra queste nel test rientra l'omosessualità.

Vedi il profilo dell'utente
44
nextlife
avatar
Viandante Affezionato
Viandante Affezionato
@Hara2 ha scritto:Non marginalmente, e soprattutto non è un test di valutazione delle capacità frontali, è un test diagnostico predittivo delle patologie psichiche più rilevanti.
Il punto in questione era proprio che tra queste nel test rientra l'omosessualità.


Accidentaccio: da ‘sta storia dell’omosessualità non ne usciamo più!
Intanto, direi che è anche il caso di chiamare in causa l’ultima versione del Minnesota Inventory che è la MMPI-2-RF pubblicata nel 2008 e, l’adattamento Italiano, nel 2012; quindi abbastanza recentemente.
Poi, bisogna dire che l’inventory, come ogni altro strumento analogo, non produce di per sé tassonomie quand’anche psicopatologiche; si allinea (o meno) a quelle esistenti; prodotte dai sistemi di riferimento.
L’efficienza e la dinamicità di questo allineamento da parte dello strumento in questione, ne decreta la sua validità/funzionalità/utilità e quando ciò non è avvenuto – perché è avvenuto – esso ha perso quelle qualità; peraltro non globalmente.
Sempre in termini di allineamento: la nuova edizione del DSM produrrà qualche sensibile variazione, molto più rapida (come sempre) negli States e quindi con un certo ritardo da noi.
Ah.. il «ritardo»!!
Ora, relativamente al nostro discorso, la/le famigerata scala MF e relativi items (il plurale ci può stare) - e qua stiamo parlando del MMPI - venne introdotta in un preciso momento storico, ovvero quando l’omosessualità era considerata un disturbo; proprio per rilevare tale tipologia di tendenze.
Sono cambiate le cose? Mi par proprio di sì e se si vuole ragionare in riferimento alle tassonomie di cui sopra, magari la Disforia di Genere è uno di quegli aspetti sul quale rapportare certi risultati.

Relativamente al discorso di quel «politically correct» che avrebbe portato alla progressiva depatologizzazione dell’omossessualità dal DSM; non è un discorso nuovo, ma rimane sempre un modo un po’ semplice – e comodo – di vedere la questione.
Anche quell’episodio (nel 1973 se non ricordo male)  in seno all’American Psychiatric Association (la votazione intendo) che ha portato alla definitiva derubricazione dell’omosessualità egosintonica, lasciando in essere quella egodistonica, ha ricevuto più attenzioni del dovuto; attenzioni che hanno voluto vedere il dito e non la luna, poiché alle spalle di tutto ciò, vi era un fondamento di ricerca, effettuata anche utilizzando strumenti come il MMPI.
Quindi, in parole estremamente povere: il nucleo della critica non era: «non vi è più ragione per la quale l’omosessualità debba essere considerata un disturbo»; bensì: «non vi è stata mai ragione fondata per definirla come tale».
Questo inevitabilmente ci riconduce a considerare quella riprovazione sociale e culturale che, alla fine, ben più di altro è stata responsabile di certe scelte, di certe classificazioni.
Questo infatti è un aspetto estremamente attuale, che interessa la(le) disciplina(e) che abbiamo chiamato in causa, ovvero la valutazione di come quel clima di ostilità, riprovazione, oppressione sociale, possa determinare  - e in che modo - la qualità della vita degli individui omo-affettivi nonché l’insorgere – in essi – di svariate problematiche psicologiche.

Vorrei poi dire una cosa relativamente alla pubblicazione – seppur sotto spoiler – da parte tua degli item(s) del MMPI-2, nonché dell’offerta dell’invio tramite mp.
Ora, visto quello che si trova in rete, non vorrei addossarti tutte le colpe del creato, ma non mi pare una mossa troppo felice.
In proposito: narro storiella.
Se la conosci la domanda è: dunque, perché?
Se invece non la conosci l'affermazione sarà: ecco perché no.

All’inizio del 2008, (o forse era la fine del 2007, in questo caso: poco importa), un famoso quotidiano a diffusione nazionale, pubblicò la diagnosi emersa dalla perizia nei confronti del killer di Sanremo.
Oltre a tale diagnosi, comparve l’immagine delle dieci tavole del Rorschach somministrato all’individuo, addirittura – se non ricordo male - con le sue risposte.
Ora, dire che la Comunità Psicologica Italiana insorse, forse è eccessivo, ma tramite il proprio organo di rappresentanza, espresse perplessità, lamentele, ed anche una vera e propria censura, se non addirittura diffida.
Questo per il comprensibile motivo, che la conoscenza preventiva di certi strumenti psicodiagnostici, in particolare di quel tipo, arreca un danno non indifferente, finanche totale, alla loro utilizzabilità.
Ecco, anche in questo caso, nonostante l’esistenza delle scale di validità, è forse il caso di desistere.

Vedi il profilo dell'utente
45
Hara2
avatar
Viandante Storico
Viandante Storico
Spetta, il "nuovo" MMPI, correggimi se sbaglio,  non presenta sostanziali variazioni, vi è un aumento del numero di scale e poco altro.

Quanto all'opportunità   l'MMPI è molto datato e   comunque rivelò, specie in italia e in altri paesi, grosse pecche fin dalle sue prime somministrazioni.

Gli items li puoi trovare ovunque e, se uno deve passare il test, che viene, secondo me spesso usato in modo improprio per selezioni lavorative, ha tutte le ragioni per preoccuparsi di gm/gf, aps ed altre che hanno una impostazione decisamente anglosassone.

Comunque la mia offerta in pvt era solo per l'inserimento dei v/f, l'elaborazione e gli eventuali "suggerimenti" mi riservavo di passarli secondo opportunità (anche se volendo il foglio elettronico si trova nel web)

Poi vi è una significativa differenza tra le tavole rorschach e l'mmpi, ma non credo che questo sia il luogo giusto per discuterne o che a qualcuno interessi, casomai meglio in pvt. sorriso

Vedi il profilo dell'utente
46
Yale
avatar
Viandante Mitico
Viandante Mitico
@Hara2 ha scritto:
Poi vi è una significativa differenza tra le tavole rorschach e l'mmpi

Abissali!
Ma non nel senso inteso da Nextlife.

Vedi il profilo dell'utente
47
efua
avatar
Viandante Residente
Viandante Residente
@beautiful stranger ha scritto:
@Hara2 ha scritto:
@Zingara ha scritto:In psicologia l'espressione tecnica .......

No, questa è roba da "donna moderna", in realtà non c'è consenso neanche sulla definizione. Il dsm, nell'aria di polically correct degli anni '80 l'ha depatologizzata , ma resta un fattore ritenuto patologico nei principali test psicologici, e la determinazione spesso è basata su criteri ridicoli, ad esempio  secondo il fondamentale predittivo MMPI, se a una donna non piace il giardinaggio e cucinare e, oibò, gli piacciono le riviste di meccanica, è lesbica, e viceversa per i maschietti.
E fa parte dei test usati regolarmente se uno vuol entrare nell'esercito o in certe aziende in p.r. o settori particolari.

[Il test ne decifrarlo  è protetto rigidamente da copyright, peccato che sarebbe assi divertente...  SGHIGNAZZARE ]

Dai, sarebbe divertentissimo farlo: chissà di che sesso risulterei io  SGHIGNAZZARE 
Mi è capitato diverse volte di provare attrazione fisica per persone del mio stesso sesso, però non me ne sono mai preoccupata troppo, non mi sono fatta pippe esistenziali o di orientamento sessuale. Ci si innamora delle persone, indipendentemente dal loro sesso. Chissà cosa sarebbe successo se queste tizie avessero ricambiato, o tentato un approccio... Io stessa non so dirlo.
Ma poi, è così rilevante?
 
Sia mai fossi la mia anima gemellA? Sorriso Scemo 
Anche a me e' capitato e anche io non ci ho ricamato sopra.
Ci sono persone belle a prescindere, delle quali vorresti indagare ogni cosa.
Una mia amica mi rivelo' di aver avuto una forte attrazione per una sua amica, mi parlo' di quell'affinita' in un modo cosi' "naturale" da farmi riflettere a lungo sulla bellezza di quella magneticita'.

Vedi il profilo dell'utente
48
Contenuto sponsorizzato

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto  Messaggio [Pagina 2 di 2]

Vai alla pagina : Precedente  1, 2

Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum